Pubblicato da: spaghettovolante | 9 giugno 2009

L’Omeopatia uccide (by Phil Plait)

Con il permesso dell’autore, contattato via Facebook (a quanto pare questa volta si è rivelato realmente utile), ho tradotto uno degli ultimi post del “Bad Astronomer” Phil Plait, direttore della James Randi Educational Foundation.

Non si pensi che questo sia un modo per pararmi il culo dalle ire degli omeopati (che hanno dimostrato, querelando Piero Angela per una puntata di Super Quark andata in onda nel 2000, di essere parecchio suscettibili). Sottoscrivo parola per parola Phil Plait, titolo compreso.

Se gli omeopati vogliono cominciare a cercare indizi per risalire quindi alla mia identità, consiglio di partire da qui (link).

Spaghettovolante

L’OMEOPATIA UCCIDE

[nota: questo post potrà fare arrabbiare alcune persone. Di certo fa dannatamente arrabbiare il sottoscritto. Se siete tra quelli che si incazzano facilmente ascoltando storie di bambini malati che non hanno un lieto fine, meglio che non leggiate: il titolo è sufficiente]

L’omeopatia è il credo antiscientifico secondo il quale medicine infinitamente diluite nell’acqua possono curare i più svariati malanni. È probabilmente la più ridicola tra tutte le medicine “alternative” dal momento che chiaramente non può funzionare, non funziona ed è stata ripetutamente provata la sua assoluta inutilità.

E coloro che obiettano “si, ma in fondo, che male c’è?” dovrebbero rivolgere il loro quesito a Thomas Sam e a sua moglie Manju Sam, la cui figlia di 9 mesi è morta a causa della loro Fede nell’omeopatia.

La bimba, Gloria Thomas, è morta per complicazioni a causa di un eczema. EC-ZE-MA. Si tratta di una malattia della pelle facilmente trattabile (il trattamento non la cura, ma la rende gestibile), ma il trattamento a cui sarebbe dovuta essere sottoposta la bambina, è stato rifiutato dai genitori, che hanno ignorato il parere dei medici per usare invece rimedi omeopatici.

Le condizioni della bimba sono peggiorate, e la sua pelle si è coperta di eruzioni cutanee e ha iniziato a screpolarsi. Dentro le screpolature sono penetrati dei germi dai quali il suo giovane corpo non era in grado di difendersi.

Ha iniziato a deperire, perché tutto quello che mangiava veniva consumato per tentare di combattere l’infezione, invece di essere impiegato per la crescita e per le altre normali esigenze di un neonato.

Era costantemente malata e sofferente, ma i genitori hanno continuato con l’omeopatia.

Quando la bimba ha sviluppato una infezione a un occhio, alla fine la hanno portata in ospedale, ma era ormai troppo tardi: la piccola Gloria Thomas è morta di setticemia.

Thomas e Manju Sam sono stati condannati ieri [4 giugno] per omicidio colposo da un tribunale australiano.

Essendo io stesso genitore, non posso nemmeno immaginare il dolore, l’angoscia e il travaglio che stanno ora passando. Ma siamo chiari: il loro credo in pratiche mediche antiscientifiche ha ucciso la loro bambina.

L’omeopatia non funziona, ma siccome sono cresciuti in un ambiente che la promuove, hanno avuto fiducia. La hanno usata, rifiutando le pratiche mediche basate sulla scienza, e la loro bimba ne ha pagato le conseguenze.

E ha sofferto. I resoconti dei pediatri che hanno tentato di salvarla, sono strazianti.

Ogni volta che assisto a cose come questa, un bambino che muore per via delle “medicine alternative”, o sento le menzogne e la disinformazione da parte movimenti antivaccinazione, una parte di me muore.

Ho tenuto in braccio mia figlia poco dopo la nascita, e avrei fatto ogni cosa per proteggerla, e questo includeva, e tuttora include proteggerla da quelle persone che così fanaticamente si oppongono alla realtà.

La realtà è che la propaganda dei movimenti antivaccinazione si traduce in bambini che muoiono. La realtà è che la fede nell’omeopatia si traduce in bambini che muoiono. La realtà è che negare la medicina basata sulla scienza si traduce, di nuovo, in bambini che muoiono

E so che quanto ho appena detto incontrerà molte orecchie sorde, e vi garantisco che nei commenti appariranno urla e argomentazioni irrazionali da parte dei seguaci dell’omeopatia e degli antivaccinatori.

Lo ho già visto succedere altre volte, e so che queste persone sono totalmente immuni alla logica e alla ragione. Se provate a immaginare qualcosa che possa svegliarli, probabilmente giungerete alla conclusione che niente potrà farlo.

Guardata cosa afferma Thomas Sam, l’uomo appena condannato per l’omicidio colposo di sua figlia:

“Ma anche dopo la morte di Gloria, Thomas Sam continua a sostenere che il trattamento per l’eczema omeopatico ha la stessa validità di quello convenzionale.

Ha detto alla polizia: la medicina tradizionale avrebbe prolungato la sua (di Gloria) vita, ma sarebbe stata più misera. Non la avrebbe curata, e questo è quello che credo fermamente”.

Lui e sua moglie avranno 25 anni di galera durante i quali riflettere sulle loro convinzioni.

da http://blogs.discovermagazine.com/badastronomy/2009/06/05/homeopathy-kills/

P.S.:

consigli/correzioni sulla traduzione sono ovviamente bene accetti.

Ramen

Ridere per non piangere

Ridere per non piangere


Responses

  1. Bello ma una domanda: siccome conoscevo già la versione originale sia dell’articolo che della vignetta di Diplotti mi sorge il dubbio che noi due siamo la stessa persona, cosa che confermerebbe una delle ultime vaccate di Anty!
    Quindi come non detto, non tenete conto della frase precedente.
    RAmen.

  2. Raccapricciante! Non riesco a capire come certa gente, non solo utilizzi l’omeopatia per guarire e guarirsi, ma si ostini a farlo anche quando le condizioni peggiorano. Premettendo che non condivido la scelta degli omeopati, ognuno è libero di morire nel modo che vuole curando se stesso con questa pseudo-scienza, ma non vedo come ciò debba essere “imposto” ad una bambina (inconsapevole e incapace di decidere), arrecandole più danni che benefici, per poi ricorrere alla MEDICINA, solo quando ormai è troppo tardi…

    Ramen!

  3. Propongo un gioco difficile: servirsi solo di farmacie che non hanno la parola “omeopatia” nell’insegna. Ma attenzione: non è facile!

  4. Credo sia virtualmente impossibile.
    Senza contare che ora stanno spuntando come funghi le “Parafarmacie”. Non è vero, passante?

  5. Si, confermo! Ne ho viste perfino nella mia città…

  6. […] Guarda Originale:  L'Omeopatia uccide (by Phil Plait) « Flying Spaghetti Monster's … […]

  7. Non l’omeopatia.
    L’idiozia.

    L’omeopatia è solo un mezzo di cui non abusare, come tutti.
    A meno che, ogni volta che qualcuno muore per eccesso di assunzione di tranquillanti, o anticoagulanti, o qualsiasi altro medicinale, non vogliamo dire che la Medicina uccide…

  8. Sui vaccini non sono d’accordo.
    Putroppo per esperienza indiretta sono a conoscenza del fatto che, molto raramente, i vaccini fanno dei danni irreparabili a causa di conservanti aggiunti.
    Padre di una bimba di 10 mesi, vaccino mia figlia ma per i prossimi 6 anni camperò nel terrore.
    Fino a che non ho sentito questa testimonianza, sono stato contro la pena di morte.

  9. http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Omeopatia

  10. […] a smackdown of homeopathy sound better in Italian? You can find out for yourself here, where Spaghetto Volante has translated my homeopathy rant from last […]

  11. “L’omeopatia è solo un mezzo di cui non abusare, come tutti.”

    Eh già, c’è rischio morire di eccesso di idratazione.

  12. bravo Spago! addirittura su Bad Astronomy, a quando un post di PZ su di te?
    Le Sue Pastose Appendici CIC continuino a toccare te e il tuo blog, che è la sua Chiesa, RAmen.

  13. Vorrei rassicurare alcuni visitatori: questa Chiesa viene regolarmente e accuratamente backuppata. Se il blog viene chiuso in qualche modo, verrà esportato su un’altra piattaforma al più presto.

    Ramen

  14. Preoccupante!!!
    Vuoi dire che gli omeopatici nostrani sono come la BCA britannica (bogus chiropractic association)? E che dovremmo supportarti come il mitico Simon Singh?
    In ogni caso confido nella Sua Infinita Pastosa Imprevedibilità, RAmen.

  15. In effetti prima o poi dovrei parlarne di Singh.

    http://blogs.discovermagazine.com/badastronomy/2009/06/03/singh-the-blues/

    Se qualcuno trovasse il filmato di Homer Simpson contro i chiropratici, gliene sarei grato.

  16. “Eh già, c’è rischio morire di eccesso di idratazione”
    Non ci prendiamo in giro.
    Qui si parla di Omeopatia usata AL POSTO della medicina.
    E, se usata AL POSTO di altre cure più appropriate, sì, c’è il rischio di morire pure di idratazione…

    Poi, se vuoi rinunciare a un minimo di onestà per rigirare le cose come ti fanno più comodo, il blog è tuo…

  17. Spago le nostre preoccupazioni sono riguardo a kwesto?
    http://www.giornalettismo.com/archives/28666/preti-fannulloni-e-giornalisti-rincojoniti/
    se sì pare che FSM sia già intervenuto. RAmen.

  18. “Non ci prendiamo in giro. Qui si parla di Omeopatia usata AL POSTO della medicina.”

    Giusto, non facciamolo.

    fase 1)
    l’omeopatia viene inizialmente venduta come “medicina alternativa”

    fase 2) i legislatori si rendono conto che se una medicina alternativa funziona, non c’è bisogno di dirla “alternativa”: per non far affondare la barca, la parola “alternativa” diventa “complementare”

    fase 3) all’inizio erano i “farmaci” omeopatici, poi intelligenza/legge fu! E adesso non si parla più di farmaci, ma di “rimedi” omeopatici

    “Poi, se vuoi rinunciare a un minimo di onestà per rigirare le cose come ti fanno più comodo, il blog è tuo…”

    Azz…non mi dirai che hai già intuito che sono un disinformatore prezzolato al soldo di una casa farmaceutica che usa panda transegenici come organismi modello?!

    Se vuoi discutere portami delle peer-review, come ho già avuto modo di spiegare a qualcun altro in questo post:

    https://spaghettovolante.wordpress.com/2008/10/15/la-resistenza-e-inutile/

    Che FSM ti benedica

    Ramen

  19. L’omeopatia funziona ne più e ne meno che le altre medicine, e ci sono non pochi studi scientifici che lo provano. E dato che si usa anche in veterinaria da sempre, mi vorrete spiegare qual’è l’effetto placebo su una mucca (che – com’è noto – ignora cosa ingoia!) perchè davvero sono curioso. Ovviamente – come tutte le medicine – a volte NON funziona. Mi preme ricordare che nei soli Stati Uniti sono circa 123.000 i pazienti che muoino ogni anno per effetti iatrogeni dei farmaci allopatici (studio pubblicato nel 2000 su JAMA, forse la più prestigiosa rivista medica al mondo, che classifica gli effetti collaterali dei farmaci come 3° causa di morte dopo malattie cardivascolari e tumori). Allora cosa dobbiamo dire? Che la medicina allopatica non funziona? Non penso proprio. Chi vuole conoscere meglio il rapporto tra medici (veri) e omeopatia, può guardare http://www.medibio.it, nella sezione NEWS c’è una raccolta di pareri di medici italiani sull’argomento. La verità è che qui nel caso di questa piccola paziente deceduta abbiamo avuto un medico criminale e due genitori idioti, ma questo prescinde dall’omeopatia in generale.
    PS: io NON mi curo con medicine omeopatiche, ma le strumentalizzazioni a senso unico ed il qualunquismo ad effetto mi danno fastidio.
    Luca

  20. Mannaggia a te ed a Phil Plait!
    Adesso che ho scoperto questo blog (da Bad Astronomy), mi tocca sottoscrivere e seguirlo, come se non passassi abbastanza tempo davanti a PC!

  21. “PS: io NON mi curo con medicine omeopatiche, ma le strumentalizzazioni a senso unico ed il qualunquismo ad effetto mi danno fastidio.
    Luca”

    messo agli atti (link)

  22. A Fozzillo:

    è tutto nel grandioso disegno del Prodigioso Spaghetto Volante. Non opporti al volere divino.
    Benvenuto e che tu possa essere toccato dalle Sue pappardellose appendici.

    Ramen

  23. Medibio raccoglie a quanto pare le associazioni di medicina alternativa, nw-age e simile. Chiedere a loro è come chiedere ai tifosi della Giuve se Moggi è onesto!
    Per fortuna FSM veglia su di noi, RAmen.

  24. Penso che questo video possa servire a sua Spaghettosità!

    http://wtso.net/movie/350-1210_Pokey_Mom.html

  25. Ebbravo Passante!
    Mo lo scarico.

  26. Sono stato unto dalle Sue Sugose Polpette.

    Ramen

  27. Grande spaghetto!!!! Credevo di essere l’unico a citare Dr. B.A. in Italia, ma tu addirittura traduci i suoi articoli!!
    E cosi’ ho scoperto anche il tuo blog (come Fozzillo, da BA).. non avro’ piu’ tempo per lavorare!!!😉

  28. Una delle associazioni (AIOT) non è per niente “newage” ma raccoglie solo medici iscritti all’Albo, ho visto anche i curricola del comitato scientifico, e non paiono molto newage. Ovvio che – tendenzialmente – non ci deve importare nulla di ciò che dice un associazione “di parte”, ma il punto non è cosa dice l’associazione (ancorchè di medici), ma molti di coloro che hanno fatto le dichiarazioni postate nell’area News di quel sito sono medici allopatici. Non possiamo dire che un medico è medico solo finchè fa cose che piacciono a noi, la scienza non è una prostituta da tirare per la gonna quando e come ci pare. PS: specificavo che con mi curo normalmente con omeopatico (ho usato un prodotto omeo per i mali di stagione, però, ed è stato soddisfacente) perchè non voglio passare per un invasato newage. PS PS: un blog è un luogo di libera discussione, nel rispetto della diversità di opinioni. E’ la democrazia della rete. Se non te ne frega nulla di chi dice qualunque cosa sulla quale non sei d’accordo, non aprire un blog. Il fascismo è poco internet.
    Bye
    Luca

  29. Bye, che il FSM ti benedica.

  30. Ah, ho capito.
    Se uno di quei simpaticoni che ne ha azzeccate due in vita sua e ora quando non sa che rispondere la “butta in caciara” con link alla Nonciclpedia o simili.

    Abbiamo un nuovo Giuseppe Grillo da queste parti.

    Allora auguri a te e ai tuoi adepti, continuate a raccontarvi quanto siete fichi. Te soprattutto.
    Io torno dive i dibattiti sono seri e su basi scientifiche.

    Ah: No non credo tu sia prezzolato da nessuno, non credo ci sia in giro gente così pazza da fare un investimento così palesemente a perdere.

  31. “Io torno dive i dibattiti sono seri e su basi scientifiche.”

    Buon viaggio (seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino, immagino)

    @d3vcat
    grazie e benvenuto.

    Ramen

  32. Per il viaggio (seconda stella a destra e poi dritto fino al mattino) è necessario un sonnifero, visto che l’omeopatia è un sogno… ma i sonniferi omeopatici di cosa sono fatti, di storielle della buonanotte, diluite nella saliva del bacino di buon riposo?

    Ramen

  33. È evidente che le Sue Pastose Appendici hanno toccato questa Chiesa (che i non pastafariani confondono con un blog)! Tanti nuovi commenti, alcuni teologicamente corretti, altri meno ma l’FSMismo è tollerante…
    d3vcat è una piacevole sorpresa, adesso lo seguirò, congratulazioni a Fozzillo e a Un passante.
    C’è chi non ha ancora approfondito il metodo scientifico e il fatto che sia capitato qui è un chiaro segno della benevolenza di Sua Pastosità, presto sarà illuminato.
    Perché non comincia a leggere uno degli ultimi post di Phil, the (Pastafarian) Bad Astronomer: http://blogs.discovermagazine.com/badastronomy/2009/06/10/alternative-medicine-you-misspelled-not/
    Il discorso sarebbe lungo ma devo lavorare, w la pasta, RAmen.

    PS: tempo di scrivere questo commento e eccone tanti altri, per il sonnifero omeopatico vedi Randi.
    “dive” è ‘tagliano?
    riRAmen.

  34. Chissà se Anty e Nonce/Daniele ci seguono ancora?
    O si sono convertiti? La materia esiste? E la fisica quantistica versione new-age-fai-da-te è sempre in auge?
    RAmen.

  35. Grazie a tutti dell’affetto ragazzi, ma tenete conto che tra breve, visto che secondo qualcuno la conduzione di questa Chiesa (priva per questo di moderazione) è espressione di”fascismo”, presto voi fratelli potreste venire definiti “manganellatori”.

  36. Citando juhan, “dive” e “Nonciclpedia” sono termini scritti in Itagliano (http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Itagliano)

    Grazie per i complimenti!
    Ramen

  37. Umile richiesta: nel caso, posso essere l’addetto alla somministrazione dell’olio di ricino?

    p.s.: esiste, forse, la corrispondente versione omeopatica?

  38. Credo che ci siano delle limitazioni legate al fatto che è un “olio” e forse non si può facilmente disciogliere senza ulteriori trattamenti. Al momento però non mi vado a cercare la formula.
    In ogni caso se si riuscisse a fare dell’olio di ricino omeopatico, andremmo forse contro la convenzione di Ginevra. Specialmente se esageri nel (fondamentale) passaggio dello scuotimento fialetta.

  39. La versione Omeopatica si trova nei supermercati Lidl, da ieri per tutto ieri l’altro in offerta lancio 10 L di Olio di Ricino Omeopaty a € 1,99.
    Per la somministrazione contattare un medico (omeopata?)

  40. @ Marcoz
    Sì la sua formula chimica è H2O, prendila direttamente dal rubinetto dell’acqua che c’è in cucina, in bagno e in altri posti.
    Se non in quantità eccessive non ha controindicazioni. Se molto pura (distillata) può diventare una medicina omeopatica universale, a meno che l’etichetta specifichi diversamente.
    Se l’etichetta non è quella giusta cambiala e la medicina omeopatica cambia conseguentemente.
    Molto meglio usare l’acqua per preparare la pasta, RAmen

  41. Che bella cosa “farsi i pompini a vicenda”.
    Peccato che, a parte voi stessi, non vi dia retta nessun altro. Che il vostro Ego ne godrebbe così tanto.

    Se posso, secondo me, arrivato qui per la traduzione del brano di Phil Plait (uno che ha qualcosa da dire oltre a offendere in giro), il termine fascismo in questo caso è assolutamente fuori luogo. E bisognerebbe fare attenzione prima di associare un tale crimine a chichhessia.

    Certo pure essere indottrinati da segaioli frustrati non deve essere bello. Ma almeno voi e i vostri ganzissimi leaders non ammazzate nessuno. Vi limitate al linciaggio mediatico.🙂

    Se poi decideste di aprire la mente (che per ora non siete così tanto diversi dai “vostri nemici”) là fuori c’è un mondo di notizie su cui informarsi.

    P.s. l’attacco personale basato sui dettagli quando non si hanno argomenti con cui ribattere è passato di moda negli anni ’90

  42. Un passante e juhan (giustamente senza maiuscola), io magari sbaglio a scrivere, ma voi sbagliate a pensare visto che non fate che citare il vostro piccolo messia e la nonciclopedia, che avevo già detto che non vale ;P.

    Comunque io ero solo passato qui per dire che l’idiozia è mortale in tutti i campi, visto che la bambina è morta per il comportamento irresponsabile dei genitori così come muoiono tanti figli di tanta gente che non è in grado di essere genitore.
    Lìomeopatia, al contrario, non avendo una volontà propria, non ha mai ucciso nessuno che sapesse fino a quando usarla e quando invece passare a qualcos’altro.

    Tra l’altro, Messia, nel Tuo post che mi hai consigliato ho letto che ti fai gioco di chi afferma che l’omeopatia possa sconfiggere l’AIDS e dal Tuo tono mi pare di aver capito che invece Tu sia in grado di farlo. Nascondo qualcosa all’umanità intera o semplicemente usi toni un po’ troppo arroganti? Anche se capisco che avendo così tanti adepti pronti a “somministrare olio di ricino” (io mi andrei a nascondere solo per averla pensata, una cosa del genere) debba essere difficile tenere un basso profilo.

  43. “l’omeopatia” e “nascondi”
    Lo dico per evitare una fatica a juhanminuscolo

  44. io mi andrei a nascondere solo per averla pensata, una cosa del genere)

    Io mi nasconderei per non aver percepito l’abbagliante (auto)ironia che la frase emana.

    Però, a richiesta, sono sempre disposto a spiegare con parole elementari o con l’ausilio di un disegnino.

  45. Hai ragione, il termine più adatto sarebbe “massimalismo”, ma anche “uso improprio del principio di autorità” (nell’accezione culturale e non politica) ci starebbe benissimo. In buona sostanza chiunque si esprima su questo spazio web con tonalità dissonanti dai top-poster viene nella migliore delle ipotesi dileggiato e nella peggiore insultato. Comunque ci tenevo solo a postare argomenti “altri” rispetto a quelli che hanno governato questo treahd, così da dare la possibilità a chi legge di farsi un idea propria😉
    ciao
    Luca

  46. Visto che c’è gente come Marco non dirò niente su “treahd”😀
    Ognuno può esprimere le proprie idee e opinioni, possibilmente con un linguaggio civile (vero Simone).
    Luca perché nel tuo sito non c’è un about? o non l’ho trovato? Come vedi cerco di capire, non dileggiare o insultare.
    Resta il fatto che la medicina omeopatica manca di prove. Se ce ne sono di serie perché non li pubblicate?

    Possano le Sue Pastose Appendici toccare tutti noi, RAmen.

    PS: per la minuscola io uso Linux e provengo da Unix e quindi faccio mooolta attenzione al caso (cedo che in italiano si dica così). riRAmen.

  47. che cosa “cedi” che si dice??😀
    thread/treahd/trehad etc, ok, un refuso passamelo anche senza bisogno di farmi passare per idiota😉
    ma lo so che mica c’è l’hai con me (perchè dovresti?) e che internet è il “bar dello sport”, ed è reciproco, si fa per discutere. “Li pubblicate”? Guarda che io non faccio l’ufficio stampa per l’omeopatia (non faccio l’ufficio stampa proprio per nessuno, tra l’altro, non è il mio lavoro, faccio altro). Ho fatto una breve ricerca in internet sulle banche dati mediche e ne ho trovate eccome di prove, revisioni sistematiche, etc, segnalami una tua email e ti mando qualcosa. Detto ciò ripeto: viva l’equilibrio, non bisogna essere fanatici di niente, ma di li a “l’omeopatia uccide”…al di la del titolo ad effetto, scusa ma…mi pare troppo! Libertà lui di scriverlo e tu di postarlo, ci mancherebbe, ma libertà pure mia di espirmermi e criticare questo approccio.
    Byeeee😉

  48. @ Luca Poma
    Ho fatto una breve ricerca in internet sulle banche dati mediche e ne ho trovate eccome di prove, revisioni sistematiche, etc, segnalami una tua email e ti mando qualcosa.
    Credo che la cosa interessi non solo me, per cui sarebbe gran cosa se le mettessi su questo post.
    In cambio, se vuoi, ti posso cercare un po’ di materiale sul metodo scientifico (gruppo di controllo, campione significativo, analisi statistica, doppio cieco per esempio). Grazie anticipatamente.
    Saluti pastafariani, RAmen.

  49. Cito juhan, per poter vendere una “medicina”, servono test e sperimentazioni SCIENTIFICHE, la vostra Omeopatia, deficita di tale passaggio. Non pensate che vendere “”MEDICINE”” (uso due virgolette perché si parla di una metafora di metafora), senza una base scientifica sia un pericolo per coloro che credono nella buona riuscita della cura? Come dice juhan, se avete dei risultati riconosciuti e validi, pubblicateli…
    Quando, qualora e se mai verranno riconosciuti, si potrà parlare di scienza, fino ad allora la sola definizione di Omeopatia, sarà rimedio della nonna (anche se a volte i rimedi della nonna funzionano)

    Ramen

  50. Un passante introduce una notazione che acchiappa: le doppie virgolette per la metafora di metafora (posso proporre metametafora?).
    Colgo l’occasione per precisare che non sono medico e per fare il pistino un’altra volta: Bobby Handerson (sempre benedetto sia il suo nome) nel Gospel scrive sempre RAmen e la pronuncia ‘mericana ha l’accento sulla e.

    Però Spago oggi di lavorare non se ne parla continue interruzioni, eccone un’altra, no falso allarme. Adesso disattivo il rilevamento automatico delle mail in arrivo. RAmen

  51. Sarò chiaro (ancora una volta): la Chiesa è totalmente priva di moderazione, chiunque può scrivere qualunque cosa.
    Anche scrivere che le verruche scompaiono se si ascolta Bach quando si fa la doccia, nulla verrà censurato. Stesso dicasi nel caso si iniziasse a passare all’insulto personale: sono totalmente immune, come i fratelli ricorderanno nella brevissima permanenza di “non c’è bisogno” alias Daniele qui alla Chiesa.

    Ogni volta che scrivo un sermone su questi temi, fornisco SEMPRE le fonti del caso, avvalendomi di quello strumento semisconosciuto di internet che è l’ipertesto (i link).

    Se qualcuno è convinto che una goccia di principio attivo (e già qui ci sarebbe da discutere) abbia attività una volta che è stata diluita in una quantità d’acqua superiore a quella contenuta in tutti gli oceani del pianeta terra, mi deve portare delle prove, e le prove sono le pubblicazioni scientifiche sottoposte a peer-review. Non che la sorella del cognato della zia Pina una volta ha detto che al circolo del bridge la nipote di Ines è guarita dal mal di testa con l’omeopatia.

    Ramen

  52. Non so però come postare un PDF qui (ho scaricato qualcosa ma in quel formato). Posso mandarlo a te via email e poi lo posti tu? Però vorrei precisare: io ne vendo medicine omeo ne voglio fare la difesa d’ufficio, non era questa la mia intenzione, volevo solo riequilibrare la discussione, adesso non voglio passare per il difensore ad oltranza, ci mancherebbe ancora
    LP

  53. @ Luca Poma
    Puoi pubblicare il link, se ce l’hai ancora oppure copincollare o mandarlo a Sua Spaghettosità, la cui mail trovi nella colonna di destra. Grazie e sempre a tua disposizione per un diluvio di link sulla medicina (quella seria, senza aggettivi) e sul metodo scientifico.
    Lo sai che la Chiesa dell FSM ha un’offerta: “prova per trenta giorni e poi decidi”. Perché non provi?
    RAmen

  54. Le vie sono 3:
    1. Caricare il file in internet su un file di hosting (http://www.savefile.com) e fornire il link generato qui…
    2. Selezionare il testo nel pdf e dopo un copia, incollare qui il testo!
    3. Inviare il materiale a Sua Spaghettosità!

  55. […] file in internet su un sito di hosting […]
    Scusatemi l’errore!

  56. O semplicemente usare quella buffissima convenzione nota col nome di “bibliografia”

    Esempio:
    “High-diluition experiments: a delusion”, Nature, n. 334, 1988, p. 287

  57. Così chiudi i commenti! Resta il fatto che l’articolo di Nature te lo devi procurare, non è presente direttamente nella ragnatela (ebbene sì ho deciso di tradurre i termini inglesi), anche se tanti post ne parlano. RAmen.

  58. Nella ragnatela c’è TUTTO.

    Volevo sottilmente comunicare che se questo pdf non è tratto da una rivista con revisione paritaria, ma da un mensile tipo “L’allegra rivista della medicina naturale”, è inutile prenderlo in considerazione e non vale la pena di gravare il tasti del topo per farlo pervenire a questa Chiesa.

    Ramen

    Spaghetto “fascista/massimalista” volante

  59. In verità vi dico,
    che sugli scaffali si trovano moltissimi prodotti omeopatici che non sono fatti con la classica acqua o pallina di zucchero.
    Ci sono sciroppi, pomate, gocce (in/di soluzione salina), ecc…
    Questi prodotti, marcati come omeopatici, possono avere delle proprietà date dalla loro composizione.
    Se metto le gocce di soluzione salina nel naso qualcosa fanno.
    Se tratto una piccola ustione con una pomata qualsiasi che la isola dall’aria, qualcosa fa.
    Per gli sciroppi non lo so (me ne hanno proposto uno una volta, ho gentilmente rifiutato tra un colpo di tosse ed un altro), ma non si tratta di acqua diluita in monossido di diidrogeno.

    RAmen (grazie juhan)

  60. Ricevo moltissime visite a questa Chiesa da pellegrini del web che digitano nei motori di ricerca “homeoplasine”. Chi la vuole provare?

    http://www.farmamica.com/dettview1.php?id=2233

    Per il resto, la vera Omeopatia è quella basata sulle alte diluizioni, ma se vuoi vendere a un certo pubblico una pomata, o un integratore, o altro, basta che ci schiaffi davanti “omeo” e il gioco è fatto.

  61. Guarda Fozzillo, per il solo aver espresso questo pensiero blasfemo questa Chiesa ti scominicherà, con il reato di “aver usato il cervello” e non essere un integralista ;))

  62. Volevo mandare al santone della Chiesa dei PDF, ma cliccando sopra spaghettovolante appare tutto tranne che un email. Non critici di tutte le medicine (io son diffidente dell’allopatica, dell’omeopatica, della floriterapica, della stupidopatica, di tutte, insomma) siamo un pò ottusi, quando troviamo qualcosa di poco user friendly ci stufiamo subito. Mo provo a postare i PDF direttamente qui, vediamo che succede

  63. Niente. troppo lunghi. In compenso ravanando per la pagina ho trovato l’email del sacerdote della morale scientifica. Invio a lui le prime 5 EBM che ho trovato, è probabile che lui dica che non le ha ricevute, che c’era la nebbia, che non gli piacevano, che la fonte non era autorevole abbastanza, che sua nonna aveva l’influenza e non le ha potute leggere, quindi piu che basarvi sulla sua opinione fatevele rigirare che è meglio. Se qualcuno s’azzarda a dire che in virtù di questa presa di posizione io vendo, difendo, amo, sostengo, etc l’omeopatia lo sgozzo. Ripeto: solo che mi stanno sull’anima le fanfaronate, tutto qui
    Cari saluti
    LP

  64. Mandate 6 pubblicazioni. Tutte su riviste scientifiche. Comunque ce ne sono tante, cercatele nelle banche dati, non è complicato. Vuol dire che l’omeopatia funziona? Non necessariamente, ma certamente vuol dire che bisogna fare un bagno di umiltà. La fisica quantistica (non l’omeopatia) ha pubblicato ricerca sulla memoria dell’acqua. Allora forse gli strumenti d’indagine che abbiamo sono miseri, anche se sprezzantemente riteniamo sempre di sapere tutto. C’era gente come spaghetto volante che 30 fa rideva in faccia a chi ha ipotizzato l’esistenza di un bosone. Il tempo rende giustizia. La scienza pensa sempre di “essere arrivata”, invece ogni giorno si ampliano i confini, e con strumenti più avanzati si rintracciano evidenze (scientifiche) di quello che fino a ieri ci pareva vodoo. Le medicine complementari sono un mondo complesso: non medicinali, come osteopatia, chiropratica, etc; medicinali non convenzionali, come fitoterapia e omotossicolgia (vedi AIOT, c’è SEMPRE principio attivo, stesso principio dei vaccini, una mini-dose che “educa” l’organismo a reagire alla malattia, invece che aggredire solo il sintomo); sistemi medici con farmacopea propria, come la medicina ayurvedica e quella antroposofica; e infine l’omeopatica, quella che più è esposta a critiche. Voglio dire: non facciamo i superficiali o gli arroganti, la storia è più complessa di come spesso viene venduta.
    Ciao a tutti
    LP

  65. luca Poma, come faremmo senza di te!
    La fisica quantistica (non l’omeopatia) ha pubblicato ricerca sulla memoria dell’acqua
    Atz! ti sei dimenticato di mettere il link e poi, di solito, si dice Dr.Tal dei Tali, professore in fisica quantistica presso l’Università di Calisota ha pubblicato …
    Ma ti capisco: il tuo commento è stato fatto di venerdì 13, che questo mese cade di sabato(1).
    Spago adesso ci credi ai bosoni? e allo yeti/bigfoot/sasquatch? e a babbo natale? Non so per gli altri ma babbo natale si fa vedere spesso qui a Torino, a dicembre; se passi di qui fammelo sapere che te lo presento. Ma mi sa che ha il dono dell’ubiquità (come FSM) e magari c’è anche nella tua città, fai attenzione.

    La scienza pensa sempre di “essere arrivata”, invece ogni giorno si ampliano i confini, e con strumenti più avanzati si rintracciano evidenze (scientifiche) di quello che fino a ieri ci pareva vodoo.
    luca Poma i casi sono due: 1) sono rimasto indietro sul metodo; oppure 2) sicuro che funzioni così? dove l’hai essuto uscito ‘mparato?
    Vale anche per il seguito, non voglio abusare di citazioni che si possono leggere appena sopra.

    Ciao a tutti“, ciao anche a te ma un saluto più appropriato al Luogo sarebbe qualcosa come “Possano le Sue Pastose Appendici Carbonaticamente Complesse in modo Irriducibili toccare tutti voi”

    Fozzillo, quello che dici è ancora più preoccupante, mascherare medicine come se fossero “alternative”.

    Ah, dimenticavo: se serve ossido di diidrogeno posso fare dei prezzi interessanti, spedizioni in tutta Italia, isole comprese (esclusa Lampedusa).

    ————————-
    1. Pogo di Walt Kelly, chi se lo ricorda?

    RAmen.

  66. Buongiorno Luca, dormito bene?
    Mi dispiace che tu abbia passato la notte a inviarmi materiale inutile.
    Ma visto che insisti, cominciamo.

    Per prima cosa una piccola lezione sull’uso di internet. Ecco la roba che mi hai mandato, e che senza trucco senza inganno condivido con i fratelli.

    MAGIA!

    http://www.biomedcentral.com/1472-6882/5/12

    http://www.biomedcentral.com/1472-6882/1/12

    http://www.abhalight.org/files/Researches_in_Homeopathy.pdf

    http://www.minutus.org/news/news_item.asp?NewsID=351

    http://www.pubmedcentral.nih.gov/articlerender.fcgi?artid=2206228

    http://www.rudolfsteiner.it/articolo/101/allopathic-versus-homeopathic-strategies-and-the-recurrence-of-prescriptions-results-from-a-pharmacoeconomic-study-in-italy

    Come i fratelli potranno notare, solo i primi due e gli ultimi due link portano a documenti che hanno la parvenza di peer-review.
    Sfortunatamente i suddetti non si avvicinano neanche lontanamente a studi sperimentali, ma sono costruzioni statistiche A POSTERIORI che accusano (udite udite) le “pubblicazioni convenzionali”.

    Il primo studio, ad esempio, è una analisi di come viene rappresentata l’omeopatia sulle “riviste tradizionali”, accusandole di usare toni forti. Impagabile il piagnisteo “for example, in one study, it was stated “homeopathy is pure
    quackery”

    Al limite, dopo moltissime birre, sono interessanti studi di sociologia (e psichiatria)

    Gli altri due link: uno è prodotto dall’ European Network of Homeopathy researchers che comunica agli adepti quanto è bella l’omeopatia.
    L’altro è interessante, perché è il comunicato stampa di un tristemente famoso “studio” di due omeopati che avrebbero invalidato uno studio pubblicato da Lancet sulla non validità dell’omeopatia.

    Di questo mi sono già occupato, con relativo link, in risposta all’utente fultoso nei commenti a questo mio sermone:

    https://spaghettovolante.wordpress.com/2008/10/15/la-resistenza-e-inutile/

    ed ecco il link

    http://www.sciencebasedmedicine.org/?p=242

    Bye

    Ramen

    P.S.:
    non si pensi che io mi metta a ribattere a ogni “studio” che mi viene presentato. Il mio tempo di santone è prezioso. Ma visto che ti eri così impegnato Luca, ho ritenuto doveroso farlo.

  67. @ Spago
    Ecco adesso ti classificheranno tra i convenzionali!
    Spero che lo facciano anche con me così potremo partecipare assieme al convegno annuale.
    RAmen.

  68. Il problema è che questa discussione non mi appassiona NEANCHE un poco, perchè ero solo intervenuto per pregare chi di dovere di evitare di fare informazione spazzatura con frasi ad effetto tipo “l’omeopatia uccide” (qui hanno ucciso dei genitori deficienti ed un medico peggio di loro) e per evitare di far passare strumentalmente da coglioni 12.000 medici italiani iscritti all’albo che usano medicine complementari come rimedio efficace. Detto ciò, il mio umile contributo finisce li e non m’interessa farmi coinvolgere in un dibattito idiota del tipo “omeo SI, omeo NO”, anche perchè non sono pariticolarmente fan di nessuna medicina non convenzionale. Comunque preciso alcune cose giusto perchè il tuo sport preferito sembra quello di applicare i dati di base del contradditorio (le prime lezioni, quelle del primo anno di università) per mettermi in difficoltà… (ma non intendo – ripeto – sforzare nemmeno un neurone per attivarmi in modalità “discussione”). Per quanto riguarda la memoria dell’acqua, non ho detto che è stata “fatta qualche scoperta”, che “è confermato”, etc etc, ho detto che c’è un filone di ricerca e che qualcosa è stato pubblicato. Guarda caso pure in Italia, nel vicino Dipartimento di Fisica Teorica e Quantistica dell’Università di Milano, Prof. Emilio Del Giudice (fisico quantistico) e Prof. Giuliano Preparata (fisico teorico, che mi pare fosse napoletano di origine), e comunque anche all’estero, Prof. Jaques Benveniste (Parigi) e tutti quelli che l’hanno seguito. Ovviamente tutti coglioni perchè non dicono cose che piacciono a te. Però – a mio modesto avviso – la scienza è fatta di interrogativi, non solo di certezze, le certezze assolute in scienza normalmente le hanno solo i mediocri. Quei sei studi intanto digerisciteli che sono interessanti, così ampli un pò i tuoi orizzonti. Ma certamente sono coglione anche le riviste indicizzate che li hanno pubblicati, dato che hanno dato spazio a cose che a te non piacciono. Poi guarda qui che bel link: http://www.medibio.it/it/Edizioni/Ricerca.asp?SelectionMenu=-8&Submenu1=-39
    So che AIOT è di parte, sono il primo che l’ha evidenziato, ma su questo libro (pare sia gratis, ordinalo così lo puoi bruciare nel caminetto) ci sono un pò di studi pubblicati su riviste indicizzate che confermerebbero l’efficacia clinica di questa roba. Poi resta sempre l’osservazione da contadino sulla mucca: illustra anche a lei che le omeocose non funzionano, perchè la mucca guarisce quando usa le omeocose, ma magari c’ha i pregiudizi pure lei😉
    Ciaooooo

  69. Ciaoooooooooooooo, torna a trovarci!

  70. Off topic:

    “MM20XX ha risposto al tuo commento su Il Crollo del Darwinismo e la Realta della Creazione 1/6:

    Ah ciao Straccettopocovalente; ancora non abbiamo imparato che buttare letame sulle persone non smentisce le teorie?
    Sai nulla di Ota Benga?
    Cominciamo a sparare a zero sui divulgatori del darwinismo così magari vediamo che alla fine i non credenti hanno fatto schifo come gli altri?
    Questo giusto per ricordarti del fatto che non basta cambiare nome all’ideologia per cancellare la storia ovviamente oppure asserire che certi massacratori fossero dei dogmatici per salvare la pelle.
    Puoi replicare dalla pagina dei commenti.”

    He’ s back! And this time, is mad!

    Juhan, ti sfido a indovinare il film

  71. aggiornamento:

    “MM20XX ha risposto al tuo commento su Il Crollo del Darwinismo e la Realta della Creazione 1/6:
    Già, vuoi che ti racconto delle stravaccate di un certo cialtrone di nome Dawkins (lo stesso che ha criticato Harun) sulle Platirrine in America e delle arche di Noè prebibliche?
    Se vuoi ti passo anche il sito (ateo) dove l’hanno pubblicato e te ne renderai conto da te.
    Tutte critiche non mie ovviamente.
    Ti suggerisco la risposta di come salvarti (non è un sito scientifico e quindi non fa testo).
    Tanto quando non sapete cosa rispondere c’è sempre la frase fatta parachiappe.
    Rode eh?
    Puoi replicare dalla pagina dei commenti.”

    Lo sapevo che non poteva stare troppo tempo lontano da me. Che tenerezza.

  72. It’s back! It’s Nonce!
    Partiamo dalle cose facili: ammazziamo il vitello grasso (non il povero Toro che è finito in B).
    Ecco adesso lancio google e mi cerco Ota Benga e MM20XX.
    Nel frattempo sarebbero (saressero?) graditi aiutini, sai non sono tanto perspicace.
    Gaudium magnum 44, RAmen.

  73. indizio:

    Weird al

  74. Povero Benga!
    MM20XX: la totipotenza, gli ateo-evoluzionisti, …
    ma se il video è quello, tra l’altro vecchio, c’è la stessa creatività rivoluzionaria del miglior Anty ma francamente non ci ho capito una cippa.
    Mi arrendo, e devo abbandonare la postazione, atz!
    Dai dammi la soluzione, in nome delle Pastose Appendici, Ramen.

  75. Azzardo un’ipotesi, sulla base di dati indiziari: secondo me non è casuale che la seconda venuta di Daniele coincida con la fine dell’anno scolastico.

    Che dici?

    Comunque era U.H.F. un film di serie Z con qualche trovata talmente demenziale da far ridere (per poi pentirsene amaramente subito dopo)

    In ‘tagliano

    Originale

  76. Sarà il caldo, Gheddafi, qualche congiunzione astrale, o altro ancora ma devo prendermi una pausa, una vacanza. Facciamo che vado a trovare papi a villa Certosa e mi svago qualche giorno e torno come nuovo. Atz! a pensarci bene: ci sono i fotografi e magari anche le zanzare per cui attivo il piano B, spengo il ‘puter e vado a noleggiarmi Ghandi II. Il trailer è ottimo, non so come ho fatto a perdermelo. Già che ci sono chiedo se per caso è uscito anche Ghandi III, altrimenti Chuck Norris. Come dire una serata dedicata alla cultura, RAmen.

  77. […] questo, considero una trovata dialettica meschina, affermare che “L’omeopatia uccide” associando a questa affermazione una storia […]

  78. Andate a leggere immediatamente il link soprastante perché è assolutamente impagabile.

    Non come me, che mi faccio pagare ECCOME dalle case farmaceutiche per fare disinformazione. Mi accendo i sigari con biglietti da cento dollari.

  79. Markingegno ha le idee alquanto confuse su come funziona la medicina. Sembra che chiunque possa decidere che “medicina” usare, ma allora a cosa servono i medici?
    Provare “nuove medicine” è un processo delicato! Con che protocollo? Che test sono stati fatti sulla “nuova medicina” in oggetto? E la usi al posto “dell’altra”?
    Qualcuno si ricorda del “metodo Di Bella” http://it.wikipedia.org/wiki/Luigi_Di_Bella ?
    Sia Phil Plait di Bad Astronomy che PZ Myers di Pharingula hanno recontemente postato sull’omeopatia, fateci un salto che merita.

    C’è grossa confusione sotto il cielo, FSM aiutaci tu!, RAmen.

  80. Scusate potreste postare i vostri curricula?
    Giusto per sapere se stan parlando persone coscienti o degli amici del bar dopo il terzo prosecchino.

  81. @ ciaociao
    la tua potrebbe sembrare una richiesta indiscreta.
    Non credo che tutti possano vantare una formazione scolastica come la mia e non vorrei sembrare vanitoso, cmq:
    – laurea in biologia all’Ediacara University, con Steve Steve come tutor;
    – dottorato in matematica e fisica, con specializzazione in intelligenza artificiale alla Calisota University, dove ho frequentato i laboratori di Gyro Gearloose e Ludwig von Drake.
    Poi ho conosciuto Bobby Henderson che mi ha cambiato la vita. Attualmente mi dedico a tempo pieno alla diffuscione del Verbo di FSM.
    Anzi già che ci sono eccoti un’intro:

    In the beginning was the Word,
    and the Word was “Arrrgh!”

    -Piraticus 13:7

    RAmen.

  82. “i laboratori di Gyro Gearloose e Ludwig von Drake.”

    geniale

    @ ciaociao

    veramente preferiamo la birra.

  83. A dirla tutta ero un po’ raccomandato: con Gyro siamo parenti😉
    Però è davvero un ambiente interessante, non solo teorico. Capace che ti mette in mano un cacciavite e ti dice di costruire (non ho mai capito cosa).

  84. Sbaglio Anty, o avevi lasciato questa Chiesa?
    Il mio interesse nei tuoi confronti come fonte di svago a buon mercato è terminato da tempo.

  85. Hans-Peter Dürr sembra una persona per bene. Quando si occupa di fisica o di “his profound critique of the strategic defence initiative (SDI) and his work to convert high technology to peaceful uses” per il quale ha ricevuto nel 1987 il “Right Livelihood Award”, comunemente detto “Nobel Alternativo”. Qualcuno lo da come Nobel per la pace nel 1995 ma si tratta del “Pugwash Conferences on Science and World Affairs” di cui fa parte.
    Poi, naturalmente, in privato è libero di esprimere idee quanto meno originali, alla Anty. A differenza di Anty dei quanti ha fatto il suo mestiere. Ma, cribbio, anche Zichichi ha avuto una gloriosa carriera occupandosi di fisica.
    Arcoiris: .it -> agricoltura biodinamica; .tv -> ma, come minimo un casino.

    In conclusione Anty io ti vedrei meglio come teologo alla Vito Mancuso o, in subordine, come filosofo alla Brocco Uttiglione. Inoltre, se posso andare sul personale, hai rotto la webcam; sei in grado di produrre trash mooolto più trash tu stesso medesimo.

    Sia diffusa la Pasta e la Salsa, RAmen.
    ps: questo slogan mi sembra ancora da affinare, suggerimenti?

  86. […] carta canta), si viene immediatamente bollati come servi delle multinazionali, oscurantisti, fascisti e chi più ne ha più ne […]

  87. Andate a consultare il sito di ” TARCISIO MEZZETTI”, anche ” COMUNITA’ MAGNIFICAT “. Io personalmente ho avuto una bruttissima esperienza con l’ omeopatia , non l’ avessi mai fatta…! L’omeopatia, come tutte le altre medicine alternative non è che non fanno niente : FANNO PROPRIO MALE : AL CORPO … E ALLO SPIRITO…

  88. ….a me funzionano!!!

  89. E con ciò?
    E’ provato che i placebo, a loro modo, funzionano. Ci sono studi che hanno dimostrato persino che pazienti a cui era stato somministrato un placebo hanno iniziato a manifestare degli “effetti collaterali”.

    Per una trattazione più approfondita di quello che è l’omeopatia:

    https://spaghettovolante.wordpress.com/2009/11/19/lavoro-sporco/

    Colgo l’occasione per segnalare una iniziativa che purtroppo mi sono perso:

    http://www.fainotizia.it/2010/01/31/tutti-vivi-dopo-il-suicidio-di-massa-di-ieri-i-sonniferi-omeopatici-non-hanno-alcun-effet

    RAmen

  90. “Le sostanze sono diluite così tanto che nei preparati in vendita non resta mai alcun principio attivo”
    OK!
    L’acqua di cernobyl ,chimicamente è H20!!!se l analizzi è sempre uguale!”” L’omeopatia prevede che una sostanza che provoca gli stessi sintomi di una malattia sia in grado di curarla, ”
    gli antidoti e alcuni vaccini contengono “principi del problema”
    ciaooooo

  91. Oggi sono particolarmente toccato dalla Grazia del PSV, quindi ti omaggio di una cortese risposta.
    Siamo scarsini in chimica e biologia, nevvero?
    H2O è la formula dell’acqua distillata, hai presente quella che metti nel ferro da stiro o, probabilmente, nelle vaschette sul termosifone, magari con qualche goccia di qualche profumata essenza medicamentosa orientale?

    Bene, l’H2O è H2O e basta, per definizione se analizzi H2O scoprirai che è H2O. “L’acqua di Cernobyl”, chimicamente, NON E’ H2O. Hai presente l’acqua minerale? Magari non la bevi, o faresti bene a non berla visto che l’acqua potabile italiana è ottima e così non crei rifiuti inutili, ma sto andando fuori tema, dicevo allora che se guardi l’etichetta vedrai tante simpatiche scritte che riportano le sostanze che vi sono disciolte. L’acqua contaminata di Chernobyl è radioattiva poiché contiene degli isotopi, guarda caso radioattivi. Se prendo “l’acqua di Cernobyl e la analizzo” trovo H2O e isotopi radioattivi. Con un contatore Geiger posso MISURARE questa radioattività, e se la analizzo posso anche dirti a quali isotopi questa è dovuta. Per quanto riguarda i vaccini, sappiamo che funzionano, sappiamo come e sappiamo che non è acqua.
    Bye

    RAmen

  92. http://www.fainotizia.it/2010/02/02/luc-montagnier-le-basse-dosi-hanno-ora-un-fondamento-scientifico

    Mi ritengo un uomo di scienza e a molte cose non credo. Rivelazioni come quella di Montagnier (link sopra) possono però farmi ricredere su convinzioni che perduravano da anni. Ancora nessuno studio preciso e dimostrazioni scientifiche, certo, ma quando a diffondere informazioni è un talentuoso ed esperto premio Nobel qualche dubbio mi sovviene.

    Per questo spero che, se un giorno studi scientifici dimostreranno la validità di una terapia omeopatica, i grandi cervelloni-sotuttoio che criticavano senza sosta saranno in grado mettere da parte la testardaggine e cambiare idea.

    Ah, voglio precisare che non sono un filo-omeopata, sono solo cauto con le asserzioni🙂

  93. Cercherò di essere il più possibile pacato: la scienza se ne frega dell’autorità.

    Il fatto è che (e basta google per verificarlo) lo studio così come lo ha presentato Montagnier è fondamentalmente carta straccia e, probabilmente, non ne avremmo sentito parlare in assenza del Nobel (ad auctoritatem)

    http://www.sciencebasedmedicine.org/?p=2081
    http://www.quackometer.net/blog/2009/10/why-i-am-nominating-luc-montagnier-for.html

    Vediamo qualche punto sugoso della vicenda (è bene precisarlo, per questa ricerca di 15 minuti su internet ho ottenuto un vitalizio di vicodin da Big Pharma):

    il macchinario con il quale Montaigner è giunto alle sue stupefacenti conclusioni, è la replica di uno usato dal famoso Benveniste (smascherato da James Randi, che scienziato non è, con un po’ di astuzia e del nastro adesivo). Alla richiesta del brevetto, il nostro Luc ha incassato una sonora lezione di scienza (sicuramente l’impiegato è stato pagato dalla CIA)

    http://www.wipo.int/pctdb/en/wads.jsp?IA=FR2006002735&LANGUAGE=EN&ID=id00000006560269&VOL=89&DOC=000162&WO=07/068831&WEEK=NA&TYPE=NA&DOC_TYPE=ETWOS&PAGE=1

    vi si legge infatti che non si fornisce uno straccio di base teorica che ne spieghi il funzionamento, e impietosamente i virgolettati sottolineano il sarcasmo (e la seccatura) derivante dal vedersi sottoporre una richiesta zeppa di supercazzore in termini scientifici.

    Quindi, il fatto che Montaigner sia un Nobel, rende ancora più gravi le sue affermazioni (e dal 2009 non ha avuto il tempo di mandare un paper decente, almeno formalmente?). La cosa più grave è che ora gli omeopati possono citare una prova in più della scientificità dell’omeopatia, che però, come le altre, è infondata.

    Fino a quando qualcuno non dimostrerà che l’omeopatia funziona (e già che c’è, come funziona) noi cervelloni-sottutoio riteniamo moralmente, ancor prima che intellettualmente, sottolineare la mancanza di basi dell’omeopatia e i suoi rischi impliciti. Ma si sa, siamo arroganti, e ci sono più cose in cielo e in terra orazio ecc…ecc…

    Scusate, ma il vicodin mi aspetta.

    RAmen

  94. […] a noi. Poco tempo fa un commento mi ha fatto notare che il Nobel Luc Montagnier aveva di fatto conferito all’omeopatia […]

  95. […] https://spaghettovolante.wordpress.com/2009/06/09/lomeopatia-uccide-by-phil-plait/#comment-1329 […]

  96. Cariissimi sono sposato , ho due bimbi del quale uno diabetico e non mi sognerei minimamente di ricorrere ala medicina alternativa per curare mio figlio anche se me lo hanno consigliato , ma apprezzo tanti rimedi naturali per alcuni tipi di interventi ad es. uso l’echinacea per prevenire l’influenza quando sono un po raffreddato , il biancospino per gestire l’ansia di mia moglie..quindi ripeto l’omeopatia dev’essere valutata non cura tutto e spesso e’ meglio affidarsi alla medicina tradizionale.
    Non mi sento di condannare questi genitori in fondo anche se sbagliando gravemente amavano il loro figlio e ci credevano veramente in quello che facevano.

  97. […] negativi dell’omeopatia (o forse più della disinformazione):L’Omeopatia uccide (by Phil Plait)Muore a sedici anni a causa del diabete curato con terapie […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: