Pubblicato da: spaghettovolante | 16 marzo 2009

UFI!

Da qualche tempo i miei 25 lettori avranno notato che questa Chiesa ha una nuova mascotte, che ha degnamente rimpiazzato colui che si faceva chiamare amicidisermonti. Si tratta di “non c’è bisogno”.

"non c'è bisogno" mentre difende la scienza dall' evoluzionismo

"non c'è bisogno" mentre difende la scienza dall' evoluzionismo

Grazie a un suo commento, ho scoperto un interessantissimo sito.

Il darvinismo non è una teoria che possa essere dimostrata secondo parametri scientifici abituali: è semplicemente una questione di fede. I seguaci di questa fede pensano di avere il diritto di imporla a tutti e di mettere a tacere chiunque si esprima pubblicamente contro di essa; i fondamentalisti darviniani vorrebbero il monopolio sull’accesso al pensiero del grande pubblico. Fortunatamente non ce l’hanno, e spero che non lo abbiano mai.
Ebbene sì, esiste un filtro delle notizie, ed uno dei modi in cui si esplicita è quello di sopprimere le prove dell’estrema antichità del genere umano, principalmente perché queste prove rappresentano delle potenti implicazioni negative per la dottrina Darvinista. ”
http://www.angelsofmars.it/civilta%27%20misteriose/misteriose%20origini.htm

Ecco la schermata del link

notare la tipica skin da sito di divulgazione scientifica

notare la tipica skin da sito di divulgazione scientifica

Michael A. Cremo è gia comparso in un mio sermone su Santaruina. Mi limito a riportare uno dei passi più esilaranti dell’articolo in questione (note in rosso mie):

Secondo le ipotesi scientifiche correnti, gli esseri umani in quanto tali fecero la loro comparsa su questo pianeta abbastanza di recente, cioè circa 100.000 anni fa; prima di allora sarebbero esistiti solo antenati degli uomini più simili a scimmie, che apparvero tra i quattro e i cinque milioni di anni fa. Le prime scimmie primitive sarebbero comparse circa 40 o 50 milioni di anni fa mentre la vita stessa iniziò due o tre miliardi di anni addietro (3 e mezzo e passa); ci dicono (che bugiardoni) che tutte le prove fisiche reperite finora dagli scienziati supportano tale scenario.
Tuttavia nel mio libro Forbidden Archeology (sti cazzi…) (scritto in collaborazione con Richard Thompson [?]), documento centinaia di casi che dimostrano che esseri umani come noi sono esistiti su questo pianeta sin da due o tre miliardi di anni fa (davvero?).
Ciò risulta coerente con i resoconti storici reperiti nelle antiche scritture in sanscrito dell’India (ah ecco, lo sapevo che stava scherzando). In qualità di membro del Bhaktivedanta Institute (sezione di. studi scientifici della Società Internazionale per la Coscienza di Krishna [ammazza che curriculum]), ho accuratamente studiato questi testi per oltre vent’anni e ho scoperto che forniscono molte accurate indicazioni in merito alla vera storia delle origini e dell’antichità del genere umano [e via delirando]

A questo punto, ho iniziato a visitare il sito. Questo è il menù principale (vi consiglio di guardarvi la intro animata).

Caspiteronzola...

Caspiteronzola...

 

Ogni piramide corrisponde a un’area del sito. E cosa succede quando vi posizionate con il mouse su una piramide?

 

effetto Stargate

effetto Stargate

Ma il bello deve ancora venire

no comment

no comment

A questo punto mi fermo, e lascio a voi il piacere della scoperta. Ce n’è per tutti i gusti: viaggi nel tempo, Men in Black (giuro), teschi di cristallo ecc…

Attenti nella navigazione a non scontrarvi con gli sciami di pubblicità che vi sfrecciano attorno. In caso di necessità, alzate gli scudi, mettete i motori a curvatura e lanciatevi nell’ ipertesto.

A scanso di equivoci, sono un grande fan di Star Trek. Anzi colgo l’occasione per segnalare l’ottimo libro dell’astrofisico Lawrence M. Krauss La fisica di Star Trek  (Longanesi & C., 1996. pp. 213)  con la prefazione di Stephen Hawking

Ramen (ovviamente)

Advertisements

Responses

  1. I dinosauri sulla luna ? Beh, che c’e’ di strano ? Lo sanno tutti che vengono da li, li transita babbo natale sulla sua slitta con motore a protocultura.

    Concordo per il parere su “La fisica di star trek”, purtroppo l’ho perso ancora 5 o 6 anni fa… ma mi ricordo dei passi molto divertenti, tipo l’introduzione dove il capitano dice al timoniere di accellerare a mezzo C e tutto l’equipaggio si spiattella sulla parete della nave 😀

  2. Ecco mancava il mistero della Grande Piramide! Adesso vado al sito perché mi sembra che di piramidi ce ne siano parecchie. Ci sono anche i Templari? In un sito completo e fatto bene non dovrebbero mancare.
    E poi una constatazione: parlare di miliardi a qualcuno ci si confondono un pochino le idee: quelli che togliendosi le scarpe riescono ad arrivare a 20.
    FSM vi benedichi!!!11 😉
    RAmen.

  3. Tranquillo, ci sono anche i templari.
    Ramen

  4. Sì ho appena visto: è un sito meraviglioso!
    Mi è venuta un’idea: mi iscrivo all’università della terza età e ci faccio la tesi sopra. Poi ci faccio il dottorato di ricerca; nel frattempo faccio un blog, con colori neon-fosforescenti e scritte lampeggianti.
    Credi che me lo danno il Nobel?
    E chiedo a tutti: che facoltà sembra più appropriata?
    RAmen. 🙂

  5. il cronovisore nei sotterranei del vaticano! i canti gregoriani che scoprono gamme d’onda (?) tali da percepire il passato! non poteva mancare il triangolo delle bermuda, che gente meravigliosa!

  6. Noooooooooooooooooooooooooooo Spaccetto Scalzante.
    Mi hai dedicato una paginina tutta mia, che gentile.
    Comunque mi hai deluso.
    Tutti conoscono ‘sto sito e l’avrò visto in mille altre discussioni; sei poco aggiornato.
    Comunque signori ho svolto una ricerca non lo sapeste.
    Su quel sito avrete sicuramente visto gli OOPArts (per la quale ti assicuro Spaccetto Scalzante che non mi devo sbriciolare la testa sul picci).
    Per quanto riguarsa i teschi di Cristallo pare siano dei falsi così come il vaso di Dorchester ed altri OOPArts, ma alcuni purtroppo per i credenti nell’evoluzione, sono veri e reali oltre che dell’epoca nella quale sono stati ascritti.
    Per il resto ho citato quel sito per via della baggianata che avevi detto sul boicottaggio da parte delle reti tv in caso di messa in onda di programmi antiscientifici.
    Per il resto so benissimo anche io che i cerchi di grano non sono basi aliene od altre cose.
    Si può divagare su un reperto archeologico, un po’ meno su un fatto reale come il boicottaggio di programmi antievoluzionistici da parte dei soliti integralisti evoluzionisti.
    Sotto ti controdedico un’immagine.

    Spaccetto Scalzante fiero di se mentre osteggia sicurezza coi suoi fedeli sottodiretti pensando di averla fatta in barba a “non c’è bisogno”.

    P.S. Notare che la somiglianza con le divise delle SS è solo una coincidenza, in realtà esse si ispiravano non ad Hitler, ma alle SS di “Spaccetto Scalzante”.

    Che le pustolose appendici che si trovano nei libri del PSV Eindoven possano abbracciare tutti quanti voi. CuN.

    Approposito Spaccetto Scalzante, ho inventato un nuovo tipo di ringraziamento; invece di Ramen, sostituisco la parola col simbolo chimico Cu e dietro l’azoto.
    Lo chiamerò nitrito rameico.
    Ti piace?

    Inoltre ti suggerisco l’approfondimento dell’esperto che troverai per altro molto interessante; sono sicuro che concorderai con me col seguente dato di fatto.
    Noterai come il nitrito rameico sia molto simile al nitrito equino.
    “Cu(NO2)2”.
    “CaVA(l)2O” detto anche “ossido dialluminiato di vanadio calcico” in termine tecnico.
    Questa incredibile somiglianza ha portato gli evoluzionisti, da secoli molto attenti a dettagli tanto significativi, a considerare l’incredibile somiglianza non come un caso di convergenza evolutiva, ma bensì di divergenza evolutiva.
    Hanno addirittura trovato il progenitore in comune (dopo decenni che lo cercavano in provincia, alla regione ed allo stato), ma alla fine ce l’hanno fatta.
    Cose uniche, intense come Amaro Montenegro.
    Spero che la spiegazione sia esaustiva e che non ci sia bisogno di ripetermi.

  7. No, guarda che il post è dedicato ad Angels of Mars, che nella mia ignoranza non conoscevo (possa il Prodigioso Spaghetto Volante perdonarmi), e quindi ti ho ringraziato per avermelo segnalato.

    Siete tutti fatti con lo stampino eh?

    http://it.wikipedia.org/wiki/Reductio_ad_Hitlerum

    Però tu come vedi mi stai simpatico. Ogni tuo commento ha una entropia crescente, aumenta ogni volta il grado di turpiloquio e ignoranza che riesci a metterci dentro, fino a precipitare in uno sproloquio di supercazzore prematurate che ci si attenderebbe solo da chi ha mangiato funghi allucinogeni pucciati in un cappuccino di LSD per colazione. E assistere a questa tua evoluzione è molto interessante.

  8. Una domanda: Perché i vari depositari della “vera verità”, smascheratori di complotti quali il materialismo, il darwinismo, l’evoluzione, l’undici settembre, gli UFO, i templari, le piramidi, etc non seguono le regole imparate a scuola quando devono denunciare il complotto di turno?
    Mi riferisco a Antimaterialista, che la sa lunga sulla fisica quantistica ma non si perita di spiegarlo ai comuni mortali, a Vittorio di Cesare, estensore de “I Documenti Segreti degli Esseni” che fa strage della cronologia (oltre che della logica) per dirci cose come “… questo prete discendesse da un gruppo di sacerdoti anziani fuggito al massacro di Gerusalemme del 70 d.c.”, “Agli inizi dell’800 si moltiplicano infatti pubblicazioni i cui contenuti sono detti copiati da ‘manoscritti segreti’ così segreti che gli originali non saltano mai fuori.”, “Anche la produzione di falsi apocr!ti nel XX secolo diventa una moda pericolosa, a volte tendenziosa [ma no!], generando confusione in un campo già minato.” E poi tutto finisce a Rennes le Chateau!
    Poi sono saltato ai dischi volanti dei nazisti, “”Viktor Schauberger è stato l’inventore e lo scopritore di una nuova forma di energia, l’implosione che fa uso di aria e acqua, generando luce e movimento”.
    “archeologo peruvuiano che scatto’ oltre 5000 immagini del sito di Markawasi (Peru’), scoprendo che la luce che colpiva i Monumenti di Markawasi, dava forma e vita alle rocce, un’ Architettura Organica che ha trovato il suo massimo esponente moderno in Frank Lloyd Wright”.
    Basta, torno alla realtà!
    Viva la Pasta, RAmen.

  9. Hai ragione Juhan, ma dopo Giacobbo & Co come fanno a campare.

    @ non c’è bisogno
    mi sono scordato di farti notare di essere ulteriormente caduto nel ridicolo involontario.

    “non c’è bisogno” dixit:

    Che le pustolose appendici che si trovano nei libri del PSV Eindoven possano abbracciare tutti quanti voi. CuN.

    CuN, è un un maldestro tentativo di gioco di parole
    Rame= Cu
    N=n

    o alludevi al ben noto

    CUN ?

  10. Citazione:
    “http://it.wikipedia.org/wiki/Reductio_ad_Hitlerum”
    Ma che colto il nostro Spaccetto Volante, talmente colto che l’hanno appena raccolto sul campo.

    Citazione:
    “Ogni tuo commento ha una entropia crescente, aumenta ogni volta il grado di turpiloquio e ignoranza che riesci a metterci dentro, fino a precipitare in uno sproloquio di supercazzore prematurate che ci si attenderebbe solo da chi ha mangiato funghi allucinogeni pucciati in un cappuccino di LSD per colazione.”
    Eh va bene, non ti lecco più la testa sei contento ora?

    Citazione:
    “N=”
    N=n cosa pezzo di somaro, è azoto ce lo vuoi scrivere?

  11. “Questa incredibile somiglianza ha portato gli evoluzionisti, da secoli molto attenti a dettagli tanto significativi, a considerare l’incredibile somiglianza non come un caso di convergenza evolutiva, ma bensì di divergenza evolutiva.”

    Allora, sig. Nonc’èbisogno, il processo evolutivo è una realtà assodata oppure no?
    (la convergenza e la divergenza evolutiva sono comunque il risultato dello stesso processo: mutazione e selezione)
    Io, finora, avevo inteso che l’evoluzione fosse, per lei, una baggianata…

  12. Chiedo umilmente scusa per l’azoto, avevo sottovalutato la portata della tua sagacia.
    Per farmi perdonare, ti metto qui l’intera tavola periodica, anzi una un po’ modificata per stare sul tema

    Certo che l’evoluzione è una baggianata. Esseri umani che vivevano in una atmosfera con meno dell’ 1 % di ossigeno attuale sono molto più verosimili.

  13. [OT]Vi propongo questo bel sito di debunking:
    http://idiotaignorante.splinder.com/post/20074036
    Buon appetito.

  14. Ma chi siete voi per poter accertare la veridicità di una teoria su cui non è possibile fare alcun ragionamento o ottenere qualche deduzione ? siete stati voi a scoprire i fossili,i reperti archeologici per poter accertare o meno come stiano le cose ? io mi baso su dati di fatto validi universalmente(cioè sul funzionamento e il meccanismo delle particelle,che è certamente universale nel tempo) ma voi come potete accertare,anche solo dal punto di vista logico,teorico, qualcosa che è avvenuto milioni di anni fa(forse) come la comparsa della vita sulla terra e della sua modalità ? come potete accertare fatti accaduti in tempi remoti ,ed essere tanto sicuri che uomini e dinosauri non siano stati compresenti sulla terra per un certo periodo? Voi,soprattutto l’utente del blog,parla a sproposito senza concludere niente.Le sue sono solo esternazioni inutili prive addirittura della possibilità di formare un ragionamento coerente(perchè in assenza di dati reali,accertati).L’ignoranza è una cosa brutta,la stupidità è ancor peggio

  15. Ma chi siete voi per poter accertare la veridicità di una teoria su cui non è possibile fare alcun ragionamento o ottenere qualche deduzione ? siete stati voi a scoprire i fossili,i reperti archeologici per poter accertare o meno come stiano le cose ? io mi baso su dati di fatto validi universalmente(cioè sul funzionamento e il meccanismo delle particelle,che è certamente universale nel tempo) ma voi come potete accertare,anche solo dal punto di vista logico,teorico, qualcosa che è avvenuto milioni di anni fa(forse) come la comparsa della vita sulla terra e della sua modalità ? come potete accertare fatti accaduti in tempi remoti ,ed essere tanto sicuri che uomini e dinosauri non siano stati compresenti sulla terra per un certo periodo? Voi,soprattutto l’utente del blog,parla a sproposito senza concludere niente.Le sue sono solo esternazioni inutili prive addirittura della possibilità di formare un ragionamento coerente(perchè in assenza di dati reali,accertati).

  16. Anty: questo non è un blog, ma una Chiesa. Dedicami un altro video dove parli dei dinosauri e degli uomini che convivono, ti scongiuro.
    Ecco cosa appare nel mio cronovisore in questo momento

    cliccami!

  17. dopo aver letto tanti vaneggiamenti, non mi rimane che esclamare: “chiamate un esorcista!”

  18. Non so se in quel “voi” il sig. Antimaterialista mette anche il sottoscritto; nel caso, faccio notare che sono solo intervenuto per fare una semplice domanda.

    Colgo, comunque, l’occasione per salutare tutti, e il sig. Antimaterialista in particolare, al quale suggerisco questa lettura divulgativa che mi sta impegnando da diversi giorni (come sapete, sono duro di comprendonio, io!)

    Distinti saluti
    Pace è prosperità
    Ramen

    http://progettogalileo.wordpress.com/2009/03/16/darwinismo-quantistico/

  19. Anty: “L’ignoranza è una cosa brutta,la stupidità è ancor peggio”
    parole sante, d’ora in poi questo sarà uno dei miei motti, che userò citando la fonte.

    @spaghetto volante: questo dimosta (secondo me) che Gebù era un templare.

    Possa la benedizione di FSM discendere su tutti noi e rimanere sempre, RAmen.

    p.s.: L’ignoranza è una cosa brutta,la stupidità è ancor peggio (Anty). ri-RAmen

  20. “L’ignoranza è una cosa brutta,la stupidità è ancor peggio”

    “qualcosa che è avvenuto milioni di anni fa(forse) come la comparsa della vita sulla terra”

    l’ignorante sei tu, la vita ha avuto origini miliardi di anni fa, secondo le attuali teorie, e non milioni di anni fa.

  21. Ma Giuseppe: tu eri presente quando accadde? Come fai a dirlo?

  22. @ Anty

    Dll’alto della mia immensa ignoranza mi sono sempre affidato a quel geniale strumento che è la bibliografia.
    Caro il mio Anty lei si destreggia con estrema semplicità nell’ostico campo della meccanica quantistica, ma a quanto sembra non conosce le più banali basi di una qualsiasi ricerca scientifica:ovvero la consultazione e lo studio di altri lavori ( non a caso a sua volta ogni pubblicazione scientifica riporta alla fine i riferimenti ad altre pubblicazioni ) operazioni necessarie per creare un modello generale e condiviso di studio. Se anziche leggere le immense opere di ciarlatani come Malanga, Marcianò, Zichichi, leggesse qualche testo di ecologia capirebbe che al tempo dei dinosauri l’esistenza di esseri umani era assolutamente impensabile data la mancanza di nicchie ecologiche occupabili dai Mammiferi. Dall’alto della sua arroganza, e aggiungo stupidità,lei arriva a negare decenni di studi che ci hanno permesso di capire, sia pur in minima parte ancora, la vita. Se lei ha la pretesa di negare la validità della ricerca scientifica mi faccia almeno il favore di supportare le sue affermazioni con prove che possano essere chiamate tali.
    Con affetto un suo nonammiratore.

  23. Non per intromettermi nella risposta, ma chiedo al signor Anty di portare al signor Marco qualcosa di diverso da questo link che ci ha già segnalato in passato.

    http://xoomer.virgilio.it/fedeescienza/discusitnf.html

    (Ramen)

  24. giuseppe mi riferivo alla nascita di forme di vita complesse, stupido.Per marco: non nego che sia vero ciò che hanno studiato studiosi di tutto il mondo da decenni, affermo solo che esso non sia certo.L’arroganza è la vostra che fate passare per certo qualcosa che è “solo” altamente probabile in base agli indizi, alle prove e ad un qualche ragionamento logico e coerente applicato ad essi,ma certamente non ripetibile e sperimentabile( come la formazione della vita da materiainorganica) etc etc etc

  25. Una concezione metafisica della realtà la si può avere non solo grazie a Malanga e alle ipnosi regressive ma anche grazie a Massimo Teodorani,a Penrose.Il fatto che esista un sincronismo fra le particelle è innegabile: per di piu’ uno studioso americano(di cui ora non ricordo il nome) pare abbia dimostrato attraverso il seguente esperimento la telepatia mentale: due soggetti sono stati inseriti in due stanze separate ed è stata stimolata attraverso una luce una zona del cervello di uno dei due soggetti; immediatamente si attivata la medesima zona del cervello del soggetto a cui non era stata sottoposta stimolazione diretta. Il fatto che esista questo sincronismo indica che esiste un’intelligenza che connette tutte le parti dell’universo.
    Altri indizi che questa realtà sia metafisica risiedono nelle argomentazioni scientifiche di Marco Biagini e sul modo di percepire sensorialmente il mondo attraverso i 5 sensi( su youtube c’è il video ” Holographic universe its all illusion ” sottotitolato in italiano che tratta di questo argomento)

  26. Citazione:
    “Allora, sig. Nonc’èbisogno, il processo evolutivo è una realtà assodata oppure no?
    (la convergenza e la divergenza evolutiva sono comunque il risultato dello stesso processo: mutazione e selezione)
    Io, finora, avevo inteso che l’evoluzione fosse, per lei, una baggianata…”
    Già, ma dovevi capire che dall’esempio era una presa in giro.

    Citazione:
    “Dedicami un altro video dove parli dei dinosauri e degli uomini che convivono, ti scongiuro.”
    Dimmi una cosa o sommo spaccetto scalzante, sbaglio o dei celacanti non se ne sapeva nulla prima del ’35 e si pensasse fossero estinti milioni di anni fa?
    Il fatto che non si trovino fossili non vuol dire che non siano esistiti anche dopo.

    Citazione:
    “leggesse qualche testo di ecologia capirebbe che al tempo dei dinosauri l’esistenza di esseri umani era assolutamente impensabile data la mancanza di nicchie ecologiche occupabili dai Mammiferi.”
    Questa è una prova deduttiva, non materialista, quindi non dimostra assolutamente nulla.
    Inoltre i primi mammiferi si formarono guarda caso insieme ai dinosauri e convissero per svariati milioni di anni.

    Citazione:
    “Se lei ha la pretesa di negare la validità della ricerca scientifica mi faccia almeno il favore di supportare le sue affermazioni con prove che possano essere chiamate tali.”
    Tanto per cominciare la datazione.
    E’ perfettamente sballata e lo sanno tutti, i radio elementi che si usano non sono perfettamente compatibili nelle loro datazioni infatti oltre che variare secondo quale elemento si prende in considerazione, cambiano anche per il dilavamento, la precipitazione della radioattivitò, la presenza già effettiva non misurabile dell’elemento radioattivo prima della decadenza del suo alter ego.
    La datazioni servono solo ai fedeli per credere che le cose siano andate così anzichè cosa.

    Citazione:
    “Zichichi”
    Zichichi ciarlatano mi mancava, scommetto tu sia meglio di lui.
    Avrei dunque un paio di domandine per svergognarti un tantinello, vuoi?

  27. “Già, ma dovevi capire che dall’esempio era una presa in giro.”

    Ah, ecco. Ogni cosa è al suo posto, allora.

  28. E daje con l’universo olografico…Comunque questo è un sogno/incubo che si avvera: Anty e “non c’è bisogno” che commentano sotto lo stesso sermone: chi di dimostrerà più idiota?
    Accetto via mail scommesse, in palio la pietra filosofale.

  29. Appartenere alla Chiesa del Prodigioso Spaghetto Volante (sempre lodato sia il suo nome!) sta diventando sempre più impegnativo.
    Perché non tutti hanno già visto la luce.
    Senza alcuna pretesa di essere esaustivo esamino alcuni casi.
    1) C’è la categoria “Pensiero Profondo” di cui sono esponenti Brocco Uttiglione, Calderoli, la Carlucci e Gasparri che sarebbero molto utili alla causa ma non sono ancora stati toccati da FSM.
    2) Ci sono quelli che affascinano la ggente, anche se è meglio non fidarsi troppo (anzi per niente), e riescono a farti fare quello che vogliono. Appartengono alla categoria Moggi, Silvio e Vanna Marchi. Che gioia quando saranno dei nostri.
    3) Ci sono quelli che riescono a coinvolgere le masse anche se non sembrano particolarmente dotati di intelligenza: G.W.Bush, Tremonti, Brunetta. Pensa che bello se fossero con noi.
    4) Ci sono ottimi leader fondamentalisti, purtroppo appartenenti al campo sbagliato: Bin Laden, Ahmadinejad, don Giussani, Padreppio. Gli ultimi due non sono più tra noi ma dal cielo…
    5) Ci sono quelli che hanno fede: Emilio.
    6) Ci sono persone eccezionali (eccezzzionali veramente!) che sembra che ogni volta che dicono qualcosa sparino cazzate galattiche: PapaRatzi e Antimaterialista. Quella di PapaRatzi sui preservativi è sublime ma il nostro Anty non è da meno e molto produttivo. OK anche naziRatzi non scherza, è una bella gara.
    E’ verità teologica che le vie di FSM (il suo nome sempre sia benedetto!) sono misteriose ma che bello se tutti quanti fossero toccati dalle sue pastose appendici.
    RAmen

  30. @ non c’è bisogno

    Su Zichichi devo dire di aver sbagliato nell’accostarlo a veri ciarlatani come Malanga e Marcianò in effetti non ci azzecca molto con questi due, nulla da dire infatti sul suo campo di ricerca nel quale probabilmente è un maestro; ciò che contesto è la necessita che certe persone sentono nell’accostare l’esistenza di forme di vita ad un disegno intelligente, cosa assolutamente illogica oltre che semplicistica. Tu ed Anty mi insegnate che la scienza è fondata su alcuni elementi discutibili, purtroppo la realtà che proponete sembra reggersi su basi ancor meno solide, la differenza sostanziale sta nel fatto che dalla vostra parte non ci sia la benchè minima prova sperimentale.Quindi fra le bizzarre speculazioni di Anty e il sia pur imperfetto metodo scientifico scelgo il secondo, non già per una prova di fede (come sembrate invece fare voi due), ma perchè mi sembra la migliore approssimazione della realtà di cui disponiamo.L’arroganza di cui parlavo sta nell’affermazione che noi siamo il frutto del disegno di una mente superiore (che prorpio per tale superioritòà non è contestabile), mentre credo che qualsiasi scienziato coscienzionso sarebbe pronto abbandonare tutte le teorie precedentemente sostenute qualora se ne presentasse una che meglio interpreta i dati di cui disponiamo (in questo critico Zichichi, non entro infatti nel merito delle sue scoperte scientifiche sulle quali non ho competenze).

  31. http://www.vialattea.net/odifreddi/zichichi.htm

  32. @ marco
    “…e il sia pur imperfetto metodo scientifico”
    katz! è il migliore che abbiamo, in grado di autocorreggersi o ne hai uno “più meglio” da proporre?

    @ spaghetto volante
    ho trovato malanga che ora mi studio mi dai una dritta per marcianò?

    zichichi avrebbe bisogno più di tutti di essere toccato dalle Pastose Appendici
    RAmen.

  33. @ juhan
    Forse mi hai frainteso, ma io la penso esattamente come te.
    è imperfetto prorpio perchè in continua evoluzione e miglioramento grazie alle nuove scoperte.
    Non ne ho di “più migliori” ho questo e lo sostengo con tutto me stesso.

  34. @ marco
    perdono, ma forse non eri chiarissimo, ad es. zichichi è un (dopo quello che ho detto su NaziRatzi mi mancano le parole)
    ciao, anzi RAmen.

  35. per i Marcianò ti consiglio il blog di debunking del mio amico del NWO riosaeba

    http://www.riosaeba78.altervista.org/category/complottismo-generico/scie-chimiche/

    E leggi assolutamente questi primi articoli che raccontano il faccia a faccia tra Paolo Attivissimo e lo sciachimista Vibravito

    http://attivissimo.blogspot.com/2009/03/faccia-faccia-con-uno-sciachimista.html

    http://attivissimo.blogspot.com/2009/03/faccia-faccia-con-uno-sciachimista-2.html

    http://attivissimo.blogspot.com/2009/03/faccia-faccia-con-uno-sciachimista-3.html

    C’è una sezione sulle scie chimiche anche sul sito dell’imbonitore 2.0 Massimo Mazzucco mi pare, ma quella è una miniera per tutte le boiate pseudoscientifiche che puoi trovare in rete.

    Esempio di etica e morale mazzucchiana a questo link

    http://complottismo.blogspot.com/2009/03/mazzucco-e-i-funghi-di-tullio-simoncini.html

    La posizione di Marco mi sembra uguale alla tua, ma detta con parole diverse. Ed è anche la mia. E quella di Carl Sagan

  36. passerò la sera con i complottisti.
    Possiamo aggiungere James Randi?
    😉 RAmen.

  37. ahem… Randi ovviamente con noi, Sagan, Galileo, Darwin, Giordano Bruno, Archimede (questo è un mio amico personale). RAmen.

  38. The Amazing Randi è dall’implementazione di questa Chiesa che è nel mio blogroll: che il FSM lo benedica

  39. marco invece l’idea della realtà che vien fuori dalla vostra fede è realistica ? solo le mie speculazioni sono bizzarre ( e perchè poi) ? vorrei capire cosa non ha di strano e stupefacente (e anche bizzarro) il fatto che dal nulla si possa creare per caso,e lentamente(dal nulla assoluto) dell’energia che si trasforma in materia(o peggio ancora, che possa esistere da sempre la materia per caso) e sempre per caso si creino miliardi di situazioni favorevoli alla vita(a cominciare dai valori scalari di questo universo) ,che per caso a seguito di combinazioni avvenute si creino le proteine,e poi le catene di RNA DNA ETc

  40. e sempre per caso si crei il primo cervello umano favorito dalla selezione naturale(secondo la pseudo teoria evolutiva che nulla spiega del come mai si sia creato un’organo del genere) ;inoltre il materialismo vostro non spiega assolutamente come mai esiste proprio la mente che sono io,la mente che sei tu,la mente a cui corrisponde un individuo.Molti confondono il fatto che le esperienze(avute sin da neonato) determinino il carattere,la personalità e il modo di pensare col fatto che esiste quella mente(e questo è gravissimo).L’ambiente,l’imprinting e le esperienze possono spiegare come mai ognuno di noi ha un certo carattere e una certa personalità,ma non può spiegare come mai questi geni hanno creato proprio l’essere cosciente ,la mente,che sono io (e questo vale per tutti gli individui)

  41. ognuno di noi(sebbene nella stessa modalità) percepisce lo spazio-tempo( con i 5 sensi) in maniera personale(sebbene uguale) ed indipendente rispetto all’attività sensoriale e psichica degli altri.Infatti ognuno di noi è una mente cosciente di esistere,di ciò che pensa e prova e di ciò che percepisce sensorialmente in maniera personale e indipendente rispetto agli altri.Il materialismo può spiegare(fino a un certo punto) come mai esiste il nostro corpo, il nostro cervello,ma non può spiegare come mai esiste la mente che corrisponde ad ognuno di noi(e per assurdo,se noi fossimo il cervello,non potrebbe spiegare come mai noi siamo proprio quel cervello e non siamo stati un altro cervello o qualcos’altro,dato che la materia che forma l’universo è una sostanza universale)

  42. dire che noi siamo il cervello e il corpo nostro implica di considerarci la materia che lo forma,e quest’ultima è formata da particelle universali,la cui sostanza è impersonale e universale.Per dar conto del fatto che ognuno di noi percepisce personalmente lo spazio-tempo ed è cosciente solo di ciò che percepisce e pensa la sua mente e non può aver accesso alla percezione e alla coscienza di altri individui direttamente c’è bisogno di un’elemento variabile (che non può essere la materia,dato che essa è universale e non può essere variabile) : una sostanza qualitativamente diversa dalla materia( che possiamo chiamare anima spirito o come ci pare) personale e propria per ciascuno di noi(sebbene per essenza dovrebbe essere universale anch’essa,strutturalmente parlando)

  43. Se poi si vuol attribuire il fatto che ognuno di noi esiste(badate bene,ho detto esiste,come mente cosciente) per una precisa combinazione di neuroni e di sinapsi ,potrebbero capitare situazioni paradossali nella realtà : infatti supponiamo che la mia mente esista ( e ovviamente la mente che siamo noi esiste dal momento della nascita,questo è un fatto fondamentale da capire! che poi essa si debba sviluppare è un altro conto,ma lo sviluppo e l’esperienza non possono determinare il fatto che io come mente sia cosciente di esistere in un corpo piuttosto che in un altro,da neonato) per una precisa struttura neuronale ,che chiamamo per comodità A.Ebbene se questa precisa struttura

  44. Se questa precisa struttura neuronale si ripetesse in un altro individuo( se siete fan del caso e delle probabilità bassissime che si realizzano sempre per caso,non avrete problemi ad accettare la possibilità di un evento altamente improbabile come quello che stò per presentarvi) , e quella precisa struttura neuronale noi attribuiamo l’esistenza della mente ,allora in questo caso estremo si dovrebbe avere la stessa mente condivisa in due corpi,cosciente di esistere in due corpi e cosciente dei dati sensoriali di entrambi i corpi: Questa sarebbe una situazione paradossale ,tecnicamente impossibile per una visione materialista della realtà.Ecco che portato alle estreme conseguenze,il materialismo risulta antiscientifico e paradossale

  45. Citazione:
    “chi di dimostrerà più idiota?”
    Se partecipi pure tu sono sicuro di non arrivare primo.

    Citazione:
    “Perché non tutti hanno già visto la luce.”
    Quella in genere la vedono le persone quando muoiono. Auguri se l’avete vista.
    Mandatemi una cartolina eh.

    Citazione:
    “che sarebbero molto utili alla causa”
    Io faccio l’avvocato.

    Citazione:
    “Brocco Uttiglione, Calderoli, la Carlucci e Gasparri, Moggi, Silvio e Vanna Marchi, G.W.Bush, Tremonti, Brunetta, Bin Laden, Ahmadinejad, Emilio”
    Ok c’è anche lo straniero e l’acquisto fatto nel mercato novembrino, io propongo un 4-4-2 con le ali che fanno su e giù sulle fascie e poi crossano al centro.

    Citazione:
    “ciò che contesto è la necessita che certe persone sentono nell’accostare l’esistenza di forme di vita ad un disegno intelligente, cosa assolutamente illogica oltre che semplicistica.”
    Prove a sostegno? Ho deciso di convertirmi al materialismo, caccia fuori le prove tangibili.

    Citazione:
    “Tu ed Anty mi insegnate che la scienza è fondata su alcuni elementi discutibili, purtroppo la realtà che proponete sembra reggersi su basi ancor meno solide, la differenza sostanziale sta nel fatto che dalla vostra parte non ci sia la benchè minima prova sperimentale.”
    Io con Anty non c’entro nulla, lui ha i suoi metodi, io i miei.
    Io faccio esperimenti sulla pratica (non in laboratorio o nella mia mente) e trovo incongruenze nelle teorie evolutive grazie ad animali che le contraddicono.
    Più tangibile di così si muore.
    Esiste almeno un esempio pratico che smentisce una teoria.
    Selezione naturale, evoluzione, datazione fossili, albero filogenetico ecc…

    Citazione:
    “Quindi fra le bizzarre speculazioni di Anty e il sia pur imperfetto metodo scientifico scelgo il secondo”
    Ok, visto che stimate tanto la fisica, Einstein disse che un’infinità di prove a sostegno di una teoria non servono a nulla se ne esiste una sola contraria.
    Ti propongo quindi la citazione sopra questa.
    Sicuramente non potrai non essere d’accordo con Einstein in proposito.
    Essendo non tanto il metodo scientifico errato, ma le deduzioni, la mancanza di prove totali a favore e contro le latre teorie, si arriva al postulato che non fa scienza la teoria che è più accreditata, ma quella che smentisce tutte le altre ed al contempo stesso convalida la sua.
    Il resto è fede.

    Citazione:
    “come sembrate invece fare voi due”
    Ecco, per una volta hai usato il verbo giusto “sembrare”.
    Posso credere in un passo biblico alla lettera, non posso credere ad una prova tangibile se questa esiste.
    Io la mia fede me la sono costruita con entrambe le cose e non uso metodi convenzionali come libri, teorie ed altre vaccate, ma studio ciò che posso vedere e toccare come se fossi un materialista.

    Citazione:
    “mentre credo che qualsiasi scienziato coscienzionso sarebbe pronto abbandonare tutte le teorie precedentemente sostenute qualora se ne presentasse una che meglio interpreta i dati di cui disponiamo”
    Hai detto bene, scienziato coscienzioso, che ultimamente scarseggiano davvero visto che ogni qual volta esiste una teoria che si rifà per qualunque ragione tangibile o meno a qualcosa che lambisce la parola Dio, ecco che arriva la demenza atea integralista a smontare tutti i buoni propositi di cambiamento.
    Inoltre vorrei farti riflettere che quello che tu citi non avviene praticamente quasi mai, specie se di mezzo ci sono i soldi e molti sovvenzionamenti, in quel caso la rissa a chi prevale sull’altro è al limite della decenza umana, cosa che ha rivali solo in parlamento.
    Deplorevole direi.

    Citazione:
    ““…e il sia pur imperfetto metodo scientifico”
    katz! è il migliore che abbiamo, in grado di autocorreggersi o ne hai uno “più meglio” da proporre?”
    Si, quello dove la gente non fa le scelte per convenienza e nel dubbio, non pretende di escludere le altre teorie.

    Citazione:
    “vorrei capire cosa non ha di strano e stupefacente (e anche bizzarro) il fatto che dal nulla si possa creare per caso,e lentamente(dal nulla assoluto) dell’energia che si trasforma in materia(o peggio ancora, che possa esistere da sempre la materia per caso) e sempre per caso si creino miliardi di situazioni favorevoli alla vita(a cominciare dai valori scalari di questo universo) ,che per caso a seguito di combinazioni avvenute si creino le proteine,e poi le catene di RNA DNA ETc”
    Non è una questione di caso, il ragionamento segue una logica.
    Il discorso è; esiste una possibilità che la cosa possa essere avvenuta per caso; non esistono possibilità che questa venga annullata da nuove scoperte attualmente.
    Il limite di suddetta possibilità casuale è che non dimostra che la cosa non possa essere avvenuta per volontà di qualcuno ed inoltre, dal nulla totale non si crea nulla.
    Le parole di Margherita Hack che ci illuminano asserendo che il tutto già esisteva senza neanche una prova tangibile a sostegno, dimostra solo la fede degli atei in quello che credono, ma il discorso è che non si arriverà mia ad una soluzione.
    Anche se si riuscisse a dimostrare che qualcosa si possa creare dal nulla, posticiperebbe ancora il tutto alla successiva domanda “chi è venuto prima, Dio è il caso? Dio non ha mai partecipato a nulla?”.
    Alla fine staremmo appunto e da capo.
    In realtà un’azione se avvenuta non lascia tracce sufficienti per eludere del tutto il caso e lo stesso vale per il caso ovviamente.
    A questa domanda non esisterà mai una risposta, con buona pace di credenti ed atei presunti non credenti od almeno loro credono.
    Il resto è solo una gran miscela di vaccate di spaccetto scalzante e della sua cresta che non tende mai ad abbassarsi.
    L’unica cosa che sa fare è solo criticare e sparare complimenti come se fosse il detentore dell’onniscenza.
    Pessimi ovviamente anche quelli che gli corrono dietro adulandolo (per la serie Yattaman, anche un maiale può salire su un albero se viene adulato), ma d’altronde chi va con lo zoppo….

  46. Una teoria ,un’interpretazione della realtà,per essere verosimile deve essere innanzitutto coerente coi dati scientifici e poi deve essere coerente anche sul piano logico ! non avete analizzato dal punto di vista logico tutte le questioni riguardanti il materialismo, vi siete sololimitati ad accettare le stronzate che vi sparavano su libri e giornali “scientifici” .Ma quale mente scientifica avete voi ! al massimo potete parlarne al bar di questi argomenti,con l’apertura mentale di uno spillo che vi ritrovate ! non vi servirà a nulla aver studiato tante cose se poi non avete la capacità critica di analizzarle a fondo .La conoscenza è un mezzo per capire,ma ciò che conta poi è capire

  47. Con quale faccia tosta ,a seguito di tutte queste incongruenze logiche e scientifiche(a prova di scimunito) che vi ho ampiamente dimostrato ed esposto con tanta pazienza , potete parlare di scienza, di istruzione, di conoscenza,di comprensione ? non siete meglio di un handicappato o di un’analfabeta rispetto al problema della comprensione sia scientifica che logica riguardo alla realtà,e in particolare riguardo al cervello e alla mente. La realtà è che siete piu’ dogmatici di tutte le religione del mondo messe insieme,fate solo chiacchiere inutili e vane e non avete mai dimostrato un cazzo,a nessun tipo di livello, nè scientifico,nè logico : anzi ! tutte le vostre credenze irreali stanno crollando di fronte all’evidenza scientifica dei fatti

  48. Qualcuno ha cancellato commenti compromettenti per la propria fede materialista.Infatti era bastata qualche considerazione sul piano logico per far crollare la concezione materialista della realtà(che ho comunque ampiamento esposto nei miei video INCONGRUENZE DEL MATERIALISMO , CLONI DI EMBRIONI E MENTE INDIVIDUALE)

  49. Citazione:
    “L’ambiente,l’imprinting e le esperienze possono spiegare come mai ognuno di noi ha un certo carattere e una certa personalità,ma non può spiegare come mai questi geni hanno creato proprio l’essere cosciente ,la mente,che sono io (e questo vale per tutti gli individui)”
    Impara ‘sta cosa, l’evoluzione si perde nei passaggi intermedi.
    Comunque spam a parte, il nostro Spaccetto Scalzante potrebbe anche degnarsi di aprire una discussione tipo “Darwin arrosto”, di modo che possiamo parlare lì di un demente che ha sfornato la meno scientifica tra tutte le teorie.
    Sarebbe un bel pensierino visto l’anniversario del mancato aborto di questa pustola cancerosa in metastasi di nome Darwin.
    Ovviamente mi riservo anche qualche chicca antievoluzionista per l’occorrenza.

  50. Citazione:
    “non avete analizzato dal punto di vista logico tutte le questioni riguardanti il materialismo, vi siete sololimitati ad accettare le stronzate che vi sparavano su libri e giornali “scientifici””
    Il fatto che sia più conveniente essere atei non ti dice nulla?
    L’ateismo nella sua maggior rappresentazione è solo una questione di convenienza.
    Non si hanno regole, può fare quello che ti pare, nessuno potrà mai dirti cosa sia giusto, cosa sia sbagliato.
    L’ateismo è il principio dell’anarchia totale.
    Miliardi di verità soggettive che si reggono solo su mere supposizioni soggettive intrinseche per ognuno di noi.
    Sono convinto che anche se Dio verrà un giorno, certa gente non crederebbe lo stesso, si attaccherebbe a tutto pur di non credere, d’altronde questo lo renderebbe subordinato ad un altro essere superiore che lo giudica e per un ribelle la cosa è decisamente inaccettabile.
    Un ateo integralista non cambierà mai.
    Preferirà l’Inferno al cambiamento.
    Questo è un dato di fatto.

  51. “L’ateismo nella sua maggior rappresentazione è solo una questione di convenienza. L’ateismo nella sua maggior rappresentazione è solo una questione di convenienza.
    Non si hanno regole, può fare quello che ti pare, nessuno potrà mai dirti cosa sia giusto, cosa sia sbagliato.
    L’ateismo è il principio dell’anarchia totale.”

    Sig. Nonc’èbisogno, ho sempre cercato di prendere tra il serio e il faceto ciò che scrive; però se le sue parole, che qua sopra riporto, sono molto serie e poco facete, beh, le posso tranquillamente dire che, per me, lei è scemo tutto.
    E mi sembra ovvio che non intendo aprire una discussione.

    Saluti

    “”Per te sono ateo, ma per Dio sono una leale opposizione” (W. Allen)

  52. @ antimaterialista
    io ho trovato interessantissimo (e abbastanza facile da leggere) “Io sono uno strano anello” di Douglas Hofstadter. Se googli “strano anello hofstadter” trovi millanta links, questo è il primo:
    http://blogbookshop.blogspot.com/2008/09/io-sono-uno-strano-anello-di-douglas.html

    Tratta il tema a te caro dell’anima (o dell’io). Si può essere d’accordo o meno (ci mancherebbe che fossimo tutti d’accordo, saremmo una sola “anima”) ma il motivo per cui ti consiglio di leggerlo è per vedere come si fa ad esporre un’idea (una teoria?) in modo razionale, che riesci a trasmettere all’interlocutore.

    Inoltre, se posso permettermi un’osservazione, scrivi prima “in brutta”, rileggi, correggi e rileggi (più volte): il tuo stile migliorerà.

    Tutto questo per dirti che non sono d’accordo con te ma credo sia utile discuterne, se vuoi.

    @ non c’è bisogno
    “Io con Anty non c’entro nulla, lui ha i suoi metodi, io i miei.”
    potresti dirmi quali sono? Vedi il bello del metodo scientifico è che quello che fai devi farlo conoscere (pubblicarlo): parla con qualche ricercatore ma attenzione che se quello parte a raccontare non riuscirai più a farlo smettere. Tra l’altro il Web è nato proprio per diffondere le pubblicazioni scientifiche, poi si è espanso anche in altre direzioni.

    “Io faccio esperimenti sulla pratica (non in laboratorio o nella mia mente) e trovo incongruenze nelle teorie evolutive grazie ad animali che le contraddicono.
    Più tangibile di così si muore.
    Esiste almeno un esempio pratico che smentisce una teoria.”
    Benissimo faccela conoscere il mondo scientifico vuole questo, però deve essere supportata da “esperimenti di laboratorio”, che altri possano riprodurre. Se ne hai descrivili. Qual’è l'”esempio pratico”?

    “Einstein disse che un’infinità di prove a sostegno di una teoria non servono a nulla se ne esiste una sola contraria. Ti propongo quindi la citazione sopra questa. Sicuramente non potrai non essere d’accordo con Einstein in proposito.”
    Ti sbagli, sono d’accordo con Einstein, questo è il modo di operare del “metodo scientifico”. Se trovi una prova che contraddice una teoria se ne cerca una nuova che sia in accordo con la prova e tutti i fatti spiegati dalla vecchia teoria. A volte capita una rivoluzione: se consideriamo che la terra gira intorno al sole riusciamo a spiegare meglio come funziona il mondo. Il passo successivo è di scoprire che il sole è solo una delle tante stelle e che queste sono raggruppate in strutture più ampie e che… ma sto divagando.

    “Essendo non tanto il metodo scientifico errato, ma le deduzioni, la mancanza di prove totali a favore e contro le latre teorie, si arriva al postulato che non fa scienza la teoria che è più accreditata, ma quella che smentisce tutte le altre ed al contempo stesso convalida la sua.
    Il resto è fede.” Cioè? Francamente non capisco cosa vuoi dire.

    Lascio perdere le ulteriori “Citazioni” (a proposito metti il riferimento, il nome) perché rientrano nella categoria “fede”.

    Ci sarebbe altro ma, come nei romanzi d’appendice, credo sia il caso di dire “Continua…”

  53. “Qualcuno ha cancellato commenti compromettenti per la propria fede materialista”

    Non ho tempo per leggere tutti gli esercizi filosofici che tu e non c’è bisogno avete lasciato, ma se per caso ti riferisci ai commenti presenti qui alla Chiesa, io non ho cancellato nulla.
    Ci mancherebbe altro

  54. juhan va bene,ma vorrei sapere da questo studioso qual’è,fisicamente,la parte di cervello(il pezzo di materia,le particelle) che si illudono di essere un’unità compatta identificandosi con un’io immaginario.E poi vorrei sapere,quandunque l’io fosse un’illusione,come mai ognuno di noi (che poi non si capisce piu’ cosa è ognuno di noi: sè è “tutte le particelle che compongono il cervello che si è”, se è solo la mente creata dal cervello, bah) è proprio quel pezzo di materia che si illude di essere una componente unitaria e non è stato un altro pezzo di materia di un altro cervello, o di un sasso(visto che la sostanza che forma la “materia” è universale ed impersonale,e le uniche differenze in natura sono strutturali,non sostanziali)

  55. *qual è*

  56. Questa è la questione dell’essere,e vorrei sapere qual’è la variabile X che determina il fatto che noi(secondo una prospettiva materialista) siamo proprio le particelle che formano il nostro cervello e non siamo stati (sin dall’inizio dei tempi) le particelle che formano il cervello di un cane o le foglie di un albero o le montagne etc .Tale variabile non può essere la materia perchè la materia è una costante universale ed impersonale,e non può determinare il fatto che noi saremmo proprio la materia che compone il nostro cervello;l’ambiente non c’entra perchè l’ambiente non può determinare il fatto che ognuno di noi sia (sempre secondo una prospettiva materialista errata) proprio quei geni,quelle cellule,quelle particelle

  57. @ ANTIMATERIALISTA
    avevi già letto il libro? o hai trovato qualche recensione/sunto/critica? o sei estremamente veloce a leggere (400 pagine in 4 ore circa)?
    In ogni caso dovresti essere più chiaro nella tua esposizione che francamente non ho capito. Però va bene discuterne, senza escludere il titolare del blog e gli altri commentatori 😉 .

    Resta il fatto che il titolo del post è UFI (UFOs? UFOES? (da non leggere come ‘U foes’ (OK è pessima come battuta))) (mi sembra di essere tornato a scrivere in LISP (battuta peggiore della precedente)).
    RAmen.

  58. “Però va bene discuterne, senza escludere il titolare del blog e gli altri commentatori .”

    Eh no Juhan, mi spiace ma io non sono un insensibile come voi che state giocando alla tigre e alla pantegana con Anty & Co. Al momento mi reclama invece l’elaborazione di un nuovo sermone.
    Ramen

  59. @ spaghettovolante
    Possa FSM perdonare il mio comportamento sleale verso il Suo creato. In un’altra chiesa (clerico-fascista) si usa dire che “di buone intenzioni è lastricato l’inferno”. La nostra chiesa è più umana e sono sicuro che sarò ammesso un giorno in paradiso con stripperia & vulcano di birra!
    Nel frattempo invoco su di me il tuo perdono e che la benedizione di FSM discenda su tutti noi. RAMen.

  60. juhan ho letto la recensione e già da questa ho capito come l’argomento non fosse assolutamente centrato. Quello studioso vuol tentare di spiegare la mente impersonale,del genere umano,ma non ciò che ho espresso piu’ volte io

  61. Vedi Juhan? Non hai mica ancora capito con chi hai a che fare.

    Copio e incollo dal tuo canale youtube Anty:

    Sono un filosofo(questa è la parte che ho “scelto” di recitare in questo teatro della vita) felicemente fidanzato con una ragazza donna al 100 x 100 (nel bene e anche nel male :P..;Scherzo tesoro; non mi importa niente delle altre).Detesto l’ipocrisia,la falsità,la stupidità e l’arroganza;I bulli, le femministe ipocrite,le teste di cazzo,i codardi e gli invidiosi,che sono una vera piaga dell’umanità.Non posto video per tornaconto personale, il mio obiettivo è solo affermare come stiano attualmente le cose dal punto di vista scientifico(e dunque,conseguentemente, logico)
    La Fisica classica sostiene che tutta la materia è energia. Questa tesi è avvalorata dalla famosa formula di Einstein: E=mc2 e cioè che l’energia è uguale alla massa (materia) moltiplicata per la velocità della luce (300.000 km al secondo). La Fisica Quantistica (che è un estensione più avanzata della Fisica classica) sostiene, avendolo dimostrato, che tutta l’energia è Coscienza (Intelligenza). Quindi al di là dell’aspetto fenomenico della Luce esiste un universo, speculare a quello fisico classico, un Campo Cosciente Direttore con leggi completamente opposte e governatrici su quelle fisiche le cui possibilità di estendere la creazione in modo coerente ed ordinato sono illimitate. Quindi non a caso tale Campo Cosciente viene definito dai fisici quantistici il Campo delle possibilità o probabilità.Le ultime scoperte della Meccanica Quantistica hanno enfatizzato il ruolo del soggetto cosciente a tal punto da portare alla inevitabile conclusione che nulla può esistere al di là della percezione del soggetto, e che quindi non ha senso attribuire oggettività (cioè esistenza propria e indipendente) ad alcunchè per il semplice fatto che nulla può esistere al di là dell’essere percepito.
    Ciò che fa intuire l’esistenza della coscienza non materiale è che risulta personale in ciascuno di noi,in quanto ognuno di noi è osservatore di uno spazio tempo soggettivo,relativo e non può aver accesso nè a pensieri,nè ad emozioni nè a sensazioni di altri individui : secondo il materialismo ogni cervello produce una mente personale e individuale,ma il cervello è fatto da materia impersonale e universale,e quindi non può essere la materia a determinare il fatto che io come mente esista proprio in questo corpo
    o se preferite ,sia questo mente prodotta proprio da questo cervello) piuttosto che in un qualsiasi altro.A mio avviso è questa la piu’ grande intuizione che fa comprendere cosa siamo: la coscienza non materiale non prodotta dal nostro cervello (per il motivo prima citato) e quindi probabilmente eterna.
    Purtroppo, però, i materialisti incalliti sono disposti a negare qualsiasi evidenza ed implicazione logica perchè sono schiavi della loro fede religiosa materialista. Il rifiuto di qualcuno di accettare un’argomentazione valida razionalmente non inficia l’argomentazione stessa."Fra l’altro l’occhio non vede,cattura solo la luce,e tramite un segnale di natura elettrica si forma l’immagine nel cervello,e così si pensa che noi vediamo le cose,la luce quindi…Ma nel cervello c’è buio,infatti è chiuso nella scatola cranica dove è impossibile che arrivi luce..Come è possibile dunque che si veda un immagine luminosa se la luce non c’è nel cervello fisico? questo è un altro dato di fatto che dimostra la trascendenza della percezione rispetto al mondo fisico:in pratica noi siamo uno spirito(una parte della Coscienza universale) che interpreta segnali elettrici che si generano nel cervello e li trasforma in percezioni(vista udito olfatto etc)a questo punto è anche ipotizzabile che la materia(che risulta essere una diversa forma di energia)sia una manifestazione diretta della Coscienza che rimanda ad altro".
    (Come diceva Sherlock Holmes,dopo tre indizi si ha una vera e propria prova.Di indizi per "sospetta re" che sia vero ciò che ipotizziamo in tanti,filosofi e scienziati compresi,c’è ne sono miliardi.)
    "l’idea di cacciare l’alieno o il nostro governante non è per ora fattibile. Loro devono rimanere di qua a combattere ancora con il concetto di vita e di morte; ma chi ha veramente capito può andarsene a giocare da unaltra parte, un luogo dove loro non vogliono né potranno, almeno per ora, venire. La morte fisica è solo una fase dellesistenza. Si passa al livello superiore se si è stati capaci di capire quello inferiore. Gli altri dovranno attendere"(Parole sacrosante di Corrado Malanga su cui concordo totalmente)

  62. ATZ!!!11 è ben più complicato di quel che sembrava, e poi scritto rispettando la sintassi, anche se non la logica!
    Poi scopro che è Malanga (che con Marcianò formano una coppia eccezionale) che tira le fila.
    A questo punto l’idea di tentare un dialogo mi sembra da scartare o comunque molto problematica.
    Non resta che sperare nell’imperscrutabile volontà di FSM, magari lo tocca con le Sue Pastose Appendici, RAmen.

  63. malanga

  64. mi associo a Giuseppe

  65. Citazione:
    “Sig. Nonc’èbisogno, ho sempre cercato di prendere tra il serio e il faceto ciò che scrive; però se le sue parole, che qua sopra riporto, sono molto serie e poco facete, beh, le posso tranquillamente dire che, per me, lei è scemo tutto.”
    Meno male che ho specificato “nella maggior parte dei casi”.
    Comunque meglio scemo che di convenienza.
    Fa nulla per la discussione, io non cambierò mai voi e voi non cambierete mai me.
    Come vedi le due cose sono uguali, fossi scemo anche tu?

    Citazione:
    “”Per te sono ateo, ma per Dio sono una leale opposizione” (W. Allen)”
    Capirai, la perla di saggezza in persona.

    Citazione Juhan:
    “potresti dirmi quali sono? Vedi il bello del metodo scientifico è che quello che fai devi farlo conoscere (pubblicarlo): parla con qualche ricercatore ma attenzione che se quello parte a raccontare non riuscirai più a farlo smettere. Tra l’altro il Web è nato proprio per diffondere le pubblicazioni scientifiche, poi si è espanso anche in altre direzioni.”
    Non avendo laboratori o miliardi di sovvenzionamenti come invece chi può averne a disposizione ha, purtroppo i miei esperimenti si basano solo sulla visualizzazione di documentari per conoscere le caratteristiche degli animali e le loro stranezze interpellandomi sui passaggi intermedi e cercando di sperimentare per quello che posso fare se le teorie evolutive si possono applicare a suddetta cosa.
    Inoltre ho provato a parlare con alcuni ricercatori della mia zona, ma appena esce fuori che non sono un evoluzionista, patatrac, fine dei giochi, non se ne parla, tutto bloccato, oscurantista religioso ed altre menate.
    Democratico direi in barba al metodo scientifico ed al confronto.
    Ho sempre più l’idea che quando non esista una risposta ad una domanda, la cosa più facile è quella di evitare il contatto offendendo o denigrando la persona.
    Andare contro l’evoluzione oggi significa avere tutte le porte chiuse.

    Citazione:
    “Benissimo faccela conoscere il mondo scientifico vuole questo, però deve essere supportata da “esperimenti di laboratorio”, che altri possano riprodurre. Se ne hai descrivili. Qual’è l’”esempio pratico”?”
    Non posso portare esperimenti perchè non ho un laboratorio tutto mio (magari lo avessi), sono solo dei controsensi assurdi.
    Un esempio pratico è il Deinococcus radiodurans.
    Se cerchi su di lui scoprirai che un batterio estremofilo; è incredibilmente resistente a molti fattori limitanti.
    Caldo, freddo, temperatura, ma in particolare la sua capacità più incredibile è quella rigenerativa.
    E’ in grado per esempio di ricostruire il suo DNA quasi da zero grazie ad una sequenza amminoacidica molto particolare in grado di memorizzare l’esatta sequenza di tutto il patrimonio genetico.
    Questo lo rende particolarmente resistente alle mutazioni deleterie specie a quelle radioattive.
    Il concetto è semplice.
    Su wikipedia leggerai che questa sequenza è stata impiantata su cellule di Escherichia coli e dopo 100 generazioni è rimasta immutata consentendo anche a questo piccolo batterio di ricostruire il proprio DNA se distrutto per buona parte.
    Se seguo il discorso di Fisher e di come si tramandano i geni, mi vien da chiedere come mai sia solo lui che abbia ‘sta sequenza amminoacidica.
    Dal Deinococcus non si è mai evoluto nulla?
    E’ considerato uno delle prime forme di vita apparse sul pianeta e qualcuno ha anche ipotizzato che non sia terrestre.
    Su questo non posso metter dito, non ho prove per sapere se sia o meno così, ma le sue straordinarie potenzialità in ambito di resistenza alle radiazioni (circa 3500 volte superiore alle nostre), sarebbero molto utili anche a tutti gli altri esseri viventi.
    Considerando il fatto che tutti i viventi per la teoria dell’evoluzione provengono da un unico progenitore in comune e questo alla lontana è da individuarsi nei primi organismi unicellulari, mi pare piuttosto incredibile come ad avere avuto ‘st’opportunità di generare tutti i viventi, sia stato un unicellulare che non avesse mai avuto queste incredibili capacità.
    Ovviamente parto dal presupposto che come lo stesso Dawkins asserisce “una qualunque capacità che possa dare anche solo un infinitesimo microscopico vantaggio ad un vivente, sicuramente verrà selezionata dalla selezione naturale e rimarrà nel DNA di quel vivente e verrà tramandata di generazione in generazione”.
    Lui si riferiva alla vista. Un suo oppositore gli faceva notare su come una vista molto ridotta per un organo in formazione potesse essere inutile per un vivente”.
    Lui rispose che poco era meglio di nulla ovviamente e siccome era l’unico (perchè il primo ad averla), era sicuramente meglio degli altri.
    Discorso che è facile da smentire.
    La vista, per esempio nella savana, è l’ultimo dei tre elementi di individuazione che vengono usati dalle prede.
    Per primo viene usato l’olfatto, per secondo l’udito e per ultima la vista.
    Lo stesso vale per il resto del mondo con qualche variante.
    Il primo vivente che ha sviluppato un rudimentale apparato visivo era si leggermente più avvantaggiato rispetto agli altri, ma bisogna vedere se lo fosse effettivamente dal punto di vista pratico.
    Dawkins ha fatto l’esempio di un milionesimo di percentuale che avrebbe dato un vantaggio anche se minimo, fondamentale.
    In realtà non lo è.
    Esistono dei recettori chimici decisamente più efficaci di un rudimentale apparato visivo.
    Vedere una pseudo ombra, non vuol dire aver visto con certezza una preda oppure un predatore (a questo punto mi verrebbe da dire se effettivamente sia un vantaggio oppure uno svantaggio, cosa fai scappi o rincorri?). Questo lo si sa tramite altri meccanismi ben più afficaci.
    E’ qui che la selezione naturale agisce.
    Quando si hanno dei surrugati nelle capacità.
    Se non vedo o vedo male, posso usare altri sensi più sviluppati che mi fanno raggiungere meglio l’obbiettivo.
    Poi la selezione naturale sceglierà quale dei due sarà il più sviluppato o quale rimane.
    Per il Deinococcus invece non esiste alcun surrugato per la rigenerazione del DNA.
    In natura non esistono altre capacità in grado di fare dei surrugati di questa cosa.
    Considerando il fatto che questo tizio è in grado di vivere un po’ ovunque per via delle sue straordinarie capacità di adattamento e resistenza, sicuramente i suoi geni saranno stati molto più avvantaggiati rispetto a quelli di altri unicellulari.
    Quindi se ne deduce che o noi non veniamo dal Deinococcus (il che potrebbe anche darsi), oppure il deinococcus non si è mai evoluto o non è mai disceso nulla di superiore da lui visto che queste sue capacità incredibili ce le ha solo lui ed altri pochissimi unicellulari.
    Inoltre esiste un altro dato statistico a ricontroprova di ciò.
    Se osserviamo bene gli animali del mondo non potremo non notare che le capacità rigenerative, riproduttive, di resistenza, sopravvivenza, adattamento ecc…, sono inversamente proporzionali alla piramide ecologica.
    I k selezionati alla lunga non riescono a sopravvivere e pian piano si estinguono, mentre gli r selezionati riescono a sopravvivere con più facilità ed ad ogni catastrofe naturale e non, la vita sul pianeta riparte sempre da loro dalla quale si riformano tutti gli altri viventi superiori.
    Questo ovviamente secondo la teoria evoluzionista.

    Citazione:
    “Se trovi una prova che contraddice una teoria se ne cerca una nuova che sia in accordo con la prova e tutti i fatti spiegati dalla vecchia teoria.”
    Già il problema è questo.
    Nonostante la teoria dell’evoluzione abbia dei limiti evidenti, non la si lascia perdere.
    La critica all’antievoluzionismo è che distrugge solo una teoria e non ne crea una nuova.
    Ed allora? Qual’è il problema? Che non so da chi vengo? Per me che sono un credente non è davvero un problema, lo è per chi non lo è ovviamente e qui torno al discorso di prima cioè che l’ateismo è nella sua maggior parte una questione di fede o convenienza.

    Citazione:
    “Cioè? Francamente non capisco cosa vuoi dire.”
    L’evoluzione è la teoria più accreditata, non quella che spiega tutto senza lasciare alcun dubbio ed al contempo stesso smentisce le altre.
    Ha dei limiti.
    Se seguissi il discorso di Einstein direi.
    Ok esiste almeno una prova che smentisce la teoria, quindi tradotto vuol dire che la si deve lasciare stare.
    Non è scienza, lo sarà quando rispetterà tutti i canoni non di una teoria, ma di una verità.
    Associare un fossile a quel determinato albero filogenetico solo per una somiglianza estetica non è una prova che esclude le altre.
    Nessuna persona su ‘sta faccia del pianeta associa ai bambini i padri in funzione della loro somiglianza, ma ci si basa ovviamente su un qualcosa di più certo.
    Io ovviamente non mi accontento del sopra citato “abbiamo solo questo come metodo ed anche se fallato meglio di nulla”, perchè equivale ad una questione di fede.
    La scienza non può essere fede, non posso credere ad una cosa che non escluda tutto il resto con certezza altrimenti un libro scientifico non risulta essere tale, ma solo un ulteriore testo sacro un po’ meno metafisico degli altri.
    Infatti penso che le molte incongruenze scritte nella Bibbia siano effettivamente questo; una visione scientifica del mondo di 6000 anni fa.
    Molto limitata per le conoscienze del tempo ovviamente.

  66. @ non c’è bisogno
    Dovresti citare le fonti: la bellezza del Web (FSM benedica Tim Berners-Lee, TBL per gli amici) è che è immediato mettere un’ancora (link) che ti porta subito a destinazione; molto più immediato della bibliografia ma se quello che citi non è online va bene anche questa. (FSM benedica arxiv, pubmed, …).
    Deinococcus radiodurans: ma si è evoluto o no?
    “E’ in grado per esempio di ricostruire il suo DNA quasi da zero grazie ad una sequenza amminoacidica molto particolare in grado di memorizzare l’esatta sequenza di tutto il patrimonio genetico.” ma questo non è il DNA?
    E poi, se ho capito bene, sei evoluzionista o eviluzionista (OK è pessima in ‘tagliano)?
    Non hai un laboratorio, quindi sei un teorico; bene ti fornisco un argomento “aggratis”: se l’uomo e la scimmia hanno un antenato comune perché ci sono ancora le scimmie?. E’ vecchia e l’ho citata in modo diverso da come fanno i creazionisti perché non mi piace contribuire a diffondere vecchi errori.
    “La critica all’antievoluzionismo è che distrugge solo una teoria e non ne crea una nuova. Ed allora? Qual’è il problema? Che non so da chi vengo? Per me che sono un credente non è davvero un problema”: benissimo fai il teologo allora, ma ti prego non occuparti di preservativi.
    “L’evoluzione è la teoria più accreditata, non quella che spiega tutto senza lasciare alcun dubbio ed al contempo stesso smentisce le altre. Ha dei limiti.”: se spiegasse “tutto” (anche la gravità) allora avrebbe ragione il nostro governo, basta soldi alla ricerca, aboliamola, tutti i laureati a zappare!
    Poi mi dite, per favore, dove posso trovare la citazione di Einstein che tutti date per scontata e mi ricorda tanto quella delle api (che non c’è o mi date una dritta anche per questa).
    Sai cosa significa “teoria” in ambito scientifico? pare di no.
    “Infatti penso che le molte incongruenze scritte nella Bibbia siano effettivamente questo; una visione scientifica del mondo di 6000 anni fa”: molto meno, è molto più recente. E poi se segui il mio consiglio di riciclarti come teologo scoprirai che parecchie cazzate nella Bibbia sono state aggiunte nelle varie traduzioni. Con questo non voglio incitare nessun’altro a perdere tempo con i vari “testi sacri”.

    Oggi un’invocazione diversa, en français: Et je vous souhaite la grâce d’être un jour touché par son appendice nouillesque. RAmen.

  67. “e voi non cambierete mai me”
    Mai avuto la minima intenzione di farlo: detesto disilludere le persone anche se sono in grado di farlo.

    È che quando un credente va a dire all’ateo che è un (potenziale) pericolo per la convivenza umana ci vedo il solite bue che dice cornuto all’asino.

    Sulla citazione di Allen ci faccia una cacchio di risata e basta.

  68. citazione:
    …o miliardi di sovvenzionamenti…
    Ti ricordo che siamo in Italia, è già molto se si riceve un rimborso spese (parlo della ricerca naturalistica della quale mi occupo).

  69. citazione:
    “…o miliardi di sovvenzionamenti…”
    Ti ricordo che siamo in Italia, è già molto se si riceve un rimborso spese (parlo della ricerca naturalistica della quale mi occupo).

  70. Citazione Juhan:
    “se l’uomo e la scimmia hanno un antenato comune perché ci sono ancora le scimmie?”
    Questo non dimostra nulla.
    Non ho detto perchè esiste ancora il Deinococcus, ho chiesto perchè non si è evoluto in quancos’altro passando questa spettacolare funzione anche ad altri viventi.
    Il Deinococcus è sulla terra dall’arrivo della prima forma vivente; la scimmia, o meglio il suo antenato in comune con l’uomo, da circa 8 milioni di anni.
    Inoltre le barriere che portano alla speciazione per i microorganismi valgono a poco, sia perchè essi non hanno barriere per via delle esigenze oltre che per il fatto che sono presenti praticamente ovunque sul globo, proprio come il Deinococcus.
    Lo stesso non si può dire delle scimmie che non riescono ad adattarsi a tutti i climi e questo genera barriere per la speciazione.
    Se non esiste isolamento ovviamente non esiste speciazione.
    Rifaccio la domanda.
    Considerando il fatto che il Deinococcus è uno tra i primi esseri viventi apparsi sul pianeta ed uno dei potenziali antenati in comune per tutti i viventi, come mai le sue spettacolari capacità non le posseggono anche i suoi discendenti?
    Si è mai evoluto?
    Sicuramente saprai che anche il nostro DNA ha una capacità rigenerativa; è in grado infatti di riparare gli errori dovuti a mutazione.
    Quindi vuol dire che tutti hanno avuto un antenato in comune che abbia avuto questa capacità; il problema è la percentuale di capacità.
    Il Deinococcus ce l’ha 3500 volte superiore a noi.
    Uno tra i tanti problemi degli scienziati è riuscire a spiegare come mai un batterio che non vive vicino a fonti radioattive, possa mantenere questa capacità inalterata per qualcosa come oltre 3.5 miliardi di anni.
    Secondo la teoria evolutiva se una capacità non serve, questa piano piano diminuisce e se ne va oppure si adatta al nuovo standard.
    Questa tradotto vuol dire che se il Deinococcus non l’ha mai persa ne affievolita nonostante non viva in condizioni tali da dover usufruire di questa capacità tutti i giorni, vuol dire che quella sequenza non cambia, come è stato anche testato con altre cellule batteriche (ho corretto la citazione fatta sul mio post precedente, i batteri usati non furono gli E. coli; chiedo venia, era da molto che non andavo a controllare ‘sta cosa e la memoria fa cilecca).
    Quindi se si ipotizza che l’antenato del Deinococcus abbia passato questa sua sequenza amminoacidica ad altri viventi evoluti da lui, è illogico pensare che questa capacità si sia affievolita nei suoi discendenti una volta ovviamente cambiati di specie.
    Qui torniamo al discorso fatto precedentemente; il Deinococcus si è mai evoluto o no?

    http://it.wikipedia.org/wiki/Deinococcus_radiodurans
    Qui trovi tutte le informazioni sul Deinococcus.

    In particolare ti cito questa frase di wikipedia.
    “Uno dei misteri ancora irrisolti del D. radiodurans è il motivo per cui manifesta un tale grado di resistenza alle radiazioni. Gli attuali livelli della naturale radiazione di fondo dell’ambiente sono molto bassi — nella maggior parte dei luoghi si assesta a valori dell’ordine di 0.4 mGy all’anno, mentre vi sono delle particolari località, per esempio vicino a Guarapari, in Brasile, la cui radiazione di fondo, seppur bassa, raggiunge i 175 mGy all’anno. Con livelli di radiazione di fondo così bassi, non si comprende come l’evoluzione sia stata in grado di selezionarlo per renderlo resistente a così alti livelli di radiazione.”
    Io oltre a questo mi chiedo anche come faccia a mantenerla intatta da 3.5 miliardi di anni.

    Citazione:
    “benissimo fai il teologo allora, ma ti prego non occuparti di preservativi.”
    Sono un antievoluzionista non un teologo.
    Non tutti gli antievoluzionisti sono credenti.

    Citazione:
    “se spiegasse “tutto” (anche la gravità) allora avrebbe ragione il nostro governo, basta soldi alla ricerca, aboliamola, tutti i laureati a zappare!”
    Riferito alla creazione ovviamente; lo si dava per scontato, ma mi pare debba specificarlo.

    Citazione:
    “Sai cosa significa “teoria” in ambito scientifico? pare di no.”
    Teoria vuol dire ipotesi, cioè potrebbe anche non essere così.
    Tradotto vuol dire: con quale superiorità insultate gli altri che non credono ad una versione dei fatti basandovi su una teoria?
    Cosa vi permette di criticare altre persone dandogli degli imbecilli, degli scemi, degli idioti se poi la teoria non ha valore di verità?

    Citazione Marcoz:
    “Mai avuto la minima intenzione di farlo: detesto disilludere le persone anche se sono in grado di farlo.”
    Prego, fatti avanti se hai qualcosa tra le gambe.
    Non aspetto altro.

    Citazione Marco:
    ““…o miliardi di sovvenzionamenti…”
    Ti ricordo che siamo in Italia, è già molto se si riceve un rimborso spese (parlo della ricerca naturalistica della quale mi occupo).”
    A me andrebbe di lusso anche quello, tu pensa che io devo fare tutto senza manco un euro, nemmeno un macchinario, un laboratorio, altri addetti ecc…
    L’unica cosa che posso fare è tutto da solo con quello che ho a mia disposizione.
    Facciamo a cambio?
    Inoltre il tuo “ti ricordo che siamo in Italia”, non toglie il fatto che nel resto del mondo non è così.
    Non ho detto “non ho i miliardi di sovvenzionamenti che hanno gli italiani”.
    Erriamo addirittura nelle deduzioni.

    Non ci siamo ragazzi, dovete applicarvi di più altrimenti mi annoio.

  71. Sembra che i Deinococcus assuma in ambito nazionale il ruolo che l’irriducibile complessità ha assunto per gli IDioti dell’intelligent cdesign: bene un contributo ‘tagliano alla cultura alternativa.

    @ non c’è bisogno
    “Non ho detto perchè esiste ancora il Deinococcus, ho chiesto perchè non si è evoluto in quancos’altro passando questa spettacolare funzione anche ad altri viventi.” Come fa a “passare”?
    “Il Deinococcus è sulla terra dall’arrivo della prima forma vivente” chi l’ha detto? dove?
    “il nostro DNA ha una capacità rigenerativa; è in grado infatti di riparare gli errori dovuti a mutazione.” e allora l’evoluzione come avviene?
    “Secondo la teoria evolutiva se una capacità non serve, questa piano piano diminuisce e se ne va oppure si adatta al nuovo standard.” mai sentito parlare di appendice/appendicite? a me mi ce l’hanno tolta.
    Sì la citazione di Wikipedia è esatta, la tua lettura è–come dire– eterodossa.
    Non ci siamo con il significato dell’espressione “teoria in ambito scientifico”, ripassala, se posso permettermi di darti un consiglio. Ti ho anche dato un aiutino parlando di gravità: teoria della gravitazione newtoniana, se vuoi teorie della relatività (ristretta e generale) di Einstein che a voi piace tanto citare.
    E poi, visto che sto facendo il professore, “fatti avanti se hai qualcosa tra le gambe”: ma ti pare un linguaggio da usare in una discussione scientifico/filosofica?
    “Non ci siamo ragazzi, dovete applicarvi di più altrimenti mi annoio.” parole sante! credo FSM sia d’accordo, RAmen.

    p.s.: è sabato, non avete di meglio da fare? e io che rispondo ogni volta, ormai è diventata la mia occupazione prevalente. Faccio questo a maggior gloria di FSM, naturalmente. RAmen, turna.

  72. “Mai avuto la minima intenzione di farlo: detesto disilludere le persone anche se sono in grado di farlo.”
    Prego, fatti avanti se hai qualcosa tra le gambe.
    Non aspetto altro.

    Non vorrei sembrare il Ratzinger del dopo Ratisbona, ma devo ammettere che il mio lapidario commento non corrisponde a quello che voleva essere, ed è, il mio pensiero. Quindi riformulo e preciso:

    Anche se avessi la possibilità di farlo (convincerla di qualcosa) – cosa che non dipende solo dalle mie reali o presunte capacità -, sig. Nonc’èbisogno, deve sapere che non provo alcun piacere e interesse nel disilludere le persone.

    Saluti

    P.S.: non è che lei, Nonc’èbisogno, visto l’interesse che mostra riguardo a quanto ho in mezzo alle gambe, è un prete? No, perché devo avvisarla che cade male: l’adolescenza l’ho superata da un bel pezzo.

  73. citazione:
    “A me andrebbe di lusso anche quello, tu pensa che io devo fare tutto senza manco un euro, nemmeno un macchinario, un laboratorio, altri addetti ecc…
    L’unica cosa che posso fare è tutto da solo con quello che ho a mia disposizione.”

    Allora mi spieghi di che stai parlando?
    Stai veramente scadendo nel ridicolo, dai dei dogmatici agli scienziati quando tu nemmeno sai che significa tale parola, ti voglio vedere a lavorare sul DNA senza avere a disposizione un laboratorio.
    Ti dici antievoluzionista senza avere nemmeno gli strumenti pratici per provare ciò che dici.
    Dacci veramente alla teologia forse è meglio.
    Il bello è che uno scienziato passa anni in laboratorio facendo decine di esperimenti a volte con macchinari estremamente costosi e tu riesci a fare tutto da solo. Ti ammiro veramente..come spari cazzate tu, nessuno mai.

  74. come lo ha definito Dawkins?

    il culto delle lacune se non sbaglio…
    gli scienziati non riescono ancora a spiegare qualcosa? bene, basta studiare, diciamo che quel qualcosa lha creato Dio.
    Risolviamo il problema chiamando in causa Dio, che crea più problemi di quanti ne risolva.

    “non c’è bisogno” una volta che (secondo te) hai dimostrato che la teorie dell’evoluzione è errata, perchè pensi che la “teoria” di un Dio creatore sia migliore come spiegazione? o che sia l’unica spiegazione possibile( o qualsiasi cosa tu pensi)

  75. Io invece provo gran piacere a disilludere obiettivamente i materialisti(non gli atei,badate bene) scimuniti.Marcoz lei non è in grado di disilludere nessuno

  76. Egregio Antimaterialista, a parte il fatto che quanto intercorso tra il sig. Nonc’èbisogno e me concerne una sfera più – diciamo così – trascendentale rispetto alla disputa (pseudo)scientifica da lei affrontata, se lei prova a utilizzare correttamente gli strumenti linguistici di cui dovrebbe essere dotato alla sua età (qui il condizionale è d’obbligo), si renderà conto che nella mia precisazione l’eventualità che lei prospetta è ampiamente prevista.

    Spero, per lei, che non sia il caso di aggiungere un libretto di istruzioni anche a questo commento.

    Saluti

    P.S.: non si faccia trarre in inganno dal tono ironico e, apparentemente, serioso: per quanto mi riguarda, la simpatia che mi lega a lei rimane immutata.

  77. “Io invece provo gran piacere a disilludere obiettivamente i materialisti”

    Oh filosofo, oh scienziato, sì vai pe’ perigliose lande, ché il piacer della vittoria sul nemico il pensiero conduce colà dov’è un rifiorir di bias d’ogni sorta, e che del giudizio fan mortal ghirlanda.

  78. Citazione Juhan:
    “Come fa a “passare”?”
    Ah giusto dimenticavo che voi fate i precisini, bisogna usare tutte le parole giuste al posto giusto altrimenti vi alterate.
    Ok togliamo il verbo passare.
    Considerando il fatto che esistono altri Deinococchi, si è evoluto sicuramente, ma è rimasto sempre quello che è non diventando un pluricellulare pur avendo maggiori possibilità di sopravvivenza rispetto agli altri.
    Da qui torniamo al discorso iniziale.
    Certo che la vita animale è stata proprio sfortunata a discendere invece che da un unicellulare superdotato in grado di colonizzare praticamente tutto e resistere ad ogni tipologia di fattore limitante molto di più rispetto agli altri, da un cesso di batterio che non avesse praticamente un cavolo di queste funzionalità oppure molto ridotte.
    Ma che sfortuna davvero.
    Tu pensa che invece io mi aspettavo di vedere quasi tutti i viventi imparentati con il progenitore de ‘sto tizio visto che è solito vivere in una tetrade di 4 cellule.
    E’ l’inizio della prepluricellularità?

    Citazione:
    “chi l’ha detto? dove?”
    ‘Sta cosa non sta scritta su Wikipedia, l’ho vista altrove, ma non ricordo dove purtroppo.
    Se lo ritrovo te lo riposto.

    Citazione:
    “e allora l’evoluzione come avviene?”
    Già, problema davvero incredibile.
    http://it.wikipedia.org/wiki/Riparazione_del_DNA
    Ma visto che fai lo spocchioso mo’ ti purgo.
    Dimmi una cosa, su quel linkino che ti ho passato sopra esistono svariati Deinococchi come potrai vedere da te.
    Se riparano le mutazioni come sono cambiati fino a formare gli altri Deinococchi per speciazione?
    Non mi dire che è stato Dio.

    Citazione:
    “mai sentito parlare di appendice/appendicite?”
    Già, ma due appunti per questa cosa.
    1° L’appendicite è un organo vestigiale frutto di un’ipotetica prova della nostra passata storia da erbivori.
    Bene, ma perchè noi o qualcun’altro dei nostri antenati è mai diventato completamtente carnivoro?
    Se è si, quale specie?
    Altrimenti se non esiste mi spieghi come fa un onnivoro a selezionare come inutile una cosa che per ciò di cui si nutre può essere ancora utile?
    2° Considerando il fatto che per il principio di Fisher un gene sopravvive in eterozogosi solamente se è in almeno un caso nella vita positivo maggiore rispetto al suo alter ego, illuminami su come avere tali capacità rigenerative sul DNA da parte del Deinococcus possa essere tanto deleteria da fare in modo si che questa scompaia nel tempo in alcuni discendenti del Deinococcus ma al contempo stesso devi riuscire a dimostrarmi come invece possa rimanere nel batterio.
    Basta anche solo un ragionamento che fili.

    Citazione:
    “Non ci siamo con il significato dell’espressione “teoria in ambito scientifico”, ripassala, se posso permettermi di darti un consiglio.”
    Ok tagliamo la testa al toro.
    L’evoluzione è o no una teoria scientifica esatta?
    Ammette delle percentuali di errore?
    Può anche non essere accaduta?
    Ora voglio sentire che mi rispondi.

    Citazione:
    “ma ti pare un linguaggio da usare in una discussione scientifico/filosofica?”
    E’ già, perchè invece i complimenti che dispensate a tutta callara senza fermi verso altri utenti sono tipici di una discussione filosofico scientifica vero?
    l’IDioti dell’intelligent design da te citato ne è una prova inconfutabile.

    Citazione:
    “Anche se avessi la possibilità di farlo (convincerla di qualcosa) – cosa che non dipende solo dalle mie reali o presunte capacità -, sig. Nonc’èbisogno, deve sapere che non provo alcun piacere e interesse nel disilludere le persone.”
    Ed io traduco nella mia lingua.
    Le mancano le palle oppure non ha le capacità.
    cosa cavolo discute a fare se poi non vuole confrontarsi?

    Citazione:
    “No, perché devo avvisarla che cade male: l’adolescenza l’ho superata da un bel pezzo.”
    Sono contento per lei egregio.
    Infatti gli adolescenti è noto che sono in grado più degli adulti di cambiare opinione dimostrando una maggiore flessibilità e conseguentemente adattamento, requisito indispensabile per la sopravvivenza.

    Citazione Marco:
    “Stai veramente scadendo nel ridicolo, dai dei dogmatici agli scienziati quando tu nemmeno sai che significa tale parola, ti voglio vedere a lavorare sul DNA senza avere a disposizione un laboratorio.”
    Ti voglio vedere ad avere delle idee antievoluzioniste che potrebbero finalmente porre fine a ‘sta cialtronata e sentirti discriminato solo perchè chi detiene quei 4 spicci in Italia siete solo voi e chi la pensa diversamente è fuori dal sistema.
    A me rode proporzionatamente a quanto rode a te.
    Anche io vorrei fare degli esperimenti sul topo campagnolo e smerdare Darwin una volta per tutte, ma nessuno mi da una lira.
    Ed hanno anche doppia scusa, c’è l’euro.

    Citazione:
    “Ti dici antievoluzionista senza avere nemmeno gli strumenti pratici per provare ciò che dici.”
    Già, perchè invece quando fanno i diorami dell’Andrewsarchus e del Megalodon ce l’hanno le prove che erano così.
    Il problema è che più somigliano a quello in cui si è presumibilmente affiliato nell’albero filogenetico e maggiore è l’effetto sulle persone.
    Ma quali prove sui barriti emessi da antichi animali preistorici, sui rituali d’accoppiamento, sulle colorazioni della pelle e quant’altro?
    Miliardi spesi per tenere in piedi una teoria che non va oltre la teoria solo per giustificare la fede di una certa categoria di persone verso un’ideologia.
    Facciamo i raggi X all’evoluzione e tiriamo fuori tutto quello che è veramente tangibile, ma non in laboratorio, nella pratica e diamo i soldi anche a quelli che non ci credono all’evoluzione, così si gioca ad armi pari.

    Citazione:
    “Il bello è che uno scienziato passa anni in laboratorio facendo decine di esperimenti a volte con macchinari estremamente costosi e tu riesci a fare tutto da solo”
    Eh già, perchè lo sappiamo tutti che l’evoluzione è avvenuta in laboratorio.
    Infatti il mondo ha solo secoli non miliardi di anni.
    Le prove che cerco in continuazione non sono in laboratorio e Darwin stesso ciò che cercava non lo trovò lì, ma alla Galapagos.
    Poi se mi dici che studi i geni per trovare rimedi a malattie è un’altra cosa.
    Ma allora lavori per uno scarzacane pidocchioso perchè se un privato di quelli tipo Angeletti sovvenzionava, a quest’ora non era davvero così.
    Se invece ti dedichi a lavori per salvare l’evoluzione, bhe, se non ti arriva una lira ‘sti cavoli, domani il sole sorgerà lo stesso ed il mondo vivrà uguale altrettanto e con gli stessi problemi.

    Citazione:
    “Ti ammiro veramente..come spari cazzate tu, nessuno mai.”
    Anche io ti ammiro, perchè ti basta fare 4 esperimenti in laboratorio e credi pure a Geppetto alias l’evoluzione.

    Citazione Giuseppe:
    “bene, basta studiare, diciamo che quel qualcosa lha creato Dio.”
    Direi di no, non è il mio metodo.
    Se tu mi dici che gli animali stigobionti si sono evoluti così perchè mancava la luce io ti cito l’Eurycea lucifuga ed il tuo ragionamento scade.
    Esistono svariate specie abissali che non vedono luce che vivono insieme a specie cieche completamente, ma queste hanno occhi per vedere.
    Qui non stiamo parlando di Dio, qui stiamo parlando che le teorie dell’evoluzione sono sballate, non valgono per tutti.
    Un ricercatore un giorno mi disse.
    “tu non devi cercare le eccezioni, ma devi guardare se nel complesso è così”.
    Cosa cavolo vuol dire che l’Eurycea lucifuga non si è evoluta ma è stata creata? Per un materialista ovviamente no, ma allora buttiamo la teoria dell’adattamento della specie oppure questa salamandra ha sempre avuto gli occhi e continuerà ad averli anche se vivrà nelle grotte per sempre.
    Inoltre fammi capire una cosa.
    Se c’è chi in funzione dell’ignoranza ricorre a Dio, c’è chi in funzione dell’ignoranza ricorre al caso.
    Cioè in sintesi non so come spiegarlo (o forse non esiste una spiegazione perchè potrebbe anche non essere come tu vuoi pensare), non posso dire che è Dio perchè non mi va, ricorro al caso.
    Chissà come la selezione naturale avrà fatto a creare ‘sta cosa?
    Quando un meterialista che non crede a Dio per mancanza di prove, crede al caso in mancanza di quest’ultima, si chiama credente, dogmatico ecc…
    Per voi il caso è un dogma. Anche se venisse dimostrato il contrario, ci credereste lo stesso.
    Non ti dico è Dio perchè non so come spiegarlo, ti dico “PENSO” sia stato Dio perchè il caso non potrebbe aver fatto una cosa del genere.
    Prendi la piramide ecologica e dimostrami come al salire di essa (e non per caratteristiche di anzianità filogenetica), chi è in basso alla catena
    alimentare ha incredibili capacità di resistenza ai fattori limitanti, adattamento, riproduzione, rigenerazione cellulare ecc… e queste diminuiscono o scompaiono al salire della piramide ecologica.
    Cosa mi vuoi venire a dire che nella lucertola il fatto che gli ricresca la coda sia meglio che se gli ricresce una zampa o tutto il corpo?
    Mi stai prendendo in giro?
    Il caso ha fatto in modo si che le lucertole fossero più avvantaggiate se gli ricrescesse solo la coda invece che la zampa o la testa o qualcos’altro o meglio ancora tutto il corpo da un’unica cellula come nelle spugne?
    Con chi cavolo sei imparentato tu alla lontana? Con quegli stessi individui che da 500-600 milioni di anni od anche di più sono rimasti immutati e chiamano fossili viventi (limulo, dipnoo, nautilo tanto per citarne qualcuno), e scopri che tra essi esistono certi generi (tipo le oloturie) che rigenerano tutto il corpo da svuotato e tu ti attacchi ad avere solo le cellule del fegato che sanno fare ‘sta cosa?
    L’evoluzione, il caso, la selezione naturale o chi che sia ha stabilito che solo se si rigenerava il fegato era positivo mentre se ti si rigenerava il cervello invece, il polmone, il pancreas, lo stomaco, l’intestino o gli arti (come cita Dawkins per i miracolati di Lourdes) non era positivo?
    Tu ateo del cavolo ti scagli contro la Chiesa perchè vieta le sperimentazioni delle cellule staminali da embrione (e non su tutte le cellule staminali, ma pare che per i ricercatori sia più importante scassare i testicoli all’embrione invece che allo sperma, piuttosto che curare una malattia) e potevi avercele ereditandole dai tuoi discendenti arcaici?
    Bhe vediamo se capisci ‘sta cosa che parla la tua stessa lingua.
    Se evolutivamente parlando il caso, la selezione naturale o chi ti pare a te, ha selezionato una nuova sequenza amminoacidica che ti facesse perdere tale capacità presente nei tuoi antenati molto addietro ed ancora presente in quelli “arcaici” attuali, evidentemente è perchè non ne avevi bisogno.
    La totipotenza non l’hai persa, ti si è solo ridotta come capacità perchè evidentemente, non serviva averla.
    Non vorrai dirmi ora che la selezione naturale ha toppato spero?

    Citazione:
    “Risolviamo il problema chiamando in causa Dio, che crea più problemi di quanti ne risolva.”
    Se citi il famoso “chi ha creato il creatore” sei fuori strada; ti rispondo come Margherità Hack per l’origine dell’universo, è sempre esistito.
    Tanto entrambi abbiamo le stesse prove. Nessuna.
    Se hai altro cita pure.

    Citazione:
    “una volta che (secondo te) hai dimostrato che la teorie dell’evoluzione è errata”
    Non è errata totalmente è parzialmente esatta.
    Ho sbagliato io a dire “errata completamente”.
    Fisher non fa una piega nella selezione dei geni dentro le specie, fa acqua da tutte le parti nella selezione dei geni tra una specie ed un’altra (ma ovviamente è sempre la stessa, ma è solo cambiata di forma) nei rapporti filogenetici.
    Ora ipotizziamo che l’uomo avesse l’udito dei suoi antenati ed il 24 dicembre del 2004 in Indonesia, invece di stare lì a vedere le acque che si ritirano ed andare a conchiglie sul fondo del mare stile Mosè sul mar Rosso, avesse intuito (o meglio udito) con largo anticipo, come riescono a fare le altre specie, l’arrivo di un’ondata gigantesca, pensa quanta gente si sarebbe salvata.
    Sai cosa disse un certo Piero Angela membro del Cicap?
    Non è il terremoto che ti uccide, ma la casa che ti crolla in testa.
    Se ci sentivi meglio come i babbuini i gatti, i cani ecc…, invece di star lì a studiare il Vesuvio coi sismografi più tecnologici e prevedere un’eruzione solo due ore prima, ti bastava ascoltare e ci arrivavi uno o due giorni prima, con tutto il tempo a disposizione per traslocare te e tutto quello che hai.
    Vantaggio da nulla eh?

    Citazione:
    ““non c’è bisogno” una volta che (secondo te)”
    togli il secondo me, non è un’opinione la scienza, od è o non è.
    Meglio non credere ad una teoria per cognizione di fatto che crederci per ignoranza.
    Vai in giro e chiedi alla gente cos’è il collo di bottiglia, la deriva genica, Hardy e Weimberg e vediamo quanti ti sanno rispondere o sanno di cosa stai parlando, poi chiedigli se credono o no all’evoluzione.
    Già, facile fare statistiche quando il grosso della gente non sa manco quello in cui si ascrive come giustamente, come anche Sfalcetto Marcia (perchè sempre il Volante mi sembrava monotono) ha evidenziato nella discussione riguardante la comunione sui cristiani.

    Citazione:
    “perchè pensi che la “teoria” di un Dio creatore sia migliore come spiegazione?”
    Per il semplice fatto che la statistica mi suggerisce questo.
    Il ragionamento relativo al campionamento delle capacità dei viventi sulla scala della piramide ecologica ne è un esempio.
    Il caso a mio avviso non può aver generato una tale disposizione non seguendo un’ordine di vantaggio relativo alla specie, ma relativo alla disposizione sulla catena biologica.
    Questo non è Fisher.

    Citazione:
    “o che sia l’unica spiegazione possibile( o qualsiasi cosa tu pensi)”
    Qui ti rispondo in due maniere.
    Se faccio il deduttore ti dico che in una serie di possibilità dove esistono due variabili, se escludo una perchè errata, allora per esclusione rimane l’altra.
    Se ti faccio il pratico ti dico.
    La mia rimarrà una teoria per un motivo molto semplice.
    Non so per certo se esistano altre variabili (per adesso od è il caso, oppure è un Creatore), inoltre non ho scoperto tutto ovviamente e non ci si arriverà mai (ci autodistruggeremo prima probabilmente), ne io ne la scienza senza omettere per altro il fatto che non sono onniscente, quindi mi confronto come sto cercando di fare adesso per testare se ciò che penso sia effettivamente fallabile.
    Questo è l’unico sistema che conosco.
    E’ molto lento perchè prevede il fatto di trovare qualcuno che sappia veramente qualcosa e non è facile.
    E’ un mezzo complimento che vi sto facendo e non ne dispendio tantissimi.
    Accontentatevi.
    Diciamo che sto imparando molte cose e molti link mi sono utili per eliminare cose smentite che non potrei fare cercando le critiche in giro per il web tutto il giorno.
    A me piace il confronto e non tendo mai a fossilizzarmi sempre sulla stessa idea per troppo tempo se è fallata.

    Citazione:
    “Oh filosofo, oh scienziato, sì vai pe’ perigliose lande, ché il piacer della vittoria sul nemico il pensiero conduce colà dov’è un rifiorir di bias d’ogni sorta, e che del giudizio fan mortal ghirlanda.”
    Che fai non la firmi?

  79. @ nonc’èbisogno
    sono vere le accuse che ti vanti di spammare su questo sito? parrebbe di sì: o smentisci o non meriti una risposta.

  80. “cosa cavolo discute a fare se poi non vuole confrontarsi?

    Mi pareva di aver detto esplicitamente di non voler aprire una discussione, qualche commento più su, anche se non mi sono sottratto all’opera di chiarimento del mio intervento.

    Che fai non la firmi?
    Il nickname non basta?

  81. Lascio la parola agli esperti:

    BARLOW GEORGE W.
    MAESTRI DELL’EVOLUZIONE. I CICLIDI.
    hydra biblioteca

    Tijs Goldschmidt
    Lo strano caso del Lago Vittoria
    Storia naturale di un microcosmo in bilico
    Einaudi

  82. Citazione:
    “Che fai non la firmi?”
    Magari è più poetico.
    Che ne so, Marcoz il drammaturgo.

    Citazione:
    “o smentisci o non meriti una risposta.”
    Cosa devo smentire?

  83. Ancora co’ ‘sti Ciclidi.
    Ao, ma che tutti i viventi sono ciclidi?
    Dimostrato sui ciclidi dimostrato su tutto?

  84. Letto buona parte dell’ultimo rant di non c’è bisogno, è stata dura.
    Spaghetto volante ci confermi che è lui che si vanta di spammare su questo blog?
    Io personalmente non gli rispondo più, non ne vale la pena. Anche perché cita casi di evoluzione, anche se dice che è una teoria sbagliata.
    A proposito su Wikipedia ci sono un paio di pagine che potrebbero chiarire a lui e Anty cosa si intende per teoria.

    vedi http://it.wikipedia.org/wiki/Metodo_scientifico
    e
    http://en.wikipedia.org/wiki/Scientific_method

    Le due pagine non sono equivalenti. Per la definizione la versione inglese è molto migliore. C’è subito il link a “theory”, da vedere.

  85. non c’è bisogno questi sono solo dei presuntuosi stupidi e antiscientifici( mi scusi marcoz ma ormai è evidente) , non perdiamo piu’ tempo con simili discorsi in un blog gestito da quel finto sapientone coglione e imbecille

  86. “Se citi il famoso “chi ha creato il creatore” sei fuori strada; ti rispondo come Margherità Hack per l’origine dell’universo, è sempre esistito.
    Tanto entrambi abbiamo le stesse prove. Nessuna.
    Se hai altro cita pure.”

    quindi tu cerchi di spiegare una cosa statisticamente improbabile e complessa come la vita ricorrendo a qualcosa di ancora più improbabile e complesso?
    Wow bel colpo.
    sulle origini dell’universo ci sono tante teorie 🙂

    altra cosa: quando parli di dio a quale dio ti riferisci?
    allah?jahvè?Ra?Zeus?

  87. @Antimaterialista
    “mi scusi marcoz ma ormai è evidente”
    Per quanto mi riguarda, non c’è bisogno di scusarsi: non mi aspetto il rispetto da nessuno per quel che è il mio pensiero.

    @Nonc’èbisogno
    “Che ne so, Marcoz il drammaturgo.”
    Naaa… paesaggista, al limite. Quel che ho dipinto a parole è copia dal vero.

  88. cit. non c’è bisogno
    Un ricercatore un giorno mi disse.
    “tu non devi cercare le eccezioni, ma devi guardare se nel complesso è così”.
    Cosa cavolo vuol dire che l’Eurycea lucifuga non si è evoluta ma è stata creata? Per un materialista ovviamente no, ma allora buttiamo la teoria dell’adattamento della specie oppure questa salamandra ha sempre avuto gli occhi e continuerà ad averli anche se vivrà nelle grotte per sempre.

    cit.
    “Ancora co’ ’sti Ciclidi.
    Ao, ma che tutti i viventi sono ciclidi?
    Dimostrato sui ciclidi dimostrato su tutto?”

    No non tutti gli esserei viventi sono ciclidi, ma considerando che sono una delle famiglie di vertebrati di maggior successo penso che lo studio dell’evoluzione su tale taxon non sia prorpio campato per aria.
    Inoltre eccezioni alla regola generale esistono in ogni campo, e vengono riconosciute come tali proprio perchè esiste una regola generale cui fare riferimento. Usare una di tali eccezioni per spiegare un dato fenomeno è concettualmente sbagliato secondo me, perchè impedisce di vedere nella sua completezza il fenomeno stesso.
    Di Ciclidi ne esistono migliaia di specie ognuna con un suo peculiare adattamento, ognuna adattata ad uno specifico stile di vita. I Ciclidi sono solo uno dei tanti esempi del processo evolutivo, un altro lo puoi trovare nei parassiti e nella pressochè perfetta corrispondenza fra le loro linee filogenetiche e quelle dei loro ospiti, derivante da una fortissima specificità che lega il parassita al suo ospite.

  89. Citazione Anty:
    “non c’è bisogno questi sono solo dei presuntuosi stupidi e antiscientifici”
    Si può imparare qualcosa di buono anche da loro.

    Citazione Giuseppe:
    “quindi tu cerchi di spiegare una cosa statisticamente improbabile e complessa come la vita ricorrendo a qualcosa di ancora più improbabile e complesso?”
    Il dilemma di Haldane ti ricorda nulla?
    Anche le probabilità dell’evoluzione viaggiano su percentuali superiori.
    Ma un bel e modesto “forse entrambi non abbiamo prove a sufficieza per dimostrare la ragione propria e la falsità dell’altro” scoccia dirlo?
    Cosa ne sai tu di Dio?
    Il caso è tangibile forse più di lui?
    Lascia tracce, fossili?
    Ti potrei fare la stessa domanda io su “argomentum ad ignorantiam”.
    Il caso è solo un’invenzione della nostra ignoranza perchè siamo impossibilitati a dimostrare l’esistenza di Dio.
    E’ inutile che mi dici che credere nei diorami ed altre canate evoluzionistiche sia meglio che credere in un disegno intelligente.
    Non è l’improbabilità di una cosa che fa scienza o certezza, anzi adesso mi scadi davvero perchè siamo ridotti che io devo credere (con un assodato margine d’errore) ad una versione dei fatti abiotica, invece di credere che un Creatore abbia fatto qualcosa solo basandomi su dubbi.
    Questa è la scienza? Il programma elettorale di Rutelli qualche legislatura fa, “votatemi perchè gli altri fanno più schifo di me”?
    Devo credere all’abiogenesi da ricostruzione (dove la probabilità mi dice che potrebbe anche non essere andata così) e non ad un’alternativa solo perchè ha potenzialmente più dubbi?
    Parliamoci chiaro, a parte gli organi vestigiali, cos’altro avete in mano di tangibile dove un ipotetico Creatore può aver toppato? Uso sempre il condizionale perchè un Creatore è un’artista e sceglie lui le cose come farle ovviamente e non deve seguire per forza una regola razionalista.
    Evita di citare i fossili, ho già delle risposte.

    Citazione:
    “altra cosa: quando parli di dio a quale dio ti riferisci?
    allah?jahvè?Ra?Zeus?”
    Ovviamente me l’aspettavo ‘sta domanda.
    Cosa ti fa pensare che qualcuno non abbia visto un pezzo dello stesso Dio?
    Cambiato di nome ed affibiatogli qualche potere trascendentale ecco un nuovo dio.
    Ma si potrebbe parlare tranquillamente della stessa persona.

    Citazione Marcoz il drammaturgo:
    “Per quanto mi riguarda, “non c’è bisogno” di scusarsi:”
    Io che cavolo c’entro mo’?

    Citazione:
    “Naaa… paesaggista, al limite. Quel che ho dipinto a parole è copia dal vero.”
    Cavolo ho toppato, ed io che pensavo copiasse dall’etere.

    Citazione:
    “No non tutti gli esserei viventi sono ciclidi, ma considerando che sono una delle famiglie di vertebrati di maggior successo penso che lo studio dell’evoluzione su tale taxon non sia prorpio campato per aria.”
    Già, ma i ciclidi sono solo 500 specie, mi pare un po’ pochino.
    Inoltre ipotizziamo che l’evoluzione possa creare altre specie, ma stiamo parlando sempre di ciclidi e non di ciclidi e tonni o ciclidi e rettili, o ciclidi e mammiferi ecc…
    Dimmi una cosa, ‘sti Ciclidi sono interfecondi tra loro?
    Non parlo se si accoppiano, dico solo se potrebbero farlo in teoria.
    Inoltre Il dimostrare che un aminale si sia evoluto un un’altra varietà non implica che tutti per forza abbiano seguito quella strada.
    Ovviamente bisogna dimostrarlo su tutti.
    Io ti ho citato l’Eurycea lucifuga perchè come esempio è veramente incredibile; ma ovviamente ti potrei citare altri animali dove la selezione naturale toppa alla grande.
    Uno su tutti è il topo campagnolo dove la selezione naturale semplicemente non agisce e continua a farlo morire.
    Paradossale direi, ma tremendamente vero.
    Poi esistono i casi dove la selezione naturale seleziona organi o caratteristiche meno vistose ed appariscenti con vantaggi evidenti, ma così facendo si impediscono i rituali d’accoppiamento (vedi il pavone che con una coda più corta sarebbe più avvantaggiato, ma se ce l’avesse non riuscirebbe ad accoppiarsi).
    La natura è piena di specie che contraddicono la logica razionale, le si deve solo trovare.
    E qui torniamo al discorso di prima, se avessi i soldi, saprei io cosa fare, altro che Darwin.

    Citazione:
    “Inoltre eccezioni alla regola generale esistono in ogni campo, e vengono riconosciute come tali proprio perchè esiste una regola generale cui fare riferimento”
    E qui torniamo al disacorso di prima.
    Ma allora non è sempre vero, ma allora è una teoria davvero? Possibile che esista una spiegazione migliore che noi non troviamo per vari motivi?
    Qui la differenza tra la mela di Newton che su 100 volte che cade sbatte per terra ed una teoria che su 100 volte, qualche volte erra.
    Ora mi spieghi perchè devo credere ad una cosa fallata dimostrata con prove tangibile di più rispetto ad un’altra solo per una questione di percentuale?
    Lo sai che la statistica non è considerata neanche una scienza?
    Lo sai che la maggior parte dei fossili sono il risultato della moda e non il perfetto campionamento di tutti i fossili come invece dovrebbe essere?
    Se esiste qualche fossile che esula per tempo e periodo, lo si riseppellisce ed addio prova.
    Su un campione di 7 Archeopterix, ne trovo uno che smentisce tutto, diciamo che se lo riseppellisco ho frodato la scienza e la gente.
    Non mi pare una bella cosa.

    Citazione:
    “Usare una di tali eccezioni per spiegare un dato fenomeno è concettualmente sbagliato secondo me, perchè impedisce di vedere nella sua completezza il fenomeno stesso.”
    Forse non ci capiamo.
    L’Eurycea lucifuga è un esempio, se vuoi te ne posso citare più delle tue prove.
    Adotta Fisher a tutti i rapporti filogenetici su ogni caratteristica (e sottolineo caratteristica e non arto, parte di corpo, organo ecc…) e scoprirai da te quante toppe e quante fede ci vuole per credere all’evoluzione.
    Non esistono solo organi vestigiali, ma anche caratteristiche vestigiali e l’uomo ne è pieno.
    Solo che qualcuna dimostra la non evoluzione.
    Le cellule totipotenti del fegato ereditate da discendenti con caratteristiche di totipotenza decisamente maggiore.
    Ripeto, non credo che non avere la totipotenza nelle cellule di tutto il corpo sia più deleterio che non averle.
    Questo non è Fisher, esso crolla nei rapporti filogenetici e non all’interno di popolazioni della stessa specie.
    Altrimenti voi oggi non odiereste il Vaticano per i suoi tabù sulle staminali.
    Paradossale direi.

    Citazione:
    “Di Ciclidi ne esistono migliaia di specie”
    Io ho letto 500 600 specie. Ma va bhe, magari tu l’hai preso altrove.

    Citazione:
    “I Ciclidi sono solo uno dei tanti esempi del processo evolutivo”
    Ok, facciamo un esperimento, se un animale cambia a rigor di logica è doppiamente avvantaggiato se quello che modifica è una peculiarità.
    Faccio un esempio.
    Ipotizziamo che ad un certo punto un ciclide si adatti ad un’altro tipo di cibo.
    Facendo così sarà doppiamente avvantaggiato in quanto ha due potenziali gamme di scelta.
    Ovviamente diventa più prolifico per lui.
    Perchè dovrebbe a quel punto cambiare ed abbandonarne una di fonte nutritiva se averne due è sicuramente meglio?

    Citazione:
    “un altro lo puoi trovare nei parassiti e nella pressochè perfetta corrispondenza fra le loro linee filogenetiche e quelle dei loro ospiti, derivante da una fortissima specificità che lega il parassita al suo ospite.”
    Già, ma non so se conosci il Dicrocoelium denriticum.
    http://piratieimperatori.blogspot.com/2008/01/la-mirabile-catena-dellessere-il.html
    Specializzato come dici tu, ma con un problema, fa 25 milioni di passaggi per arrivare al suo stato adulto ed infetta talmente tante di quelle creature che mi vien da chiedere, ma dove cavolo sta il vantaggio di cambiare tutte ‘ste creature da infettare se ovviamente prima poteva farlo tranquillamente in uno solo?
    Capisco il parassitismo che ovviamente è una forma migliore di energia rispetto alla caccia, però il problema sta nel fatto che se questo entra all’interno di un’ospite e lì svolge tutto il suo ciclo riproduttivo, poi non ha senso dover mutare ospite e doversi rispecializzare per il suo predatore che per altro non è neanche dello stesso Phylum, per la serie, quale affinità lega le due specie di ospiti?
    L’evoluzione non si perde nelle attuali specie, ma nei passaggi intermedi tra una specie e l’altra.
    Inoltre la maggior parte dei parassiti non si fossilizza e questo rende la cosa ancora più drammatica.
    Per il resto fate voi, vi assicuro che ho parecchi esempi dove l’evoluzione toppa alla grande.

  90. “Il dilemma di Haldane ti ricorda nulla?
    Anche le probabilità dell’evoluzione viaggiano su percentuali superiori.”
    ancora con questa storia che non c’è stato il tempo per l’evoluzione?perchè non ti vai a leggere le critiche al dilemma di Haldane?

    Tempo fa si credeva che il sole fosse solo una gigantesca palla infuocata e che si sarebbe spenta in non so quanti migliaia di anni e che quindi non ci sarebbe stato il tempo per l’evoluzione.poi è stata scoperta l’energia nucleare e si è calcolato la reale età del sole.

    si si è molto più credibile scientificamente un dio che ha guidato il processo evolutivo ed ha creato l’universo con un colpo di bacchetta magica.

    “Ma un bel e modesto “forse entrambi non abbiamo prove a sufficieza per dimostrare la ragione propria e la falsità dell’altro” scoccia dirlo?”
    😀 😀 😀
    non ci sono prove a sufficenza dell’evoluzione per selezione naturale?
    😀 😀 😀

    “Non è l’improbabilità di una cosa che fa scienza o certezza, anzi adesso mi scadi davvero perchè siamo ridotti che io devo credere (con un assodato margine d’errore) ad una versione dei fatti abiotica, invece di credere che un Creatore abbia fatto qualcosa solo basandomi su dubbi.”

    sei o non sei d’accordo che un dio che ha creato l’universo e la vita sulla terra ( o che si è intromesso nei processi evolutivi come pensi tu) sia mooooolto più improbabile e complesso della stessa vita?
    tu dici che qualcosa di così improbabile non è potuto venir fuori dal caso(ed infatti non è stato il solo caso).
    perchè tenti di spiegare qualcosa che tu ritieni così improbabile ricorrendo a qualcosa di molto ma molto più improbabile?
    dici che l’unica alternativa possibile è chiamare in causa un dio?
    non ti passa per la testa che man mano che la scienza progredisce vengono colmate sempre più lacune e dio ha sempre meno posti in cui nascondersi?

  91. Giusto per precisazione:
    In un solo lago in Africa si possono trovare dalle 500 alle 2000 specie di Ciclidi. Per esempio: lago Tanganica 250, lago Malawi da 700 a 1000, lago Vittoria 500, per un totale di circa 1450-1750.
    In Sud America invece si stima che ce ne siano dalle3000 alle 5000 specie.

    Riguardo all’Eurycea lucifuga o alle specie affini facenti parte stesso genere, appartengono alla famiglia dei Plethodontidae (presenti in Italia con 7 specie), queste salamandre a differenza degli altri Anfibi depongono le uova a terra non in acqua, di conseguenza sono legati ad ambienti perennemente umidi come appunto le grotte.
    Nelle grotte è più facile trovarne in gran numero, ma in generale sono legati al sistema interstiziale del suolo (non è comunque difficile trovarli all’esterno).
    Altro esempio è quello del Proteo (Proteus anguinus) che vive e si riproduce esclusivamente nel sottosuolo. I fossili più antichi di Proteidi conosciuti risalgono al Cretacico inferiore, questo starebbe a testimoniare che in principio tali Caudati conducessero vita epigea e che l’adattamento alla vita ipogea sarebbe secondario.

    Non mi è chiaro quindi come l’Eurycea lucifuga possa confutare l’evoluzione, dal momento che quelle che tu chiami eccezioni sono spesso adattamenti secondari. (i Plethodontidi completamenti svincolati dall’ambiente acquatico e il Proteo successivamente adattatosi alla vita sotterranea)

  92. Citazione Giuseppe:
    “perchè non ti vai a leggere le critiche al dilemma di Haldane?”
    Lette, ma quello che l’evoluzione non ha come prove è il fatto che per passare da una forma A ad una forma B di gene, non si sa quanti passaggi si possono ottenere prima di arrivarci considerando il fatto che l’evoluzione non è lineare continua verso B, ma può tornare anche indietro oltre al fatto che esistendo la ricombinazione dei geni per meiosi, ottenere un linea sempre costante verso B è praticamente impossibile.
    La ricontroprova sta nei fossili.
    La fisica infatti ci insegna che ad ogni azione è controbilanciata una reazione.
    L’attrito è una forza sempre costante all’interno di un ecosistema come il nostro e questa forza la vediamo tutti i giorni con l’erosione del suolo, delle montagne ecc…
    Ogni essere vivente quindi è influenzato da essa
    Ovviamente animali più snelli sono molto più veloci rispetto a chi invece è decisamente meno aerodinamico, idrodinamico o geodinamico.
    Purtroppo nonostante la forza sia sempre presente e nella media annua sempre più o meno uguale, posso osservare costanti cambiamenti nel territorio, ma non negli animali che vivono nel territorio.
    Osservando i fossili, io non ho un costante cambiamento della forma proporzionale alla forza applicata.
    Da qui se ne deduce che l’adattamento non segue l’ambiente.
    Almeno per quanto riguarda la forma fisica (il resto non si fossilizza quindi è inutile starne a parlare, nessuno può sapere come è andata veramente).
    Quindi il concetto è che il dilemma di Haldane devi applicarlo non su tutta la scala di vita di quella specie, ma solo sui momenti in cui questa muta (ma mi vien da chiedere cosa scatena poi ‘sto cambiamento improvviso e cosa invece l’ha represso per così tanti milioni di anni).
    In pratica il tempo dove l’animale muta realmente si accorcia incredibilmente riducendosi a quel famoso momento in cui non si lasciano fossili per quanto è breve il periodo (considerando il tasso di fossilizzazione di questi si può dedurre il tempo di quanto abbia impiegato la specie a mutare di forma).
    Ora vediamo se c’è il tempo materiale per mutare.
    Bisogna poi fare attenzione perchè se il tasso di cambiamento è troppo accelerato, poi si hanno problemi con l’appaiamento dei gameti e quindi tutta l’evoluzione imploderebbe su se stessa generando prole sterile ovviamente.

    Citazione:
    “poi è stata scoperta l’energia nucleare e si è calcolato la reale età del sole.”
    Dipende da quale punto di vista si prende in considerazione.
    Esistono altri metodi che datano la terra come più giovane.
    Uno di questi è il campo magnetico terrestre.

    Citazione:
    “si si è molto più credibile scientificamente un dio che ha guidato il processo evolutivo ed ha creato l’universo con un colpo di bacchetta magica.”
    Forse non ci capiamo, io non mi accontento del Margherita Hack pensiero, “tutto già esisteva” senza manco una prova.
    Quello ha più del miracoloso di un Dio.

    Citazione:
    “non ci sono prove a sufficenza dell’evoluzione per selezione naturale?”
    Forse ancora non hai compreso bene il problema.
    La selezione naturale va bene solo all’interno di specie già esistenti non in evoluzione.
    La totipotenza cellulare è una caratteristica presente in tutti gli r selezionati estremi.
    La riscontriamo negli Anellidi, nei Cnidari, nelle Spugne, negli Echinodermi ed in molti altri Phyla.
    Se tutto ciò si è evoluto da questi animali o la selezione naturale toppa, oppure l’evoluzione non esiste.
    Non è mai in nessun caso maggiormente positivo non poter rigenerare il proprio corpo piuttosto che poterlo fare ovviamente.
    Se non è selezione naturale questa, cosa lo è?
    l’evoluzione si perde non nell’attuale, ma nei passaggi intermedi tra una specie e l’altra.

    Posso citarti altri elementi.
    Udito, tatto, olfatto, vecchiaia, vista ecc… tutte caratteristiche perse nel tempo senza motivo fino all’arrivare all’uomo, un essere il quale fino a che non riuscì a costruire un’arma per difendersi era alla base della catena alimentare perchè non correva veloce, non era forte, non aveva un buon olfatto, non sapeva arrampicarsi come gli altri, non aveva armi di difesa naturali, non era reistente come i suoi predatori, non aveva armi di attacco ed era eretto, una caratteristica deleteria in quanto riduce la spinta motrice a sole due gambe invece che a quattro.
    L’uomo così com’è senza armi, non vale una ceppa e gli ominidi che vivevano 4 milioni di anni fa, non erano svegli come un Nobel attuale.
    La statura eretta va bene in posti dove non bisogna correre; nella savana se non corri sei fuori, a cosa serve riuscire a vedere meglio un predatore se la vista di una proscimmia non vede oltre il kilomentro (e mi sto allargando).
    Si fa prima con l’olfatto, viaggia a distanze superiori, da qua se ne deduce che o le proscimmie ne erano già prive, oppure non era conveniente alzarsi in piedi, anche perchè una postura intermedia è decisamente meno vantaggiosa tra l’eretto ed il quadrupede nella corsa.
    Tuttavia mi resta molto difficile capire come le proscimmie antenati dell’uomo potessero non avere questo olfatto sviluppato perchè questa cosa presuppone un problema successivo.
    L’accoppiamento.
    Ogni animale è in grado di capire quando la femmina è in calore, ma con un olfatto meno sviluppato la cosa va ad incidere molto sulla riproduzione il che complica le cose in ambito evolutivo.
    Diminuire l’olfatto era più vantaggioso che averlo tale che chi lo aveva moriva?
    Ma davvero?
    Bhe certo, se non fosse per il fatto che incide molto sulla riproduzione e sulla sopravvivenza (cosa che all’evoluzione è del tutto estranea) andrebbe bene provenire da una proscimmia con olfatto sviluppato.
    Vuoi altri esempi?
    Parliamo della vecchiaia?
    Com’è nata e perchè si è evoluta considerando il fatto che nessun unicellulare da cui noi veniamo muore di vecchiaia, ma si riproduce all’infinito.
    Non a caso hanno trovato forme di vita batteriche incistate presenti nelle roccie aventi 4 miliardi di anni circa.
    Tirate fuori hanno ripreso a vivere.
    Fa piacere saperlo; ora non so quanto ci sia del vero su questa cosa, ma rende bene l’idea che l’essere più complessi biologicamente non è un vantaggio.

    Citazione:
    “perchè tenti di spiegare qualcosa che tu ritieni così improbabile ricorrendo a qualcosa di molto ma molto più improbabile?”
    Enuncia quali sono le improbabilità.
    Se sei così convinto che Dio sia più improbabile dell’evoluzione avrai un dato numerico a tua disposizione.
    Se è si quale e come ci sei arrivato.
    Poi ti cito il mio numero di improbabilità evolutiva e confrontiamoli.

    Citazione:
    “non ti passa per la testa che man mano che la scienza progredisce vengono colmate sempre più lacune e dio ha sempre meno posti in cui nascondersi?”
    Dipende.
    Mi spiego meglio.
    Un conto è dimostrare una cosa in maniera inconfutabile e dimostrare anche la falsità dell’altra teoria, un altro è trovare un’altra teoria.
    Io non ti dico che non credo nell’evoluzione abiotica per fede o per percentuale di impossibilità, non credo nell’evoluzione come scienza.
    Non smentisce nulla, trova solo alternative.
    Diverso è se mi dici che essa è una questione anche di fede.

    Citazione:
    “dici che l’unica alternativa possibile è chiamare in causa un dio?”
    Non per tutto, non mi piace dire è Dio quando non capisco.
    Mi piace dirlo quando il caso e le cieche forze della natura non bastano a giustificare quello che si vede e la probabilità esclude i primi due elementi matematicamente.
    Il discorso è come quello fatto da Michael Behe, se vado su un pianeta sconosciuto e trovo una statua raffigurante un qualcosa, anche se non ho nessuna prova del suo creatore, è demenziale citare le cieche forze della natura.
    Lo stesso vale per Dio.
    Se un giorno si riuscisse a dimostrarlo benvenga, abbiamo fatto un passo avanti in più, ma poi toccherebbe riscrivere molte pagine della storia.
    Comprese le piramidi, potrebbe anche essere stato il caso ovviamente.

    Citazione Marco:
    “Riguardo all’Eurycea lucifuga o alle specie affini facenti parte stesso genere, appartengono alla famiglia dei Plethodontidae (presenti in Italia con 7 specie), queste salamandre a differenza degli altri Anfibi depongono le uova a terra non in acqua, di conseguenza sono legati ad ambienti perennemente umidi come appunto le grotte.”
    http://www.luciopesce.net/zoologia/stygo4.html
    Questo è il sito dove ho preso l’informazione.
    Ho controllato il genere Eurycea, ma non ho trovato altro che questo dove parla di specie stigobionti in maniera dettagliata.
    Dalle altre immagini che ho trovato viene confermato ciò che dici tu, in realtà vivono anche alla luce, ma fa un andamento generale non dettagliato su ogni specie bensì un esame generico che non è ciò che cerco io.
    L’unico che parla in modo dettagliato è quel link.
    La citazione è la seguente.

    “Il problema riguardante l’evoluzione di strutture regressive negli stigobionti è ben lungi dall’essere risolto e richiederebbe ulteriori ricerche ed eventuali conferme.

    Molti animali, inoltre, vivono regolarmente in ambienti sotterranei (grotte) ma non presentano evidenti caratteristiche stigomorfe.”

    Citazione:
    “Non mi è chiaro quindi come l’Eurycea lucifuga possa confutare l’evoluzione”
    Bhe in effetti riflettendo non serve l’Eurycea lucifuga per confutare l’evoluzione, o meglio, la selezione naturale.
    Però mi vien da pensare, mi spieghi come mai nonostante il diabete sia una malattia deleteria (con chiare corrispondenze genetiche ereditarie), nonostante faccia morire le persone non viene selezionata e non scompare?
    Te lo dico io perchè.
    Perchè Fisher toppa, si era scordato una cosa.
    Se chi ha il diabete si accoppia prima che muore, la mutazione non se ne va ovviamente e continua a tramandarsi.
    Quello che citi tu è Lamarck.
    Non serve, regredisce, se ne va e lo stesso per i figli, fino a diventare ereditaria.
    Come, se i cambiamenti fenotipici non c’entrano un cavolo con quelli ereditari?
    Le mutazioni devono avvenire nelle cellule dove si generano i gameti ed ovviamente devono essere positive altrimenti non si affermano.
    Da quando in qua non vedere in un posto dove non si vede è più vantaggioso rispetto all’avere tale capacità in un posto dove non si vede?
    Entrambi non vedono e nessuno è avvantaggiato; Fisher ci insegna che non essendo vantaggiose nessuna delle due sequenze, anche se arrivasse il gene mutato della regressione degli occhi questo coesisterebbe insieme all’altro.
    Quindi dovrei ottenere individui che hanno la capacità di vedere (ma che poi perdono perchè è buio) ed individui che non vedono in egual numero circa.
    Per esserci selezione, chi vede deve morire e chi no sopravvivere altrimenti i geni sopravvivono in eterozigosi.
    Quindi per me neanche le altre specie cieche dimostrano nulla se non il fatto che chi vive in una grotta diventa cieco.
    Ma questo vale per tutti.
    Inoltre perdere la vista ovviamente non fa di me un’altra specie, anche se poi diventasse ereditaria, quindi non riesco proprio io a capire perchè la microevoluzione la scambiate per la macroevoluzione. Sono due cose ben differenti.
    Diverso è trovare un antenato (o la stessa specie) che ci vedeva (ma le capacità non si fossilizzano) e riuscirlo ad imparentare in maniera genetica. Della somiglianza non me ne frega un cavolo, non dimostra nulla, anche io ho un mio sosia a spasso (esiste per davvero), ma non è mio parente.

    Inoltre mo’ vorrei farti una domanda a riguardo.
    Se pensi che una caratteristica neutrale (la non vista considerata però positiva) rispetto ad una neutrale (la vista, considerata però negativa) in un animale stigobionte possa aver soppiantato la seconda non facendo vivere i due geni in eterozigosi, come mai riesci a credere che la cosa sia avvenuta in maniera inversa in una mutazione meno positiva (come la perdita di totipotenza cellulare ed altre cose citate sopra) rispetto all’averla?
    Non pensi ci sia qualcosa che non va nella selezione naturale?
    Se la risposta è che per te ‘sta cosa non fa una piega, mi spieghi perchè vi accanite tanto contro la Chiesa per le staminali se poi alla fine la selezione naturale t’ha tolto ‘sta cosa?
    Evidentemente non serviva no?
    Sono già tre volte che vi faccio ‘sta domanda ed in 4-5 non mi rispondete.

    Poi tagliamo la testa al toro; facciamo un esperimento.
    Secondo voi se impiantiamo ‘sta capacità ad animali che non ce l’hanno, dopo X generazioni, la mutazione si affermerà nella popolazione soppiantando pian piano quelli che non ce l’hanno?
    Se è si, l’evoluzione, la selezione naturale, il caso, le cieche forze della natura toppano, altrimenti potrebbero anche avere ragione.
    Ovviamente la cosa deve verificarsi in tutti i campioni presi in considerazione.
    Poi c’è un terzo caso.
    L’albero filogenetico è completamente sballato.
    Tocca rifarlo non secondo le somiglianze fenotipiche, ma secondo le capacità.
    Prima viene l’uomo, poi tutte le altre specie perchè esso è in assoluto la specie più debole dal punto di vista delle capacità.
    D’altronde è più facile pensare che dal niente si sia evoluto qualcosa che il contrario, il che significherebbe che il devoluzionismo avrebbe ragione in quanto da specie più semplici si è arrivati a specie con più caratteristiche.
    Ma ovviamente sono tutte ipotesi.
    Io non credo al devoluzionismo.

  93. @ non c’è bisogno
    con tutta la buona volontà che FSM può darmi non sono riuscito a leggere il tuo ultimo commento perché ripetitivo, sconclusionato e soprattutto presuntuoso: possibile che la grande maggioranza degli “addetti ai lavori”, quelli che hanno gli strumenti e sono pagati per lavorarci sbaglino alla grande e siano tutti d’accordo a mentire e tu e pochi altri (Anty, ad es.) siate gli unici che “hanno mangiato la foglia”?
    Perché non ti fai un blog tutto tuo (o con Anty) e esponi la tua teoria. A proposito come si chiama?
    Dai che poi vinci il Nobel, cosa che Darwin non ha fatto e per Brunetta è solo questione di tempo.
    RAmen.

  94. 😀 😀 😀

    ha imparato la biologia sui libri creazionisti ecco spiegato tutto 😀

    arti che dovrebbero ricrescere, vecchiai, aereodinamica 😀

    “Enuncia quali sono le improbabilità.
    Se sei così convinto che Dio sia più improbabile dell’evoluzione avrai un dato numerico a tua disposizione.”
    ma cosa devo enunciare lol!
    è evidente che un Dio capace di fare quel che tu gli attribbuisci è per forza di cose centinaia di volte più complesso di qualsiasi forma di vita e quindi mooolto più improbabile.
    Non vuoi neanche ammettere questo.Finiamola quì che è meglio.

  95. Veramente la cosa piu’ complessa dell’universo è l’essere coscienti ,l’intelligenza non può essere superiore all’esser coscienti di esistere(i software,le macchine,non potranno mai avere questa facoltà,perchè essa non risiede nella materia ma nella “mente”, nella “coscienza stessa” ) e del mondo che si percepisce coi sensi,per cui se anche ci fosse un “Dio separato da noi,altro da noi” ,questo non sarebbe qualitativamente superiore a noi,ma lo sarebbe solo per una questione di energia .

  96. un dio capace di fare quello che voi gli attribuite deve essere non solo cosciente e inteliggente ma capace di fare tutto (o quasi)quel che vuole: creazione di vita,creazione di esseri coscienti e inteligenti,intromissione nei processi evolutivi ecc. ecc.

    e quindi per forza di cose molto più improbabile di un qualsiasi essere umano, cervello compreso.

    fino adesso l’unica teoria in grado di spiegare ( con ancora molte lacune da risolvere) è l’evoluzione per selezione naturale.
    Un dio creatore non spiega nulla.

  97. Era da un po’ che non passavo dalla chiesa Pastafariana, ma noto con piacere che non mancano scambi di opinioni pacifici, con motivazioni razionali e fondate.

    Il sito segnalato da Spaghettovolante, sembra essere fatto da Roberto Giacobbo (http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Roberto_Giacobbo)

    Per inciso, a meno di metà della metà dei commenti di Anty, il mio cervello è stato irrimediabilmente disconnesso! Mi è toccato riavviare il sistema e formattare.

    Un saluto da un passante!

  98. @ Un passante
    possa FSM toccare con le sue Pastose Appendici Carbonaticamente Complesse toccare la CPU del tuo ‘puter, aumentandone il clock e proteggendolo dalle influenze nefaste degli Anti__________ (fill the blanks). RAmen.

  99. A parte che l’evoluzione spiega superficialmente come si siano evolute le forme di vita, e non spiega assolutamente il perchè profondo,reale,del perchè si siano sviluppate nelle modalità conosciute…Ma soprattutto la teoria dell’evoluzione non riguarda assolutamente l’esistenza dell’universo,per cui essa non è sufficiente a rimpiazzare una teoria fisica dell’universo come quella dell’universo olografico di david bohm(la piu’ probabile)

  100. Aricominciamo a prendere in giro; ok.

    Citazione Juhan Sebastian Veron:
    “possibile che la grande maggioranza degli “addetti ai lavori”, quelli che hanno gli strumenti e sono pagati per lavorarci sbaglino alla grande”
    Pochi addetti ai lavori.
    http://www.dissentfromdarwin.org/
    Ora torniamo all’assioma la maggioranza (quindi una percentuale, quindi una statistica che non è scienza) fa scienza e verità assoluta.
    Certo che se la maggior parte degli addetti ai lavori ragionano così stiamo a cavallo.

    Citazione:
    “e siano tutti d’accordo a mentire e tu e pochi altri (Anty, ad es.) siate gli unici che “hanno mangiato la foglia”?”
    http://it.wikipedia.org/wiki/Andrewsarchus_mongoliensis
    Ecco cosa i professionisti addetti ai lavori riescono a fare con in possesso le migliori strumentazioni del nostro tempo.
    Eualà signori, ricostruzione per intero di un Andrewsarchus mongoliensis da metà cranio.

    Questo ovviamente è tutto quanto quello che l’animale ci offre di lui.
    Bhe, se d’altronde c’erano riusciti con l’Homo del Nebraska, vuoi che non ci riescano con solo mezzo teschio?
    Ma gli scienziati hanno fatto di meglio signori; wikipedia cita che i nostri noti scienziati premi Nobel, con tanto di master ecc… ci illuminano che addirittura questo possente mammifero carnivoro avesse gli zoccoli.
    Strano, perchè sarebbe l’unico ad averli, tutti gli altri per evoluzione hanno avuto un’altra cosa, ma così facendo l’hanno imparentato con gli ungulati.
    Ma ora ovviamente passiamo alla scienza vera, questa.
    http://www3.varesenews.it/saronno_tradate/articolo.php?id=65450
    Citazione:
    “D’altra parte, come ha spiegato ieri sera durante la trasmissione la dottoressa Cattaneo, la ricostruzione facciale (nella foto la ricostruzione del volto dello scheletro di Mozzate) da reperti ossei non può portare alla replica esatta del volto”

    Signori, la polizia scientifica anch’essa è una mandria di cialtroni creazionisti i quali non riescono a fidarsi delle incredibili conoscenze degli evouzionisti e riescono anche loro a mangiare la foglia.
    Bhe se sarà così, l’appendicite tornerà a funzionare per i creazionisti mentre gli evoluzionisti saranno predestinati a diventare carnivori.
    Ecco un nuovo modello per spiegare la speciazione simpatrica umana.

    Citazione:
    “Perché non ti fai un blog tutto tuo (o con Anty) e esponi la tua teoria. A proposito come si chiama?”
    Si chiama antievoluzionismo e si basa sulle falle dell’evoluzione.
    Non propone una nuova idea, ne distrugge solo una esistente.

    Citazione San Giuseppe:
    “arti che dovrebbero ricrescere, vecchiaia, aereodinamica”
    Già, quando non possiamo smentire le prove contrarie ecco che arriva il salvagente “ma ti pare a te che se la massa degli scienziati bla bla bla” che non dimostra proprio nulla è solo un dato statistico.
    D’altronde Darwin era solo quando defecò ‘sta cosa dal suo deretan… ehm cervello.
    Ma la scienza è progredita grazie a quelli che non la prendevano per buona e si confrontavano.
    Ne manca una all’appello, “oscurantismo religioso”.
    Chissà perchè ancora non l’avete citato.

    Citazione:
    “è evidente che un Dio capace di fare quel che tu gli attribbuisci è per forza di cose centinaia di volte più complesso di qualsiasi forma di vita e quindi mooolto più improbabile.”
    Davvero?
    Stiamo qui a discutere se ‘sto Dio possa esistere, non cosa sia più o meno probabile.
    In funzione di questo io continuo a chiamarla religione e non scienza.
    Per me comunque hanno la stessa percentuale entrambi.
    Pare che al contrario del Margherita Hack pensiero, l’universo ha avuto un’origine.
    Così come non esistono infiniti esseri superiori al Creatore che creano Dei, così non esistono infinite forze creatrici di altre forze che poi hanno generato tutto.
    Non esiste una risposta a queste due domande.
    Te lo ripeto, il Margherita Hack pensiero è una religione, va avanti per fede.
    Inoltre sai che l’uomo è in grado di creare nuovi animali (vedi le varietà di cani), nuovi virus (vedi l’aids molto probabilmente) esattamente come Dio potrebbe aver fatto.
    Però una cosa è vera, quando si estinguerà l’uomo la prossima forma di vita intelligente starà lì a chiedersi come la cieca selezione naturale abbia potuto creare tali specie di cani fossili (perchè tanto non possono farci analisi genetiche e non sapranno mai che sono varietà della stessa specie, ma si baseranno sulla fenoticità dell’individuo).
    Lo stesso avverrà per le varietà della specie umana ed osservando lo scheletro di un pigmeo dedurranno che era una specie di umano convissuto con l’Homo sapiens sapiens.
    Per concludere non importa quanto Dio abbia impiegato a formarsi, non sai neanche di cosa è fatto e quindi è inutile che ti scervelli, se fossi dentro Dio tu saresti solo una microparte di questo, poi come si è formato Dio è un’altro conto.
    Potrebbe essere che Dio stesso si sia formato per caso; se divaghiamo con l’immaginazione troppe risposte esistono, ma semplicemente in mano tua hai solo dubbi, non prove tangibili a sostegno della inesistenza di Dio.

    Citazione San Giuseppe:
    “Un dio creatore non spiega nulla.”
    Già; rifaremo ‘sto discorso quando avrai le prove che un Dio non è mai esistito, ma ovviamente hai solo dubbi, non prove materiali e questo per un materialista non è davvero il massimo.
    Scoprimi tutto lo scopribile e poi ne riparleremo; le partite si vincono al 90° più recupero.

    Per concludere, non siete stati in grado di spiegarmi la perdita di capacità per selezione naturale, non siete stati in grado di spiegarmi come si genera qualcosa dal nulla o quali infinite forze abbiano creato altre infinite forze non cadendo in una tautologia, non siete stati in grado di dimostrarmi come un cieco diventa un’altra specie senza Lamarck, in più andate a spasso a rompere i testicoli alla Chiesa sulle staminali quando dovreste avercele per selezione naturale ereditate dai vostri antenati e tutt’ora presenti come capacità vestigiale ridotta, siete riusciti a vedere nei Ciclidi l’evoluzione dell’universo intero di tutte le forme di vita mai esistite e concludete il tutto con un’inutile e non materialista “ma se la maggior parte degli studiosi crede all’evoluzione bla bla bla”.
    L’ipocrisia e l’autoconvinzione sono delle bestie molto presenti in tutte le ideologie del mondo, non importa se queste siano basate su un Creatore o meno.
    Fate bene ad avere una chiesa per l’ateismo, ne avrete bisogno davvero; che il pezzente PSV Eindoven possa toccare tutti quanti noi con le sue appestate appendiciti infette da peritonite acuta diarroica da Streptococcus.
    Perchè bisogna sempre seguire l’insegnamento del PSV Enindoven che ci illumina le menti con la bontà asserendo che bisogna dare sempre agli altri quello che si ha in più per se stessi, in questo caso, una bella setticemia cronica fulminante.
    Preparate i rotoloni Regina che se la sta facendo sotto visto che ‘st’altr’anno probabilmente giocherà in serie B.

  101. Anty, mi fornisce lei i fossili mancanti, che probabilmente la geologia stessa ha “mangiato”?
    L’evoluzione è un concetto ormai consolidato, ma forse nel suo caso, non posso dire ciò…lei non è materia… ma antimateria, non esiste insomma!

    Devo dedurre che se lei morisse e venisse ricoperto da decine di metri di sedimento, tra milioni di anni, noi troveremmo un cartello con scritto “Ci dispiace, ma l’individuo che qui è morto, era un sostenitore dell’antimateria pertanto i suoi resti non esistono”?

    La teoria è alquanto allettante, ma non pensa anche lei che sia quantomeno assurda?

    Un passante

  102. Citazione Juhan Sebastian Veron:
    “possibile che la grande maggioranza degli “addetti ai lavori”, quelli che hanno gli strumenti e sono pagati per lavorarci sbaglino”

    Ecco come si inventano uno pteropode da un’orma fossile. Incredibile ma vero. Vedere per credere.
    Ragazzi c’è tutto, anche la colorazione.
    Ma andiamo avanti.

    Citazione:
    “e siano tutti d’accordo”
    Eh allora? Sono atei, grazie al cavolo, ci mancherebbe pure.
    Il problema è che quando qualcuno cambia impressione, ecco che si scatenano i cori di dissenso.
    La verità e la scienza la fa la cosa giusta o quella di maggioranza?

    Citazione:
    “e tu e pochi altri”
    Pochi altri.
    http://www.dissentfromdarwin.org/index.php
    Ma andiamo avanti.

    Citazione:
    “siate gli unici che “hanno mangiato la foglia”?”
    Vuol dire che i Creazionisti diventeremo tutti erbivori e l’appendicite tornerà a funzionare, mentre tutti gli evoluzionisti diventeranno carnivori.
    Speciazione simpatrica.
    Cavolo, ecco spiegato come l’appendicite si è regressa ad organo vestigiale; prima i nostri progenitori erano tutti evoluzionisti e quindi carnivori, poi è arrivato il grande e pezzente PSV Eindoven che con le sue pestose appendiciti infette ha detto, “vi ho fatto le appendiciti e voi non le usate? Tornate ad essere onnivori”.
    E così fu.
    Ma un grappolo di uomini miscredenti delle appendiciti e dai poteri springionati di esse, hanno dissentito e continuato verso la storta via creando il doplone chiamato PSV con le sole appendici pastose.

    Citazione:
    “A proposito come si chiama?”
    Antievoluzionismo.
    E prima o poi mi farò il blog davvero.

    Citazione San Giuseppe:
    “ha imparato la biologia sui libri creazionisti ecco spiegato tutto”
    Mai letto un libro Creazionista, a casa ho solo “trattato italiano” scritto da chi a Dio manco ci crede.
    Ho solo quel libro e quello di entomologia che danno all’università.
    Quello che scrivo è solo frutto di esperimenti e ragionamenti miei basati su scritti letti su quei libri.

    Citazione:
    “arti che dovrebbero ricrescere, vecchiai, aereodinamica”
    Sai ricontrobattere o sai solo citare?
    Sai smentire il principio fisico di azione e reazione da me citato?
    Sai smentire Fisher nei rapporti filogenetici da me citato?
    Se è si fatti avanti.

    Citazione:
    “è evidente che un Dio capace di fare quel che tu gli attribbuisci è per forza di cose centinaia di volte più complesso di qualsiasi forma di vita e quindi mooolto più improbabile.”
    Perchè?
    Da quando in qua saper far tante cose vuol dire essere complesso?
    I batteri non schiattano mai di vecchiaia e non mi pare siano tanto più complessi di noi.
    Lo stesso vale per l’incredibile resistenza del Deinococcus alle radiazioni od ancora la totipotenza delle spugne in grado di rigenerare tutto l’individuo da un’unica cellula indipentemente da quale cellula.
    Puoi dimostrarmi come questi organismi sapendo fare cose ben più complesse delle nostre siano più complessi?
    Inoltre, per caso sai di cosa è fatto Dio per dire che è più complesso oppure è una deduzione fatta da te senza prove tangibili?
    Poi proseguo.
    E’ vero che è illogicamente irrazionale credere ad Creatore creato da un altro Creatore e così via, perchè non si troverebbe mai un’inizio, ma lo è lo stesso per l’origine abiotica.
    Quale forza ha generato un’altra forza ecc… che poi ha generato tutto? Ovviamente se poi ipotizzo un ciclo chiuso tipo il Margherita Hack pensiero “tutto già esisteva”, ovvio che si genera una tautologia che non dice lo stesso come ha avuto origine tutto.
    Tradotto; entrambe le ideologie Creazionista ed abiotica, hanno bisogno di fede per andare avanti, il passato non lascia tracce tangibili a sufficienza per estirpare ogni dubbio.
    entrambe hanno la stessa percentuale di possibilità di essere accadute.
    Inoltre vorrei farti riflettere su una cosa.
    Se tu fossi dentro Dio, sarebbe dimostrato che Egli esiste, poi se questo si sia originato dal caso è un altro paio di maniche, ma tu a parte domande ed ipotesi, basi la tua fede dogmatica sulla biogenesi non Divina, in funzione di dubbi e non di prove tangibili.

    Citazione:
    “Non vuoi neanche ammettere questo.Finiamola quì che è meglio.”
    Entrambi non abbiamo prove a sufficienza, il resto è aria.

    Citazione:
    “un dio capace di fare quello che voi gli attribuite deve essere non solo cosciente e inteliggente ma capace di fare tutto (o quasi)quel che vuole: creazione di vita,creazione di esseri coscienti e inteligenti,intromissione nei processi evolutivi ecc. ecc.”
    Indubbiamente era intelligente e cosciente, ma non è detto sia per forza complesso.
    Le due cose non sono legate tra loro.
    Poi l’unica cosa che è stata dimostrata è la selezione naturale quando questa riesce ad impedire la riproduzione delle specie.
    La variabilità genetica mina in parte ‘sta cosa.
    Geni meno vantaggiosi coesistono lo stesso insieme a quelli vantaggiosi e questo perchè la selezione naturale seleziona solo i casi più eclatanti di non vantaggio, quando troppi svantaggi esistono in uno stesso individuo, non quando questi sono omogeneamente distribuiti nel cariotipo umano.
    Esseri umani con fattori positivi e negativi esistono e continueranno ad esistere, questo perchè le specie trovano soluzioni a geni che non sono sempre vantaggiosi.
    Vedi la capacità di resistere al freddo.
    Chi non è in gradi di farlo, si copre o cerca posti più riparati dove dormire.
    Poi a riprodursi sono non i più adatti, ma i più forti, i più belli esteticamente, quelli col rituale d’accoppiamento più bello che non c’entra un cavolo col più adatto.
    Un pavone con la coda più corta è più avvantaggiato nella fuga, ma non si accoppierà mai di più rispetto a chi ha la coda più lunga.
    Inoltre non mi è ancora chiaro come la selezione naturale genera specie, perchè questa seleziona solo, non genera alcuna specie.

    Citazione:
    “Un dio creatore non spiega nulla.”
    Per questo si chiama fede.
    Ma un modello evolutivo con lacune, non è scienza, è ipotesi e basta.
    C’è bisogno di fede per credere ad alcune cose evolutive e la scienza non può ammettere questa cosa.
    L’evoluzione abiologica è una religione con un po’ meno fede, ma così diventa una gara a chi ha meno fede e non a chi riesce a dimostrare la veridicità propria e la falsità altrui.
    Questa non è scienza.

    Citazione Passante:
    “Un saluto da un passante!”
    Passante come questo?

    Citazione:
    “Anty, mi fornisce lei i fossili mancanti, che probabilmente la geologia stessa ha “mangiato”?”
    No, ma magari citiamo quelli scartati che confutavano l’evoluzione e gli sforzi per trovare tante differenze al punto di dire, diamogli un’altro nome, così è un’altra specie oppure riseppellito semplicemente.
    Le datazioni dei reperti fossili seguono la moda degli esemplari, non la media.

    Citazione:
    “L’evoluzione è un concetto ormai consolidato,”
    Già, anche per gli scienziati che dissentono da tale cosa?
    Pure loro sono un grappolo di deficienti?

    Citazione:
    “La teoria è alquanto allettante, ma non pensa anche lei che sia quantomeno assurda?”
    Come l’evoluzione.

  103. Il blog fa le bizze e non pubblica i commenti.

  104. Ok, ricominciamo a fare gli spiritosi?

    Citazione Juhan Sebastian Veron:
    “possibile che la grande maggioranza degli “addetti ai lavori”, quelli che hanno gli strumenti e sono pagati per lavorarci sbaglino”

    Ecco come si inventano uno pteropode da un’orma fossile. Incredibile ma vero. Vedere per credere.
    Ragazzi c’è tutto, anche la colorazione.
    Ma andiamo avanti.

    Citazione:
    “e siano tutti d’accordo”
    Eh allora? Sono atei, grazie al cavolo, ci mancherebbe pure.
    Il problema è che quando qualcuno cambia impressione, ecco che si scatenano i cori di dissenso.
    La verità e la scienza la fa la cosa giusta o quella di maggioranza?

    Citazione:
    “e tu e pochi altri”
    Pochi altri.
    http://www.dissentfromdarwin.org/index.php
    Ma andiamo avanti.

    Citazione:
    “siate gli unici che “hanno mangiato la foglia”?”
    Vuol dire che i Creazionisti diventeremo tutti erbivori e l’appendicite tornerà a funzionare, mentre tutti gli evoluzionisti diventeranno carnivori.
    Speciazione simpatrica.
    Cavolo, ecco spiegato come l’appendicite si è regressa ad organo vestigiale; prima i nostri progenitori erano tutti evoluzionisti e quindi carnivori, poi è arrivato il grande e pezzente PSV Eindoven che con le sue pestose appendiciti infette ha detto, “vi ho fatto le appendiciti e voi non le usate? Tornate ad essere onnivori”.
    E così fu.
    Ma un grappolo di uomini miscredenti delle appendiciti e dai poteri springionati di esse, hanno dissentito e continuato verso la storta via creando il doplone chiamato PSV con le sole appendici pastose.

    Citazione:
    “A proposito come si chiama?”
    Antievoluzionismo.
    E prima o poi mi farò il blog davvero.

    Citazione San Giuseppe:
    “ha imparato la biologia sui libri creazionisti ecco spiegato tutto”
    Mai letto un libro Creazionista, a casa ho solo “trattato italiano” scritto da chi a Dio manco ci crede.
    Ho solo quel libro e quello di entomologia che danno all’università.
    Quello che scrivo è solo frutto di esperimenti e ragionamenti miei basati su scritti letti su quei libri.

    Citazione:
    “arti che dovrebbero ricrescere, vecchiai, aereodinamica”
    Sai ricontrobattere o sai solo citare?
    Sai smentire il principio fisico di azione e reazione da me citato?
    Sai smentire Fisher nei rapporti filogenetici da me citato?
    Se è si fatti avanti.

    Citazione:
    “è evidente che un Dio capace di fare quel che tu gli attribbuisci è per forza di cose centinaia di volte più complesso di qualsiasi forma di vita e quindi mooolto più improbabile.”
    Perchè?
    Da quando in qua saper far tante cose vuol dire essere complesso?
    I batteri non schiattano mai di vecchiaia e non mi pare siano tanto più complessi di noi.
    Lo stesso vale per l’incredibile resistenza del Deinococcus alle radiazioni od ancora la totipotenza delle spugne in grado di rigenerare tutto l’individuo da un’unica cellula indipentemente da quale cellula.
    Puoi dimostrarmi come questi organismi sapendo fare cose ben più complesse delle nostre siano più complessi?
    Inoltre, per caso sai di cosa è fatto Dio per dire che è più complesso oppure è una deduzione fatta da te senza prove tangibili?
    Poi proseguo.
    E’ vero che è illogicamente irrazionale credere ad Creatore creato da un altro Creatore e così via, perchè non si troverebbe mai un’inizio, ma lo è lo stesso per l’origine abiotica.
    Quale forza ha generato un’altra forza ecc… che poi ha generato tutto? Ovviamente se poi ipotizzo un ciclo chiuso tipo il Margherita Hack pensiero “tutto già esisteva”, ovvio che si genera una tautologia che non dice lo stesso come ha avuto origine tutto.
    Tradotto; entrambe le ideologie Creazionista ed abiotica, hanno bisogno di fede per andare avanti, il passato non lascia tracce tangibili a sufficienza per estirpare ogni dubbio.
    entrambe hanno la stessa percentuale di possibilità di essere accadute.
    Inoltre vorrei farti riflettere su una cosa.
    Se tu fossi dentro Dio, sarebbe dimostrato che Egli esiste, poi se questo si sia originato dal caso è un altro paio di maniche, ma tu a parte domande ed ipotesi, basi la tua fede dogmatica sulla biogenesi non Divina, in funzione di dubbi e non di prove tangibili.

    Citazione:
    “Non vuoi neanche ammettere questo.Finiamola quì che è meglio.”
    Entrambi non abbiamo prove a sufficienza, il resto è aria.

    Citazione:
    “un dio capace di fare quello che voi gli attribuite deve essere non solo cosciente e inteliggente ma capace di fare tutto (o quasi)quel che vuole: creazione di vita,creazione di esseri coscienti e inteligenti,intromissione nei processi evolutivi ecc. ecc.”
    Indubbiamente era intelligente e cosciente, ma non è detto sia per forza complesso.
    Le due cose non sono legate tra loro.
    Poi l’unica cosa che è stata dimostrata è la selezione naturale quando questa riesce ad impedire la riproduzione delle specie.
    La variabilità genetica mina in parte ‘sta cosa.
    Geni meno vantaggiosi coesistono lo stesso insieme a quelli vantaggiosi e questo perchè la selezione naturale seleziona solo i casi più eclatanti di non vantaggio, quando troppi svantaggi esistono in uno stesso individuo, non quando questi sono omogeneamente distribuiti nel cariotipo umano.
    Esseri umani con fattori positivi e negativi esistono e continueranno ad esistere, questo perchè le specie trovano soluzioni a geni che non sono sempre vantaggiosi.
    Vedi la capacità di resistere al freddo.
    Chi non è in gradi di farlo, si copre o cerca posti più riparati dove dormire.
    Poi a riprodursi sono non i più adatti, ma i più forti, i più belli esteticamente, quelli col rituale d’accoppiamento più bello che non c’entra un cavolo col più adatto.
    Un pavone con la coda più corta è più avvantaggiato nella fuga, ma non si accoppierà mai di più rispetto a chi ha la coda più lunga.
    Inoltre non mi è ancora chiaro come la selezione naturale genera specie, perchè questa seleziona solo, non genera alcuna specie.

    Citazione:
    “Un dio creatore non spiega nulla.”
    Per questo si chiama fede.
    Ma un modello evolutivo con lacune, non è scienza, è ipotesi e basta.
    C’è bisogno di fede per credere ad alcune cose evolutive e la scienza non può ammettere questa cosa.
    L’evoluzione abiologica è una religione con un po’ meno fede, ma così diventa una gara a chi ha meno fede e non a chi riesce a dimostrare la veridicità propria e la falsità altrui.
    Questa non è scienza.

    Citazione Passante:
    “Un saluto da un passante!”
    Passante come questo?

    Citazione:
    “Anty, mi fornisce lei i fossili mancanti, che probabilmente la geologia stessa ha “mangiato”?”
    No, ma magari citiamo quelli scartati che confutavano l’evoluzione e gli sforzi per trovare tante differenze al punto di dire, diamogli un’altro nome, così è un’altra specie oppure riseppellito semplicemente.
    Le datazioni dei reperti fossili seguono la moda degli esemplari, non la media.

    Citazione:
    “L’evoluzione è un concetto ormai consolidato,”
    Già, anche per gli scienziati che dissentono da tale cosa?
    Pure loro sono un grappolo di deficienti?

    Citazione:
    “La teoria è alquanto allettante, ma non pensa anche lei che sia quantomeno assurda?”
    Come l’evoluzione.

  105. Citazione Juhan Sebastian Veron:
    “possibile che la grande maggioranza degli “addetti ai lavori”, quelli che hanno gli strumenti e sono pagati per lavorarci sbaglino”

    Ecco come si inventano uno pteropode da un’orma fossile. Incredibile ma vero. Vedere per credere.
    Ragazzi c’è tutto, anche la colorazione.
    Ma andiamo avanti.

    Citazione:
    “e siano tutti d’accordo”
    Eh allora? Sono atei, grazie al cavolo, ci mancherebbe pure.
    Il problema è che quando qualcuno cambia impressione, ecco che si scatenano i cori di dissenso.
    La verità e la scienza la fa la cosa giusta o quella di maggioranza?

    Citazione:
    “e tu e pochi altri”
    Pochi altri.
    http://www.dissentfromdarwin.org/index.php
    Ma andiamo avanti.

    Citazione:
    “siate gli unici che “hanno mangiato la foglia”?”
    Vuol dire che i Creazionisti diventeremo tutti erbivori e l’appendicite tornerà a funzionare, mentre tutti gli evoluzionisti diventeranno carnivori.
    Speciazione simpatrica.
    Cavolo, ecco spiegato come l’appendicite si è regressa ad organo vestigiale; prima i nostri progenitori erano tutti evoluzionisti e quindi carnivori, poi è arrivato il grande e pezzente PSV Eindoven che con le sue pestose appendiciti infette ha detto, “vi ho fatto le appendiciti e voi non le usate? Tornate ad essere onnivori”. E così fu.
    Ma un grappolo di uomini miscredenti delle appendiciti e dai poteri springionati di esse, hanno dissentito e continuato verso la storta via creando il doplone chiamato PSV con le sole appendici pastose.

    Citazione:
    “A proposito come si chiama?”
    Antievoluzionismo.
    E prima o poi mi farò il blog davvero.

    Citazione San Giuseppe:
    “ha imparato la biologia sui libri creazionisti ecco spiegato tutto”
    Mai letto un libro Creazionista, a casa ho solo “trattato italiano” scritto da chi a Dio manco ci crede.
    Ho solo quel libro e quello di entomologia che danno all’università.
    Quello che scrivo è solo frutto di esperimenti e ragionamenti miei basati su scritti letti su quei libri.

    Citazione:
    “arti che dovrebbero ricrescere, vecchiaia, aereodinamica”
    Sai ricontrobattere o sai solo citare?
    Sai smentire il principio fisico di azione e reazione da me citato?
    Sai smentire Fisher nei rapporti filogenetici da me citato?
    Se è si fatti avanti.

    Citazione:
    “è evidente che un Dio capace di fare quel che tu gli attribbuisci è per forza di cose centinaia di volte più complesso di qualsiasi forma di vita e quindi mooolto più improbabile.”
    Perchè?
    Da quando in qua saper far tante cose vuol dire essere complesso?
    I batteri non schiattano mai di vecchiaia e non mi pare siano tanto più complessi di noi.
    Lo stesso vale per l’incredibile resistenza del Deinococcus alle radiazioni od ancora la totipotenza delle spugne in grado di rigenerare tutto l’individuo da un’unica cellula indipentemente da quale cellula.
    Puoi dimostrarmi come questi organismi sapendo fare cose ben più complesse delle nostre siano più complessi?
    Inoltre, per caso sai di cosa è fatto Dio per dire che è più complesso oppure è una deduzione fatta da te senza prove tangibili?
    Poi proseguo.
    E’ vero che è illogicamente irrazionale credere ad Creatore creato da un altro Creatore e così via, perchè non si troverebbe mai un inizio, ma lo è lo stesso per l’origine abiotica.
    Quale forza ha generato un’altra forza ecc… che poi ha generato tutto? Ovviamente se poi ipotizzo un ciclo chiuso tipo il Margherita Hack pensiero “tutto già esisteva”, ovvio che si genera una tautologia che non dice lo stesso come ha avuto origine tutto.
    Tradotto; entrambe le ideologie Creazionista ed abiotica, hanno bisogno di fede per andare avanti, il passato non lascia tracce tangibili a sufficienza per estirpare ogni dubbio.
    entrambe hanno la stessa percentuale di possibilità di essere accadute.
    Inoltre vorrei farti riflettere su una cosa.
    Se tu fossi dentro Dio, sarebbe dimostrato che Egli esiste, poi se questo si sia originato dal caso è un altro paio di maniche, ma tu a parte domande ed ipotesi, basi la tua fede dogmatica sulla biogenesi non Divina, in funzione di dubbi e non di prove tangibili.

    Citazione:
    “Non vuoi neanche ammettere questo.Finiamola quì che è meglio.”
    Entrambi non abbiamo prove a sufficienza, il resto è aria.

    Citazione:
    “un dio capace di fare quello che voi gli attribuite deve essere non solo cosciente e inteliggente ma capace di fare tutto (o quasi)quel che vuole: creazione di vita,creazione di esseri coscienti e inteligenti,intromissione nei processi evolutivi ecc. ecc.”
    Indubbiamente era intelligente e cosciente, ma non è detto sia per forza complesso.
    Le due cose non sono legate tra loro.
    Poi l’unica cosa che è stata dimostrata è la selezione naturale quando questa riesce ad impedire la riproduzione delle specie.
    La variabilità genetica mina in parte ‘sta cosa.
    Geni meno vantaggiosi coesistono lo stesso insieme a quelli vantaggiosi e questo perchè la selezione naturale seleziona solo i casi più eclatanti di non vantaggio, quando troppi svantaggi esistono in uno stesso individuo, non quando questi sono omogeneamente distribuiti nel cariotipo umano.
    Esseri umani con fattori positivi e negativi esistono e continueranno ad esistere, questo perchè le specie trovano soluzioni a geni che non sono sempre vantaggiosi.
    Vedi la capacità di resistere al freddo.
    Chi non è in gradi di farlo, si copre o cerca posti più riparati dove dormire.
    Poi a riprodursi sono non i più adatti, ma i più forti, i più belli esteticamente, quelli col rituale d’accoppiamento più bello che non c’entra un cavolo col più adatto.
    Un pavone con la coda più corta è più avvantaggiato nella fuga, ma non si accoppierà mai di più rispetto a chi ha la coda più lunga.
    Inoltre non mi è ancora chiaro come la selezione naturale genera specie, perchè questa seleziona solo, non genera alcuna specie.

    Citazione:
    “Un dio creatore non spiega nulla.”
    Per questo si chiama fede.
    Ma un modello evolutivo con lacune, non è scienza, è ipotesi e basta.
    C’è bisogno di fede per credere ad alcune cose evolutive e la scienza non può ammettere questa cosa.
    L’evoluzione abiologica è una religione con un po’ meno fede, ma così diventa una gara a chi ha meno fede e non a chi riesce a dimostrare la veridicità propria e la falsità altrui.
    Questa non è scienza.

    Citazione Passante:
    “Un saluto da un passante!”
    Passante come questo?

    Citazione:
    “Anty, mi fornisce lei i fossili mancanti, che probabilmente la geologia stessa ha “mangiato”?”
    No, ma magari citiamo quelli scartati che confutavano l’evoluzione e gli sforzi per trovare tante differenze al punto di dire, diamogli un’altro nome, così è un’altra specie oppure riseppellito semplicemente.
    Le datazioni dei reperti fossili seguono la moda degli esemplari, non la media.

    Citazione:
    “L’evoluzione è un concetto ormai consolidato,”
    Già, anche per gli scienziati che dissentono da tale cosa?
    Pure loro sono un grappolo di deficienti?

    Citazione:
    “La teoria è alquanto allettante, ma non pensa anche lei che sia quantomeno assurda?”
    Come l’evoluzione.

  106. Citazione Juhan Sebastian Veron:
    “possibile che la grande maggioranza degli “addetti ai lavori”, quelli che hanno gli strumenti e sono pagati per lavorarci sbaglino”

    Ecco come si inventano uno pteropode da un’orma fossile. Incredibile ma vero. Vedere per credere.
    Ragazzi c’è tutto, anche la colorazione.
    Ma andiamo avanti.

    Citazione:
    “e siano tutti d’accordo”
    Eh allora? Sono atei, grazie al cavolo, ci mancherebbe pure.
    Il problema è che quando qualcuno cambia impressione, ecco che si scatenano i cori di dissenso.
    La verità e la scienza la fa la cosa giusta o quella di maggioranza?

    Citazione:
    “e tu e pochi altri”
    Pochi altri.
    http://www.dissentfromdarwin.org/index.php
    Ma andiamo avanti.

    Citazione:
    “siate gli unici che “hanno mangiato la foglia”?”
    Vuol dire che i Creazionisti diventeremo tutti erbivori e l’appendicite tornerà a funzionare, mentre tutti gli evoluzionisti diventeranno carnivori.
    Speciazione simpatrica.
    Cavolo, ecco spiegato come l’appendicite si è regressa ad organo vestigiale; prima i nostri progenitori erano tutti evoluzionisti e quindi carnivori, poi è arrivato il grande e pezzente PSV Eindoven che con le sue pestose appendiciti infette ha detto, “vi ho fatto le appendiciti e voi non le usate? Tornate ad essere onnivori”. E così fu.
    Ma un grappolo di uomini miscredenti delle appendiciti e dai poteri springionati di esse, hanno dissentito e continuato verso la storta via creando il doplone chiamato PSV con le sole appendici pastose.

    Citazione:
    “A proposito come si chiama?”
    Antievoluzionismo.
    E prima o poi mi farò il blog davvero.

  107. Citazione San Giuseppe:
    “ha imparato la biologia sui libri creazionisti ecco spiegato tutto”
    Mai letto un libro Creazionista, a casa ho solo “trattato italiano” scritto da chi a Dio manco ci crede.
    Ho solo quel libro e quello di entomologia che danno all’università.
    Quello che scrivo è solo frutto di esperimenti e ragionamenti miei basati su scritti letti su quei libri.

    Citazione:
    “arti che dovrebbero ricrescere, vecchiaia, aereodinamica”
    Sai ricontrobattere o sai solo citare?
    Sai smentire il principio fisico di azione e reazione da me citato?
    Sai smentire Fisher nei rapporti filogenetici da me citato?
    Se è si fatti avanti.

    Citazione:
    “è evidente che un Dio capace di fare quel che tu gli attribbuisci è per forza di cose centinaia di volte più complesso di qualsiasi forma di vita e quindi mooolto più improbabile.”
    Perchè?
    Da quando in qua saper far tante cose vuol dire essere complesso?
    I batteri non schiattano mai di vecchiaia e non mi pare siano tanto più complessi di noi.
    Lo stesso vale per l’incredibile resistenza del Deinococcus alle radiazioni od ancora la totipotenza delle spugne in grado di rigenerare tutto l’individuo da un’unica cellula indipentemente da quale cellula.
    Puoi dimostrarmi come questi organismi sapendo fare cose ben più complesse delle nostre siano più complessi?
    Inoltre, per caso sai di cosa è fatto Dio per dire che è più complesso oppure è una deduzione fatta da te senza prove tangibili?
    Poi proseguo.
    E’ vero che è illogicamente irrazionale credere ad Creatore creato da un altro Creatore e così via, perchè non si troverebbe mai un inizio, ma lo è lo stesso per l’origine abiotica.
    Quale forza ha generato un’altra forza ecc… che poi ha generato tutto? Ovviamente se poi ipotizzo un ciclo chiuso tipo il Margherita Hack pensiero “tutto già esisteva”, ovvio che si genera una tautologia che non dice lo stesso come ha avuto origine tutto.
    Tradotto; entrambe le ideologie Creazionista ed abiotica, hanno bisogno di fede per andare avanti, il passato non lascia tracce tangibili a sufficienza per estirpare ogni dubbio.
    entrambe hanno la stessa percentuale di possibilità di essere accadute.
    Inoltre vorrei farti riflettere su una cosa.
    Se tu fossi dentro Dio, sarebbe dimostrato che Egli esiste, poi se questo si sia originato dal caso è un altro paio di maniche, ma tu a parte domande ed ipotesi, basi la tua fede dogmatica sulla biogenesi non Divina, in funzione di dubbi e non di prove tangibili.

    Citazione:
    “Non vuoi neanche ammettere questo.Finiamola quì che è meglio.”
    Entrambi non abbiamo prove a sufficienza, il resto è aria.

    Citazione:
    “un dio capace di fare quello che voi gli attribuite deve essere non solo cosciente e inteliggente ma capace di fare tutto (o quasi)quel che vuole: creazione di vita,creazione di esseri coscienti e inteligenti,intromissione nei processi evolutivi ecc. ecc.”
    Indubbiamente era intelligente e cosciente, ma non è detto sia per forza complesso.
    Le due cose non sono legate tra loro.
    Poi l’unica cosa che è stata dimostrata è la selezione naturale quando questa riesce ad impedire la riproduzione delle specie.
    La variabilità genetica mina in parte ‘sta cosa.
    Geni meno vantaggiosi coesistono lo stesso insieme a quelli vantaggiosi e questo perchè la selezione naturale seleziona solo i casi più eclatanti di non vantaggio, quando troppi svantaggi esistono in uno stesso individuo, non quando questi sono omogeneamente distribuiti nel cariotipo umano.
    Esseri umani con fattori positivi e negativi esistono e continueranno ad esistere, questo perchè le specie trovano soluzioni a geni che non sono sempre vantaggiosi.
    Vedi la capacità di resistere al freddo.
    Chi non è in gradi di farlo, si copre o cerca posti più riparati dove dormire.
    Poi a riprodursi sono non i più adatti, ma i più forti, i più belli esteticamente, quelli col rituale d’accoppiamento più bello che non c’entra un cavolo col più adatto.
    Un pavone con la coda più corta è più avvantaggiato nella fuga, ma non si accoppierà mai di più rispetto a chi ha la coda più lunga.
    Inoltre non mi è ancora chiaro come la selezione naturale genera specie, perchè questa seleziona solo, non genera alcuna specie.

    Citazione:
    “Un dio creatore non spiega nulla.”
    Per questo si chiama fede.
    Ma un modello evolutivo con lacune, non è scienza, è ipotesi e basta.
    C’è bisogno di fede per credere ad alcune cose evolutive e la scienza non può ammettere questa cosa.
    L’evoluzione abiologica è una religione con un po’ meno fede, ma così diventa una gara a chi ha meno fede e non a chi riesce a dimostrare la veridicità propria e la falsità altrui.
    Questa non è scienza.

  108. Citazione Passante:
    “Un saluto da un passante!”
    Passante come questo?

    Citazione:
    “Anty, mi fornisce lei i fossili mancanti, che probabilmente la geologia stessa ha “mangiato”?”
    No, ma magari citiamo quelli scartati che confutavano l’evoluzione e gli sforzi per trovare tante differenze al punto di dire, diamogli un’altro nome, così è un’altra specie oppure riseppellito semplicemente.
    Le datazioni dei reperti fossili seguono la moda degli esemplari, non la media.

    Citazione:
    “L’evoluzione è un concetto ormai consolidato,”
    Già, anche per gli scienziati che dissentono da tale cosa?
    Pure loro sono un grappolo di deficienti?

    Citazione:
    “La teoria è alquanto allettante, ma non pensa anche lei che sia quantomeno assurda?”
    Come l’evoluzione.

  109. Citazione Juhan Sebastian Veron:
    “possibile che la grande maggioranza degli “addetti ai lavori”, quelli che hanno gli strumenti e sono pagati per lavorarci sbaglino”

    Ecco come si inventano uno pteropode da un’orma fossile. Incredibile ma vero. Vedere per credere.
    Ragazzi c’è tutto, anche la colorazione.
    Ma andiamo avanti.

    Citazione:
    “e siano tutti d’accordo”
    Eh allora? Sono atei, grazie al cavolo, ci mancherebbe pure.
    Il problema è che quando qualcuno cambia impressione, ecco che si scatenano i cori di dissenso.
    La verità e la scienza la fa la cosa giusta o quella di maggioranza?

    Citazione:
    “e tu e pochi altri”
    Meglio pochi ma buoni.

    Citazione:
    “siate gli unici che “hanno mangiato la foglia”?”
    Vuol dire che i Creazionisti diventeremo tutti erbivori e l’appendicite tornerà a funzionare, mentre tutti gli evoluzionisti diventeranno carnivori.
    Speciazione simpatrica.
    Cavolo, ecco spiegato come l’appendicite si è regressa ad organo vestigiale; prima i nostri progenitori erano tutti evoluzionisti e quindi carnivori, poi è arrivato il grande e pezzente PSV Eindoven che con le sue pestose appendiciti infette ha detto, “vi ho fatto le appendiciti e voi non le usate? Tornate ad essere onnivori”. E così fu.
    Ma un grappolo di uomini miscredenti delle appendiciti e dai poteri springionati di esse, hanno dissentito e continuato verso la storta via creando il doplone chiamato PSV con le sole appendici pastose.

    Citazione:
    “A proposito come si chiama?”
    Antievoluzionismo.
    E prima o poi mi farò il blog davvero.

  110. Dal presunto teologo non c’è bisogno:

    [[
    “L’evoluzione è un concetto ormai consolidato,”
    Già, anche per gli scienziati che dissentono da tale cosa?
    Pure loro sono un grappolo di deficienti?
    ]]

    Mi fai un elenco di questi scienziati?
    Puoi usare un linguaggio meno da cafone?
    Inoltre non hai ancora smentito di esserti vantato di spammare su questo blog, puoi farlo ora?

    Possa FSM redimenti o per te niente vulcano di birra (temo).
    RAmen.

  111. “non c’è bisogno”, te lo dico col cuore in mano: per me il tuo pensiero ha lo stessa consistenza di un peto, ma puoi scrivere quello che vuoi qui alla Chiesa.

    Non è che
    “Il blog fa le bizze e non pubblica i commenti.”
    Semplicemente esiste una cosa chiamata “filtro anti-spam” che blocca i commenti con più di un link all’interno. Quando accade, vengo avvisato via posta e mi precipito ad approvarli, specialmente quanto provengono da te.
    E non dare retta ai miei fratelli: non aprire un blog tuo, rimani qui, ti prego. C’è bisogno di qualcuno che contrasti così sapientemente l’evoluzionismo.
    Comunque non è un blog, ma una Chiesa.

    Ramen

  112. @ non c’è bisogno

    Fermo restando che aspetto le risposte alle domande precedenti ne aggiungo un’altra: perché il link al filmato della mostra PaleoLazio?
    E’ fatto bene (Anty vedi come si monta?), chiaro (Anty vedi che non bisogna parlarsi addosso ma esprimere concetti chiaramente, uno per volta?) e serve: i ragazzi che partecipano all’esercitazione avranno una visione meno balzana della natura, dell’evoluzione, della vita dei paleontologi e della scienza tutta.
    Il dinosauro ricostruito serve eccome, ti permette di verificare fisicamente quanto è grosso rispetto a te; che alcuni aspetti siano dovuti a supposizione è detto molto chiaramente nel video e immagino nelle visite guidate al museo.
    Tutto questo in 6:50 (Anty prendi nota).
    Personalmente ti risponderò solo per cose sensate lasciando perdere insulti e ripetizioni.

    E questa volta niente invocazioni, RAmen liscio.

  113. ma cosa c’è da controbbattere 🙂 fai affermazioni ridicole.Pensi di aver capito la teoria dell’evoluzione per selezione naturale. invece non hai capito nulla.

    “Sai smentire il principio fisico di azione e reazione da me citato?”
    ma ti riferisci alla terza legge di newton o è una nuova legge che hai inventato tu? è da più di 200 anni che è stata dimostrata falsa, l’elettromagnetismo ti dice qualcosa ? la forza di Laplace? sono tutte forze che violano il principio di azione e reazione.
    sei rimasto un po indietro con la fisica eh.

    per la ricrescita di zampe nelle lucertole e altre cazzate simili:
    è ovvio che la ricrescita di zampe, cervello( o quel che vuoi) avrebbe comportato un vantaggio evolutivo che la selezione naturale avrebbe sicuramente favorito, ma se lucertole con ricrescita di zampe o altre parti del corpo non sono mai apparse( per via di mutazioni favorevoli alla ricrescita) mi pare evidente che adesso non ne vediamo.

    sai come sarebbe comodo per una gazzella avere 4 ruote motrici? per un uccello un bel turbofan?
    secondo te perchè non esistono animali dodati di ruote o turbofan?
    ecco è lo stesso motivo per cui non esistono arti che ricrescono o cervelli che si riformano, almeno non negli esseri viventi più complessi.

  114. Citazione Juhan Sebastian Veron:
    “Dal presunto teologo non c’è bisogno:”
    Cosa? Quando?

    Citazione:
    “Mi fai un elenco di questi scienziati?”
    http://www.discovery.org/scripts/viewDB/filesDB-download.php?command=download&id=660

    Citazione:
    “Puoi usare un linguaggio meno da cafone?”
    Mi sembrava molto simile al vostro, ho sbagliato a pormi sullo stesso gradino?

    Citazione:
    “Fermo restando che aspetto le risposte alle domande precedenti ne aggiungo un’altra:”
    Rifammi le domande, me le sono scordate, sai, postate in 300 contro 1.

  115. citazione Juhan Sebastian Veron:
    “Personalmente ti risponderò solo per cose sensate lasciando perdere insulti e ripetizioni.”
    Già, Fisher nei rapporti filogenetici è una cosa insensata.
    Mano male, cosa lo sono invece le ricostruzioni assurde delle bestioline dalle orme?
    Fantastico.
    Dimmi una cosa allora.
    Anche questa orma è vera allora?
    http://www.mistic.it/laveritanegata/impronte-fossili-umane.htm

    Citazione:
    “che alcuni aspetti siano dovuti a supposizione è detto molto chiaramente nel video e immagino nelle visite guidate al museo.”
    Già, peccato che tutte le ricostruzioni sono frutto di immaginazione, non ce n’è una che collima con la teoria scientifica.
    Ad ora esiste un solo fossile di colorazione ed è quello di una stella serpentina.

  116. Citazione Sfalcetto Marcia:
    “te lo dico col cuore in mano”
    Cavolo, l’evoluzione a te t’ha dotato di una sopravvivenza assurda.
    Riesci a parlare senza cuore; sicuramente ti regredirà e prima o poi ti diventerà un organo vestigiale.
    Poi mi spieghi come fai.
    Per far circolare usi Gianna, la prostituta della porta affianco, pure quella fa la pompa.

    Citazione:
    “per me il tuo pensiero ha lo stessa consistenza di un peto”
    Cavolo, pensavo che il pensiero non avesse massa, comunque ben venuto fratello nella grande famiglia dei peti, stiamo preparando una grande festa, una peti-zione.
    Partecipi?

    Citazione:
    “C’è bisogno di qualcuno”
    C’è bisogno di non c’è bisogno?
    Tranquillo non sgommo, farò l’uno e l’altro.

    Citazione San Giuseppe:
    “l’elettromagnetismo ti dice qualcosa ? la forza di Laplace? sono tutte forze che violano il principio di azione e reazione.”
    Già, solo che mi hai tirato fuori forze, non viventi.
    Visto che sei così bravo, mi spieghi allora perchè i viventi mutano di forma se la forza non agisce?
    Perchè diventano più aerodinamici?
    Mostrami perchè cambiano di forma i viventi non in funzione dell’attrito.
    Enunciami come un animale più snello abbia più problemi a tramandare i suoi geni se nella predazione o nella fuga è più veloce degli altri.
    Se non è evoluzione questa non lo so cosa lo sia.
    Ma una volta non era che i viventi si adattavano all’ambiente?
    Inoltre puoi riuscire a dimostrare che essendo l’attrito influente sulla morfologia delle cose, non lo sia anche sulla morfologia dei viventi?

    Citazione:
    “sei rimasto un po indietro con la fisica eh.”
    Già e tu con la pratica. A meno di smentite.

    Citazione:
    “è ovvio che la ricrescita di zampe, cervello( o quel che vuoi) avrebbe comportato un vantaggio evolutivo che la selezione naturale avrebbe sicuramente favorito, ma se lucertole con ricrescita di zampe o altre parti del corpo non sono mai apparse( per via di mutazioni favorevoli alla ricrescita) mi pare evidente che adesso non ne vediamo.”
    Già, ma siccome il patrimonio genetico delle cellule della coda è uguale a quello della zampa, mi spieghi come è più facile ricreare tessuti nervosi, muscolari, ossei, ecc… in una coda invece che in una zampa considerando il fatto che il midollo spinale notoriamente non si rigenera?
    O vorresti dirmi che quello della notocorda superiore è impossibilitato a farlo mentre quello inferiore si?

    Inoltre ancora non ci siamo nelle smentite.
    Se pure tu asserisci…
    Citazione:
    “è ovvio che la ricrescita di zampe, cervello( o quel che vuoi) avrebbe comportato un vantaggio evolutivo che la selezione naturale avrebbe sicuramente favorito”
    Ma davvero?
    Ed allora perchè i nostri antenati molto addietro ce l’hanno tutti ‘sta totipotenza e quelli superiori no?
    Vuoi che ti faccio una stima dei Phyla che hanno ‘sta cosa e da questi cosa sono venuti fuori?
    Te ne cito uno?
    Anellidi e Artropodi.
    Uno ce l’ha, l’altro no.
    Non voglio saperlo nelle forme attuali se avviene o no, voglio saperlo nei rapporti filogenetici tra una specie e l’altra.
    Come può la selezione naturale far sparire ‘sta cosa che tu oggi ricerchi nelle staminali.
    Hai una prova tangibile? Un ragionamento, qualcosa che posso testare?

    Citazione:
    “sai come sarebbe comodo per una gazzella avere 4 ruote motrici? per un uccello un bel turbofan?
    secondo te perchè non esistono animali dodati di ruote o turbofan?”
    Ok, ecco il terzo iscritto al corso “cervelli da paramecio”.
    Nei fossili intermedi, nei viventi attuali io non ho nessuna di queste cose da te citate, mentre ho questa totipotenza presente negli antenati e nei viventi presenti.

    Citazione:
    “ecco è lo stesso motivo per cui non esistono arti che ricrescono o cervelli che si riformano, almeno non negli esseri viventi più complessi.”
    Ok, stiamo già ad un punto d’inizio.
    Non esistono arti che ricrescono almeno nei viventi più complessi.
    L’avevo notato anche io ‘sta cosa ed è inconfutabile.
    Solo che questo prevede il fatto che questi, non provengano da chi ce l’aveva se è vero quello citato da te prima che la selezione naturale avrebbe sicuramente selezionato positivamente ‘sta cosa.
    Quindi la domanda attuale è, da dove vengono gli esseri viventi superiori?
    Creati od evoluti?
    Se evoluti mi stili l’albero filogenetico da chi cavolo proveniamo trovandomi questo ipotetico antenato in comune che nella sua incredibile sfortuna nel possedere ‘ste capacità è riuscito nonostante tutte le difficoltà a generare addirittura i viventi superiori mentre gli altri che erano superdotati nei suoi confronti sono solo riusciti a generare altri esseri inferiori che ora non sono all’apice della catena alimentare?
    Oltre a questo, mi dimostri come il caso non possa matematicamente creare esseri superiori con tali capacità visto che fino ad ora nessun vivente superiore è mai apparso con queste incredibili capacità?
    Prego a te la parola.
    Poi ti spiego cosa vuol dire il concetto di fissismo plastico o evoluzione limitata (per parlare la tua lingua) e capirai perchè esiste ‘sto drammatico dato statistico del perchè queste capacità non convivono coi i viventi più complessi.

  117. @ non c’è bisogno
    ahem… i tuoi link sono, come dire, un po’ particolari.
    Discovery Institute: credibilità scientifica nulla, credibilità massima per l’ID, è una loro creatura (battuta 🙂 ma non so se la capisci).
    Mistic.it: una googlata veloce e trovi http://www.talkorigins.org/faqs/paluxy/meister.html e il discorso potrebbe finire qui.
    Le regole del blog (ops della chiesa) sconsigliato di mettere più link ma fai tu la ricerca per “William Meister”, magari quando sei da solo, e fatti due risate su “SULLE ORME DEGLI AVI di Mauro Paoletti per Edicolaweb”.

    Ma il più bello di tutti te lo trovi sul sito della Lambert Dolphin’s Library, sempre a proposito delle orme (pagina Fossils and Catastrophes): “William Meister commented: “While I had previously been little concerned with the different explanations of the fossil record, my discovery of a shod, and therefore obviously modern human footprint associated intimately with trilobites, has converted me completely to the story of the Bible. To me it seems clear that this particular fossil is in some way related to Noah’s Flood.” And not only William Meister. One week after sharing this and other evidence with my former university lecturer in Geology (who had become Dean of the Faculty of Science), he rang me to let me know that he had accepted the testimony of the Bible and Jesus Christ as his own personal Savior. If the testimony of the rock record was good enough for him, surely it is sufficient for you!”
    Suona familiare, da aderente alla teoria dell’ID (che in inglese si può scrivere IDiot ma a te non piace).

    Ma allora sei uno di quelli dell’ID?
    E ti sei vantato di spammare su questo blog (ops Chiesa)?

    Non so se hai notato che il tuo nick lo cito sempre corretto, serve anche per google ma tu a queste cose sei superiore.
    RAmen.

  118. L’OOPArts del trilobite lo cita anche Wikipedia e non lo inserisce tra gli OOPArts smentiti.
    Appena ho tempo traduco quello che c’è scritto in inglese visto che al contrario tuo sono un somaro e faccio notevole fatica a capire.
    Inoltre mi hai chiesto gli scienziati che dissentono dall’evoluzione ed io te li ho citati.
    Quell’elenco è presente anche su wikipedia e le sottoscrizioni sono facoltative.
    Inoltre quegli scienziati dissentono dalle teorie di Darwin, non è detto che siano pro ID.
    Tra i tanti noterai infatti un certo Sermonti che è tutt’altro che ascrivebile all’ID, ma di chiara matrice antievoluzionista.
    Per il tuo nic neim pensavo avessi anche un cognome e poi Veron è famoso in Italia.
    Ha vinto pure uno scudetto con la Lazio il che ha del fenomenale.

  119. Cavolo cavolicchio, tutta la sera a sbronzarmi ed ora…(com’è che faceva?), comunque avanti con il dibattito che c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare.

  120. In realtà il cervello di Sermonti ha ora la consistenza del porridge, quindi è ben difficile collocarlo in questa o quest’altra pseudoscienza.

    http://archiviostorico.corriere.it/2002/ottobre/13/Manifesto_per_una_nuova_scienza_co_0_0210133571.shtml

    Non eri proprio tu “non c’è bisogno” a parlare di astrologia?

  121. “Inoltre quegli scienziati dissentono dalle teorie di Darwin, non è detto che siano pro ID. Tra i tanti noterai infatti un certo Sermonti…”
    Ma, da quando in qua Sermonti è uno scienziato?

    Ed ecco che FSM nella sua Pastosa Complessità Carbonatica induce spaghettovolante a puntare il dito sulla pagina del Corriere che resoconta con la solita attendibilità della stampa ‘tagliana sulla “nuova sensibilità nel mondo scientifico, dove qualcuno comincia a ridare centralità all’ uomo rispetto alla tecnica e alla natura rispetto al progresso illimitato; ma dove soprattutto si cominciano a comprendere «i limiti e i danni dello scientismo», vale a dire «della pretesa di spiegare con i propri metodi tutta la realtà», come ha detto il genetista Giuseppe Sermonti”.
    Cribbio sembra di sentire Anty in uno dei rari momenti in cui litiga solo con la logica e non con la sintassi!
    Ma c’è di più: come se da solo Sermonti non fosse sufficiente a illuminare tutto il Trentino e parte del Tirolo Meridionale ecco a voi (rullo di tamburi) Jacques Benveniste, medico e ricercatore francese famoso per la controversa relazione sulla «memoria dell’ acqua». Controversa? C’è ancora qualcuno che ci crede? O è un colossale affare economico? Io propendo per l’ultima ipotesi e ho anche un esperimento da proporre, di quelli che si possono fare senza microscopio: la prima volta che andate a spasso contate le farmacie che incontrate suddividendole in due categorie, quelle con omeopatia e quelle senza. Prevedo che vincono le “con”. Se uno vuole fare il raffinato può mettere in conto anche le “cosmesi”, spesso associate alle “con”.
    Sempre Sermonti: «La linea di confine fra naturale e sovrannaturale, tra fisico e ultrafisico è pura convenzione accademica…». “Ultrafisico”: atz può entrare a far parte del bagaglio nonsensistico, peraltro già ampio degli anti________!

    Non conosco, e francamente non ho voglia di andare a vedere chi sono, Antonio Giuditta e Peter Hsien-I Pan ma si possono (presuntivamente) aggiungere alle liste care a “non c’è bisogno”. A proposito non è che c’è anche lui, sotto altre spoglie?
    E ci dirà un giorno “non c’è bisogno” se è lui che si vanta di spammare in questa Chiesa?

    E vista l’ora: Viva la pasta, RAmen.

  122. Citazione Marco non c’è più, adesso c’è l’Euro:
    “Cavolo cavolicchio, tutta la sera a sbronzarmi ed ora…(com’è che faceva?), comunque avanti con il dibattito che c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare.”
    Bene così vi voglio. Avete tutto il mio consenso.
    Confronto. sbav

    Citazione Straccetto Frizione:
    “In realtà il cervello di Sermonti ha ora la consistenza del porridge, quindi è ben difficile collocarlo in questa o quest’altra pseudoscienza.”
    Trovare interesse per alcune cose non vuol dire necessariamente crederci.
    Posso citarti degli esempi ovviamente.
    Sermonti ha parlato infatti di tutti quei fenomeni che avvengono, ma non possono essere ripetuti in laboratiorio perchè non agiscono a comando.
    Ma da lì a dire “non mi interessa, non è mai esistito” oppure le grandi risposte di Dawkins “se vedessi una statua porgere la mano verso un fedele in preghiera lo giustificherei pensando che se tutte molecole per un istante si muovessero nella stessa direzione, darebbe l’impressione che questa interagisce con lui” ce ne passa.
    A me sembra idiota lo stesso.
    Parto sempre dal presupposto che tutti i tipi di integralismi sono deleteri nel mondo e non sono altro che l’origine dei conflitti.

    Citazione Juhan Sebastian Veron:
    “Ma, da quando in qua Sermonti è uno scienziato?”
    Se è per questo nessuno lo è veramente.
    Il metodo scientifico (dove un solo errore smentisce tutta la teoria), è talmente preciso che tutti gli scienziati credono in qualcosa che non è sempre vero.
    Cos’è questa se non fede?

    Citazione:
    “i limiti”
    Direi infatti proprio quelli.
    La scienza per progredire ha bisogno di confronto e di qualcuno che non la pensi come lei, altrimenti diventa una cosa morta.
    Inoltre i limiti ci sono, ma la scienza piuttosto che ammetterli, si basa non sulle proprie certezze, ma sui limiti altrui e poi chiama questi risultati pseudoscienza, come se l’evoluzione non avesse limiti e fosse sempre vera e sempre sperimentabile.
    Da quando in qua il caso nel passato che non è tangibile è sperimentabile e riproducibile?
    Il caso è un insieme di variabili che hanno interagito tra loro e nulla di tutto questo lascia traccia.
    Eppure gli scienziati ci credono come se fosse Dio per i credenti.
    Scienza o fede?

    Citazione:
    “O è un colossale affare economico?”
    Già, come se gli scienziati per gli stessi motivi non si scannino altrettanto.
    Passano più il tempo a sfatare le teorie altrui che a dimostrare le proprie basandosi sempre non sul metodo scientifico, ma bensì sul “ho più ragione io perchè la mia ha più probabilità”.
    La statistica; questa fantastica non scienza sulla quale poggia il mondo scientifico in particolare l’evoluzione.
    Demenziale direi.
    Io invece uso un metodo diverso, quello realmente scientifico, se una teoria non da sempre gli stessi risultati, è sbagliata e la si toglie.
    Avanti il prossimo.
    Ma non si può dire certo questo quando la scienza non è più tale, ma diventa una lotta ideologica.
    Se una di queste due teorie va avanti, abbiamo almeno un motivo per CREDERE che Dio non esista e che tutto sia frutto del caso.
    Questa non è scienza e la stessa cosa, obbiattivamente, la riscontro nei credenti.
    Quando i fatti smentiscono l’ipotesi, questi continuano non tanto a credere lo stesso (altrimenti non si chiamerebbe fede) ma a dettare come verità assoluta un dogma.
    Così non si va avanti, ma tra i due preferisco la fede, almeno non si spaccia per scienza e verità assoluta.

    Citazione:
    “aggiungere alle liste care a “non c’è bisogno””
    Io non ho una lista a me cara, altrimenti non mi confronterei, sarei un fossile ideologico che crede in quella cosa sempre e basta indipendentemente da tutto.
    Non mi affeziono alle liste ed alle ideologie, non sono mica dei viventi.
    Mi da solo fastidio il bigottismo degli scienziati nel bollare le persone che sperimentano esperienze diverse.
    Non la pensi come noi? Sei fuori.
    Ma a me fanno solo ridere. Questa non è scienza ne progresso.
    Il resto è aria.

    Ma ovviamente la gente normale vive più alla buona e questo tipo di integralismo non lo digerisce.
    Qui fallisce la scienza, nell’attestarsi materialista e nel non riuscire a dimostrare le sue ragioni se non con dubbi nelle altre ideologie.
    Ti potrei citare orde ci discorsi fatti dalla comunità scientifica che tra loro si dimostrano incoerenti a tal punto che cadono nel grottesco confutando poi le teorie materialiste per altro.

    Citazione:
    “A proposito non è che c’è anche lui, sotto altre spoglie?”
    Direi di no, altrimenti significherebbe dire che percepirei dei sovvenzionamenti e con molta probabilità avrei già potuto testare le mie idee se sono reali o meno.
    Non servono mica i miliardi per vedere se un topo campagnolo non incontinente sopravvive lo stesso o meglio.

  123. Juhan ti segnalo un mio vecchio sermone sull’omeopatia.
    Il prossimo sermone sullo stesso argomento probabilmente sarà dedicato ai folcroristici Verdi della Toscana (gli stessi che credono alle scie)

    https://spaghettovolante.wordpress.com/2008/10/15/la-resistenza-e-inutile/

    http://www.verditoscana.it/?s=omeopatia&searchsubmit=Cerca

  124. Grazie e attendo con impazienza il nuovo sermone, anche perché non c’è bisogno ha bisogno 😉 di nuovi argomenti, sul metodo scientifico ormai spara sentenze random.
    Possa la Pastosa Complessità Carbonatica posare le sue Pastose Appendici su tutti noi, RAmen.

  125. “Marco non c’è più, adesso c’è l’Euro”:
    Sono lusingato, ora ho anche io un soprannome.
    In questo tuo storpiare il nome, noto una certa somiglianza di comportamento con quello che ritengo il più grande illuminare italiano: Vittorio Sgarbi.

  126. @ spaghettovolante
    letto sermone del 15 ottobre 2008. E sono perpluto: tu parli di omeopatia, madonne che piangono, padreppio, feng shui come in risposta a una mia richiesta di pochi giorni fa! dev’essere un miracolo compiuto da FSM (sempre lodata sia la sua pasta).
    In alternativa Anty potrebbe spiegarlo come un’inversione temporale a livello quantomeccanico.
    A proposito di Anty che non si sente da un po’ di giorni starà leggendo Hofstadter o i “rudimenti di tecnica cinematografica scritti in modo che puoi capirli anche te”? No credo che stia mettendo in bella la sua teoria.
    Quanto a “non c’è bisogno”, oltre che fargli presente che google translator funziona abbastanza bene, adesso è anche antistatistico e antisintassi: la sua teoria, che attendo con impazienza, deve davvero essere rivoluzionaria.

    Ad majorem FSM gloriam, Ramen.

  127. “..grande illuminare italiano…”
    In realtà volevo dire luminare, l’erorre è dovuto alle teorie di non c’è bisogno, talmente illuminanti che mi hanno confuso.

  128. Adorabile Julia, peccato che sia già sposata!
    Ma proprio per questo, e per il fatto che è molto innamorata del marito, ci viene utile: difatti guardando le immagini di questo post abbiamo la conferma che UOMINI E DINOSAURI SONO VISSUTI NELLA STESSA EPOCA. E i dinosauri ci sono ancora oggi e vengono cucinati a Londra, in Inghilterra. Ecco quindi la prova provata che gli scienziati materialisti e eviluzionisti mentono, e sono tutti d’accordo.

    http://www.ethicalpalaeontologist.com/2009/03/my-dinner.html

    Disclaimer: è inutile (anzi controproducente) leggere il testo che è pure in inglese, lingua ostica che si scrive in un modo e si legge in un altro.

  129. Citazione Juhan Sebastian Veron:
    “sul metodo scientifico ormai spara sentenze random”
    Ti cito tutti gli errori che la scienza ha commesso con la logica seguendo un metodo scientifico flessibile?
    Inoltre leggendo bene il metodo scientifico preso da Wikipedia:
    http://it.wikipedia.org/wiki/Metodo_scientifico
    dove trovi anche la citazione di Einstein (se ti va di contraddirlo fa come credi ovviamente).
    Aggiungo inoltre la giusta osservazione di Popper a riguardo.
    Citazione:
    “Gli esperimenti empirici non possono mai, per Popper, “verificare” una teoria, possono al massimo smentirla. Il fatto che una previsione formulata da un’ipotesi si sia realmente verificata, non vuol dire che essa si verificherà sempre. Perché l’induzione sia valida occorrerebbero cioè infiniti casi empirici che la confermino; poiché questo è oggettivamente impossibile, ogni teoria scientifica non può che restare nello status di congettura.”
    Inoltre altre citazioni dei non meno noti Hawkins
    Citazione:
    “tutte le teorie fisiche sono provvisorie, nel senso che sono solo ipotesi: non possono essere mai completamente provate. Non importa quante volte i risultati di un esperimento sono in accordo con una teoria, non si può mai essere completamente sicuri che la prossima volta i risultati non saranno in contraddizione con la teoria. D’altra parte, si può smentire una teoria con una sola osservazione che sia in contrasto con le predizioni della teoria”.”
    Egli poi prosegue con la definizione di buona teoria.
    Citazione:
    “una teoria è una buona teoria se soddisfa due condizioni: deve descrivere accuratamente un’estesa serie di osservazioni sulla base di un modello che contiene solo pochi elementi arbitrari, e deve fare predizioni precise riguardo ai risultati di osservazioni future”.
    Tanto per dirne una, l’evoluzione non prevede nulla perchè dettata dal caso.
    Quindi aggiungo la definizione di caso sempre preso da Wikipedia.
    Citazione:
    La casualità è la circostanza in cui l’uomo si trova nell’incapacità di prevedere il verificarsi o l’evolversi di un fenomeno o di un evento.
    Pertanto lo stesso fenomeno può considerarsi casuale qualora non se ne conoscano le leggi, ma essere considerato meccanicamente determinato qualora le leggi che lo regolano siano note.

    Il caso è un’entita astratta non tangibile e sulla quale non si possono fare previsioni.
    Rifacendomi al concetto di Hawkins, l’evoluzione si basa su concetti non falsificabili, non tangibili, non preveggenti oltre al fatto che esistono abbondanti prove che la contraddicono.
    Nonostante tutte queste evidenze, Wikipedia la incorpora all’interno delle teorie con forte evidenza al pari di altre teorie fisiche (che ovviamente sono ben altra cosa).

    Citazione:
    “Quanto a “non c’è bisogno”, oltre che fargli presente che google translator funziona abbastanza bene, adesso è anche antistatistico e antisintassi: la sua teoria, che attendo con impazienza, deve davvero essere rivoluzionaria.”
    Te la citerò quando risponderai alla mia domanda correlata ad essa.

    Citazione di Euro:
    “In questo tuo storpiare il nome, noto una certa somiglianza di comportamento con quello che ritengo il più grande illuminare italiano: Vittorio Sgarbi.”
    Vittorio Sgorbio è decisamente troppo iroso e presuntuoso, non ammette mai gli errori e non sa confrontarsi.
    E poi è un cul……ne raccomandato.

    Citazione:
    “talmente illuminanti che mi hanno confuso”
    Confuso? Ma perchè stavi cucendo?

  130. Quand’è che apri un altro thread su di noi? Non che questa Chiesa abbia particolarmente bisogno di pubblicità, dal momento che i pastafariani aumentano di giorno in giorno, ma tutto fa sugo.

    http://www.frozendale.com/forum/search.php?action=results&sid=572b911d4d0bbeeb19ae24edf60c2e9e&sortby=lastpost&order=desc

    Ramen

  131. dai volliamo un altro sermone che questo da segni di stanchezza!
    In compenso “non c’è bisogno” comincia a documentarsi sul metodo scientifico (anche se pare si sia arenato su Popper), deve ancora approfondire i fenomeni casuali e, naturalmente, l’evoluzione. Aiutino: ci sono mutazioni casuali ma solo quelle che risultano al momento vantaggiose _________ (riesci a continuare, altrimenti provo a semplificare).
    Ah la statistica, serve anche quella! Per cui sei sicuro di non volerti indirizzare a teologia: potrai sparare aggratis tutte le cazzate che ti vengono in mente e ti pagano per questo.
    Con FSM sempre e ovunque, RAmen.

  132. http://www.frozendale.com/forum/search.php?action=results&sid=572b911d4d0bbeeb19ae24edf60c2e9e&sortby=lastpost&order=desc

    Da qualcuna delle discussioni che ho letto è evidente che manco nel suo blog “non c’è bisogno” riceve la giusta considerazione, forse è per questo che si accanisce tanto su questo sermone.

  133. Citazione Straccetto Scalzante:
    “Quand’è che apri un altro thread su di noi? Non che questa Chiesa abbia particolarmente bisogno di pubblicità, dal momento che i pastafariani aumentano di giorno in giorno, ma tutto fa sugo.”
    Bella hahahahaha, quella è la mia cosa dove ho imparato a spammare con professionalità ovviamente.
    Non condivido un cavolo con quel forum e manco mi vogliono più a spammare perchè hanno problemi col database ed io glielo occupo tutto.
    Avrai notato che ho aperto altre diccussioni antievoluzioniste, ma prima di completarle devo terminare alcuni discorsi qua dentro.
    Poi se ti va di venire a fare qualche sermone là accomodati.

    Per il resto che i possenti peti del potente Pastafrolla possano ammorbare tutti quanti voi.

    Citazione Euro:
    “Da qualcuna delle discussioni che ho letto è evidente che manco nel suo blog “non c’è bisogno” riceve la giusta considerazione, forse è per questo che si accanisce tanto su questo sermone.”
    Abbastanza si, non ci capiscono nulla, ma prima di trovare ‘sta bettola, quello era il meglio che avevo per confrontarmi.

    Citazione Anti Juhan Sebastian Veron (fratelli?):
    “In compenso “non c’è bisogno” comincia a documentarsi sul metodo scientifico (anche se pare si sia arenato su Popper)”
    Ho letto le critiche anche su Popper, ma ho citato anche frasi di persone ben più recenti e non proID.

    Citazione:
    “deve ancora approfondire i fenomeni casuali e, naturalmente, l’evoluzione. Aiutino: ci sono mutazioni casuali ma solo quelle che risultano al momento vantaggiose”
    Prosegui prosegui, termina la frase ed adottamela in un esempio pratico che ho citato io.
    Poi ti rispondo.

  134. Accidenti, la hai presa proprio a cuore la causa pastafariana.

    Ottimo

    Viva al pasta!

  135. Proposta: perché non regaliamo un cappello da pirata a non c’è bisogno come premio per il suo lavoro. Oltre al resto si sta cimentando con Popper e magari tra un po’ arriva a Kuhn e Feyerabend che a lui dovrebbero piacere molto di più.
    Poi c’è Zichichi, l’ultima del quale si trova qui: http://ocasapiens.blog.dweb.repubblica.it/2009/03/31/bollettino-meteo-2/

    N.B.:
    1) o.s. è pastafariana;
    2) ANTI-juhan non lo conosco.

    Pasta Eleyson (è una prova), RAmen.

  136. Ho letto di quelli, sono arrivato fino alla fine.
    Il discorso è che rimango sempre del parere che basta una prova per confutare una teoria.
    Non sono solo io a pensarlo e questo mi basta.
    Io discerno la mia fede e continuo a chiamarla tale, voi non fate altrettanto con la vostra.
    Aspetto ancora eventuali smentite sulle questioni sopra citate che tardano a venire.

  137. e che non arriveranno mai,stanne certo : di questo non bisogna aver fede 😀

  138. 1) http://www.youtube.com/watch?v=o-djz0mIwdE&feature=channel_page

    2) http://www.youtube.com/watch?v=UZLqwbf42No&feature=channel_page

    3) http://www.youtube.com/watch?v=ppWQudfj66s&feature=channel_page

  139. Credo che Juhan (a prOposito perché non scrive Giuan, che così si capirebbe) stia per ammettere di avere torto marcio:
    1) sta leggendo “mistica dell’immateriale e critica della materia” di Brocco Uttiglione, prefazione di don Tonino Zikikki;
    2) un suo complice è preoccupato perché l’ha visto perplesso mentre esaminava questa pagina http://www.freethoughtwiki.com/wiki/Crocoduck mormorando tra sè “Piltdown” e grattandosi la testa.
    Forse potremo considerare la data di oggi primo aprile 2009 come un piccolo passo per il ptogresso della vera verità!

  140. non credeterci e non sperateci: non sa nemmeno scrivere “progresso”.

  141. @ non c’è bisogno
    Di risposte te ne sono state date eccome e ciò che non trovi qui, lo trovi nella sterminata bibliografia in materia di evoluzione alla quale chiunque può accedere.
    Mi picerebbe invece sapere a quale bibliografia fai riferimento tu quando sostieni che la vita sia stata creata da Dio, perchè a voler essere pignoli nemmeno tu ci hai illuminato riguerdo l’esistenza di Dio e al suo ruolo nel processo creativo.

  142. http://www3.interscience.wiley.com/journal/117958524/issueyear?year=2009&CRETRY=1&SRETRY=0

    Da qui si possono scaricare gratiutamente numerosi lavori.
    Buona lettura.

  143. Anty, quei tre video sono un pesce di Aprile, vero ?!?

    Hai raggiunto l’apoteosi.

    Un solo consiglio: ripetere sempre più di frequente “inacciettabbile” nei tuoi video, non serve a nulla.

    Lo dico contro il mio interesse perché così sono più divertenti.

    Ramen

  144. Citazione Euro:
    “Di risposte te ne sono state date eccome e ciò che non trovi qui, lo trovi nella sterminata bibliografia in materia di evoluzione alla quale chiunque può accedere.”
    Ho fatto una domanda precisa.
    Ho chiesto come mai Dawkins nei suoi testi riesce a dimostrare che anche una sola infinitesima percentuale di vantaggio diventa importante a tal punto che rimane nel DNA dell’animale e poi con le generazioni si evolverà in organo, mentre una capacità (lui cita la vista, io la totipotenza cellulare) presente, ma in forma limitata (capacità vestigiale?) che permette di sopravvivere a condizioni estreme, se n’è andata o si è ridotta?
    I tessuti della coda della lucertola sono gli stessi della zampa, è forse più positivo che sia solo la coda a rigenerarsi mentree la zampa no?
    Ricordo inoltre che il diabete nonostante non sia mai positivo, tende a rimanere drammaticamente nel DNA senza essere selezionato ed è una piaga sociale che colpisce 1 persona su 16 (la statistica insegna ovviamente).
    Ancora aspetto smentite considerando il fatto che fino ad adesso solo una persona ha detto “sicuramente rimane”, ma l’ha incorporato solo nella vita della lucertola mentre io l’ho chiesto nei rapporti filogenetici.
    Mi sembra un po’ pochino ovviamente, ma d’altronde è un po’ come dire che se i ciclidi cambiano, tutti i viventi cambiano.
    Com’era quella storia dove una dei requisiti per una teoria scientifica è che il campione dev’essere sempre osservabile nella maggioranza dei rilevamenti?

    Per concludere, riuscite a dimostrarmi come è idiota andare a cercare le staminali se l’evoluzione ce le ha tolte di se?
    Dai siete almeno in 5 contro un non laureato 40/60; siete obbligati a sfasciarmi le chiappe ovviamente.
    Secondo me peccate di sicurezza; partite dal concetto che la totipotenza cellulare sia sicuramente stata inutile, ma non sapete come dimostrarlo ed è in contraddizione con ciò che voi cercate attualmente con le staminali.
    Esilerante come la scienza riesce a smentire una teoria senza volerlo.

    Citazione:
    “Mi picerebbe invece sapere a quale bibliografia fai riferimento tu quando sostieni che la vita sia stata creata da Dio”
    Per forza, continuo a dirti rispondimi a questa domanda e tu continui a dirmi che m’hai risposto, ma io non scucio nulla dalla mia bocca se non mi arriva la risposta che il caso e la cieca selezione naturale non può togliere una cosa tanto assurdamente utile come la totipotenza.
    Poi io non faccio riferimento a nessuna bibliografia se non quella guarda caso atea.
    Noterai che fino ad adesso ho enunciato solo Fisher, la selezione naturale, la fisica, le cieche forze della natura ed ho mensionato solo la parola Dio in una questione di fede.
    Non riuscite a smentirmi perchè ovviamente vi dareste la zappa sui piedi da soli smentendo le vostre stesse teorie.
    Io non ti dirò mai che Dio è il creatore di tutto come verità scientifica, non ho sufficienti argomentazioni e prove e l’ho pure citato.
    Ti posso dire soltanto che esistono delle prove che lasciano pensare ciò, ma la chiamo teoria e non dato di fatto sempre perchè ovviamente non ha il 100% della verità assoluta.
    Non mi contraddico mica io.
    Magari avessi solo il 10% dei soldi che ti arrivano a te, saprei io come farli fruttare, tanto per testare due cose non servono i mega apparecchi.
    spero prima o poi di riuscire a trovare qualcuno che voglia darmi ‘sta possibilità.
    Poi riparleremo di quello che è tangibile o meno e di come funziona la vera selezione naturale.

  145. tiè! evilussionisti avete finalmente quello che vi meritate!!!111!!1apr
    http://sandwalk.blogspot.com/2009/04/nobel-laureate-michael-behe.html
    e adesso come la mettiamo?

  146. cit. non c’è bisogno :”Magari avessi solo il 10% dei soldi che ti arrivano a te, saprei io come farli fruttare, tanto per testare due cose non servono i mega apparecchi.
    spero prima o poi di riuscire a trovare qualcuno che voglia darmi ’sta possibilità.
    Poi riparleremo di quello che è tangibile o meno e di come funziona la vera selezione naturale”.

    1. a me nessuno mi paga, forse non ci siamo capiti, ma in quanto studente tutto ciò che faccio me lo pago da solo lavorando.
    2.se cerchi fondi ti basta andare in America e trovi tutte le associazioni creazioniste che vuoi, loro saranno ben felici di finanziarti.
    Anche perchè ti ricordo che in gran parte i contributi alla scienza in America arrivano ancora dal governo, mentre la lobby crezionista è molto influente ed economicamente potente.
    Il tuo vittimismo è a dir poco patetico.

  147. Citazione Euro:
    “1. a me nessuno mi paga, forse non ci siamo capiti, ma in quanto studente tutto ciò che faccio me lo pago da solo lavorando.”
    Anche io lavorerei gratis (come già faccio d’altronde) per scoprire ciò che voglio.
    Ma a differenza vostra non ho macchinari.

    “Anche perchè ti ricordo che in gran parte i contributi alla scienza in America arrivano ancora dal governo, mentre la lobby crezionista è molto influente ed economicamente potente.
    Il tuo vittimismo è a dir poco patetico.”
    In America hai detto bene, non in Italia dove se cerchi di fare una teoria aevolutiva ti tacciano di misticismo e ti bollano come un retrogrado.
    L’america come i ciclidi non è il mondo.

  148. “aevoluzionismo”

    Sounds good!

    “Anche io lavorerei gratis (come già faccio d’altronde) per scoprire ciò che voglio.”

    Quando ci saranno delle simulazioni di laboratori di biologia molecolare per la playstation o la x-box, ti avviso personalmente.

    ROTFL

    (attendo con impazienza che:
    1. tu dia la tua fantasiosa versione dell’ultimo acronimo
    2. giochi sui doppi sensi che trovi
    3. ribalti la mia retorica. Ti suggerisco questi termini: Wii, Game Boy, Game Gear, ma se vuoi essere veramente acuto, puoi dire che io gioco con le console SEGA
    4. varie ed eventuali)

    Che FSM ti benedica

  149. Non mi andava di scrivere Antievoluzionismo.
    Così ho usato quella nuova parola.

    Per il resto non gioco tanto a quelle console.
    Anche se sono di Roma la magica il console non mi piace tanto.

    Che la federazione di San Marino avvolga tutti quanti noi.

  150. Per il resto non gioco tanto a quelle console.
    Anche se sono di Roma la magica il console non mi piace tanto.

    Risulta evidente che il Nostro è a corto di argomenti, anche se ha passato tutta la domenica a commentare.
    Possiamo dargli un aiutino?
    E poi a Roma non si dice “maggica”? o hanno cambiato e a me nessuno mi dice mai niente (gnente?), poi dicono della Padagna!
    Ekekats, cioè RAmen.

  151. Come sarebbe a dire “a corto di argomenti”?
    Ne ha mai avuto qualcuno?

    Ora e per sempre, Ramen

  152. Parla uno che si chiama Juhan Sebastian Veron, che ha giocato nella Lazie.
    Qua chi comanna è solo la Roma.

    Straccetto Valente, io le ho le argomentazioni, non è come per te che basta fare copia incolla dalla pagina di wikiscemo ed ecco fatto il nuovo argomento.

  153. spaghettovolante ma te da dove spunti? dall’ ovetto kinder? sapessi cosa non sai caro il mio ufettolo!!!! :-)))) Va bhe anche tu un giorno capirai cosa ti sei perso 😉 e’ solo una questione di divine timing ….

    Mi raccomando ragazzi non state a sentire lo spaghetto …. non sai quanta tristezza mi fai 😉

    Cordialmente,
    I MITICI Angelsofmars

  154. Della serie … non date le perle ai porci … giusto spaghettolovolantolo? magari sai anche chi lo disse!!!!! dai illustraci con la tua suprema conoscenza …. dai spaghettolo!!!! dai!!! dai!!!

  155. ONLY BULLSHIT … FCK

  156. Benvenuto!

    Ramen

  157. Roba da matti.
    Questi me li ero persi.. 🙂

  158. RIDICOLI … .AHHAHAHAH … E’ MEGLIO CHE VI LEGGETE TOPOLINO O LA LEGGENDA DEL PIRLA PESCATORE !!!!!!!!!!

  159. VAI SPAGHETTO …. FACCI RIDEREEEEEE!!!!!!!!!!

  160. Non mi toccate Topolino, per favore.

    Ramen

  161. Mi scusi, Sig. Angelsofmars.it, ma, per una persona come Lei (che dovrebbe aver raggiunto, grazie alle sue conoscenze, una superiorità etica e spirituale), non le sembra di intervenire come l’ultimo degli zotici?
    Purtroppo questo dettaglio (solo e soltanto questo, non si preoccupi) getta un’ombra sinistra sulla veridicità di quanto Lei si impegna a divulgare.
    Capisco che guardando lontano, molto lontano, si corre il rischio di perdere di vista i problemi a noi più prossimi, quindi è qui che La esorto a frequentare un corso di affabilità (anche del CEPU, se vuole). Non guasterebbe e sarebbe, pensi un po’, nell’interesse dell’umanità tutta.

    Convinto di essere stato d’aiuto a lei e alla sua causa, colgo l’occasione per porgere universali saluti.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: