Pubblicato da: spaghettovolante | 28 aprile 2009

Legge di Poe, ovvero gli amici di Anty

Ok, in quanto pastafariano, ovviamente, credo nel sovrannaturale.

Come religioso, non ho nessuna difficoltà a credere in entità creatrici che non possono essere provate e a rifiutare i “dogmi” di quegli scientisti degli scienziati come la gravità, l’evoluzione, l’età del pianeta e dell’Universo calcolata in termini di miliardi di anni e tutte le altre baggianate che queste occhialute sanguisughe della società in camice bianco pretendono di propinarci.

Ma c’è soprannaturale e soprannaturale: nella fattispecie, tutto quello che non è descritto nel Vangelo di Bobby (inchino) Henderson, può essere demolito con il semplice Rasoio di Occam e ricondotto a una dimensione più prosaica. Ad esempio, se il sale di Wanna Marchi non si scioglie in un bicchiere d’acqua, non è il malocchio ma la saturazione.

In una delle mie visite al canale di Anty mi sono detto: perché non vedere un po’ gli amici del nostro fisico delle particelle? E così ho scovato un video che ho pensato immediatamente essere un fake, nel senso che non potevo concepire che realmente una persona potesse esporsi così apertamente al pubblico ludibrio. 

Poi il Prodigioso Spaghetto Volante mi ha dato la forza per ricordare che ci sono talmente tante persone scientificamente analfabete tali per cui questi video sono semplicemente inevitabili. Con uno sforzo ulteriore sono poi stato costretto a riconoscere che i commenti al video non sono a loro volta dei fake.

Non ho la forza per fare degli screenshot o dei copia e incolla di questi ultimi, le risate mi hanno spinto alle lacrime e riesco a malapena a vedere la tastiera, non ho nemmeno votato il video con il doveroso 5.

Pensate se Wanna Marchi avesse avuto youtube.

Semper voster,

Spaghettovolante

ecco il video

Per comprendere al meglio quanto il video sia una minchiata, basta andare a questo link

http://it.wikipedia.org/wiki/Radiometro_di_Crookes

che descrive l’oggetto ritratto nell’immagine

 

O-mio-Dio! Quelle palette si muovono! TELECINESI, TELECINESI!

O-mio-Dio! Quelle palette si muovono! TELECINESI, TELECINESI!

 

Lo chef consiglia ai novizi di questa Chiesa, anche il vecchio sermone Arcobaleni assassini che commenta il video sottostante


Responses

  1. Sono molto perplimuto! Forse che Anty è riuscito a convincerti? Forse che _______________ (esattamente quello che hai immaginato, non ho il coraggio di scriverlo)!
    Secondo me sono le cattive comagnie che frequenti e le letture che fai, escluso il sacro Vangelo del Profeta Bobby, dovresti leggere solo quello, recitandolo ad alta voce, salmodiando.
    Non so se basterà un’abbondante porzione di Pasta e relativa Salsa.
    Ma non disperare, le Sue Pastose Appendici Carbonaticamente Complesse in Modo Irriducibile torneranno a toccarti e a riportarti sulla retta via.
    Altrimenti cambio blog.
    RAmen.

  2. Juhan, questo NON E’ UN BLOG, è una Chiesa, anzi LA Chiesa.

    Mi appello al diritto di satira.

    Ora e per sempre, Ramen

  3. Cos’è una minaccia? Mai sentito parlare di Riforma (mi riferisco a un’altra chiesa)? Posso appendere 42 tesi teologicamente interessanti alla porta della mia casa quando voglio. Ma non voglio, sono sicuro che non è quello che FSM vuole da noi e non vorrei mai essere costretto a bere birra rancida per tutta l’eternità! RAmen.

  4. Il FSM solitamente è troppo ubriaco per riuscire a leggere, figuriamoci 42 tesi teologiche.

    Quello che il FSM non vorrebbe è che poi la nuova Chiesa si uniformi alle altre promuovendo la violenza nel Suo nome, poiché questo viola gli 8 Condimenti.

    http://en.wikipedia.org/wiki/Luther_and_antisemitism

  5. In effetti, rileggendo, sono io che minaccio. Ma cosa vuoi noi Pastafariani siamo fatti così: quando qualcuno critica la Chiesa vediamo rosso. Dovremmo prendere esempio da altri, ad es. se qualcuno criticasse Paparatzi sui preservativi vescovi, preti e affini direbbero la loro senza reazioni scomposte e le loro posizioni sarebbero senz’altro variegate, andando dal consenso al più aperto dissenso.
    Viva la Pasta, viva la Salsa, RAmen.

  6. Ho provato l’esperimento per la telecinesi, ma nulla la mia forza psichica non si è manifestata. Rimandato a settembre.
    Fatico davvero a credere che il video dell’arcobaleno non sia un fake, ovvero che chi l’ha fatto non si stia prendendo gioco dei creduloni.
    Purtroppo sono sempre ottimista e credo che gente così idiota non esista. Ma come è noto la realtà in genere supera, in questo caso pure di tanto, la fantasia.
    Ramen fratelli.

  7. Ma hai fatto la meditazione prima, come raccomandava il video?

    questo link ti può aiutare a trovare la forza interiore.
    Da incorniciare l’ironica frase nella pagina

    Making a psi wheel can be an interesting demonstration of telekinesis or science, depending on your individual
    perspective.

    http://www.wikihow.com/Make-a-Psi-Wheel

  8. “Making a psi wheel can be an interesting demonstration of telekinesis or science, depending on your individual
    perspective.”

    Della serie: facciamo un pò quel cazzo che ci pare!

  9. @ spago
    il sito che hai segnalato è interessantissimo! C’è pure “How to Use Dowsing or Divining Rods” e devi sapere che io ho ben due zii due rabdomanti. Questo dono è stato trasmesso a uno dei miei fratelli, anche se non pratica. A onor del vero non usano il bastone biforcuto ma sono più versatili: per loro va bene sia il pendolo che un ramo di salice.
    Guai a mettere in dubbio le loro capacità, otterresti solo due cose:
    1) la fama di scettico;
    2) racconti di casi conclusosi con successo, tutti simili, alcuni verificabili. Il problema è che se partono non c’è modo conosciuto di farli smettere.
    La mia famiglia è quasi completamente dalla loro parte. Quindi risulta improprio parlare di “individual
    perspective”. Se dovesse servire fatemelo sapere.

    Noto che da un po’ di tempo non tutti chiudono i loro interventi in modo appropriato secondo l’uso di questa Chiesa.
    FSM vi benedica, FSM benedica la Padagna.
    RAmen.

  10. Potresti fare uno studio a ritroso nella tua famiglia per scoprire se la rabdomanzia è un carattere genetico mendeliano monofattoriale.

    Già vedo i titoli di Luogocomune: “scoperto il gene della rabdomanzia, ma la scienza ufficiale nega tutto”

    Ramen

  11. A 18 anni tutti dovrebbero fare un test di stupidità (non d’intelligenza) e chi non lo passa dovrebbe essere spedito alle miniere di salgemma della Bielorussia.

  12. o in quelle cinesi. Ma siamo sicuri che li vogliano?

  13. HAHhahahah vedete, se è esatta la teoria secondo cui noi siamo una mente dentro cui esiste tutto lo spazio e l’energia (non come entità fisiche assolute,ma come percezioni sensoriali ,corpo e cervello compresi ,essendo della stessa natura “fisica” di ciò che sta fuori,l’ambiente,il mondo,l’universo),allora ciò significa che tutto ciò che esiste(comprese le forze fisiche) dipendono da un’attività nostra della nostra mente.Se questo fosse vero,e probabilmente lo è, e fosse anche possibile interagire con la parte inconscia della nostra mente(Dio),potremmo modificare dei parametri come l’energia,le forze fisiche con un atto di volontà. Allora la telecinesi,il teletrasporto,la telepatia e quant’altro sarebbero fenomeni normali in un universo olografico all’interno della nostra mente( che sarebbe un contenitore delle nostre percezioni sensoriali che definiamo mondo,ovviamente grande quanto lo stesso)

  14. Altrimenti se così non fosse non ci sarebbe possibilità di telecinesi,teletrasporto(a livello macroscopico),”miracoli” etc ,dato che quandunque ci fosse un’interazione energetica fra pensiero e materia esterna al corpo,questa interazione sarebbe troppo debole per provocare uno spostamento ,o una levitazione etc etc .Tuttavia anche se fosse così,sicuramente è possibile usare la telecinesi attraverso tecnologia che colleghi il cervello agli oggetti da spostare,così da usare la stessa volontà che muove il nostro braccio per spostare altri oggetti fisici diversi dalle parti del proprio corpo.A un ragazzo di 26 anni paralizzato è stata messa a disposizione questa tecnologia,e può accendere e spegnere la tv col pensiero,cambiare canale etc .Voglio dire : perchè vi meraviglia così tanto se esista o meno la telecinesi,e piuttosto,non vi meraviglia l’esistenza stessa dell’universo e di voi,esseri (in)coscienti e (??)autocoscienti ?

  15. Adesso è tutto chiaro!😀
    O meglio lo sarà dopo che riesco a capire cos’hai detto. Perché non provi a usare una sintassi normale con frasi brevi composte da soggetto verbo complemento oggetto e una spruzzata di aggettivi, avverbi e congiunzioni. La frase dovrebbe avere, possibilmente, un senso.
    Anty dai tuoi video sembri ancora in età da liceo o l’hai finita da poco e allora permettimi di porti una domanda privata: che voto avevi in italiano? scritto e orale. Naturalmente puoi invocare la privacy o rispondere evasivamente o mentire ma in ogni caso ci devi fare mente locale. E’ la prima volta che senti questa osservazione? Conti di affrontare il problema nel futuro prevedibile?
    Possa il tocco delle Sue Pastose Appendici, Carbonaticamente Irriducibilmente Complesse, toccarti e migliorare il tuo eloquio, RAmen.

  16. Premesso che curare la sintassi con dei signor nessuno è una inutile perdita di tempo( non me ne frega assolutamente nulla di dimostrarvi la mia preparazione) , in italiano,al liceo, avevo 7 sia orale che scritto,e all’esame di stato feci il tema di letteratura su dante,prendendo 13/15

  17. http://www.youtube.com/watch?v=r0JOEr-pfR8&feature=related un’altra prova indiretta che l’universo è fatto (grosso modo)come descritto sopra e l’esistenza dell’essere cosciente(l’osservatore,il percettore) non muore col cervello(perchè non prodotto da esso)

  18. Anty, rassegnati: sei una macchietta del web.
    Se digiti “Antimaterialista” in google, questa Chiesa fa capolino già al terzo risultato.

    Sei uno zero assoluto, ma ti vogliamo tutti bene lo stesso. Vorremmo solo che tu ci regalassi molti più video.

    Ramen

  19. Dunque vediamo se ho capito:
    0) non si comincia mai un discorso con “dunque”, ma in questo caso è un tirare le somme di una lunga serie di interventi e può andare;
    1) Anty ma allora te ne approfitti, sai di essere il migliore, superiore anche alla sintassi, sbrogliatevela voi. Però in questo caso Heidegger diventa un tuo potenziale concorrente e parte avvantaggiato perche scrive in tedesco, e magari riesci anche a trovare un’edizione stampata in caratteri gotici;
    2) Cucuzza è un genio, un punto a tuo favore per averlo citato;
    3) quando Spago dice (cito) “[s]ei uno zero assoluto” sono convinto che sta poeizzando (neologismo, se qualcuno ha qualcosa di meglio me lo faccia sapere e glie ne sarò grato);
    4) ma che liceo era? c’erano i preti? o Heidegger?
    o suo figlio? e c’era un’insegnante? e scrivevi già così?. Vedi i dubbi che insinui in una mente materialista sono millanta zillioni, spiegami;
    5) ma siamo sicuri che Anty è anche materia o pura psiche?

    Confidando come al solito nell’imprevedibile volontà di FSM, RAmen.

  20. http://lupibus.blogspot.com/2009/03/antimaterialista-un-giovane-contro-il.html
    Da parecchi mesi circolano su youtube filmati realizzati da un giovane, che sfida il monopolio materialista e l’ aggressività dei materialisti con argomentazioni razionali. Mi colpisce che il fatto che sono arrivato alle stesse conclusioni(lo spirito non è materia) leggendo gli articoli di fisica delle particelle sui giornali. Chiunque, con la mente aperta, come d’ altro canto sostiene ANTIMATERIALISTA, può capire che non può esserci un Sé personale derivato dalla materia, essendo il cervello stesso composto di particelle impersonali ed universali. Il materialismo lascia inspiegata la domanda:”Perché sono proprio in questo corpo?”.
    Qui sotto i filmati che criticano la Religione convenzionale e quella della Materia.

  21. “sfida il monopolio materialista”

    “leggendo gli articoli di fisica delle particelle sui giornali”

    Una probabile nuova miniera di materiale per questa Chiesa.

    Ramen

  22. Non so chi sia questo utente,ma ha capito un punto centrale del mio discorso,cioè il problema dell’essere coscienti individuale(che lui nomina Sè),quindi o lui è un genio o voi siete incapaci di comprendere. Mettendo come al solito in chiaro che in questo universo tutta la materia è composta da una sostanza universale e impersonale frammentata in particelle elementari( le quali sono praticamente la medesima “sostanza”,e dalla loro combinazione si “formano” atomi,molecole,cellule,montagne e stelle,sinapsi,neuroni,membrana plasmatica,cuore,occhi etc) la domanda che vi pongo è questa: come si giustifica con la sola materia l’esistenza della coscienza nell’universo,tale che ogni coscienza sia “se stessa” in un rapporto autoreferenziale e corrispondente a un principio di identità unico,tale che ogni essere cosciente non solo esista ma sia cosciente solo di “se stesso”,e di ciò che appunto gli perviene(l’informazione, dalla percezione sensoriale e dai pensieri) .Come giustifica il materialismo il fatto che esista proprio “il tuo essere cosciente” juhan,quando poi non esiste una variabile da cui essa dipenderebbe,dato che la materia è una costante universale in tutti i corpi,in tutti i cervelli,in tutto ?

  23. Decisamente: Lupibus rischia seriamente di rubarti la scena. Grazie per avercelo fatto conoscere.

    Riramen

  24. specifico(anche se l’ho ampiamento fatto nei mie video) che con essere cosciente intendo l’essere consapevole delle informazioni sensoriali e dei propri pensieri(quindi parlo di coscienza fenomenica) ,il quale poi diventa anche autocosciente(nel momento in cui si è coscienti di esistere come soggetto cosciente)…Se non ci fosse questo essere cosciente nostro noi non esisteremmo, ci sarebbe solo un corpo biologico che riceve informazioni dall’esterno(le quali verrebbero anche elaborate,magari) ma che non sarebbe cosciente di nulla,nè di esse nè della propria esistenza individuale. L’essere cosciente nel “qui e ora”(risulta immutabile,costante per tutta la vita) non dipende dal carattere e dalle esperienze,dalle quali dipende la personalità del soggetto,non l’esistenza in lui dell’essere cosciente(componente a priori già insita sin dalla nascita,dato che il bambino vede sente e tocca,anche se non risulta ancora autocosciente)

  25. Quindi noi tutti siamo un’essere cosciente individuale e non il corpo in sè che risulta un mezzo attraverso il quale il nostro essere cosciente diviene cosciente del mondo e di se stesso.Dopo aver chiarito questi punti,a prova di stupido, vi ripropongo la domanda : come mai esiste l’essere cosciente individuale,unico e che corrisponde a te(unico non per il carattere o per la personalità che dipendono dalle esperienze avute,da altre variabili,ma unico appunto perchè esistente e cosciente individualmente e indipendentemente rispetto alle altri menti)in un universo in cui non esiste alcun parametro variabile tale da giustificare l’esistenza dell’essere cosciente individuale? se riuscite a dimostrarmi(ammesso che abbiate capito fino in fondo) che basta la materia per giustificare questa modalità di esistenza di tutti i viventi(in quanto anche gli animali sono coscienti del mondo nel momento in cui vedono,sentono odorano etc) allora toglierò da mezzo tutti i miei video e farò un video di scuse a tutti rimangiando ciò che ho affermato fino ad ora

  26. secondo me gli ANTIMATERIALISTI si riproducono per generazione spontanea, prima c’era il nostro, adesso sono due. Se la mia teoria è corretta presto ce ne saranno tre o quattro. Spago credi che dobbiamo mettere giù due righe in inglese postarla su arxiv e mandarla a Nature e Science?

    Anty, non vorrei sembrare noioso ma devo proprio ripetermi: perché non provi a leggere Hofstadter?
    Anzi facciamo così: se passi a Torino dimmelo, ci vediamo, ti offro un caffè e ti do la mia copia.
    Non è che devi accettare per vero tutto quanto dice Doug ma ti aprirebbe un po’ la mente.
    Perché vedi, altrimenti rischi di passare per monomaniaco.

    Notizie di Nonce?

    RAmen.

  27. Professore, che cos’è la coscienza?
    –Un miraggio che percepisce se stesso. Glielo spiego così. Se lei prende un pacco di piccole buste e le stringe in un punto preciso, al tatto sembrerà che ci sia una biglia dentro. In realtà è solo carta e colla. Insomma, quello che costruiamo nella nostra mente è un mito…
    Hofstadter cosa cazzo centra con il problema che ho esposto io ?!?!?!?!?! ma sai leggere o sei ignorante ?

  28. Ho mai chiesto come mai esiste la coscienza nell’umanità,nei viventi , e come mai noi abbiamo una nostra identità(arbitaria e contingente) ? oppure ho chiesto come mai noi tutti siamo un’essere cosciente individuale,unico e personale quando poi la materia che ci compone è universale e costante per tutti ? ho chiesto come mai esiste l’essere cosciente in generale oppure ho chiesto come mai esiste proprio l’essere cosciente individuale che corrisponde a te, a ciascun individuo. C’è un’errore di comprensione da parte vostra nonostante io abbia specificato molte volte di cose parlo.Tu in particolare dimostri di capire ciliegie per traghetti

  29. Juhan, non so dove sia finito Daniele, francamente inizio a preoccuparmi.

    Per il resto Anty, i tuoi video me li salvo sempre tutti, puta caso che un giorno li volessi togliere ci penserò io a propagare il tuo verbo.

    Mi spiace solo di essermi perso quello sull’evoluzione che ti sei autocensurato.

  30. “capire ciliegie per traghetti”

    E la cascata di fragole dov’è finita?

  31. Miracolo! FSM ha fatto un miracolo!
    Non ho parole, se non queste: ma Anty hai letto anche dei sistemi pensanti costituiti da palle da bigliardo, lattine di birra, tessere del domino? e hai provato a dargli un senso? cosa ne pensi dei livelli?

    @spaghettovolante
    1) Lupibus è ancora più fuori di melone di Anty, cioè volevo dire tosto, riesci ad attirarlo in questa chiesa?
    2) però anche Anty non scherza, sempre che non sia un Poe? ti ne hai le prove? Ce le mostri?
    3) notizie di Nonce?

    Ancora sconvolto dall’ultimo post di Anty, scopro che ce n’è già un altro. Senza speranza vado a cantare in un altro cortile (modo di dire piemontese). RAmen.

  32. se la materia è universale per tutti i cervelli, e tutti i cervelli sono la medesima sostanza universale ,come mai (secondo voi,secondo la vostra mentalità materialista) tu saresti proprio il tuo cervello juhan e non sei stato invece il cervello di un gatto , o il cervello di un altro individuo ?!?!?! non dirmi per il contenuto perchè dimostreresti di essere piu’ stupido di spaghetto volante!!!!!!! dato che tu sei tu non per il contenuto di informazioni della tua mente o per le esperienze fatte, ma sei tu perchè sei cosciente di esistere: se non esistesse il “tuo essere cosciente” del mondo che percepisci e della tua esistenza, tu non esisteresti caro ,e ci sarebbe un altro individuo cosciente al tuo posto.Ora non puoi non aver capito, e quindi ti riformulo la domanda: come mai esiste proprio il tuo essere cosciente se la materia è universale per tutti ? ti rendi conto che la materia in sè non può giustificare l’esistenza del tuo essere cosciente,come quella di qualsiasi altro individuo(se fosse vero che la coscienza dipenderebbe dalla materia in sè ,dovrebbe esserci un’unica coscienza universale condivisa da tutti i cervelli,ma così non è)

  33. Allora una volta capito che la materia in sè non può giustificare tale modalità di esistenza della coscienza individuale, bisogna capire che neanche la combinazione delle particelle (cioè diversa disposizione di neuroni) può determinare il fatto che esista proprio il tuo essere cosciente🙂 .Infatti la combinazione di neuroni si modifica nel tempo ma il tuo essere cosciente persiste certamente dall’inizio alla fine della tua vita,inoltre la disposizione di neuroni nel cervello determina come è il tuo io(cioè la tua identità arbitraria e contingente,l’unica cosa frutto di un’illusione della mente)ma non può determinare l’esistenza del tuo essere cosciente che esiste già da quando sei bimbo e ti permette di osservare il mondo coi sensi e di esserne cosciente(anche se non autocosciente)

  34. Bene.
    Facciamo che esista questo essere cosciente, dimenticando per un attimo di domandarci quale possa essere la ragione per cui tale entità [d’ora in poi “ENT”] dovrebbe materializzarsi in un corpo, con tutti gli svantaggi del caso (doversi fare la doccia, per dirne una).

    C’è da chiedersi in che modo e misura ENT sia “pensante” e, pur solo a livello nozionistico, quale sia il genere di esperienza che vive grazie al media encefalo.
    Per esempio, ENT “impara”, a sua volta, dalla esperienza del cervello materiale? Se sì, dove cataloga e archivia i dati? E li riutilizza? Ma, soprattutto, ha una bella grafia?
    Se è vero che ENT è coscienza, deve anche essere – in una certa misura – “ricordo”, senza il quale non può esistere memoria di sé (quindi individualità). Il ricordo, poi, non si limiterebbe alla mera sfera personale, ma anche a tutti quegli elementi simbolo, quali le razze dei cani o i mesi dell’anno, su cui si basa la costruzione di una parte, almeno, dell'”io”.

    Detto questo, quindi, l’ENT della persona colpita da afasia dovrebbe consentire di recuperare la parola mercoledì così come, la persona stessa, è in grado di pronunciare “oggi è”, senza bloccarsi alla copula.
    Perché, perché ENT non lo fa?
    Forse, se non possiamo parlare di coscienza “sporca”, possiamo parlare di coscienza “pigra”?

  35. @ Anty
    quando hai finito con Marcoz (e mi sa che sarà dura) torniamo un attimo a Doug, che si presume hai letto.
    E hai incontrato gli epifenomeni (l’hai citato) e sai del modificarsi nel tempo dell'”io” (perdonami non ho il testo sottomano e cito parafrasando). Avendo risolto i problemi posti da Marcoz dovrebbe risultare banale e allora ti do uno spunto ulteriore su cui polemizzare: non è che i “materialisti” come li chiami tu sono parenti degli zombi(es) di David Chalmers?
    (devo decidermi per come trattare i plurali una volta per tutte, questo è un appunto solo per me ma sono benvenuti contributi che non siano il solito “in italiano le parole straniere sono indeclinabili”)
    Confido che FSM nella sua Irriducibilmente Complessa Pastosità Carbonatica ti assista, RAmen.

  36. Sarà una tiritera un po’ lunga ma l’occasione è ghiotta, potrebbe cambiare il destino di qualcuno di noi.

    Da http://lupibus.blogspot.com/2009/04/il-materialismo-e-solo-un-altra.html Nonostante [i materialisti] tacitamente cerchino di imporre il loro credo materialista, attraverso gli articoloni sensazionali, non dimostrano altro che l’ ovvia correlazione tra anima e corpo. Non solo il ragionamento basta per dimostrare l’ impossibilità che il cervello produca la mente, come potete vedere sul canale di Youtube di “ANTIMATERIALISTA […]”

    Da http://lupibus.blogspot.com/2009/03/l-evoluzionismo-ideologico-degli-atei.html E soprattutto il fantomatico essere primordiale, da cui discenderebbero tutte le specie, non solo non è mai stato trovato, ma le sue probabilità che si possa formare in modo casuale sono pari a 1 a 10^600(zero seguito da 600 zeri), secondo Frank Salisbury. Chi? C’è un’affermazione che chiuderebbe la bocca per sempre agli odiati materialisti e la si annuncia così? senza citare la fonte, senza mettere un link? Per fortuna che ci sono io, antimaterialisti, creazionisti e lupi[desinenza che non so compitare], vi do io un po’ di dritte:
    1. Frank Boyer Salisbury grew up in Springville and Salt Lake City, Utah. After a year in the Army Air Force, he served as a missionary in Switzerland. As a teenager, he led hikes and taught nature and crafts at two scout camps, where he began a lifelong fascination with biology in general and botany in particular—as well as with all the physical sciences. […] His two books on science and religion are Truth: by Reason and by Revelation and The Creation.
    Info prese da http://classic.cedarfort.com/author/Salisbury_Frank.html
    Voglio vedere chi è così perfido da non fidarsi di un boy-scout!
    2. http://classic.cedarfort.com/catalog/1555179002.html per acquistare “The Case for Divine Design”, vi fanno lo sconto invece di $15.99 ne pagate solo $13.59 (e non c’è nemmeno scritto “solo per questo mese”).
    3. Ultimo ma non meno importante: il nostro è della “chiesa dei santi degli ultimi giorni” meglio noti come mormoni.

    Faccio notare che Lupibus usa D-o, cosa che finora avevo visto fare solo dai più ortodossi degli -br– (il loro alfabeto manca delle vocali).

    Notevole questo post http://lupibus.blogspot.com/2009/03/ali-sina-un-ex-islamico-che-si-batte.html Ali Sina: un ex-islamico che si batte contro tutti i fanatismi, anche quello ateo. Ci sono parole difficili, quelle che se imparate a usarle fate la figura dei colti, tipo hybris e axteismo. Potete usarle anche a sproposito ma con moderazione; inoltre la seconda potrebbe essere presa per un difetto di pronuncia, trovatene un’altra piu foneticamente appropriata. Perché il post è notevole? provate voi a concentrare tante cazzate in così poco spazio, senza usare lo zip: neanche la bibbia….

    Il signor Lupibus ha le palle! Per adesso cita il nostro Anty come maestro ma a volte l’allievo veramente bravo finisce per superarlo. Anty statte accuorto!

  37. Marcoz, premetto che neppure dopo anni di riflessione riuscirei a rispondere alle tue domande, ciò che realmente è interessante però non è se io con il mio livello medio-basso di cultura riuscirei a rispondere, ma se il nostro prode Anty, ormai intimo conoscitore della meccanica quantistica, riuscirà a farlo. Tuttavia Marcoz devi essere conscio dei rischi cui ti sottoponi, e a cui sottoponi tutti noi, chiedendo ad Anty di risponderti. C’è caso infatti che attraverso i suoi ragionamenti circolari ci conduca in un vortice spazio-temporale (tanto per dire una cazzata) dal quale sarà impossibile sfuggire. Una volta consci di ciò, la parola spetta al nostro prode eroe.
    FSM fa che Anty trovi la retta via, altrimenti ci condannerà tutti all’esilio nel nulla della sua coscienza.
    Ramen

  38. rispondo così : l’essere coscienti(ricordatevi la definizione completa) non è nè l’io,nè la memoria,nè l’invidualità del soggetto. Anche se una persona perdesse memoria ,rimarrebbe comunque l’essere cosciente. Marco quando tu “eri bambino” eri sempre e solo tu a percepire il mondo e la tua esistenza,non era un qualcos’altro che si è sostituito nel tempo(il fatto che l’io si modifichi nel tempo non significha che venga sostituito da un’altro io,ammesso che noi siamo l’io),altrimenti se fosse stato così,ahimè tu non esisteresti piu’ e ci sarebbe un’altro essere cosciente nel tuo cervello al posto tuo. Il fatto che l’essere cosciente si trovi in un corpo e questo risulti svantaggioso per alcuni versi non ci riguarda,infatti questa non può essere una prova a sfavore.Poi non sarebbe la coscienza a stare in un corpo,ma al contrario sarebbe un corpo(assieme a tutto il resto che si percepisce con la mente,quindi il mondo,l’universo,etc) a stare dentro la coscienza. Ah, l’essere cosciente esiste,è una verità evidente a chiunque sia cosciente, se non esistesse questo parametro(che in ultima analisi siamo noi) non potremmo percepire nulla e essere coscienti di niente

  39. *significa*. Comunque avete presente il cogito ergo sum? penso dunque esisto…Sarebbe piu’ corretto dire “sono cosciente dunque esisto” (dato che un individuo per dire di pensare,deve essere cosciente della sua attività psichica)

  40. Ramen

  41. il tuo corpo si modifica da quando sei nato fino a quando muori.Cosa pensi sia rimasto della materia che formava il tuo corpo di quando eri bambino? poco o niente dato che le cellule muoiono e se ne rigenerano nuove,la cui materia proviene da fonti di energia esterne(cibo,acqua,nutrimento).Anche le cellule nervose muoiono e ne nascono nuove da “altra materia”.Alla fine cosa rimane della materia che formava il tuo cervello 10 anni fà ? moltissime parti sono state rigenerate da “nuova materia” (la materia è ciò in cui voi vi identificate) ,tuttavia una cosa di te(ciò che in realtà sei) rimane immutabile e uguale a se stesso :l’essere cosciente dell’universo e della propria esistenza.Puoi rimanere paralizzato,puoi tagliarti le gambe e la braccia,puoi fare trapianti di organi ma il tuo essere cosciente permane fisso in ogni istante di tempo,il tuo stesso cervello cambia nel tempo,e non risulta lo stesso(strutturalmente) col passare del tempo,ma il tuo essere cosciente(quella componente in poche parole che ti fà pensare: “io” ci sono, “sono io che provo queste emozioni,sensazioni, sono io che vedo,sento,tocco,mangio e annuso,ed ero sempre “io” 4-5 anni fà,e sarò “io” fra qualche ora a vedere,sentire,toccare,mangiare e annusare il mondo e a esserne cosciente) permane.Per cui se anche per assurdo l’essere cosciente fosse un prodotto della materia, dovrebbe esistere una parte immodificale del cervello(detta da alcuni punto zero) da cui scaturirebbe il centro della mente,l’essere coscienti, il Sè

  42. A me non risulta che questa parte immodificale del cervello(che dovrebbe esistere dalla nascita fino alla morte) sia stata trovata,e comunque se anche ci fosse per assurdo questa parte, non si spiegherebbe comunque come mai proprio una parte del cervello(tuo) creerebbe proprio il tuo essere cosciente(e come mai invece non ha generato lì l’essere cosciente di juhan, o di un qualsiasi altro individuo).In ogni caso,quandunque questa parte esistesse davvero e creasse l’essere cosciente, per giustificare l’esistenza di quest’ultimo occorrerebbe una variabile alla materia(che risulta una costante universale per tutti i cervelli,tutti i corpi,tutto ciò che esiste fisicamente nell’universo) ,e dunque tale variabile potrebbe essere la disposizione spaziale di alcune componenti di questa ipotetica zona responsabile dell’essere cosciente individuale.Ci sarebbe però un problema,dato che questa combinazione per generare un’essere cosciente unico in un solo cervello,dovrebbe essere appunto unica e irripetibile,altrimenti se così non fosse e ad esempio questa combinazione si proponesse in due individui(vivi nello stesso periodo) ,ci sarebbe un’unico essere cosciente condiviso in due cervelli(questa sarebbe una situazione paradossale e tecnicamente impossibile)

  43. Quindi la natura per evitare una situazione tecnicamente impossibile(per essa stessa) dovrebbe far in modo che non si ripeti mai la stessa combinazione di parti dell’ipotetico punto zero(presunto responsabile dell’esistenza del proprio essere cosciente) in due individui vivi nello stesso periodo temporale(se così fosse, anche se fosse vero il materialismo,ciò implicherebbe la possibilità di una ri-esistenza di una coscienza individuale prodotta da un cervello deceduto…Ovviamente senza che questi ricordi nulla dato che i ricordi e il contenuto apparterrebbero alla mente di un cervello morto, e l’essere cosciente non è il contenuto della mente ma ciò che osserva i contenuti della propria mente )

  44. Se il materialismo fosse vero potrebbero verificarsi situazioni paradossali(se la natura non provedesse a censurarle con qualche strano meccanismo) come quella espressa sopra, e potrebbero anche ri-esistere coscienze individuali morte(presunte,sempre ammesso sia esatto il materialismo e tutto ciò che implica) ,in un altro cervello in cui si riproponesse la stessa combinazione di quell’ipotetica zona del cervello da cui dipenderebbe l’esistenza dell’essere cosciente individuale

  45. E nel migliore dei casi rimarrebbe irrisolto il problema dell’esistenza dell’essere cosciente individuale che è di ciascuna mente(spero sia chiaro che con individuale e personale non intendo la personalità e il carattere,ma la modalità di esistenza dell’essere cosciente,la quale appunto permette a ciascun individuo di essere cosciente solo di ciò che viene elaborato nella propria mente,quindi di percezioni sensoriali,ricordi,pensieri,idee,emozioni etc).


  46. L’unica cosa su cui concordo con Dennett. Io la domanda l’ho posta(come mai esiste l’essere cosciente individuale per ciascuna mente,e come il materialismo può giustificare con la sola materia universale e costante per tutti i cervelli tale modalità di esistenza dell’essere cosciente).Non mi aspetto una risposta positiva per il materialismo

  47. Quanto prima anch’io come Anty, anzi di più: la teoria delle stringhe non avrà più segreti e potrò citarla quando non so cosa dire, non importa in quale contesto, indipendetemente dall’argomento.
    http://scienceblogs.com/gregladen/2009/04/even_you_can_understand_string.php

    Amazon sono qui che ti aspetto!!!11
    Possa FSM mettere le ali ai piedi del corriere, RAmen.

  48. Nel post sull’evoluzionismo la cosa più demente è la distinzione che fa tra macro e microevoluzione.

    “nessun esperimento ha mai evidenziato la cosiddetta macroevoluzione(Salto di specie), ma solo la microevoluzione(alterazioni nella lunghezza del pelo o degli arti) della stessa specie, per adattarsi all’ ambiente.”

    Nemmeno Blondet, forse, avrebbe potuto spingersi così in basso:

    http://www.pikaia.eu/easyne2/LYT.aspx?IDLYT=283&Code=Pikaia&ST=SQL&SQL=ID_Documento=4094&CSS=Dettaglio

    E’ un link che ho già utilizzato, parla dei ciclidi del lago Vittoria, perché a mio modesto parere è una scoperta fantastica. Ma basta una semplice ricerca su scholar per essere inondati di bibliografia sull’argomento

    http://scholar.google.it/scholar?q=speciation&hl=it&lr=&btnG=Cerca

    Ma il fallimento del nostro nuovo peracottaio Lupibus, è duplice: non solo la speciazione è evidentemente provata, ma viene considerata “microevoluzione” non “macro”

    Ramen

  49. Per juhan,ancora un chiarimento: la vita psichica e la coscienza non sono generate a livello macroscopico dal cervello perchè
    a) o la mente risiede nell’anima-spirito-sostanza qualitativamente diversa dalla materia e personale per ciascun essere vivente
    b) oppure la mente è nel cervello(ma non è prodotto da esso) nel senso che la vita psichica e la coscienza risiedono già nelle particelle subatomiche (e quindi esistono da quando esiste l’universo,il quale risulta vivo e cosciente)

  50. @ Anty
    ma per l’amor di FSM rispondi a qualche domanda, quelle di Marcoz ad esempio. E poi vero che Hofstadter non l’hai letto e che la storia della epi-pallina l’hai trovata sulla Settimana Enigmistica nella rubrica “Forse non tutti sanno che”?
    Buon Primo Maggio e vatti a fare un giro, lascia perdere la materia/antimateria. In alternativa sta per iniziare il concerto di Vasco Rossi, diretta su RaiTre. Ti piace Vasco? RAmen.

  51. 😀 assurdo

  52. Anty perchè perdi tempo a rispondere a questi scimuniti-materialisti che ti pongono domande così complicate? Anzichè ogni volta riscrivere tutto non fai prima a creare un file di testo, corretto e sintetico, dal quale poi ti basta fare copia-incolla?
    Secondo me ci guadagni in salute, tanto questi quaquaraqua (non ricordo se lo avevi scritto in questo modo) sono fossilizzati sulle loro tesi materialiste (l’evoluzione? pfui una baggianata per allocchi).

  53. Io sono d’accordo con marco e rilancio ulteriormente: perché non fai un blog come il tuo amico Lupibus?

    Potresti anzi farne uno in collaborazione con lo psicolabile Crucio Siege Tank, ci sarebbe da divertirsi

    http://www.youtube.com/user/cruciosiegetank

  54. Chi ama leggere fumetti sa benissimo quanto sia affascinante immedesimarsi in personaggi dotati di abilità eccezzionali. Abilità che consentono di controllare gli elementi, di guarire da ferite altrimenti mortali e ancora volare leggere il pensiero, insomma di tutto di più. Mi chiedo quindi perchè dobbiamo sempre sorbirci i soliti invasati che credono di poter padroneggiare la telecinesi e invece non troviamo mai nessuno che in diretta si faccia ricrescere un arto o che sia in grado di diventare invisibile. Tutti fissati con il professor Xavier degli X-men e mai nessuno che cerchi di emulare il grande Wolwerine. Questo mio delirio per dire cosa: se volete veramente stupirmi tagliatevi un braccio e fatevelo ricrescere, ho idea però che trovereste qualche difficoltà in più rispetto la telecinesi.
    Se la telecinesi ci permette di muovere oggetti, perchè non ipotizzare anche che un ulteriore evoluzione di questa abilità ci consenta di interagire con il nostro corpo in modo tale da far ricrescere un arto? Ora, i più furbi e svegli mi risponderanno che sto delirando e che far ricrescere un arto è impossible, ce lo dicono la biologia e l’anatomia. Purtroppo vista la scarsa conoscienza che ancora abbiamo del funzionamento del nostro cervello, certi cretini pensano sia plausibile che si riesca a spostare oggetti con la mente. Anzi sono talmente idioti che credono sia sufficiente fare un video su youtube per insegnare un’abilità che per sua natura deve essere estremamente complessa. Strano che persone evidentemente prive delle più semplici capacità cerebrali, siano convinte di disporre di abilità eccezionali. Si potrebbe chiedere al nostro statistico “non cè” se esiste una correlazione fra questi due aspetti.

  55. Su questo sono d’accordo marco,e chi ha mai detto che sia facile utilizzare una ipotetica capacità come la telecinesi(sicuramente complessa) ? far ricrescere un’arto sarebbe ancora piu’ complesso.Certo che hai ragione.Ma ricorda che ho risposto esaustivamente alle tue domande.

  56. Marco hai scritto eccezionale una volta con due “z” e una volta con una “z” …Adesso ti chiedo io una domanda : è stato un errore di distrazione o nell’indecisione hai usato il termine con la doppia e senza ?

  57. (io non sono contro l’evoluzione,e non so neanche se sia provata o meno,nè tanto meno interessa.L’evoluzione non è una teoria che contrasta con l’idea dell’universo cosciente e le altre idee da me espresse)

  58. Bisogna ammettere che la realtà è più varia di quanto si riesca ad immaginare!
    Nell’ultimo commento Anty ha ammesso (ipotteticamente) che a volte la realtà è disposto a prenderla in considerazione. E il suo commento, diviso in due tomi, come da abitudine, è sintetico.
    Riesce a ristabilire il suo standard facendo oservazzioni sulle dopie. (risposta: 3). RAmen.

  59. Chiedo perdono per l’errore di ortografia, ogni tanto mi scappano.
    Che il sommo FSM mi fulmini se scriverò ancora eccezzionale con una sola z!
    Ramen

  60. @ marco
    non per imparare teologia e/o ortografia a cualquno ma FSM è molto tollerante riguardo cueste koze! basta qe si kapise e poi vabbuono.
    Diversamente dalla sintassi: su questo non bisogna transigere; e non bisogna ripetersi; e non fare commenti troppo lunghi.
    (se del caso mettere un abstract del tipo: “tutto questo non ha (molto/alcun) senso)
    RAmen.

  61. Ecco quanto è irrazionale e contraddittorio Daniel Dennett : http://www.ilpalo.com/cervello-coscienza-mente/dennett-rapporto-mente-cervello-azione-linguaggio.htm

  62. Ma come ?! prima dice che “tu” non esisti ,ma esiste una pluralità di parti che collaborano per elaborare immagini,sensazioni ricordi,e creare una storia coerente nel tempo(l’identità) ,e poi dici che queste parti(sinapsi e neuroni…e qui bisogna sottolineare come non scenda mai a livello fisico ma rimanga sempre sul macroscopico,andando sul grossolano o l’imprecisione assoluta) lavorano per “te”?!?!?! vedete come usa impropriamente il concetto di “te”(indicando l’individuo,che in ultima analisi è quel famoso essere cosciente,l’osservatore,il percettore da me indicato) : se dici che non esiste un’osservatore,non puoi dire che le parti del cervello lavorano per “te” ,se vuoi essere coerente il “te” non deve metterlo per indicare il centro di coscienza del Sè,dell’individuo

  63. Se Dennett vuole essere coerente con ciò che afferma(con tanta superficialità) non deve mettere in mezzo il termine “te”, “noi” dato che questi termini si riferiscono alla centralità del Sè,all’essere cosciente,che per lui non esiste !!! Dice che alcune parti del cervello elaborano immagini ,suoni,percezioni,e poi dice non specifica quale parte del cervello sarebbe cosciente di tutte queste informazioni(dice la mente,in maniera vaga e imprecisa,dato che confonde i concetti di insieme con la presenza fisica dei neuroni,e crede che il cervello in sè non sia la presenza fisica delle parti che lo compongono,ma il “loro insieme e la loro interazione”: e che cazzo è l’insieme se non la presenza fisica delle parti che lo formano?! Ma che scimunito, mistifica i concetti,confonde un concetto astratto per oggetto fisico)

  64. Poi dice che il sè è un “centro di gravità narrativa” e qui sfiora la demenza, affermando che il sè è il contenuto delle esperienze fatte “da noi” (e ridalle !da noi chi,cazzo? non può usare un termine personale per indicare qualcosa che per lui è impersonale ed è un’insieme di parti meccaniche,ovvero il cervello).Dice che la traccia della “nostra storia” non sarebbe il Sè ma una sua rappresentazione?! Ma cosa significa? ma questo è un delirio !!! totalmente illogico e super dogmatico( vuole imporre per fede le sue irrazionali conclusioni superficiali)

  65. “Se tu pensi te stesso come un centro di gravità narrativa, la tua esistenza dipende dal perdurare della narrazione” e ridalle e ridalle a usare impropriamente il termine Tu(che risulta incoerente nel suo sragionamento) : qui mi si deve chiarire cosa e chi è “Tu” ,Se tu pensi te stesso…. Tu chi ?! tu cosa ?! non affronta mai approfonditamente questo,però ne usa impropriamente il termine per esprimere i suoi fantasiosi concetti

  66. Uno scienziato che per spiegare i suoi concetti usa esempi incoerenti con la natura logica e fisica del fenomeno coscienza, come l’ape regina,la squadra, i militari e il comandante, le parti coordinate in una danza,il centro di gravità narrativo e che viene anche pagato per portare avanti le sue ricerche su questa linea penosa io non lo accetto. Totalmente inconcludente e incoerente,non affronta mai la questione da un punto di vista veramente scientifico e soprattutto fisico, nè tanto meno affronta la questione da un punto di vista logico piu’ ampio: infatti se anche per assurdo avesse ragione,non si spiegherebbe come mai materia universale e costante per tutti(la medesima sostanza) che forma il cervello generebbe quest’ipotetico “centro di gravità narrativa” -proiezione del sè (chi è il soggetto che creerebbe una proiezione del sè? non specifica manco questo,superficialità spiazzante) individuale e unico per ciascun “individuo” ,e non si spiegherebbe come mai proprio il cervello di juhan abbia generato lì il suo “centro di gravità narrativa” non l’abbia fatto in un qualsiasi altro cervello

  67. se anche il tuo io fosse un’illusione,non si spiegherebbe col solo materialismo come mai questo io si sia formato proprio in quel cervello(che è tuo) e non si sia invece formato in un altro cervello.
    Il fatto è questo Juhan : esisti tu ed esiste spaghetto volante. Fai finta che tutte le esperienze fatte da spaghetto volante le abbia fatte tu,e viceversa( anche la nascita,la crescita,l’ambiente,tutto) .Ora se fosse stato così, pensi che il tuo essere cosciente sia dipeso dalle esperienze fatte?!?!? se fosse così allora tu saresti dovuto essere cosciente(in questa ipotetica vita alternativa) nella capoccia di spaghetto volante (E lui nella tua).Sarebbe assurdo attribuire l’esistenza e la collocazione del tuo essere cosciente alle esperienze fatte,eppure Dennett questo afferma,implicitamente(furbo, o coglione)

  68. Capite bene che se anche io,tu,noi fossimo solo un riflesso della mente,una rappresentazione mentale,un’illusione,questa sarebbe comunque reale e perdurante nella vita ,e non si spiegherebbe come mai proprio questo cervello abbia creato l’illusione del sè(che sarei “io”) ,e non l’ho fatto un’altro: come mai io come presunta illusione del cervello, mi ritrovo ad esistere(ad essere generato,ipoteticamente) proprio in questo cervello e non mi sono ritrovato ad esistere in un qualsiasi altro cervello(visto che la materia in cui consistono i cervelli è sostanza universale e costante per tutti,cioè è la medesima cosa ,e visto che le esperienze fatte modificano la struttura del cervello,e il comportamento,ma non determinano l’esistenza dell’essere cosciente,dell’osservatore-percettore che si illude,ipoteticamente,di essere vero—ripetere aiuta) ?

  69. Capite bene,quindi,che la materia(essendo una costante K universale per tutti) non può determinare l’esistenza di una componente unica e individuale(l’essere cosciente che corrisponde a te,a me,a ciascun individuo), e neanche le esperienze fatte(i modelli sociali appresi,lo studio, i giochi,l’amore,le amicizie,la famiglia,tutte le situazioni possibili) possono determinare l’esistenza di tale componente unica e individuale,in quanto non esiste alcuna relazione fra l’esistenza di un’essere cosciente che si forma nel cervello di un bimbo e le esperienze che lui fa.Si ricordi che le esperienze fatte determinano il “Come sarà,il Come è la personalità di un’essere vivente”, ma non l’esistenza del suo essere cosciente fenomenico (che già esiste nel momento in cui il neonato apre gli occhi e osserva il mondo,divenendone cosciente) C’è una differenza enorme-qualitativa fra il determinare l’esistenza di una cosa e il determinare come questa cosa sarà.I materialisti in genere hanno confuso questa sensibile differenza logica

  70. Casi umani. Ha ragione Veronica Lario quando uno è malato bisogna aiutarlo, e chiedere a chi gli è vicino di fare altrettanto. Lasciano perdere papi Silvio di cui si occupano altri cosa possiamo fare per Anty? La sia mente-spirito è fissata su un solo argomento, confutare l’esistenza della materia. Ha passato circa un’ora tra mezzanotteemmezza e l’unaemmezza sulla solita manfrina. Confido nel suo orsacchiotto di peluche e nel suo tutor-hulk perché facciano un tentativo!

    E ci si è messo di mezzo pure Dennett! Io ce l’ho detto tante volte “Daniel lascia perdere queste cose che nessuno capisce, e tagliati quella barba, per FSM!, ti sembra il modo di andare in giro per un professore universitario?”

    Lascio a Dennett, che di sicuro leggerà le obiezioni (obbiezzioni?!?!?!) del nostro (se del caso FSM lo ispirerà), il compito di rispondere alle accuse che gli sono rivolte, tranne quella di demenza. Anty non bisogna esagerare, ecchecazzzo!, mantieni il discorso in ambito civile, siete o non siete colleghi? dov’è finita la deontologia professionale?

    E veniamo al caso personale: “pensi che il tuo essere cosciente sia dipeso dalle esperienze fatte?!?!?” Sì.

    Poi si salta alla fisica quantistica: “… che la materia(essendo una costante K universale per tutti) non può determinare l’esistenza di una componente unica e individuale …”. Al solito quando enunci concetti pregnanti come questo non puoi pretendere che tutti capiscano; dovresti svilupparli, cioè no che aumenterebbe la tiritera, come non detto, lascia perdere questo mio suggerimento.

    Anty sei giovane, domani devi andare a scuola, non passare tutta la notte a disquisire su spirito/mente/materia. Dopo Carosello vai a dormire e per farti venire sonno (ri)leggiti Hofstadter o Topolino, va bene anche quello.

    Possa FSM con il tocco delle Sue Pastose Appendici Carbonaticamente Irriducibilmente Complesse distoglierti dalla tua mania, RAmen.

  71. Signori, buona settimana.
    Vedo che di acqua ne è passata sotto i ponti. Voglio sperare che cotanta prosperità di commenti del sig. Antimaterialista sia dovuta pure al mio modesto intervento.
    Mi prendo il tempo necessario per leggere tutto il thread e, se sarò ancora in grado di comunicare*, magari dirò ancora la mia; sperando, questa volta, di ricevere come replica qualche ipotesi che abbia almeno la lontana parvenza di una risposta.

    Nel frattempo, però, mi si consenta di ricordare al signor Antimaterialista, che se da una parte non si è in grado di dare una spiegazione definitiva, soddisfacente e condivisa a un determinato fenomeno (il fulmine, per es.), dall’altra non siamo autorizzati automaticamente ad accettare per buona qualsiasi fantasia (è Zeus con le balle girate)

    *@Marco:
    sono consapevole, anzi, cosciente dei rischi a cui si può andare incontro, ma ho un amico medico che col metadone (e anche con robuste catene) è capace di far miracoli…

  72. La tua forza di volontà Marcoz ha del soprannaturale: sul serio leggerai tutta quella roba?. Decisamente sei stato toccato dalle Sue pastose appendici.

    Anty, ora che stai shiftando sulla filosofia spicciola, gradirei vedere anche in questo caso dei link o dei riferimenti bibliografici decenti.
    Pirla.

  73. E veniamo al caso personale: “pensi che il tuo essere cosciente sia dipeso dalle esperienze fatte?!?!?” Sì.
    Allora non hai capito nulla di cosa si intenda per essere cosciente fenomenico.

  74. Hai capito Juhan? Studia!

  75. Solo perchè esiste un’ostinazione acuta,o un’acuta stupidità,nell’accettare e comprendere alcuni concetti ,ciò non inficia gli stessi.Dennett è diametralmente opposto ad un pensiero logico e coerente,e (come voi) ha una pessima analisi,scarsissima. Arrivare a dire che L’ESISTENZA del proprio essere cosciente fenomenico dipenda dalle esperienze fatte è gravissimo, chiunque sostenga questo ha grande confusione sul piano logico,ed è profondamente rincoglionito

  76. video?

  77. l’ESISTENZA del proprio essere cosciente fenomenico dipenderebbe dalla materia(secondo il materialismo) ,perchè fisicamente è questa sostanza materia che forma il cervello,ed esiste prima delle esperienze,dato che un neonato prima ancora di sapere chi è e come si chiama, può già vedere il mondo e esserne cosciente :ora il problema è che questa sostanza è la medesima per tutti,e non si capisce come mai esista proprio il tuo essere cosciente(juhan),e come mai questo sia collocato proprio nel cervello che ti ritrovi in testa,e come mai questo invece non si è ritrovato ad essere generato da un qualsiasi altro cervello

  78. il problema è che nonostante io mi riferisca all’essere cosciente fenomenico, tu lo confondi con l’identità (e anche daniel dennett si confonde ,in realtà quando parla di essere cosciente sta parlando di identità e di io) .Solo l’identità(francesco,42 anni,architetto,sposato,gentile,estroverso etc) e la personalità dell’io sono arbitrarie e sono illusioni,proiezioni …ma di Chi ? dell’essere cosciente che sei tu.

  79. Spago io faccio quello che posso, appena ho un momento di tempo libero lo dedico alla Chiesa!
    Però ti dico subito che con concetti come “essere cosciente fenomenico” sono al di fuori della mia portata. A me piacerebbe (piaceresse?) che in questa Chiesa ci fossero post come in quella di Bobby, di fedeli che documentano le apparizioni di FSM. Quando qualcuno scrive una hate mail commentano per redimere l’infedele.
    Da noi cosa succede? Anty è logorroico (chissà cosa vuol dire, dopo vado a vedere sul vocabolario) ma è troppo difficile. Nonce è sparito, Lupibus non sembra aver accolto gli inviti a partecipare, J3njy che fine ha fatto?
    Per fortuna resta Jaunty Jackalope, veloce e performante ma non fa parte della Chiesa.
    RAmen.

  80. Anche tu dammi tempo, ho in mente di bere l’amaro calice e iscrivermi a facebook (a nome spaghettovolante) per far conoscere ulteriormente il verbo alla rete.
    In seguito a un concilio tra me e me, ho concluso che il fine giustifica i mezzi e che come umile pastore di queste Chiesa è necessario che io compia questo sacrificio.

    Ramen

  81. Caro Spaghettovolante,
    non intendo prendermi meriti che non ho: tutto ciò che faccio e che può servire alla Causa è dovuto all’intervento di una Coscienza superiore. Io sono solo un Suo umile mezzo.
    Non so neppure se son degno di chiudere i miei interventi con “Ramen”.

    P.S.: Antimaterialista, per rinfrescarmi la memoria, qual è il video dove posso trovare particolari sull'”essere cosciente fenomenico”?

  82. Ma quale logorroico e troppo difficile! ma se rimani ancorato a ciò che hai letto dal tuo dio Dennett e da quell’altro senza neanche rifletterci,senza neanche analizzare ciò che dicono e confrontarlo con la realtà evidente dei fatti, è normale che non arrivi a comprendere.Io il confronto fra ciò che dicono loro e quello che mi risulta da un’attenta analisi circa l’essere cosciente fenomenico,tu no.Senza rifletterci neanche hai accettato tutto ciò che scrivevano sti pazzi scimuniti,solo perchè magari in accordo con le tue convinzioni. Con quale criterio tu e gli altri continuate a offendere le analisi che ho proposto? aveste almeno ragione,ma voi state in torto marcio e dimostrate di essere incapaci di comprendere nel profondo le dinamiche di cui si discute: E allora come vi permettete?

  83. altro che facebook e il blog, uno cerca di far comprendere ai sapientoni(che paradossalmente sono i soggetti piu’ incapaci di comprendere alcuni concetti perchè fossilizzati dalle loro convinzioni derivanti dalla cultura,dai loro schemi mentali prestabiliti) concetti che loro non hanno neanche intuito e deve essere pure ostacolato nel farli capire agli altri: se non volete capire come stiano alcune cose riguardanti la mente ,la vita psichica e l’essere cosciente,e volete rimanere con le idee confuse siete liberi di farlo,ma non ostacolate chi vuole mettere chiarezza su alcuni punti(tentando di ridicolizzarlo agli occhi delle persone ignoranti in materia) .

  84. Per Marcoz:

    1) http://www.youtube.com/watch?v=o9OoCWjZlTw&feature=channel_page

    2) http://www.youtube.com/watch?v=QGmlT1BUozY&feature=channel_page

    3) http://www.youtube.com/watch?v=sEHC4P9o_u8&feature=channel_page

  85. Anty, ti darò una notizia che ti sconvolgerà: abbiamo tutti capito che Dennett, Bertrand Russell, Spinoza (per non parlare di Feynman & Co) ti fanno una sega ma

    a nessuno importa

    Ramen

  86. E’ ora di tornare a lavorare (su Jaunty Jackalope) e forse è meglio: capisco quello che c’è da fare. Noto solo ora che FSM usa il GMT per cui l’accusa ad Anty di passare la notte a scrivere commenti di dubbio valore (che alcuni chiama cazzate) si aggrava.
    Confido in FSM, RAmen.

    PS: sento che arrivano altri commenti ma io non ci sono più, corpo e anima per jj.

  87. Sono iscritto a filosofia, e il filosofare è il mio pane quotidiano

  88. juhan sei ridicolo nel momento in cui affermi che i miei commenti siano di dubbio valore(cazzate) ,quando poi sono la risposta critica alle affermazioni di Dennett (a cui tu “credi”)

  89. Quasi quasi faccio un video in inglese in cui pongo delle domande a Dennett,ovviamente non mi aspetto una risposta da lui ma almeno mi aspetto che piu’ persone capiscano l’inganno dialettico che c’è dietro la sua filosofia da bar antiscientifica

  90. Sono disposto a PAGARE per vedere un video in cui parli in inglese. Grazie Juhan per la nota sull’orario. Correggo subito.

  91. @ Anty
    Credo che “cazzate” che non fa parte del mio vocabolario sia un termine tecnico ma il problema è un altro: va benissimo il video in inglese purché non sia seguito dal dibattito. Hai presente il Nanni Moretti degli esordi? quello di “io sono un autarchico” con “No! il dibattito no!”
    Poi un’ulteriore domanda, sai sono un po’ lento di comprendonio: quando dici “bar antiscientifica” stai parlando in termini di quantomeccanica vero? ma non mi è chiaro cosa sia l’antiscientifica segnata.
    E poi: non approfittartene che sei iscritto a filosofia (uau, un giorno sarai come Uttiglione!), pensa al resto del mondo. E visto che siamo in argomento: sicuro di non voler passare a teologia?
    Ancora: sei iscritto a fèisbuk? se sì dai un’occhiata a http://www.facebook.com/pages/Abstruse-Goose/165895210503 è un fisico anche lui, ti piacerà (spero, ti distrarrebbe dalla tua monomania).

    Wla Pasta, W la Salsa, RAmen.

  92. Ti posso offrire una consolazione, Anty: probabilmente Dennett di panca piana solleva meno di te.
    Una bella soddisfazione, non trovi?

  93. Però Dennett quando va in barca mette la bandana e sembra proprio un pirata, come predilige FSM. (1)
    Ovviamente per sapere queste cose bisogna andare alla Chiesa di Bobby perché la nostra è carente quando a catechismo😦
    Ma a pensarci bene tutto questo fa parte del piano che Sua Ineffabile Complessità Carbonatica Irriducibile ha per noi, RAmen.

    1. devo avere da qualche parte la foto, se serve posso inviarla. Anche Silvio in vacanza mette la bandana: che sia pastafariano?

  94. http://www.racine.ra.it/cenacolo71/fisica.html

  95. juhan, unisciti al mio cordoglio: il blog di Lupibus, il fan di Anty, è prematuramente scomparso. Non avevamo nemmeno cominciato a divertirci.
    Prego il FSM perché venga al più presto ripristinato.

    http://lupibus.blogspot.com/

    Ramen

  96. Panta rei. Sic transit gloria mundi. Ford transit. Fiat ducato.
    RAmen

  97. Mi fai venire in mente un capolavoro di Billy Wilder “Buddy Buddy” con Walter Matthau, killer, che si traveste da prete ed è costretto a dare una estrema unzione.

  98. No non disperare. Lupibus potrà sempre commentare su questo e altri blog. O magari reincarnarsi in un altro blog. Certo che se non arrivano altri commentatori e Anty è indaffarato a produrre video in inglese la produzione di questa Chiesa diventa sempre più simile a un dialogo.

    Confido in FSM, chi vivrà(1) vedrà, RAmen.

    1. toccando ferro, legno et al.

  99. A proposito di reincarnazione,io non so se noi come essere cosciente viviamo una sola volta e poi continuiamo ad esistere in un altro modo(secondo altri parametri,non piu’ di spazio e tempo perchè quelli appartengono alla mente,la quale muore) ,ma voi fate quasi sembrar certa l’ipotesi della reincarnazione(che sarebbe la fine di una percezione e l’inizio di una nuova all’interno del proprio essere cosciente)…

  100. Quando qualcuno aveva dedotto che la terra fosse sferica sarà stato qualcuno come a voi a sostenere che fosse piatta !😀 siccome la storia si ripete con la storia della mente e dell’essere cosciente, mi viene da pensare quasi che voi siate reincarnazioni di quei babbei ingenui e fissati

  101. Ramen

  102. Ipse dixit “… ma voi fate quasi sembrar certa l’ipotesi della reincarnazione(che sarebbe la fine di una percezione e l’inizio di una nuova all’interno del proprio essere cosciente)…”
    Vedo aprirsi un’altra possibilità di disquisizioni teologico-metafisiche con innesti quantomeccanici e ponderazioni sul dualismo spirito/materia/mente (OK, è un trialismo) con i controfiocchi!!!
    Per cui il “Ramen” di Spago mi sembra:
    1) prematuro;
    2) credo sia anche eretico espresso in quella forma.

    Conscio che il futuro sarà imprevedibile come lo stato del gatto di Schrödinger perché sta seduto sulle Pastose Appendici (Carbonaticamente Irriducibilmente Complesse)di FSM, RAmen.

    PS: quest’invocazione è forse troppo barocca?
    PPS: Spago notate le maiuscole? E poi i ‘mericani mettono l’accento sulla E (foneticamente parlando).

    ri-RAmen.

  103. Mi spiace deluderti Anty, ma a soprire che la terra è rotonda sono state le api non l’uomo.
    Utilizzano il sole come punto di riferimento e per orientarsi il campo magnetico terrestre (non ho troppa voglia di scrivere, quindi lascio a te ogni approfondimento).
    Più o meno dal IV secolo a.C. in poi più nessuno pensava che la terra fosse piatta,casomai pensavano avesse la forma di una pera.
    Senza dilungarmi troppo, l’idea che la terra fosse piatta sorse circa a metà dell’800 grazie ad un opera di Samuel Birley Rowbothan, tale idea venne poi ripresa un secolo più tardi da un devoto cristiano Samuel Shenton che fondò la Flat Earth Society. Alla morte di Shenton la società passò nelle mani di tal Charles K. Johnson, il quale creò un movimento “contro la grande scienza” raggruppando alla fine degli anni novanti circa 3500 adepti. Il movimento oggi conta solo qualche centinaio di iscritti ( maggiori info le trovi sul sito http://www.theflatearthsociety.org).
    Quete informazioni le ho prese da un testo di fondamentale importanza per l’umanità:
    “Il libro dell’ignoranza” di John Lloyd e John Mitchinson, edito da Einaudi nel 2006.

  104. Sono disposto a pagare qualcuno che mi scriva un bot da far discutere con Anty.
    Gli offro anche di firmare successivamente con me un articolo da sottoporre a Animal Behaviour

    http://www.elsevier.com/wps/find/journaldescription.cws_home/622782/description

    Ci riferiremo ad Anty con “il primate alfa”

  105. Grazie marco, che il FSM ti benedica.

    Ramen

  106. p.s.:
    al momento non ho molto tempo da dedicarmici io stesso, ma se qualcuno volesse provare a usare polygen per scrivere un generatore automatico di discorsi di Anty, questo è il link

    http://www.polygen.org/

  107. @ marco
    grazie ma Lattanzio, 4° secolo EC, derideva chi considerava la terra sferica, almeno secondo quanto riportato da Copernico. (da wikipedia).

    @ spago
    polygen sembra interessante, se trovo mezza giornata libera, chissà…

    Vorrei mettere un altro po’ di carne al fuoco: perché non ripassate il francese facendovi una cultura con http://sainteglisedumonstreenspaghettivolant.blogspot.com/
    poi mi dite cosa c’è scritto, RAmen.

  108. “grazie ma Lattanzio, 4° secolo EC, derideva chi considerava la terra sferica, almeno secondo quanto riportato da Copernico. (da wikipedia)”

    che sia un lontano parente di Anty?

  109. un ancestore

    RAmen.

  110. sono sicuro che sia un vostro antenato

  111. Questo è esattamente il vizio del ragionamento. Il fatto che le leggi della fisica non “prevedano” la vita psichica non vuol dire proprio nulla e non può essere assunto a fondamento per una tesi qualsivoglia.

    Ovviamente non sono d’accordo. Il fatto che le leggi della fisica non prevedano la vita psichica ha un importantissimo significato, visto che le leggi della fisica sono in grado di spiegare e prevedere in modo sistematico e preciso i processi che avvengono nella materia, in tutte le forme in cui la conosciamo.
    Il materialismo di fatto è smentito dalla scienza moderna, essendo la scienza moderna fondata sulle leggi della fisica. In questo senso si può parlare di prova scientifica dell’esistenza dell’anima. Naturalmente, una prova scientifica non è mai una prova assoluta, nel senso filosofico del termine. Si può sempre ipotizzare che un giorno si troveranno delle nuove leggi della fisica che prevederanno la vita psichica come proprietà della materia, ma si tratterebbe di una ipotesi antiscientifica ed irragionevole.
    Le leggi della fisica sono infatti costituite da poche equazioni matematiche correlate tra loro.
    La loro compatta e rigida struttura matematica esclude la possibilità che esse possano essere modificate o perfezionate; infatti ogni modifica di un’equazione matematica comporta dei cambiamenti radicali di tutte le soluzioni di tale equazione. Poiché dalle equazioni della fisica sono state ottenute miliardi e miliardi di soluzioni confermate con grande precisione dagli esperimenti, modificare le equazioni della fisica significherebbe gettare via di colpo tutte queste soluzioni corrette.
    D’altra parte, assistiamo giorno dopo giorno ad una sistematica riconferma sperimentale delle leggi della fisica su sempre nuovi sistemi. Ipotizzare che le leggi della fisica siano sbagliate equivale a dire che tutti questi miliardi e miliardi di sistematiche e quantitative conferme sperimentali siano solo una fortunata coincidenza.
    In questi ultimi decenni sono state compiute molte più verifiche sperimentali di quante non ne siano state compiute nel corso di tutta la storia, ma le leggi della fisica quantistica scoperte nei primi decenni del secolo scorso non sono mai state modificate. Sulla base del numero di verifiche sperimentali compiute, si può affermare che l’elettrodinamica quantistica sia la più anziana e la più testata teoria scientifica della storia.
    Poichè le leggi della fisica sono il fondamento di tutta la scienza moderna, l’ipotesi di un nuovo sistema di leggi della fisica rappresenta di per sè un salto fuori dalla scienza, nel campo delle speculazioni filosofiche; il fatto stesso che coloro che rifiutano l’esistenza dell’anima, siano costretti ad ipotizzare un nuovo sistema di leggi della fisica, dimostra l’incompatibilità tra scienza e materialismo.
    I progressi scientifici non hanno mai abbattuto risultati confermati da miliardi e miliardi di sistematici dati sperimentali, ed è assurdo ipotizzare che lo facciano. Sarebbe equivalente ad ipotizzare che un giorno la scienza scoprirà la terra non orbita intorno al sole ma è ferma al centro dell’universo. L’affermazione “forse un giorno la scienza scoprirà che …” non è più accettabile sul piano razionale, grazie alla ampia e sistematica conferma sperimentale ottenuta dalle leggi della fisica. Le leggi della fisica stabiliscono di fatto dei punti fermi, di cui dobbiamo tenere conto se vogliamo fare delle ipotesi che abbiano un fondamento razionale e scientifico.

    QUESTE SONO PAROLE SCRITTE DA MARCO BIAGINI.ORA NON SO SE QUESTO SIA DAVVERO UN FISICO O SOLO UNA PERSONA INFORMATA ED INTELLIGENTE,MA CIò CHE CONTA E’ LA PERFETTA COERENZA FRA CIò CHE DICE E CIò CHE E’ SCIENTIFICO

  112. A me questo Marco Biagini suona strano. Se è un fisico è un fisico alla Zichichi, senza le capacità di quest’ultimo (la sua paraculaggine religioso-politica).
    Non è detto che in un raptus di masochismo non provi a stanarlo con Google ma per adesso mi basta una frase come “Le leggi della fisica sono infatti costituite da poche equazioni matematiche correlate tra loro. La loro compatta e rigida struttura matematica esclude la possibilità che esse possano essere modificate o perfezionate; infatti ogni modifica di un’equazione matematica comporta dei cambiamenti radicali di tutte le soluzioni di tale equazione.
    Ma Biagini mai sentito parlare di gravitazione? Newton? Einstein?
    O forse sei per la teoria della caduta intelligente di onioniana memoria?
    “Poichè le leggi della fisica sono il fondamento di tutta la scienza moderna, l’ipotesi di un nuovo sistema di leggi della fisica rappresenta di per sè un salto fuori dalla scienza, nel campo delle speculazioni filosofiche; il fatto stesso che coloro che rifiutano l’esistenza dell’anima, siano costretti ad ipotizzare un nuovo sistema di leggi della fisica, dimostra l’incompatibilità tra scienza e materialismo.”
    Allora o Biagini è un Poe o un filosofo alla Uttiglione o uno Zichichi mascherato o è troppo elevato per me. Che sia amico di quel tizio con la barba che sta sopra le nuvole ed è rappresentato sulla terra da un SS?
    Se Google non da risultati telefono a “chi l’ha visto?”

    Profondamente scazzato non so come concludere con la solita benedizione. RAmen.

  113. Anty ha apposto queste esilaranti frasi nel suo profilo

    http://www.youtube.com/user/antimaterialista

    PRIMA DI SAPERE CHI SONO E DI COSA MI OCCUPO, SAPPIATE CHE NON SONO GRADITI COMMENTI PERSONALI E SOGGETTIVI RIGUARDO AI TEMI DA ME TRATTATI.SE QUALCUNO NON ACCETTA L’OBIETTIVITA’ DELLE DIMOSTRAZIONI LOGICHE RIGUARDANTI ARGOMENTI SCIENTIFICI(TRATTATI DA ME) ,E VUOLE DIMOSTRARE LE PROPRIE RAGIONI, PUò FARLO SOLO ATTRAVERSO UN VIDEO DI RISPOSTA IN CUI VENGA PROPOSTO UN MODELLO INTERPRETATIVO E COERENTE INERENTE AI PUNTI DA ME TRATTATI

    no comment

  114. così deve funzionare l’Anty-scienza!
    Bello soprattutto il “MODELLO INTERPRETATIVO E COERENTE”

    RAmen.

    PS: ho invitato il signore dei lupi in questa Chiesa, chissà…

  115. Qual’è il soggetto nei logorroici commenti di Anty? Non sono sarcastico semplicemente me lo sono dimenticato.

  116. @ spago
    Per sbaglio (davvero non l’ho fatto apposta, lo giuro sulla testa dei figli di papi e delle veline) ho clickato sul link di Anty su YT. E ti devo confessare una cosa: è molto divertente, e istruttivo anche. Credo che il resto di oggi (sabato) e tutto domani sarò impegnato, con Anty. Mi ero ripromesso di leggermi il manuale di Polygen ma, spero tu mi comprenda, non ce la faccio, Anty mi attira come le mosche sono attirate dal miele, anzi di più, mooolto di più. Ho anche staccato il telefono, se ci riesco disabilito il widget che mi segnala l’arrivo delle email. E adesso scusami ma Anty mi chiama. RAmen.

  117. Che la Salsa sia con te

    Ramen

  118. Ecco altri video per Faltinsgribet che sicuramente gradirete :

    1)http://www.youtube.com/watch?v=PHNljB7spyA&feature=channel_page

    2)http://www.youtube.com/watch?v=R0xtH0LD6bc&feature=channel_page

    3)http://www.youtube.com/watch?v=R0xtH0LD6bc&feature=channel_page

  119. @ Anty
    Caro Anty mi permetti di fare alcune osservazioni riguardanti la tua presentazione su YouTube? Sì lo so che vorresti “UN VIDEO DI RISPOSTA IN CUI VENGA PROPOSTO UN MODELLO INTERPRETATIVO E COERENTE INERENTE AI PUNTI DA ME TRATTATI”. Ecco però, vedi, io non ho la webcam e non saprei nemmeno usarla e sono troppo vecchio per imparare a usarla (qualora ce l’avessi). Poi qui non siamo su YT ma nella Chiesa di FSM e quindi penso che sia appropriato anche un commento scritto.
    Fatta questa doverosa premessa ne faccio un’altra, anzi due.
    Secondo la netichetta scrivere TUTTO IN MAIUSCOLO è considerato scorretto, equivale a urlare. Tu nei video non urli, al massimo insulti ma questo può essere considerato quasi normale ad esempio quando vedi i commenti dei tifosi sulle televisioni locali. Nella mia zona ci sono ad esempio Biscardi, Crudeli e altri (sì anche Daniele Capezzone). È obbligatorio essere invasati del Milan o della Jube e urlare tutti insieme. L’effetto risultante è per intenditori. Qualcosa di simile si verific anche nei dibattiti politici quando qualcuno del PDL deve difendere il Papi.
    Inoltre tu dici di essere un filosofo ma dalla presentazione in maiuscolo sembri più un cardinale o un Chuck Norris. I filosofi devono essere aperti al dialogo.

    Veniamo al dunque:
    1) “Detesto l’ipocrisia, la falsità, la stupidità, i bulli, il razzismo, i mistificatori, la superficialità, le femministe false ed ipocrite di oggi”. Sono d’accordo fino all’ultima virgola, ma il fatto di aver messo nella lista le femministe mi perplime: perché? E poi se fono false e/o ipocrite rientrano già nelle categorie precedenti (secondo e primo elemento rispettivamente).
    2) “Sono interessato all’astrofisica, alla meccanica quantistica e alla questione filosofica dell’essere”. Bene ma allora perché in questa Chiesa parli solo contro la materia e fai di tutto per sembrare monomaniaco? Poi se ti piace l’astrofisica e la meccanica quantistica perché non ti iscrivi a fisica? Ti avviso che sarà dura e in Italia ci sono pochi posti (e diminuiranno se non cambia qualcosa) ma ti garantisco che se ti laurei bene un posto lo trovi (non necessariamente in Italia). O ti interessa di più la filosofia? In questo caso lascia perdere la fisica, non si può sapere tutto, devi sciegliere. Credo che filosofia sia molto più semplice e se ti piace vincere facile puoi dirottarti su teologia, mi sembri portato. In quest ultimo caso puoi dire tutto quello che ti pare con l’avvertenza di non fare incazzare naziRatzi. Però se vuoi puoi farti una chiesa tua personale, vedi le megachurches americane (i telepredicatori).
    3) Poi entri in dettagli troppo tecnici e non sono in grado di seguirti. E commetti, a mio parere un errore tipico dei niubbi (credo si dica così, in inglese sarebbe n00bs): non citi le fonti per cui la tua frase “In base alle attuali conoscenze scientifiche ,si può affermare con certezza che non sia la materia di cui è formato il cervello( o i campi elettrici ad esso interno) a poter avere vita psichica nelle sue componenti macroscopiche” non ha alcun valore. Citare, la bibliografia è essenziale.
    4) Poi passi a discutere la tua weltanschauung (finalmente sono riuscito a usare questa parola, è da tanto che lo desideravo!) e li ci vorrebbe un filosofo, mi perdonerai se sorvolo.
    5) Ma comunque fai attenzione alle contraddizioni, se non ho capito male dici “Sono contro la religione perchè ritengo illogica la sua concezione di Dio e del mondo” e subito dopo “Ritengo quindi che la religione non sia del tutto sbagliata”.

    Ecco siamo giunti alla fine della tua presentazione, spero che questo commento ti possa essere di qualche utilità e ne approfitto per chiederti un ultimo favore: dici di essere felicemente fidanzato e allora vorrei dire due parole alla tua fidanzata. Naturalmente puoi leggerle anche tu, non c’è niente di sconveniente, anzi…

    Per la fidanzata di Anty
    Carissima, Anty ti avrà già spiegato che sono un suo corrispondente/critico via web; se nion l’ha fatto chiedi di illuminarti. Io ho, ahimé, qualche anno più di voi e mi sento autorizzato a farti un paio di raccomandazioni, considerami come un fratello maggiore.
    Allora… Anty con te riesce a parlare e interessarsi delle cose che rendono la vita varia e degna di essere vissuta o si occupa solo del problema mente/cervello/materia? A me da l’impressione di essere un po’ monotono, sempre quella fissa! Tu più di chiunque altro puoi aiutarlo a non fossilizzarsi, se del caso.
    Lasciatelo dire, un giorno mi ringrazierai: fai attenzione! Vedi siete giovani, avete tutta la vita davanti, non fate cose di cui potreste pentirvi. Un marito puoi sempre mollarlo ma un figlio no: metti caso che vostro figlio fosse fissato come Anty! E siccome i figli tendono a distinguersi dai padri non riesco a immaginare quale possa essere la sua fissa. Non rischiare inutilmente.
    Con questo ti saluto, abbi una discreta giornata.

    Un commento così lungo mi ha consumato le punte dei diti, ma per FSM questo e altro.
    W la Pasta, W la Salsa, RAmen

  120. …🙂 Juhan ci sono tante cose belle e interessanti da discutere, ma ciò che piu’ mi attrae è capire cos’è questa esistenza in cui mi ritrovo…Siccome so che al momento non è possibile sapere cos’è,voglio almeno capire cosa non è (andare quindi per esclusione)…E penso che non sia una cosa a cui giungere per gradi ma per salti

  121. Anty, incommensurabile pirla, perché hai disattivato le votazioni nei tuoi video di risposta a faltingsribet? Permalosone…

  122. Troppo comodo votare negativamente nell’anonimato ,senza fra l’altro specificare con delle argomentazioni perchè si è in disappunto

  123. “E penso che non sia una cosa a cui giungere per gradi ma per salti”

    credo che il proverbio che più ti si addice sia “saltando di palo in frasca”.

    Pondera il consiglio di Juhan di darti alla teologia, il tuo fututro sarà brillante.

  124. Salti nell’interpretazione dei fenomeni e della realtà : come quando Einstein ha ipotizzato che lo spazio e il tempo non fossero assoluti ma categorie riletive all’osservatore( che ovviamente deve essere cosciente,in quanto osservare implica essere coscienti)

  125. La scienza è progredita attraverso le intuizioni dei geni,non certo continuando a studiare ciò che già le era noto

  126. Scommettiamo che la telecinesi è reale ? http://www.youtube.com/watch?v=H5NwRfMJgOQ&feature=PlayList&p=18161AB4692D68B8&index=0&playnext=1 ecco a voi scientisti antiscientifici ,voi siete gli unici veri creduloni : creduloni delle vostre infondate convinzioni

  127. @ Anty
    OK, mi arrendo dimmi la soluzione. Non te ne devi approfittare che fai filosofia e hai praticamente raggiunto il livello di Brocco Uttiglione, pensa ai comuni mortali e spiega con parole semplici cosa volevi dire con quella sequenza di video spazzatura.
    Io te ne sarò immensamente grato (OK, è un iperbole) e ti ricorderò nelle mie invocazioni a FSM, anzi comincio subito: Possano le Sue Pastose Appendici toccare Anty & co. e fargli avere una discreta giornata, RAmen.

  128. La tua idiozia Anty certe volte cessa di divertirmi, e inizia a farmi preoccupare.

    Ramen

  129. La soluzione? l’universo è olografico.A me la tua idiozia non ha mai fatto ridere,mi ha solo sdegnato spaghettovolante

  130. @ Anty
    attendo ancora la soluzione, grazie in anticipo, so che non mi lascerai all’oscuro.

    In cambio ti propongo un quiz: chi ha detto “L’ignoranza è una cosa brutta,la stupidità è ancor peggio”?

    RAmen.

  131. Come farò a dormire la notte dopo questa tua sconvolgente dichiarazione, Anty?
    Complimenti per il video sui parassiti di Youtube: quale miglior modo di inneggiare all’indifferenza nei nostri confronti di un video dove ci citi dettagliatamente?
    E immagino anche che tornare continuamente a questa Chiesa sia una perfetta espressione della tua volontà di ignorarci.

    Ramen

  132. Scusate, ma per farmi qualche risata a fine anno volevo rileggere i deliri di Anty.. all’inizio Anty mi sembrava un amico del LOAL, ma subito dopo la risposta a Marcoz comincia seriamente a delirare..
    No, dico: delirare.
    Prima sparava solo grossi paroloni a casaccio, successivamente scrive cazzate di una tale bestialità che neanche un bambino di 6 anni, con una grammatica e lessico migliori, potrebbe.

    Va beh.

    Io sono qui triste e solo, è capodanno e non ho ancora mangiato, è stata una giornata un po’ banale e giustamente ho pensato che fosse venuto il tempo di rileggere il blog del Reverendo.

    Ancora una volta, con tutta l’amicizia che ci lega, auguro a te (Lei? Vossìa?) un 2014 pieno di soddisfazioni personali, senza tutto lo stress che in questi mesi di assenza Le ha impedito di tornare a scrivere, caro Reverendo.
    Questo anche a Juhan e a tutti gli adepti della Chiesa.

    Se resto ancora un po’ senza cenare, festeggerò con un bel piatto di spaghetti con salsa.

    RAmen


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: