Pubblicato da: spaghettovolante | 1 dicembre 2009

Sindrome dei sentimenti offesi – parte I (AGGIORNAMENTO)

AGGIORNAMENTO (16:50) IN CALCE AL SERMONE

"Libero" annunci

Trad.

ANNUNCI PERSONALI

Donna cristiana cerca relazione con uomo cristiano, che sia comprensivo con una donna malata di mente e che sente delle voci, ma che si sa controllare TELEFONO…

Vale la pena di sermoneggiare un po’ sugli ultimi sviluppi intorno alle iniziative del nostro valente viceprez del CNR Bob de Mattei.

Se non altro, perché prima inserendo de mattei cnr evoluzionismo o analoghi in Google, saltava fuori al primo posto questa santissima Chiesa, e ora invece no (si, sono molto offeso).

Le imprese di Bob hanno infatti attirato l’attenzione dell’ epistemologo Telmo Pievani (che ne ha scritto su Micromega) e di Marco Cattaneo (che ne ha parlato sul suo blog su Le Scienze), come riporta la rassegna stampa sull’ antievoluzionismo in Italia http://www-3.unipv.it/webbio/evol07/rassdarw09.htm.

Bob e il suo scudiero Marco Respinti, non hanno preso molto bene la faccenda, ed è alquanto spassoso leggere i due articoli che hanno vergato, uno su Il Giornale e l’altro su Libero.

Partiamo con Marco Respinti (al solito, note in rosso e ipertesti miei)

da http://www.libero-news.it/articles/view/596459

E MicroMega insulta il CNR perché discute Darwin [ADORO i titoli dei giornali che iniziano per “e”. Quasi quanto adoro pestare un chewingum]

Esce il nuovo fascicolo di MicroMega (che vuol dire si credono grandi e invece sono piccini [un uomo entra in un caffè: splash]). Solito assortimento d’invettive in ordine confuso, Benedetto XVI e Silvio Berlusconi, firmano Marco Travaglio e Pier Luigi Bersani, bla bla bla, eppoi la chicca sovrana. Un’articolessa [è chiaro che per Respinti articolessa era la parola del giorno nella sua e-mail http://dizionari.zanichelli.it/index.php?pageId=129] di Telmo Pievani. Non lo conoscete? È quel prof giovanilista [abbiate compassione di Marco: è arrabbiato] che insegna Filosofia della scienza alla Bicocca di Milano, ma che soprattutto impazza in tivù come esperto prezzemolino [ma anche no] (stile Pergiorgio Odifreddi) ogni qual volta si parla di tuo nonno che era una scimmia [no, questa non l’ha scritta perché è arrabbiato, ma perché è proprio una capra ignorante male informato. Ho parlato del triste morbo de luomonondiscendedallascimmia in uno dei miei primi sermoni, prendendo spunto da un articolo del crociato Rino Cammilleri https://spaghettovolante.wordpress.com/2008/07/04/0-assoluto/]

Pievani se la prende con il CNR in genere e in specie con il suo vicepresidente, Roberto De Mattei, rei di aver propiziato la pubblicazione di un libro, Evoluzionismo: il tramonto di una ipotesi (Cantagalli), curato dallo stesso De Mattei, libro che raccoglie gli atti di un workshop scientifico [non era un workshop scientifico, mancavano solo Napo Orso Capo e il clown Sbirulino] ospitato dal CNR nel febbraio scorso (al quale ha partecipato anche il sottoscritto [appunto, CVD]). A Pievani dà insomma scandalo che il Consiglio Nazionale delle Ricerche faccia ricerca, poiché discute criticamente il darwinismo. [fortunatamente il CNR fa davvero ricerca, lo scandalo sta che risorse di una istituzione pubblica siano state platealmente usate per un evento che si colloca agli antipodi rispetto alla cultura in generale e alla ricerca scientifica in particolare. Inoltre è tragicomica la scelta delle parole: il Consiglio NAZIONALE delle Ricerche farebbe ricerca con un “workshop” in cui gli oratori, a parte de Mattei (storico), Respinti (?) e Giuseppe Sermonti (pensionato) tutti i cosiddetti scienziati sono stranieri? Voglio dire, quando il FSM distribuiva il senso del ridicolo, Respinti dov’era? Persino il delegato di Monsignor Ravasi, don Thomas Trafny, è polacco. Il CNR ha tenuto in così grande considerazione questo convegno che, a quanto pare, ha ritenuto opportuno rimuovere dal proprio sito l’annuncio dell’evento. Da http://www-3.unipv.it/webbio/evol07/rassdarw09.htm

2-11-09

Il vicepresidente deve essere certamente rimasto stupito quando alcune telefonate perplesse fatte ai primi di febbraio al suo presidente avevano fatto scomparire dal calendario ufficiale delle iniziative del CNR la notizia (che era stata archiviata qui: http://www.cnr.it/cnr/events/CnrEventi?IDn=1779) del convegno da lui organizzato al CNR:

23/02/2009 Workshop Internazionale sull’Evoluzionismo
Roma CNR, Aula Marconi – P.le Aldo Moro, 7 – 00185 Roma   – Orario:   9:00
D.G. – Uff. Paesi Industrializzati Organismi Internazionali

E’ stata infatti una grande “impresa”, forse l’unica finora riuscita in un paese industrializzato, organizzare nella sede nazionale del CNR un bel convegno per presentare le prove (?) dell’origine recente (!) della terra (circa 6000 anni) proprio il 23/2/09, con i cestini della sala ancora pieni degli appunti di un recente convegno sul Quaternario (18-20/2/09), ma soprattutto poco prima di un convegno vaticano che non aveva accettato la presenza né dei creazionisti biblici né dei neocreazionisti dell’ID, ritenuti – ma pensa un po’ – poco seri e non rispettosi della scienza e delle sue conquiste.]

All’esuberante Telmo non par vero che il direttore Paolo Flores d’Arcais gli metta a disposizione nove fitte pagine per sfogarsi; coglie l’occasione e sfodera tutto il suo frasario. Più volte se la prende l’articolo del nostro vicedirettore Fausto Carioti [che è l’epistemologo dilettante di cui ho parlato qui https://spaghettovolante.wordpress.com/2009/11/05/popper/] che il 3 novembre annunciò l’uscita del volume di De Mattei su Libero, definito “elegantemente” un «quotidiano di cultura» il cui nome sarebbe un ossimoro (nel senso che chi ci scrive è un servo). Dice che le tesi esposte ivi e nel libro hanno del «ridicolo» e che chi le propone è «temerario». Dileggia gli autori – scienziati e accademici, titolati non meno di Pievani – senza mai chiamarli per nome ed elenca – ammiccando al pubblico come fanno i guitti – «un fisico tedesco», «un sedimentologo francese in pensione», «un altro francese», «poi un biomeccanico francese in pensione», «un radiometrista francese», «un ex dendrologo polacco» [io invece li ho chiamati per nome, con dovizia di riferimenti sulla loro manifesta incompetenza, vedi i precedenti e i sermoni

L’ignoranza non è un crimine

e

Braccia rubate all’agricoltura

nonchè

Grand Hotel]

Quindi Pievani cerca l’applauso paragonando il tutto a Scherzi a parte, ai Flinstones [il riferimento ai Flintstones è quanto mai appropriato: al cosiddetto workshop tale Hugh Miller ha affermato che i dinosauri si possano datare tra i 20.000 e i 40.000 anni fa. Si cerchi il riscontro presso questo sito laicista http://www.fattisentire.org/modules.php?name=News&file=article&sid=3169] e a Voyager; infine lamenta sardonico che al convegno mancassero «un anatomista finlandese, un entomologo portoghese e un botanico bulgaro», che certamente – dice lui – verrebbero «ingaggiati fra le fila delle destre religiose estremiste d’Europa».Ecco dove vuole arrivare Pievani. Una frecciatina a una inesistente “aura antisemita” del simposio. Un attacco a De Mattei che è cattolico praticante, e quindi non si capisce cosa faccia al CNR ma forse persino nell’università, poiché in quanto cattolico non è autorevole. Quindi un’altra tiratina a Libero che non guasta mai, poi finale con scoppio infamante: l’accusa di «negazionismo». Se non riesci a dare del fascista al tuo avversario a MicroMega mica ti fan scrivere.  [vedi http://en.wikipedia.org/wiki/Straw_man]

Adesso faccio fatica a continuare la recensione di questo Pievani [che uomo! che abnegazione!] che va e che viene, che torna e che ritorna, che si contorce, affastella, butta lì, offende, impreca, ironizza, ma una cosa sola non fa: dire. Dire qualcosa che non sia quello che già dice nei suoi libri o in tivù, qualcosa di diverso da ciò che dicono tutti coloro che se gli tocchi Charles Darwin gridano alla bestemmia, qualcosa di nuovo rispetto alla paura fisica di confrontarsi non certo con leader religiosi fondamentalisti o creazionisti impenitenti, ma con scienziati veri, quelli per esempio ben rappresentati nel libro vituperato la cui unica colpa è quella di proporre letture dei fatti contrastanti il dogmatismo relativista e materialista diffuso fra molti accademici.

"scienziati veri" in posa per la foto ricordo del convegno

Il già citato Napo Orso Capo ha dato forfait per via della fitta agenda (minuto 3 del video)

Ma di per sé, poi, chissenefrega del relativismo e del materialismo. In questione c’è solo la scienza e le sue conoscenze, i fatti, i dati, i documenti. Quelle cose di cui per nove fitte pagine nove di MicroMega Pievani tace [ovvio che tace: la notizia sta nel fatto che un “workshop” come quello in questione si sia tenuto nei locali del CNR, con la benedizione di uno dei suoi vicedirettori. Gli “argomenti” presentati contro la teoria dell’evoluzione sono sempre gli stessi, e portati avanti, al solito, come vaneggiamenti sconnessi senza alcun riscontro nella letteratura scientifica. In particolare, il creazionismo emergente dal workshop-convegno-aperitivo ospitato da Bob riesce a essere ridicolo nel ridicolo, visto che stiamo parlando, non prendiamoci in giro, di creazionisti biblici di norma ignorati dalla Chiesa®]. Perché allora dovremmo parlare con lui? [già: perché?]

Nella prossima puntata, l’articolo a cura di Roberto de Mattei su Il Giornale.

Mi congedo con un consiglio di lettura.

Ben prima del best-seller di de Mattei, Respinti aveva già dato alle stampe un rivoluzionario volume, ovvero Processo a Darwin. Lo ricordo bene perché un giorno lo notai nel settore “Scienza” di una libreria, e provvedetti a spostarlo nella sezione “Umorismo”, cosa che del resto faccio anche coi libri di Zichichi, spostandoli nel settore “Religioni”.

http://www.unilibro.it/find_buy/Scheda/libreria/autore-respinti_marco/sku-12424609/processo_a_darwin_.htm

Non disperate se al link riportato sopra si dice che non è in reperibile! I fondi di magazzino Le ultime, preziose copie, potete reperirle qui

http://www.libreriadelsanto.it/libri/9788838477324/processo-a-darwin.html

RAmen

AGGIORNAMENTO ore 16.50:

Riporto un comunicato dal sito del CNR http://www.cnr.it/cnr/news/CnrNews?IDn=2021 diffuso ieri.

NOTA DI PRECISAZIONE DEL PRESIDENTE DEL CNR PROF. LUCIANO MAIANI IN MERITO ALLE POLEMICHE SOLLEVATE SU ORGANI DI STAMPA A SEGUITO DELLA PUBBLICAZIONE DEL VOLUME “EVOLUZIONISMO: IL TRAMONTO DI UNA IPOTESI”, A CURA DEL PROF. ROBERTO DE MATTEI, VICE PRESIDENTE DEL CNR

“In occasione dell’anno darwiniano, nel bicentenario della nascita di Charles Darwin, il Prof. Roberto de Mattei, Vice Presidente del CNR, ha promosso un workshop internazionale che si è svolto presso la sede centrale dell’Ente lo scorso 23 febbraio. L’incontro non ha gravato finanziariamente sul CNR.

Le relazioni svolte nel corso del seminario sono state pubblicate in un libro a cura del Prof. de Mattei dal titolo “Evoluzionismo: il tramonto di una ipotesi”, edito dalle Edizioni Cantagalli. L’Ufficio Pubblicazioni e Informazioni scientifiche ha concesso un modesto contributo finanziario per la stampa, secondo le procedure ordinarie e in autonomia.

Il volume non esprime la voce ufficiale del CNR.

Desidero sottolineare il carattere aperto della ricerca intellettuale e la mia personale contrarietà a ogni forma di censura delle idee. La libertà di espressione è un bene garantito dall’articolo 21 della nostra Costituzione.”

Quindi se chiediamo al CNR di ospitare un workshop (ormai questa parola è una specie di jolly, tanto vale usarla) di ufologi, o di storici negazionisti, o di sciachimisti, si possono avere i locali gratis in nome della libertà della ricerca intellettuale? E magari possiamo avere anche un piccolo contributo per la pubblicazione? Ma Maiani non era quello che firmò assieme a molti colleghi una (ottima) lettera dove si chiedeva al rettore dell’ Università La Sapienza di annullare l’invito al Papa a tenere una lectio magistralis per l’apertura dell’anno accademico nel 2007? Si si, era proprio lui. Nella lettera si parlava (cito) di “incongruo evento”. Magari è il caso di andare a vedere sul vocabolario cosa vuol dire la parola “incongruo” e vedere se si adatta o meno anche a un convegno di creazionisti biblici nel 2009, anno darwiniano, nei locali pubblici di un paese del G8.

Ho accennato alla protesta dei fisici sottoscritta da maiani in questo vecchio sermone.

https://spaghettovolante.wordpress.com/2008/07/07/gli-abissi-dell-ignoranza/


Responses

  1. […] Link articolo originale: Sindrome dei sentimenti offesi – parte I « Flying Spaghetti … […]

  2. Quanto ringraziarti? Non saprei!

    Un Sorriso

  3. Lo so è banale, ma in parlamento riescono a presentare interrogazioni persino sulle scie chimiche e nessuno invece che si preoccupa del De Mattei Vicepresidente/creazionista del CNR.

  4. Nove pagine fitte! Se scriveva più largo o metteva le figure le pagine erano ancora di più e lo scandalo maggiore. Però è bello leggerlo, deve aver fatto un patto con il diavolo, o essere stato più volte toccato dalle Pappardellose Appendici di Sua Pastosità che farebbe bene a occuparsi anche di vic.prez.CNR, giornali di papiSilvio e IDioti vari.

    Invece sono in calo i sermoni dello Spaghetto reggente la nostra Santa Chiesa Pastafariana (manco pensabile un confronto con la produzione di tal Telmo(1)).
    W la Pasta, RAmen.
    ————————-
    1. non sarà granché ma prova a dirlo: “tal Telmo”.

  5. Che ne dici se organizziamo un workshop internazionale su “Templari e 2012: il sorgere di un’idea” nei locali del CNR? Tu credi che se mi porto il sacco a pelo troveranno da ridire se mi fermo a dormire li? In alternativa potrei farmi ospitare da Giacobbo.
    Hai notato che il vic.prez e Giacobbo hanno lo stesso nome? sarà un caso? noi crediamo di no!
    RAmen

  6. @ il più Cattivo
    grazie a te, diffondi il Verbo

    @marco
    quando penso alle cose che dici, e mi domando “perché?” vado su youtube e guardo le selezioni del “Grande Fratello” commentate dai Gialappa, e trovo la risposta.

    @ Juhan
    quando Anty diventerà vice del CNR (e mi sembra una cosa tutt’altro che improbabile a questo punto), si potranno ottenere sale del CNR anche per fare dei tornei con la playstation. Basta che nella richiesta evidenzi l’articolo 21.

    by the way…

    Marco respinti continua il piagnisteo qui

    http://www.libero-news.it/articles/view/596894

    assolutamente esilarante

  7. Scusate, al link del commento precedente, trovo questo passaggio:
    “per discutere le falle di cui è trapuntata l’ipotesi darwinista sulla origine e sullo sviluppo della vita sulla Terra.
    Io pensavo che Darwin spiegasse come si sono evolute le specie, non che avesse risolto il nodo sullo spunto iniziale che ha dato origine alla vita.
    Ditemi cosa mi sono perso, per favore.

    Un saluto

  8. Ciao Marcoz, infatti.
    La teoria dell’evoluzione spiega la diversità della vita, non la sua origine. Darwin speculò sull’origine della vita, ma ma le sue speculazioni NON fanno assolutamente parte del corpus della teoria.

    Così mi hai bruciato la sorpresa: anche il viceprez Bob nel suo articolo su Il Giornale, che tra breve commenterò, si rende semplicemente ridicolo tirando in ballo l’origine della vita e usando il buon vecchio “quote mining” ai danni di George Wald.

    RAmen

  9. Grazie per avermi tolto un peso dal cuore, esimio Spaghettovolante: per un attimo ho creduto di essere io, quello sfasato (mi dispiace di aver rotto le uova nel paniere. Magari, recuperando il possibile, può saltarne fuori una bella carbonara che dovrebbe essere gradita al Sugosissimo!).

    RAmen

  10. Poteva tacere il buon Fratus?

    http://antidarwin.wordpress.com/2009/11/29/pievani-%E2%80%9Cbacchettato%E2%80%9D-la-verita-sull%E2%80%99evoluzionismo/

    “Pievani è il responsabile del sito http://www.pikaia.eu che cerca di informare/disinformare sulla teoria di Darwin con scritti e attacchi che non hanno mai prove sostanziali ma solo presunte.”

    Assolutamente sublime.

    RAmen

  11. Antievoluzionismo!!!!
    Bellissimo non ridevo da tanto.
    Pensa che per un momento ho creduto che qualcuno ci potesse davvero sostenere quelle bufale!!!
    Quel pezzo è secondo soltanto ai commenti di Alex Drastico.
    Un Sorriso
    P.S. Poi mi fai sapere l’elenco degli umoristi che scrivono su quel sito!!!
    Sto ancora rotolandomi dalle risate!!!!!

  12. …ma io quasiquasi je telefono… lei sente le voci, e io me guardo la maggica… semo scemi uguale…

    ramen

  13. Sono tornato su quel sito “antidarwin” è davvero esilarante. Quel Fratus è un genio. Direi che grazie a gente come lui si potrebbe evitare il ricorso alle macchine genratrici di discorsi “post-moderni”
    Un Sorriso

  14. Marcoz: Anche se superfluo, confermo quello che spaghetto ha detto sull’origine della vita: la teoria di Darwin spiega esclusivamente i MECCANISMI con i quali le forme di vita mutano nel tempo…

    la ricostruzione della storia della vita, della origine e del suo percorso attraverso tutte le forme passate fino a quelle attuali, è campo della moderna biologia evoluzionistica, che si avvale della paleontologia (fossili), morfologia funzionale (confrotno anatomico), la genetica (meccanismi di ereditarietà) e, last but not least, la biologia molecolare (confronto e analisi di sequenze geniche e proteiche).

    Posso procurare info o materiali più approfonditi se gradisci.

    Mi inchino reverenzialmente come sempre al sermone di spago. Solidarietà. Farò del mil meglio per diffondere.

    RAmen

  15. “Posso procurare info o materiali più approfonditi se gradisci.

    Volentieri, gentile Andromeda.
    Però che non sia roba troppo per addetti ai lavori: non vorrei che mi saltasse qualche filamento e per poi ritrovarmi a elucubrare come certe sagome che girano per il web.

  16. Non ho chiuso correttamente il tag dopo “troppo”. Si nota molto?

  17. Ho anche lasciato una “e” al posto di una virgola.

    (occhèi, la pianto)

    RAmen

  18. Salve oh sommo profeta sugoso!Ti informo (con malcelato gaudio) che il 5 dicembre alle ore 16.30, sarà presente il noto Prof. Fiorenzo Facchini che ci parlerà di darwinismo e creazionismo.
    Uno dei suoi libri, “Le sfide della Evoluzione, in armonia tra scienza e fede” la dice lunga riguardo l’impronta di questo incontro.
    S.paghetto, sei invitato all’evento, spero proprio tu possa venire.Ci si trova al museo di Paleo di Bologna e se poi vediamo che dice delle stronzate, scappiamo.
    Sono certo che scapperemo molto presto.
    A presto.
    Il riosaeba evoluto.

  19. @ marcoz: volentieri.

    Ti interessa qualcosa sulla teoria di Darwin oppure su origine ed evoluzione della vita?

    Appena capisco come si fa🙂
    posso linkarti un megaupload e te lo puoi scaricare da lì…

    RAmen

  20. Sull’origine, preferibilmente. Dell’evoluzione qualcosa ho già capito.

    Grazie
    RAmen

  21. […] s’è tuffato negli abissi mediaci e ne è uscito, vivo l’FSM si lodato, con un clone del procarioti e una perla dellostrico storico Roberto de Mattei, e ne scrive con parole che […]

  22. […] tuffato negli abissi mediatici e ne è uscito – vivo, l’FSM sia lodato – con un clone del procariota e una perla dellostrico storico Roberto de Mattei. Il reverendo ne scrive con una […]

  23. […] negli abissi mediatici e ne è uscito – vivo, l’FSM sia lodato – con un clone del procariota e una perla dellostrico storico Roberto de Mattei. Il reverendo ne scrive con una […]

  24. Ma come fai a resistere nel leggere qeusti articoli. Io sto già fumando di rabbia.

  25. […] che l’autorevolissimo Marco Respinti (?) lamentava l’ironia di Pievani riguardo ai Flintstones? Adesso ho capito di cosa si dispiaceva Marco: […]

  26. ehehe…siete forti…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: