Pubblicato da: spaghettovolante | 23 settembre 2009

Circo Barnum 2009, 16-17 Ottobre, Milano

Ovvero

Locandina_Congresso_Antievoluzionista

da http://antidarwin.wordpress.com/2009/09/21/1°-congresso-antievoluzionista/

Ci siamo: il 16 e 17 ottobre, finalmente chiarezza sarà fatta.

Come si legge sulla nota rivista peer-reviewed Radici Cristiane diretta dal vicepresidente del CNR Roberto de Mattei, l’evoluzionismo contraddice la scienza, e bisogna che qualcuno lo dica chiaro e tondo. E se non basta un convegno nella sede centrale del CNR a Roma per convincere i seguaci di Darwin, bisogna proprio che entrino i campo i ragazzi di Sintesi Milano al guinzaglio di Fabrizio Fratus, punta dell’ A.I.S.O. Associazione Italiana Studi sulle Origini (e sti cazzi…)

la conferenza stampa di presentazione del convegno

la conferenza stampa di presentazione del convegno

Aguzzando la vista sulla prima immagine del presente sermone spiccano i nomi degli intellettuali Marco Respinti, che firma forse il più infantile degli articoli del dossier creazionista su Radici Cristiane, e Francesco Agnoli, che non ha certo bisogno di presentazioni, soprattutto perché nessuno lo vuole conoscere dal momento che ha la levatura intellettuale e culturale dei criceti di mia nipote, Pinco e Pallino, come si può facilmente constatare qui.

Pinco e Pallino

Pinco (a sx) e Pallino (a dx)

Memo:

1° CONGRESSO CREAZIONISTA
a cura di AISO

COSA RESTA DI DARWIN?

MILANO

16-17 OTTOBRE 2009

PRIMO CONGRESSO CREAZIONISTA NELL’ANNO DEL CELEBRE NATURALISTA

Un messaggio comune da Newton, Pasteur……fino all’ Intelligent Design.

LA VOSTRA PARTECIPAZIONE SARA’ UNA PREZIOSA TESTIMONIANZA!

E ci saranno anche noccioline per tutti.

Ramen


Responses

  1. Spero che il tuo post non sia una occasione per pubblicizzare questo ennesimo patetico tentativo di fare antiscienza…

    Perchè, come dice il grande Telmo Pievani, “Il creaziosnimo non si mostra”…
    http://jekyll.sissa.it/index.php?document=901

    Dare spazio, in qualsivoglia modo, a certa gente, può dare l’illusione che vada presa in consiedrazione.

    Detto questo, Pinco e Pallino sono dei nomi adorabili per dei criceti..i fai i complimenti a tua nipote.

    RAmen

  2. Vedrò di esserci!
    Soprattutto all’appuntamento per il “creazionismo sostenibile”!

  3. Il convegno è interessante, per uno psichiatra almeno.
    Ma se proprio vogliamo cercare teorie alternative all’evoluzione io ne proporrei due:
    1 – quella descritta dal profeta Bobby, disponibile al sito della Chiesa madre. Essendo quella ufficialmente rivelata dal Prodigioso FSM è da preferirsi; in alternativa
    2 – http://www.thepaincomics.com/weekly041229.htm senz’altro migliore a quella proposta dai creazionisti biblici. Vi domandate da dove l’ho presa? Leggete il prossimo commento perché la prassi del blog rende scomodo mettere più di un link.

    RAmen, provvisorio, rimanete in linea

  4. Spersa nella pianura che produce mais in quantità esiste la cittadina di Morris, che ha una simpatica Università dove insegna PZ Myers. Che è il blogger di Pharyngula. In questo blog il 22 settembre c’era questo post, da leggere subito, anche i commenti:
    http://scienceblogs.com/pharyngula/2009/09/no_crazier_than_genesis.php

    Perché c’è sempre da imparare qualcosa mentre i nostri creazionisti sono piuttosto scialbi.

    Possano le Sue Pappardellose Appendici toccare tutti noi, compresa la dolce & bella Andromeda cui va un mio bacio con lo schiocco, RAmen.

  5. La d&b Andromeda ringrazia, e ricambia😉

    La teoria di Tim Kreider mi sta affascinando… quel nerboruto vichingo sa il fatto suo…

    RAmen

  6. ritira subito quello che hai detto sulla levatura intellettuale e culturale dei criceti, o ti denuncio. al wwf.

    comunque, hanno ragione loro. la scienza continua a dire che l’uomo discende dalla scimmia, ma non affronta mai la domanda fondamentale: quando ci sarebbe salito e soprattutto perchè?

  7. Tripponzio, in merito alla tua domanda fondamentale, ti rimando a questo video

    Ramen

  8. Tripponzio hai il mio appoggio, ti ricorderò nelle mie invocazioni alle Pappardellose Appendici di FSM!!!11
    Però, secondo me, servirebbe rispetto anche per i Teletubbies, la Melevisione (Lupo Lucio) e Sesame Street (soprattutto Kermit e Miss Piggy), RAmen (è ancora presto per dire W la Pasta, W la Salsa ma quasi-quasi W il Caffè)

  9. Cosa rimane della teoria di Darwin?

    Per la storiografia ufficiale la teoria di Darwin è stata subito accolta trionfalmente come il nuovo vangelo della Biologia. Ma i fatti sono diversi. All’inizio – 150 anni fa – e per molti anni a seguire, la teoria di Darwin era rigettata dalla stragrande maggioranza degli scienziati, come riferiva Darwin stesso nel 1872 nell’ultima edizione de “L’origine della specie”.

    Nel 1883 – un anno dopo la morte di Darwin, fu pubblicato il lavoro fondante del neodarwinismo che rendeva indifendibile il darwinismo classico.

    Nei primi quattro decenni del ‘900 lo sviluppo della biologia e della genetica distrussero la credibilità della teoria dell’evoluzione fino al punto che si parlò di <>.

    Solo dopo nacque la cosiddetta <> che cercò di conciliare le conoscenze biologiche e genetiche con il darwinismo. La prima rivista scientifica di biologia evolutiva fu fondata soltanto nel 1947, 90 anni dopo la pubblicazione de “L’origine della specie”.

    Poi negli anni 70 nacque la <> e poi altre teorie ancora, tutti proponenti meccanismi evolutivi in contraddizione uno con l’altro.

    Ma se si ammette di non conoscere il meccanismo con il quale l’evoluzione procede, allora come si può affermare, come fanno i biologi evoluzionisti, che l’evoluzione è un fatto incontestabile?

    Dopo 150 anni di ricerche nel campo della biologia molecolare, della genetica, della paleoantropologia, esiste ormai una nutrita schiera di scienziati che dissocia apertamente da questa teoria. Si fa strada il concetto fondante che negli organismi viventi sia manifesta una complessità irriducibile e specificata, che necessità una intelligenza esterna per dare frutto a questa complessità.

    In tempi recenti, la nascita e l’affermazione di un movimento intellettuale come l’ Intelligent Design (ID) cioè di un programma di ricerca, finalizzato a restituire dignità scientifica al progetto all’interno della scienza, rappresenta un elemento di continuità culturale con i grandi pensatori del passato che hanno ritenuto che la realtà della vita è spiegabile meglio come risultato di un progetto intelligente piuttosto che come prodotto di un processo naturale.

    L’ID è perciò un importante punto di riferimento contro l’egemonia del naturalismo, un tentativo di reintrodurre la legittimità delle interpretazioni non materialistiche nelle scienze.

    Sono maturi i tempi, anche in Italia, per affrontare una seria e approfondita riflessione sulla crisi scientifica e filosofica del darwinismo e riaffermare le ragioni del Creazionismo. Che non è, come si lascia credere, il luogo dell’ignoranza e della superstizione, ma un pensiero forte che ha viaggiato, fin dalla nascita della scienza moderna, con le idee di grandi uomini da Pascal a Newton, da Mendel a Pasteur e, in casa nostra, da Alessandro Volta e Enrico Fermi.

  10. Hooray! Callooh! Callay!
    Spetta naturalmente a Spago rispondere, ma una curiosità: cosa intende la scuola creazionista con <>

    Possa FSM toccare con le sue Pappardellose Appendici anche i creotardi nostrani e illuminarli un pochino, RAmen.

  11. Ehm, rispondere a cosa?
    Quello è il solito copia e incolla pavloviano che dimostra solo una manualità sufficiente a usare il tasto destro del mouse o ctrl+c e ctrl+v.
    Sono curioso di sapere se per farlo riescono a usare solo una mano o sono costretti a usarne due.
    Ramen

  12. Ma tu la conosci la teoria <>?
    (A proposito io finora ho scritto il codice Ecommerciale lt punto-virgola (e gt, ovviamente) chissà se funziona a scriverlo direttamente, adesso provo — ho provato).

    Perché magari in vista del convegno la tirano fuori e i poveri Darwinisti si trovano spiazzati. Per fortuna sono evoluzionista! Loro non se ne sono accorti ma in 150 anni di cose ne sono successe parecchie.

    Ancora quand’è che Fermi ha detto di essere creazionista? Ne ha parlato con Newton, Pascal e Volta o ha deciso per conto suo dopo che non riusciva a trovare gli alieni?
    Poi questi sono capaci che ti chiedono millanta bazillioni di euri come hanno fatto con Wikipedia e Repubblica e l’Unità, papiSilvio docet.

    Hai notato la rumorosa assenza del buon vecchio idiota (nel senso di seguace dell’ID, per carità non fraintendiamo) di Nonce/Daniele? E anche il pensatore oloquantico Anty è da un po’ che non si fa sentire.
    Saranno mica stati toccati dalle Sue Pappardellose Appendici Pluripotenti e Carbonaticamente Irriducibilmente Complesse del Prodigioso (sempre lodato sia il Suo Nome)?
    RAmen

  13. Spago non è possibile inserire un filtro che selezioni il numero di cazzate che si possono scrivere in un commento?
    Per caso voi di sintesimilano fate parte di una setta che pratica la lobotomia?

  14. ok, questo è più di quanto possa sopportare.

    1- “Per la storiografia ufficiale la teoria di Darwin è stata subito accolta trionfalmente come il nuovo vangelo della Biologia”
    Stronzata. Nei nostri corsi di storia della teoria evoluzionista sono ampiamente documentati tutti i tentativi di invalidare Darwin, i loro autori e le loro motivazioni, passate e presenti. E ce le chiedono all’esame.. silenzio.

    2- “Nei primi quattro decenni del ‘900 lo sviluppo della biologia e della genetica distrussero la credibilità della teoria dell’evoluzione fino al punto che si parlò di . ”
    Cari caproni, è proprio dallo studio di Mendel e della moderna biologia molecolare che si è trovata evidenza dei meccanismi intuiti da Darwin, arrivando ai primi del ‘900 al neodarwinismo, sintesi di teoria dell’evoluzione e genetica.

    3- “Poi negli anni 70 nacque la e poi altre teorie ancora, tutti proponenti meccanismi evolutivi in contraddizione uno con l’altro.”
    Quali sarebbero questi meccanismi in contraddizione? Io studio queste cose da un po’ di anni e non ne ho mai sentito parlare… non sarà che qua si spara parole a caso? I meccanismi sono due: selezione naturale e selezione sessuale. E non sono “in contraddizione”, semplicemente operano in maniera diversa e l’evoluzione che ne risulta è conseguenza di entrambi gli effetti. Fine della storia.

    4- “esiste ormai una nutrita schiera di scienziati che dissocia apertamente da questa teoria”
    Una nutrita schiera?? E dove è? Una nutrita schiera di NON scienziati… o scienziati di altre discipline…e questo dice tutto…

    Il resto sono un misto mare di masturbazioni retoriche e non necessitano replica.

    Chiedo scusa a Spago per la mia iniziativa forse inutile, ma… dovevo sfogarmi…

    bene, torno ai miei doveri. Auguro una buona pappardellosa serata a tutti.

    RAmen

  15. Bella & Dolce Andromeda!
    Come te non c’è nessuno, peccato che tu sia già impegnata, con quello là poi!
    Comunque non te la prendere, non vale la pena di farsi sangue cattivo con quel tipo di gente. Hanno scelto la strada più semplice: imparare a memoria la bibbia e ripeterla sempre, fino alla fine dei tempi. Mentre i biologi sono costretti a tenersi aggiornati, a evolvere (ops, anche qui!). E la letteratura è in inglese, quando va bene. A volte in inglese scritta da gente come me e va meno bene, ma ci si arrangia.
    Il tutto confidando nella speranza di essere sempre toccati dalle Sue Pappardellose Appendici, RAmen.
    PS: se mi è permesso, un altro bacione fraterno.

  16. @ juhan
    la teoria ???????????

    @ Andromeda
    grazie, sei uno dei più preziosi elementi di questa confraternita

    @ Sintesi Milano
    con tanta energia dell’osare, potreste provare a rispondere a questa sfida lanciata mesi fa al Discovery Institute, o almeno farlo fare a qualcuno dei vostri augusti oratori.

    Siete in grado di nominare UN SOLO gene che sia inconfutabilmente il prodotto di un Disegno Intelligente e che non mostri nessuna derivazione evolutiva?

    Potete tranquillamente rispondere nei commenti sotto il video.
    Astenetevi da farlo qui, dal momento che non tutti hanno il vostro tempo libero e non mi va di mettermi a cercare peer-review per ogni gene che sparereste alla cazzo.
    Se tentate, gradirei esserne informato e mi impegno a dare all’evento la massima pubblicità possibile.
    Pensate, potete diventare famosi.

    Già vedo la copertina di Nature con l’immagine a questo link

    http://www.facebook.com/group.php?gid=33335047377&ref=search&sid=100000009901567.3071807186..1

  17. @ Spago
    Io chiedevo della teoria minore-maggiore, cioè <>
    che si deve scrivere &+lt+;+&+gt+; tutto attaccato senza i + perché venga (it’s html baby). Ma non la sa nessuno dev’essere un prodotto di sintesi disegnato a Milano, magari la tirano fuori durante il convegno. E allora altro che Nature, capace che finisce sulla copertina di Chi (e magari anche quella di Visto, edito da chi si dovrebbe occupare del Torino, inteso come squadra di calcio).

    Ma aspetta nu poco-poco: naziRatzi non aveva trovato la trinità nel DNA (notare la rima, purtroppo in inglese si perde)? Secondo me sarebbe sufficiente se confermata da un team indipendente.
    Non ditelo a Zichicche, che ci ha pure il lab.

    Dubbioso, ma la scienza funziona così, RAmen.

  18. Stiamo tutti aspettando il nome del gene.
    Lo so che chi di dovere (cioè credere, obbedire e combattere) è iscritto a questi commenti.
    Forza, si fa sul serio stavolta.
    Un gene, non vi si chiede altro.
    Avete quasi duecento specie completamente sequenziate tra le quali scegliere.

    Ramen

  19. Innanzitutto un paio di precisazioni:
    1) il congresso è organizzato da AISO, che non è legata a Sintesi. Sintesi aderisce all’iniziativa di AISO perchè sostiene tutto ciò che favorisce un dibattito sulla questione (tant’è che è previsto anche un contraddittorio tra evoluzionisti e antievoluzionisti);
    2) Sintesi non sostiene la teoria creazionista, bensì si oppone allo “spaccio” dell’evoluzionismo come verità assoluta, dato che non ha ancora prove sperimentali ed osservabili.
    Detto tra noi comunque, l’evoluzionismo non è credibile. La prova inconfutabile è fornita in questo video

    che costituisce il più autorevole fondamento su cui si basa la battaglia di noi antievoluzionisti.
    L’evoluzione è questione di fede, esiste solo per chi ci crede. Colpisce solo chi ci crede.
    Infatti – al contrario di voi – noi non abbiamo ancora raggiunto uno stadio evolutivo tale da riuscire a fare copia/incolla usando ctrl+c e ctrl+v…siamo fermi all’obsoleto uso del tasto destro del mouse.
    Infine, un consiglio: se per caso dovesse venirvi voglia di assistere al congresso, cercate di camuffare bene la vostra parentela con la scimmia perchè (colpa di Maroni) ci saranno in giro le famigerate ronde antievoluzioniste. Se fossimo neofascisti questa sarebbe una minaccia, ma se fossimo neofascisti saremmo la prova vivente che l’evoluzionismo ha fallito e non avremmo bisogno di un congresso.

    Vincenzo Sofo,
    resp. Sintesi Milano

  20. @ Sintesi Milano
    Potevate dirlo subito che facevate dell’ironia! Se non era per il link a South Park io vi credevo degli antievoluzionisti/creazionisti veri.
    Poe ha colpito ancora!!!11
    E vorrei sapere, in tutta sincerità, tipo giurin-giuretta, se sono l’unico a esserci cascato. Certo che l’avete montata bene, addirittura fingere di creare siti web, partecipare alla creazione di un convegno di creotardi, continuare a commentare come se foste creazionisti, …
    Poi mi è piaciuta la frase “se fossimo neofascisti” con il “neo” che richiama l’evoluzione, divertente! (Ma fate attenzione che potreste essere presi per fascisti veri). E le ronde, ahahahah!!!11
    Dai un bel gioco dura poco, ci sono cascato, fatevi una bella risata e tornate in voi. E che le Pastose Appendici del Prodigioso si posino anche su voi, RAmen.

  21. Ribadisco, voi di sintesimilano praticate la lobotomia non c’è altra spiegazione.
    Sono costretto a dare ragione al mitico Garrison:
    ” Voi siete il risultato di una serie di inchiappettamenti tra scimmie e pesci scoiattolo congratulazioni! “

  22. @ Vincenzo

    Ciccio, chiunque visiti i link che ho diligentemente messo può rendersi conto che il convegno è certamente organizzato dalla sconosciuta AISO, ma è anche chiaro che se il sito antidarwin facente capo a un sedicente comitato antievoluzionista riporta “a cura di Frabrizio Fratus by Sintesi Milano” il mio sermone è perfettamente coerente. Senza contare che tu sei “l’anello mancante” che è responsabile del gruppo facebook “dalla scimmia discenderai tu!”, quindi non prendiamoci per il culo.

    http://www.facebook.com/group.php?gid=33335047377&ref=search&sid=100000009901567.2444858734..1

    stiamo ancora aspettando che Fratus, l’AISO, il Gabibbo o chi per lui ci dia il nome di questo gene.
    In quanto al convegno, non avevo dubbi che ci sarebbero state le celeberrime ronde evoluzioniste (quale miglior modo di manifestare il vostro profondo ammmmore per la scienza). Credo che mi basti una accendino per difendermi, a patto che abbia la fiamma alta e ben visibile (sicuramente avete paura del fuoco)

    Ramen

  23. Ma insomma, nessuno ha apprezzato il mio intervento?
    Non gioco più!
    E poi le ronde sono evoluzioniste a antievoluzioniste?
    O eviluzioniste?
    E continua a mancare Nonce/Daniele! O è stato arruolato e risintetizzato?
    E Anty sarà presente in anima e energia? E quanto meccanico?

    Un sentito grazie a Gigi Marzullo che mi ha ispirato parecchie di queste domande.

    Vista l’ora W la Pasta, W la Salsa, RAmen.

  24. Naaah! Il sintesimilano delle 11.46 non è quello vero (manca il link al sito). Le pappardellose appendici mi hanno toccato (wow!) e in un istante ho capito: quelli di sintesimilano (veri) non hanno mai ricevuto in dote l’ironia e il senso dell’umorismo, quindi il messaggio con il video di southpark non poteva essere loro!
    Resta un atroce dubbio: chi è che ha osato tanto? Già, perché sintesimilano è “l’energia dell’osare” e osare presentarsi per quel che sono richiede in effetti un coraggio non comune. Ma osare spacciarsi per loro mi pare ancora più coraggioso: fatevi avanti! Vogliamo sapere chi sono questi eroi dei nostri tempi!

    Ramen a tutti

  25. Toccato dalla virile frase ho osato anch’io!
    Sono andato nella pagina http://sintesimilano.wordpress.com/about/

    e… no, non ho letto tutto, non sono ancora al loro livello di ositudine (si dirà così? mah!). Da consigliare a chi ama l’umorismo nonsense quale capolavoro assoluto del genere, forse insidiato solo dai mitici video di Anty. Tenete solo lontani i bambini, si potrebbero impressionare.

    Ramen e buona pasta a tutti

  26. Wallace insistisci! solo tu puoi venire a capo di questa storia ingarbugliata peggio che una puntata di don Matteo!
    E ci manca Trinità e Frassica. E manca, ormai da tempo, quel faro che illumina ogni cosa, svettando alto sopra tutti, intendo il non dimenticato Alvaro Vitali.
    Riusciranno gli emuli milanesi del Disco’tute a trovare il gene creazionista? Riusciremo a capire come si fa a credere davvero alle baggianate di SintesiMilano, quella vera?

    Wallace possa l’aiuto del Prodigioso Spagetto Volante con il tocco delle Sue Pappardellose Appendici (Carbonaticamente Irriducibilmente Complesse) indicarti la Via della Verità.
    E dopo faccela sapere, RAmen.

  27. Wow…

    http://sintesimilano.altervista.org/

    http://sintesimilano.altervista.org/antievoluzionismo.htm

    http://sintesimilano.altervista.org/strani_ragazzi.htm

    Ramen

  28. Ragazzi!!!
    Non finiscono di stupirmi!!!
    Ma io ci vedo le appendici di FSM, sempre benedetto sia il Suo Nome, RAmen

  29. Attenti a scherzare con il fuoco!

    Ramen

  30. Cari creotardi secondo me il gene creazionista dovete cercarlo in quello, è la vostra unica speranza. E ringraziate Wallace che vi ha dato la dritta.

  31. Più che scaldare la mente direi che Sintesi la carbonizzi del tutto…

  32. In quanto Sintesi Milano (quello vero), posso risolvere il vostro dubbio: sintesimilano (quello senza video) non è un falso, ma è lo stesso di Sintesi Milano…confidiamo nella vostra fede – che deve essere enorme dato che credete convintamente a padre Darwin – affinchè possiate ora rasserenarvi sul fatto che non c’è nessun impostore.
    Come ha già detto qualcuno qui sopra, già ci vuole coraggio ad essere di Sintesi Milano, figuratevi a fingere di esserlo…!

  33. Le pappardellose appendici non sbagliano mai! Sintesimilano è effettivamente una cosa sola, una prova alla quale il Sommo groviglio di carboidrati complessi ci ha voluto sottoporre. Come, se non con un atto di fede in Colui che ci sorvola spandendo sugo, avremmo potuto immaginare che esistesse un gruppo di personaggi così improbabili? Essi (altro che il gene!, perdonami grande spaghettovolante) sono la dimostrazione della cecità assoluta dell’evoluzione darwiniana, che non è guidata né cavalcata da nessuno. A volte ci vuole un po’ per eliminare i prodotti più bizzarri del caso, ma la necessità alla fine trionfa sempre.
    Saturo di questi mistici pensieri, vado a riposare le mie stanche membra. Ramen.

  34. http://antidarwin.files.wordpress.com/2009/09/sintesi-a0_nr2-speciale_evoluzionismo.pdf

  35. Caro giorgio, a questo vecchio link ho già commentato la Rivista, riferendomi proprio a quel numero

    https://spaghettovolante.wordpress.com/2009/02/08/cavernicoli-in-crisi-di-identita/#comment-465

    riporto qui per comodità:

    “A proposito di capacità intellettuale. Ho letto un po’ della vostra “rivista” Sintesi.

    http://sintesimilano.jimdo.com/archivio/

    E’ scritta in un itagliano che a confronto Luca Giurato sembra Dante Alighieri. Invito gli altri pastafariani a provare a leggerla, ed eventualmente a darmi torto.”

    Ramen

  36. Propongo il titolo di pastologo (teologo pastafariano) per il fratello Wallace che tanto sta facendo per la causa, secondo la volontà del Prodigioso FSM, sempre lodato sia il suo nome.

    Di qui al convegno chissà quante voci dissonanti produrrà sintesimilano.
    Sintesi sii sintetico! se ti riesce, se hai qualche neurone libero e funzionante, altrimenti continua così che vai forte!

    Le Pappardellose Appendici del Prodigioso Spaghetto Volante siano sempre su di noi e su sintesimilano per ingarbugliargli le cose (stavo per dire idee ma nel loro caso mi sembra eccessivo), RAmen.

  37. Ipse dixit:

    dai commenti a http://antidarwin.wordpress.com/2009/09/21/1%C2%B0-congresso-antievoluzionista/

    omnologos Dice:
    Settembre 24, 2009 alle 7:12 pm | Replica
    Da credente, provo una naturale sensazione di disgusto per gli sforzi creazionisti-ID-et-similia, che suonano blasfemi, almeno alle mie orecchie. “Tentare” il Padre perche’ dimostri la Sua presenza e’ uno dei peggiori peccati, perche’ mina ogni relazione di fiducia. E tentare di provare l’esistenza oggettiva di Dio e’ un attentato all’idea stessa della Fede.

    Detto questo, attendo il giorno in cui qualcuno verra’ fuori con una teoria scientifica migliore di quella di Darwin e derivati. Prima o poi succedera’: anche Newton non le aveva azzeccate tutte. E sara’ un momento che definire eccitante sara’ poco. Magari capitera’ fra mille anni…per il momento, trovo le agitazioni creazioniste-ID-et-similia una gran perdita intellettuale di tempo (e senza includere la blasfemia di cui sopra).

    Anche le teorie sul perche’ gli aereoplani riescano a volare hanno grossi buchi e margini di miglioramento, ma gli aereoplani volano lo stesso.

    Fabrizio Dice:
    Settembre 26, 2009 alle 11:38 pm | Replica
    Abbiamo già verificato la validità della tua fede, cattolico ma abortista etc.etc…

    Inoltre per quanto riguarda la questione creazionismo (atto di fede per coloro che sono credenti, quindi anche per te che ti reputi cattolico) e ID rileviamo la tua completa confusione.

  38. Ci sono alcune cose che non mi sono chiare:
    1) la fede, significa credere a qualcosa di assurdo tipo il tizio con la barba che sta tra le nuvole e da un po’ (diciamo 2000 anni) non si fa vedere, caso mai manda la mamma del suo figlio zombie a piangere e chiedere di dire il rosario?
    2) anche se così fosse (cioè reputare vere queste idee quantomeno bislacche) bisogna credere a tutte le altre tavanate scritte dai preti di un popolo di allevatori di pecore (che detestano i maiali e le cozze) del neolitico?
    3) Com’è che Newton (e Copernico e Galileo) che sono in contrasto con il libri dei preti di cui sopra non sono più combattuti con lo stesso entusiasmo di Darwin?
    4) Riguardo agli aeroplani e del perché volano il discorso è un po’ più lungo ma perfettamente compreso, iscriviti a ingegneria aeronautica (5 anni se ci sei portato) e ti sarà tutto chiaro. Certo poi devi emigrare per trovare lavoro in quel campo, se sei davvero bravo, ma questo è un altro discorso.

    FSM nella tua infinita potenza e imprevedibilità considera cosa stanno facendo questi creotardi! Sarà anche per loro il vulcano di birra? Se sì riservami un posto lontano da loro, RAmen

  39. L’ipse dixit è comunque riferito alla frase, tanto lapidaria quanto patetica, di Fratus.

    Ramen

  40. Retorica a parte ho una domanda semplicissima.
    Se l’ ID si pone come teoria alternativa all’evoluzionismo, come mai non ha mai prodotto nulla in termini di lavori scientifici?
    In un convegno creazionista (ma non era ID?) nel quale si prospetta un confronto con evoluzionisti, non dovrebbero essere appunto valutate le prove da ambo gli schieramenti? Mi domando quindi su cosa verterà il confronto visto che il creazionismo\ID non ha prodotto nulla a sostegno delle sue tesi, della serie masturbiamoci a vicenda.

    Mi sa che ha proprio ragione Daniel Dennet:
    http://spogli.blogspot.com/#20090925Titolo8

  41. Per quel che mi riguarda, partecipare a queste carnevalate è semplicemente ridicolo, peggio per loro, ma anche per noi perché se ci sarà qualcuno veramente interessato, non lobotomizzato ma semplicemente non informato, potrebbe concludere che ci sia un dibattito nella comunità scientifica sulla validità della teoria dell’evoluzione.

    E mentre si continua ad affermare la menzogna che l’ID non abbia a che vedere con la fede

    http://it.wikipedia.org/wiki/Wedge_strategy

    stiamo ancora aspettando il nome di questo gene.

    Ramen

  42. Grazie a Marco e Dennett! E ho anche imparato una nuova parola che spero di usare spesso: chenotico = che si svuota da sé. Firefox me la segna errore, ma mi segna errore il suo stesso nome, come pure Mozilla: si sarà chenotizzato il dizionario, oltre al cervello dei creazionisti e IDioti vari.
    RAmen.

  43. Prego juhan, l’articolo completo di Dennet è uscito su micromega il 25 settembre.

  44. Non vi si può lasciare due secondi in pace che mi combinate una sfilza di casini..😉

    Datemi il tempo di leggere tutti ‘sti commentacci, bambini cattivi!!1

    Comunque ho già letto che la Dolce & Bella Andromeda è intervenuta magnificamente a salvare la situazione..🙂

  45. Spago & tutti i Fratelli nella Santa e Vera Fede Pastafariana andete subito al sito dell’impareggiabile Oca sapiens, ha importanti notissie.
    Detto tra noi ha anche una proposta piuttosto eretica (secondo me) riguardo a Sua Pappardellosità😀

  46. Naturalmente doveva errese scritto Oca sapiens, me lo ricordo sempre dopo, e pensare che come ing. dovrei fare più attenzione a queste robe qua, boja fauss!!!

  47. Grandioso il post di Oca, darò il massimo risalto alla cosa nel prossimo sermone.

    http://ocasapiens.blog.dweb.repubblica.it/2009/09/30/padania-terra-di-missione-ii/

    Riassumendo per i pigri del tasto sinistro: gli evoluzionisti Gianluca Bocchi e Enrico Giannetto, millantati nel volantino del (haha) convegno, non sanno assolutamente nulla del convegno stesso. Cadono dalle nuvole, come dice Oca.

    L’ennesima prova di serietà e correttezza da parte dell’antievoluzionismo italiota.

    Ramen

  48. Un applauso per quelli di sintesimilano, se lo sono meritato.

  49. Qualcuno ha letto l’intervista a lawrence Krauss?
    http://www.moebiusonline.eu/fuorionda/IntelligentDesign.shtml

    Condivido praticamente tutto quello che dice tranne quando afferma che la scienza non abbia nulla a che fare con filosofia, religione e spiritualità.
    Sembra infatti contraddire in parte le risposte alle precedenti domande.
    In particolare non capisco quali siano secondo Krauss i confini fra scienza e religione, se la scienza si occupa di ciò che è sperimentabile e ripetibile la religione di che si occupa? Dei grandi interrogativi, da dove veniamo e perchè? ma per quelli c’è già la filsofia che comunque si intreccia alla scienza.
    Sembra il classico ” tenere un piede in due staffe”, voi che ne dite?

  50. Fratelli di pasta, ho una notizia clamorosa!
    Questo sacro blog ha aperto il cuore (e forse addirittura attivato un neurone!) a Sintesimilano, alias Fabrizio Fratus!!!
    Egli (o loro? a volte due o tre delle sue personalità multiple prendono il sopravvento e parlano tutte insieme) scrive proprio del Nostro prodigioso spaghetto sulla rivista hard “Sintesi”, giunta al numero 13, ma sempre all’anno 0 (adoratori di Santoro in incognito?). Chi vuole osare e non teme attacchi incontrollati di risate, vada a pag. 6.
    Il link è http://sintesimilano.files.wordpress.com/2009/09/sintesi-anno-0-numero-13.pdf

    Lì si vede come il Fratus, toccato anch’egli dalle pastose appendici (!), abbia finalmente trovato la sua vera vocazione e fors’anche un lavoro onesto.
    Resta però inspiegata una misteriosa, ambigua frase: “Da donna ha poi avuto un malore. ” Forse il Fratus si è sottoposto ad un intervento di restyling ed ha avuto inaspettate complicazioni post-operatorie? Solo lui (o lei?) potrebbe dircelo, ma temo che non lo farà.
    Comunque sia, tutta la nostra stima e qualche biscottino ai ragazzi di Sintesi, che sono da lui (o lei?) tanto amorevolmente curati.

    Ramen

  51. Fratello Wallace il Pastafarianesimo ti renderà merito della tua solerzia, adesso corro a vedere sintesimilano di Fratus. Ma se è diventata lei non sarebbe più corretto dire Frata?
    Oltretutto in questa forma sarebbe un neutro plurale, se l’ambiguità persiste può tornare utile.

    Invocando la benevolenza di Sua Pastosità (che potrebbe anche essere a base di farina di mais, vdi commento (mio) sul post dell’Oca), RAmen.

  52. Pastafratelli, il grande FSM mi ha indicato un’altra perla nella stessa pagina!
    Colà sta scritto: “Cosa resta di Drawin?”

    Quindi è questa la verità: il convegno non è su Darwin, come tutti noi avevamo ingenuamente creduto, ma sul misterioso Drawin, entità della quale probabilmente nulla è rimasto (da qui il titolo), nemmeno il ricordo.

    Le identità si confondono, proprio come la pasta e il sugo, a ulteriore dimostrazione (se mai ce ne fosse bisogno) della benevolenza del misterioso e mai abbastanza celebrato Spaghetto cosmico.

    RAmen

  53. Fratelli, sono tornato. Le scie chimiche non si spargono da sole, e i fossili non si sotterrano da sé. A breve il prossimo sermone.

    @ Wallace: a me gli attacchi di risate non sono venuti. Non c’è niente di peggio di assistere a tentativi di fare ironia da chi non ne ha i mezzi cerebrali.
    @marco
    vado a vedere l’intervista

    Ramen

  54. […] il prossimo 16/17 ottobre. Il titolo del congresso sarà: Cosa rimane della teoria di Darwin? (o, secondo Sintesi Milano, Drawin)». Tutto chiarissimo. Nessuna contestazione nemmeno quando il prof. Giannetto viene informato che […]

  55. […] Cristiano Maria Bellei, la cui partecipazione al convegno veniva indicata nella locandina a questo link, dove veniva collocato a forza alla tavola rotonda evoluzionisti- buffoni creazionisti nella parte […]

  56. […] ignari della partecipazione, locali inesistenti o mai assegnati e via dicendo). Particolari qui, qui e […]


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: