Pubblicato da: spaghettovolante | 11 dicembre 2009

Problem solving

L’autodefinitosi “professore perseguitato” (dalla nomenclatura evoluzionista n.d.Spago), noto anche come  “il dotto ed equilibrato professore del CNR” (perla di Francesco Agnoli), ma anche come “Il vicepresidente del CNR, quindi scienziato ricercatore” (perla di Biccio Fratus) attorno al quale ruota il bananagate (o forse è lui che ci gira intorno? misteri della relatività ristretta), ovvero Bob de Mattei continua a essere oggetto di ferocissimi attacchi laicisti, come quello del presidente della Pontificia Accademia delle Scienze Nicola Cabibbo.

Grazie all’impagabile sito L’ Antievoluzionismo in Italia, scopro che Cabibbo (a proposito del quale si gridò al complotto anticattolico quando non gli venne assegnato il Nobel per la Fisica nel 2008) ha diplomaticamente passato sotto uno schiacciasassi le vane pretese di scientificità del cosiddetto “workshop” promosso a febbraio dal viceprez Bob.

cito da La Repubblica http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2009/12/03/cabibbo-il-creazionismo-non-abbia-cittadinanza.html

No, il creazionismo non è scienza. E nemmeno cultura cattolica cristiana. Anche la chiesa oggi è si aperta alle teorie di Darwin. Quell’ idea non ha alcun diritto di cittadinanza nella nostra società”

questo è il virgolettato attribuito a Cabibbo, ma come al solito La Repubblica, malata di laicismo, aggiunge altre informazioni che è bene segnarsi

A suscitare sconcerto nell’ ambiente scientifico sono state proprio la sede (il palazzo del Consiglio nazionale delle ricerche a Roma) e il simbolo riportato sul volume degli atti accanto al nome della casa editrice: sempre quello del principale ente pubblico italiano dedicato alla scienza. Il convegno risale al 23 febbraio. Nel frattempo gli atti sono stati pubblicati dalla casa editrice Cantagalli con un contributo del Cnr di 9mila euro.

e

Nella polemica, però, il biologo dell’ università di Lecce Ferdinando Boero, tira in ballo direttamente Luciano Maiani, il presidente del Cnr che fino a ieri aveva cercato di schivare le polemiche citando la libertà d’ espressione. «Qui la libertà d’ espressione non c’ entra» replica Boero in una lettera a Maiani. «Se Lei manda a una rivista scientifica un articolo dove dice che la Terra è piatta, il suo articolo viene bocciato. Questo convegno esprime posizioni analoghe a queste. E ha l’ etichetta del Cnr». Maiani ieri ha così deciso di ribadire che l’ impegno dell’ ente di ricerca segue esclusivamente il solco della scienza. «Il convegno si è svolto per iniziativa del vicepresidente – si difende il fisico che ha assunto la direzione nel 2008 e ha trovato De Mattei già sulla poltrona di vice. «Ovviamente non presto alcuna fede al creazionismo. Né le ricerche del Cnr sono ispirate in alcun modo a quell’ idea. La programmazione del nostro ente seguirà come sempre criteri esclusivamente scientifici».

cito ora da Il Corriere http://archiviostorico.corriere.it/2009/dicembre/03/Cabibbo_creazionismo_lottizzato_Cnr_co_9_091203049.shtml

«Si tratta di un’ iniziativa del tutto personale – sostiene Cabibbo – che de Mattei aveva la facoltà di promuovere, ma lascia il tempo che trova. Le tesi antievoluzioniste non hanno alcun seguito tra i biologi e non corrispondono certo all’ orientamento della Chiesa cattolica, come dimostrano le posizioni assunte dalla Pontificia Accademia delle Scienze e le iniziative organizzate da monsignor Gianfranco Ravasi per il bicentenario della nascita di Charles Darwin»

«In effetti – nota Cabibbo – de Mattei non è un biologo e non si vede a quale titolo possa fare certe affermazioni. Il fatto è che lui non risponde alla comunità scientifica, ma solo ai referenti politici che lo hanno nominato. Il presidente del Cnr è stato scelto attraverso una procedura trasparente: infatti Luciano Maiani è persona degna della massima stima. Ma i membri del consiglio d’ amministrazione sono designati in base a un criterio di lottizzazione politica e i risultati si vedono»

«Sotto altri aspetti de Mattei sarà di certo una persona apprezzabile, ma la sua intromissione in un campo di studi a lui estraneo dimostra la scarsa considerazione in cui è tenuta la scienza dalla classe dirigente italiana. È una situazione sconsolante, che induce i giovani studiosi più qualificati a trasferirsi all’ estero. Così, quando la mia generazione sarà tutta in pensione, non ci sarà nessuno in grado di sostituirla»

L’eco delle imprese del nostro Viceprez arriva anche all’estero (come è giusto del resto), grazie a questo articolo di Laura Margottini pubblicato sul blog di Science

http://blogs.sciencemag.org/scienceinsider/2009/12/italy-science-a.html

Ad azione come al solito corrisponde reazione, e Bob citando La Repubblica, non ci sta.

http://www.libero-news.it/articles/view/597535

Ma chi presiede la Pontificia Accademia delle Scienze, che dovrebbe essere il massimo punto di riferimento per i cattolici, può sostenere che il creazionismo non deve avere cittadinanza? Non è proprio Benedetto XVI uno dei primi critici dell’evoluzionismo contemporaneo? Qualcuno si rende conto della gravità delle affermazioni di Cabibbo?

Per risolvere in nuovi problemi (e un vicepresidente di una istituzione culturale che fa attivamente antiscienza è senz’altro un problema) bisogna spesso far ricorso all’antica saggezza.

La mia via per affrontare il problema è, ve ne sarete accorti, il metodo che illustra Don Ersilio (Eduardo de Filippo) in L’Oro di Napoli

RAmen


Responses

  1. Esiste qualche riferimento per l’affermazione che Benedetto XVI è un critico dell’evoluzionismo, oppure è inventata di sana pianta?

  2. Io non sono capace di fare il pernacchio, cazzarola, è mezz’ora che provo e niente!

    Mi ritiro in una carbonaresca preghiera, spero che il sugo sulle labbra faccia il miracolo.

  3. Per la prima volta nella mia vita – la seconda, dopo il bigottone che non ha voluto conoscermi biblicamente al suono della frase “ma io ti rispetto” – provo una irrefrenabile attrazione fisica per un cattolico..
    Cabibbo, of course.

    Possano le sue autorevoli vesti sacrali trattenermi da cotanti penseri impuri…

    RAmen

  4. ps conoscendo Ratzinger, non mi sorprenderei di sentirgli dire che la terra é piatta…

    Spago, tu che dici?

  5. Il miglior commento lasciamolo a Margherita Hack

  6. Grande Spaghetto!
    Esiste una versione elettronica, ancorché parziale, del dossier “segreto” antievoluzionista.
    http://www.theologie-biologie.eu/html/radici_cristiani.html
    Da consultare per capire lo spessore (ehm) culturale degli amici di Bob.

    RAmen

  7. L’unico spessore che hanno è dovuto al fatto di vivere in un universo tridimensionale.

    Fonte: LeScienze.

  8. @Andromeda
    E’ sempre questione di vesti. C’è il bigottone al quale s’apre sempre la cerniera lampo e quello che la tiene chiusa col rispetto perché non si veda cos’ha sotto.

    @Spaghetto
    9 mila euro per un migliaio di copie? Se non sono rilegate in marocchino, chiamiamo la finanza.

    Tutto quadra. Bob vuol prender il posto di Cabibbo, dopo quello di Maiani, e sciogliere il CNR nell’Accademia pontificia. Come da piano Tremonti che taglia i fondi al CNR e li dà all’IIT di Genova così ci pensa lui a finanziare le ricerche.

  9. Carissimo fratello Spaghetto
    a proposito di piattezza della terra ti segnalo questo sito
    http://www.theflatearthsociety.org/forum/index.php
    ma il mio inglese dilettantesco e la mia pigrizia olimpionica non mi permettono di capire se l’intento del suddetto sia satirico o meno.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: